Come Cucinare gli Spaghetti Shirataki

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Gli shirataki sono un genere di spaghetti con pochissime calorie, tipici della cucina orientale, che vengono utilizzati per quasi ogni piatto gustoso; se mangiati da soli, non offrono molto sapore, ma possono assorbire qualunque aroma venga loro aggiunto. Inizia a cucinare!

Parte 1 di 3:
Lessare gli Shirataki

  1. 1
    Apri la confezione. Togli il materiale di imballo strappando la plastica nel punto cui è riportata la scritta "Apri qui"; se la confezione non è dotata di una tacca per l'apertura facilitata, tagliala semplicemente con un buon paio di forbici.
    • Ricorda che in molti casi gli shirataki sono conservati in forma umida e la confezione contiene del liquido.
    • Non preoccuparti dell'odore che fuoriesce dalla confezione.
  2. 2
    Risciacquali. Metterli sotto l'acqua corrente per due o tre minuti permette di eliminare ogni residuo del processo di produzione.[1]
    • Usa l'acqua fredda per questa operazione.
    • Per ottenere i migliori risultati, utilizza uno scolapasta.
    • Assicurati di risciacquarli accuratamente.
  3. 3
    Prepara l'acqua da far bollire. Metti una pentola piena d'acqua sul fornello e accendi il bruciatore per aumentare la temperatura.
    • Controlla l'acqua per evitare che tracimi quando raggiunge il bollore.
    • Abbassa la fiamma se bolle con troppo vigore.
  4. 4
    Versa gli spaghetti nell'acqua bollente. Cuocili per due o tre minuti, fino a quando sono morbidi o fino alla consistenza che preferisci.
    • Se li cuoci troppo a lungo, li rendi gommosi.
    • Non lessarli al punto da far evaporare completamente l'acqua, altrimenti ti ritroverai con una massa bruciata di shirataki.
  5. 5
    Scolali dall'acqua. Prendi uno scolapasta e mettilo nel lavello. Solleva la pentola con l'acqua e gli spaghetti e versane lentamente il contenuto nello scolapasta; trasferisci nuovamente gli shirataki dal colino alla pentola.
    • Versa lentamente l'acqua e gli spaghetti nello scolapasta.
    • Fai attenzione! L'acqua bollente può causare ustioni e infortuni.
    Advertisement

Parte 2 di 3:
Rosolare gli Shirataki

  1. 1
    Scalda una padella. Mettila sul fornello e aumentane la temperatura mentre versi dell'olio da cucina.
    • Continua a scaldare l'olio finché non inizia a sfrigolare.
    • Per ottenere degli ottimi risultati usa una padella di ghisa.[2]
  2. 2
    Versa gli spaghetti nel tegame caldo. Falli rosolare per circa un minuto, mescolandoli di tanto in tanto per evitare che si attacchino al fondo e per cuocerli in maniera uniforme.
    • Gli spaghetti di diametro maggiore hanno bisogno di tempi di cottura più lunghi.
    • Quelli più fini cuociono rapidamente, fai quindi attenzione a non esagerare.
  3. 3
    Togli gli shirataki dal fuoco quando sono asciutti. Devi farli rosolare finché non perdono tutta l'umidità; puoi capire che sono pronti se mescolandoli emettono uno scricchiolio. Toglili dal fuoco quando senti questo rumore o quando gli spaghetti raggiungono il livello di cottura che desideri.
    • Questa tecnica di cottura permette agli spaghetti di perdere la loro consistenza gommosa.
    Advertisement

Parte 3 di 3:
Servire gli Shirataki

  1. 1
    Aggiungili a un'altra pietanza. Usali come ingrediente per un'altra ricetta che hai preparato; si tratta di un modo perfetto per esaltare il sapore di un piatto che già ti piace.
    • Gli shirataki sono piuttosto insapori, non alterano quindi quello originale del piatto a cui si accompagnano.
    • Aumenta la porzione del pasto senza incrementare anche le calorie.
  2. 2
    Aggiungi altri ingredienti agli spaghetti. Trasformali nella portata principale incorporando altri aromi o ingredienti che gradisci; mescolali agli shirataki per conferire a questi ultimi il loro sapore.
    • Utilizza qualunque aroma o ingrediente che desideri.
    • Gli shirataki assorbono perfettamente qualunque sapore che viene loro aggiunto.
  3. 3
    Buon appetito! Divertiti sperimentando diverse ricette, aggiungendo gli spaghetti a nuovi piatti o utilizzando nuovi aromi.
    Advertisement

Consigli

  • Per ottenere un ottimo sapore, devi risciacquare gli shirataki prima di cuocerli.
  • Prova a usare gli shirataki per le normali ricette a base di pasta.
Advertisement

Avvertenze

  • Non dimenticare di risciacquarli.
  • Non stracuocerli, altrimenti diventeranno gommosi.
  • Non lasciare il fornello incustodito quando cucini.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement