Come Cucinare gli Spaghetti

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

La pasta è un alimento delizioso ed economico, che cuoce velocemente. Puoi mettere a bollire l'acqua e poi preparare un sugo a tua scelta mentre attendi che gli spaghetti siano pronti. Se hai poco tempo a disposizione, puoi rosolare della carne trita in padella e poi aggiungere un sugo di pomodoro già pronto. Se non vuoi usare la salsa di pomodoro, puoi condire gli spaghetti con burro imbiondito, aglio e parmigiano. Quando hai un po' più di tempo da dedicare alla cucina, prova a preparare tu stesso un sugo di pomodoro al basilico iniziando da un soffritto di aglio e cipolla.

Ingredienti

Spaghetti[1]

  • 450-900 g di spaghetti
  • Acqua
  • 1-2 cucchiai di sale grosso

Dosi per 4-8 persone

Ragù Veloce[2]

  • 700 g di spaghetti, cotti e scolati
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 cipolla, tritata
  • 2 cucchiai di aglio tritato
  • 700 ml di sugo pronto al pomodoro
  • 450 g di carne macinata di manzo, maiale, pollo o tacchino
  • Sale e pepe, a piacere
  • Parmigiano grattugiato (opzionale)

Dosi per 4-6 persone

Aglio e Parmigiano[3]

  • 450 g di spaghetti, cotti e scolati
  • 140 g di burro
  • 3 spicchi d'aglio, tritati finemente
  • 1 cucchiaino di pepe rosa in fiocchi (opzionale)
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • Sale e pepe nero macinato al momento, a piacere
  • 2 cucchiai di prezzemolo fresco tritato

Dosi per 2-3 persone

Sugo al Pomodoro Fatto in Casa[4]

  • 700 g di spaghetti, cotti e scolati
  • 800 g di pelati
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • ⅓ di una cipolla rossa, tritata
  • 3 spicchi d'aglio, tritati
  • 1-2 manciate di basilico fresco
  • Sale e pepe nero, a piacere
  • 1 pizzico di pepe rosa in fiocchi (opzionale)

Dosi per 2-3 persone

Metodo 1 di 4:
Cuocere gli Spaghetti

  1. 1
    Decidi quanta pasta vuoi cuocere. Valuta quanti spaghetti vuoi servire a ogni commensale. Generalmente ogni confezione di pasta riporta delle indicazioni utili per calcolare le porzioni. Per fare un esempio, se in famiglia siete in tre persone, cuoci 250 g di spaghetti.
    • Non cuocere più di 900 g di spaghetti alla volta per evitare di riempire troppo la pentola.
  2. 2
    Riempi una grossa pentola con acqua fredda o tiepida. Se intendi cuocere circa 700-900 g di spaghetti, utilizza una pentola con una capienza di 5-6 litri. Per un numero inferiore di commensali, puoi usare una pentola con una capienza di 3-4 litri. In ogni caso riempila d'acqua per circa tre quarti.
    • Non usare una pentola più piccola rispetto alle dimensioni consigliate, altrimenti gli spaghetti si attaccheranno tra di loro durante la cottura.
  3. 3
    Aggiungi il sale e porta l'acqua a bollore. Versa uno o due cucchiai di sale grosso nell'acqua e poi metti il coperchio sulla pentola. Accendi il fornello e scalda l'acqua con una fiamma vivace finché non bolle vigorosamente.
    • Quando l'acqua inizierà a bollire vedrai salire il vapore dalla pentola.
    • Se vuoi cuocere della pasta fresca, anziché secca, non salare l'acqua.
  4. 4
    Metti gli spaghetti in pentola. Indossa i guanti da cucina e solleva il coperchio con cautela. Avvicina gli spaghetti all'acqua bollente e lasciali cadere dolcemente per evitare di scottarti con gli schizzi. Mescola con un cucchiaio di legno o con le pinze da cucina per separare la pasta. Dopo alcuni secondi l'acqua dovrebbe ricominciare a bollire.
    • Considera di spezzare gli spaghetti, se preferisci mangiarli più corti.
  5. 5
    Fai partire il timer da cucina e mescola frequentemente gli spaghetti mentre cuociono. Leggi le indicazioni sulla confezione per sapere quanti minuti di cottura servono. Ricorda di mescolarli spesso per evitare che si attacchino tra di loro.
    • Dato che gli spaghetti vengono preparati con farine differenti, è importante seguire le indicazioni di cottura specifiche riportate sulla confezione.
    • Non mettere il coperchio sulla pentola durante la cottura.
  6. 6
    Assaggia gli spaghetti per capire se hanno raggiunto la consistenza che preferisci. Rimuovine uno dall'acqua e mordilo al centro. Dovrebbe essere morbido anche nel mezzo. Ricorda che a cottura ultimata la pasta non deve essere dura, ma nemmeno molliccia.
    • Se addentando lo spaghetto senti che nel mezzo è ancora duro, aggiungi 1 o 2 minuti di cottura e poi assaggiane un altro.
  7. 7
    Scola gli spaghetti quando sono pronti. Quando hanno raggiunto la consistenza desiderata, spegni il fornello e metti lo scolapasta nel lavandino. Muovi la pentola con prudenza e versa lentamente l'acqua bollente e gli spaghetti nello scolapasta.
    • Scola gli spaghetti nel lato del lavandino più lontano dal tuo corpo e non sporgere la testa in avanti per evitare che il vapore ti ustioni il viso.
    • Non risciacquare gli spaghetti con l'acqua fredda, altrimenti il sugo farà fatica ad aderire alla superficie della pasta.
  8. 8
    Condisci gli spaghetti con il tuo sugo preferito e servili in tavola. Saltali in padella o rimettili nella pentola e mescolali dopo aver aggiunto il sugo oppure suddividili nei piatti e versaci sopra il condimento con un cucchiaio.
    • Se non intendi mangiarli subito, lascia che si raffreddino completamente e poi trasferiscili in un contenitore a chiusura ermetica. Conservali nel frigorifero e mangiali entro un paio di giorni.
    • Condisci gli spaghetti con 1-2 cucchiaini di olio prima di metterli nel frigorifero per evitare che si attacchino tra loro.
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Preparare un Ragù Veloce

  1. 1
    Soffriggi l'aglio e la cipolla a fuoco medio per 5 minuti. Versa due cucchiai di olio extravergine di oliva in un'ampia padella e scaldalo con una fiamma vivace. Quando l'olio è caldo, aggiungi una cipolla tagliata a dadini e due cucchiai di aglio tritato finemente.
    • Mescola e lascia cuocere l'aglio e la cipolla finché non rilasciano il loro profumo e diventano traslucidi.
  2. 2
    Aggiungi 450 g di carne macinata e lasciala cuocere per 7-8 minuti. Separa la carne trita con un cucchiaio di legno e mescolala frequentemente finché non perde il colore rosato. Puoi usare la carne macinata di manzo, maiale, pollo o tacchino.
    • Se preferisci, puoi combinare diversi tipi di carne.
  3. 3
    Scola la carne se ha perso molti grassi. Generalmente la carne macinata rilascia molti grassi durante la cottura. Se sul fondo della padella c'è oltre un cucchiaio di liquido, è meglio scolare la carne. Metti un barattolo in vetro o in metallo nel lavandino e un coperchio sulla padella, quindi inclina lentamente la padella in modo che i grassi colino nel barattolo mentre il coperchio trattiene la carne.
    • Lascia raffreddare i grassi prima di buttarli via.
    • Non buttare i grassi bollenti direttamente nello scarico del lavandino perché potrebbe ostruire le condutture.
  4. 4
    Aggiungi il sugo al pomodoro e lascialo cuocere a fuoco lento per 10 minuti. Apri il barattolo di sugo già pronto e versalo nella padella. Mescola per amalgamarlo alla carne e al soffritto di aglio e cipolla. Regola la fiamma a un livello medio-basso in modo che il sugo sobbolla dolcemente, quindi copri la padella con il coperchio.
    • Mescola il ragù una o due volte per evitare che si attacchi al fondo della padella.
  5. 5
    Servi gli spaghetti al ragù. Dopo aver scolato la pasta, suddividila nei piatti da portata e distribuisci il ragù sugli spaghetti usando un cucchiaio. Completa la ricetta con il parmigiano grattugiato se lo desideri.
    • Se preferisci, puoi condire gli spaghetti all'interno della padella. Versali sopra al ragù e poi mescola per distribuire uniformemente la carne e il pomodoro; infine, suddividili nei piatti da portata usando le pinze da cucina.
    • Se avanzano degli spaghetti, trasferiscili in un contenitore a chiusura ermetica e conservali in frigorifero. Mangiali entro un paio di giorni per evitare che diventino troppo molli.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Aglio e Parmigiano

  1. 1
    Metti il burro in padella con l'aglio e il pepe rosa e lascialo sciogliere a fuoco medio. Metti 140 g di burro in pentola e accendi il fornello regolando la fiamma a un calore medio. Aggiungi tre spicchi di aglio tritati finemente.
    • Se vuoi dare una nota piccante al condimento, aggiungi anche un cucchiaino di pepe rosa in fiocchi.
  2. 2
    Lascia sciogliere e imbiondire il burro per 4-5 minuti. Mantieni il calore a un livello medio e mescola ininterrottamente mentre il burro si scioglie. Attendi che acquisisca un intenso colore dorato.
    • Non allontanarti dalla padella mentre il burro soffrigge perché tende a bruciarsi velocemente.
  3. 3
    Spegni il fornello e versa in padella gli spaghetti cotti e il formaggio. Aggiungi 450 g di pasta dopo averla scolata dall'acqua bollente. Distribuisci 50 g di parmigiano grattugiato sugli spaghetti e poi mescola usando le pinze da cucina per ripartire omogeneamente il condimento.
    • Se non hai le pinze da cucina, puoi usare un grosso cucchiaio e una forchetta per distribuire uniformemente il formaggio e il burro.
  4. 4
    Porta in tavola gli spaghetti. Prima di servirli, assaggiali per sapere se è meglio aggiungere del sale o del pepe, dopodiché cospargili con due cucchiai di prezzemolo fresco e portali in tavola immediatamente per poterli gustare ben caldi.
    • Se avanzano degli spaghetti, trasferiscili in un contenitore a chiusura ermetica e conservali in frigorifero.
    • Non aspettare troppo prima di mangiarli se li hai messi nel frigorifero, altrimenti il condimento si separerà dalla pasta.
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Preparare il Sugo al Pomodoro in Casa

  1. 1
    Frulla i pelati. Versa 800 g di pelati nel contenitore del frullatore o del robot da cucina, aggancia il coperchio e frullali finché non ottieni una salsa dalla consistenza omogenea.
    • Se preferisci che alcuni pezzetti di pomodoro rimangano interi, puoi tagliare i pelati a mano con il coltello oppure puoi schiacciarli semplicemente con il retro del cucchiaio dopo averli cotti a fuoco lento.
    • Se invece preferisci un sugo più liscio e omogeneo, frulla i pelati finché non ottieni una salsa dalla consistenza perfettamente uniforme.
  2. 2
    Soffriggi la cipolla per 5-6 minuti. Scalda due cucchiai di olio extravergine di oliva in un'ampia padella a fuoco medio. Quando l'olio è caldo, aggiungi un terzo di una cipolla tagliata in modo grossolano.
    • Mescola frequentemente la cipolla mentre cuoce per evitare che si attacchi alla padella.
    • La cipolla dovrà ammorbidirsi leggermente e diventare traslucida.
  3. 3
    Aggiungi anche l'aglio e, se vuoi, il pepe rosa in fiocchi. Pela e taglia tre spicchi d'aglio a fette. Spargi l'aglio sulla cipolla appassita e aggiungi anche un pizzico di pepe rosa in fiocchi se vuoi dare una nota piccante al sugo di pomodoro. Lascia soffriggere gli ingredienti per circa 30 secondi prima di proseguire.
    • Attendi che l'aglio sprigioni i suoi profumi, ma non cuocerlo più di un minuto perché tende a bruciarsi con facilità.
  4. 4
    Versa in padella i pelati e insaporiscili con sale e pepe a piacere. Trasferisci la salsa di pomodoro dal frullatore alla padella e poi mescola per amalgamarli con il soffritto di aglio e cipolla. Assaggia il sugo e aggiungi la quantità di sale e pepe necessaria.
    • I sapori si amalgameranno e si svilupperanno gradualmente, quindi riassaggia più volte il sugo di pomodoro mentre cuoce per sapere se è necessario aggiungere altro sale o pepe.
  5. 5
    Lascia cuocere il sugo a fuoco medio-basso per 30 minuti. Utilizza una fiamma vivace finché il sugo non inizia a bollire, a quel punto riduci il calore in modo che sobbolla dolcemente. Non mettere il coperchio sulla pentola per dare modo alla salsa di ridursi e addensarsi leggermente.
    • Mescola spesso per evitare che il sugo si attacchi al fondo della padella.
  6. 6
    Spezzetta le foglie di basilico con le mani e aggiungile al sugo. Lava una manciata di foglie fresche e spezzettale grossolanamente con le mani. Aggiungile in padella e poi spegni il fornello.
    • Le foglie di basilico appassiranno una volta distribuite nel sugo caldo.
    • Assaggia ancora una volta il sugo per sapere se è meglio aggiungere altro sale o pepe.
  7. 7
    Versa il sugo di pomodoro sugli spaghetti con un cucchiaio e servi i piatti in tavola. Dopo aver scolato gli spaghetti, suddividili nei piatti da portata e aggiungi la quantità di sugo desiderata usando un cucchiaio o un piccolo mestolo. Se preferisci, puoi condire gli spaghetti all'interno della padella. Aggiungili al sugo e poi mescola per distribuire uniformemente il pomodoro e gli altri ingredienti, infine suddividili nei piatti da portata usando le pinze da cucina.
    • Volendo, puoi aggiungere una spolverata di parmigiano grattugiato, delle altre foglie di basilico e un giro di olio extravergine di oliva.
    • Se avanza del sugo di pomodoro, trasferiscilo in un contenitore a chiusura ermetica e conservalo nel frigorifero. Utilizzalo entro 2-3 giorni.
    Pubblicità

Consigli

  • Se intendi mangiare subito gli spaghetti, non c'è bisogno di aggiungere l'olio nell'acqua di cottura, altrimenti il sugo non aderirà bene alla pasta.
  • La pasta fresca cuoce in meno tempo rispetto a quella secca. Potrebbero bastare pochi minuti, leggi le indicazioni sulla confezione o chiedi informazioni in negozio.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Cuocere gli Spaghetti

  • Grossa pentola con coperchio
  • Scolapasta
  • Bilancia e dosatori
  • Timer da cucina
  • Pinze da cucina

Ragù Veloce

  • Bilancia e dosatori
  • Tagliere da cucina e coltello
  • Grossa padella con coperchio
  • Cucchiaio
  • Barattolo in vetro o metallo

Aglio e Parmigiano

  • Bilancia e dosatori
  • Padella di media grandezza
  • Tagliere da cucina e coltello
  • Pinze da cucina

Sugo al Pomodoro Fatto in Casa

  • Bilancia e dosatori
  • Frullatore o robot da cucina
  • Tagliere da cucina e coltello
  • Ampia padella
  • Cucchiaio

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Pane & Pasta
Sommario dell'Articolo

Per fare gli spaghetti, inizia facendo bollire dell’acqua fredda in una pentola. Quando l’acqua inizia a bollire, lascia cadere dolcemente gli spaghetti nella pentola. Se vuoi degli spaghetti più corti, spezzali a metà prima di buttarli nell’acqua. Quindi, lasciali cuocere per 8-11 minuti senza coprirli, mescolandoli regolarmente per evitare che si attacchino. Quando gli spaghetti sono morbidi, ma non mollicci, scolali usando uno scolapasta e poi servili con il tuo condimento preferito.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità