Come Cucinare i Peperoni

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Che siano dolci o piccanti, i peperoni possono essere cucinati con metodi e tecniche similari, avendo però l'accortezza di variare leggermente alcuni passaggi chiave in termini di tempo di cottura e di preparazione di base. Ciascun metodo produce un piatto dal sapore e dalla consistenza unici, quindi prova a sperimentarne diversi per determinare quale sia il tuo preferito.

Ingredienti

Per una porzione di circa 250 grammi:

  • 1 Peperone medio o 2-3 peperoncini piccanti
  • Olio Extravergine di Oliva
  • Acqua

Metodo 1 di 6:
in Forno

  1. 1
    Preriscalda il forno o il grill. Usando il forno tradizionale o il rispettivo grill, puoi arrostire qualsiasi varietà di peperone. Il consiglio è però quello di usare il forno convenzionale per i peperoni più grossi, preriscaldandolo a 220 °C, e la funzione grill per quelli più piccoli, anch'esso preriscaldato per circa 5-10 minuti.[1]
    • In entrambi i casi prepara una teglia da forno rivestendola con la carta di alluminio.
    • Se il tuo grill ti consente di scegliere diversi livelli di calore, impostalo alla temperatura più elevata disponibile.
  2. 2
    Decidi se tagliare i peperoni o se lasciarli interi. Quelli di piccole dimensioni andrebbero lasciati interi, mentre quelli più grandi possono essere tagliati in quarti o a metà per ridurre il tempo di cottura.
    • Disponi i peperoni sulla teglia, con la buccia rivolta verso l'alto.
  3. 3
    Ungi la superficie dei peperoni. Cospargi la buccia dei peperoni con una piccola quantità di olio extravergine di oliva usando un pennello da cucina. Grazie a questo passaggio non avrai alcuna difficoltà a rimuovere i peperoni dalla carta o dalla teglia una volta cotti.
  4. 4
    Arrostisci uniformemente i peperoni. Il tempo di cottura richiesto varia in base alle dimensioni e al metodo di cottura, ma in generale i peperoni classici andranno arrostiti per 20-25 minuti nel forno già caldo, mentre quelli piccoli e piccanti andranno grigliati per 5-10 minuti per lato.
    • Gira i peperoni a intervalli regolari in modo che la pelle si abbrustolisca uniformemente su tutti i lati.
    • A cottura ultimata la pelle dei peperoni dovrà avere una colorazione scura e un aspetto rigonfio.
  5. 5
    Servili caldi. Avvolgi i peperoni nella carta di alluminio e attendi circa 10-15 minuti o finché non sono sufficientemente freddi per essere maneggiati. A questo punto rimuovili dalla carta e usali come desideri.
    • Prima di servire i peperoni, privali della pelle usando le dita. Lasciare che si raffreddino nell'involucro di alluminio ti permette di rimuovere la pelle con più facilità.[2]
    Pubblicità

Metodo 2 di 6:
Grigliare i Peperoni

  1. 1
    Preriscalda il barbecue. Che tu intenda usare un barbecue a gas o uno a carbone, dovrai cuocere i peperoni a temperatura media.
    • Distribuisci una moderata quantità di carbonella sul fondo del barbecue, accendila, quindi attendi che le fiamme si estinguano e si formi uno strato di cenere sulle braci. I peperoni andranno posizionati a contatto diretto con il calore.
    • Se possiedi un barbecue a gas, preriscaldalo completamente, quindi riduci la temperatura a un livello medio. Anche in questo caso i peperoni andranno posizionati a contatto diretto con il calore.
  2. 2
    Spennella i peperoni con l'olio. Ungili su tutti i lati usando un pennello da cucina imbevuto nell'olio extravergine di oliva. Come spiegato in precedenza, questo accorgimento consentirà che non si attacchino alla superficie di cottura. L'olio infonde inoltre un ottimo sapore alla ricetta. Se decidi di preparare i peperoni usando questo metodo, ricordati che devono essere grigliati interi.
  3. 3
    Griglia i peperoni abbrustolendoli su tutti i lati. Disponi i peperoni sulla griglia calda e girali a intervalli regolari per arrostirli in modo uniforme. I normali peperoni rossi, gialli o verdi andranno cotti per un totale di circa 25-30 minuti.[3] Generalmente i peperoni di piccole dimensioni saranno cotti dopo circa 8-12 minuti.
    • Se stai usando un barbecue a carbone, cuoci i peperoni scoperti; al contrario, chiudi il coperchio del grill nel caso sia a gas.
  4. 4
    Lascia riposare i peperoni prima di portarli in tavola. Rimuovi i peperoni dalla griglia e avvolgili nella carta di alluminio. Consentigli di raffreddarsi lentamente, per circa 15 minuti, in modo che tu possa maneggiarli senza rischiare di scottarti.
    • Essendo rimasti a contatto con il vapore di cottura intrappolato nell'involucro di alluminio, non dovresti avere difficoltà a pelare i peperoni con le dita. Il risultato saranno dei bei filetti di peperone pronti da servire in tavola.
    Pubblicità

Metodo 3 di 6:
Saltare i Peperoni in Padella

  1. 1
    Versa una piccola quantità di olio in padella e scaldalo per un paio di minuti. Scalda 1 o 2 cucchiai da tavola (15-30 ml) di olio extravergine di oliva usando una fiamma medio alta.
  2. 2
    Affetta i peperoni a piccoli pezzi. Potrai tagliarli ad anelli, a striscioline o a piccoli pezzi della grandezza di un boccone. Generalmente si tende a tagliare i peperoni piccanti ad anelli e quelli dolci a strisce o a pezzetti.
    • Nota che le dimensioni prescelte determineranno il tempo di cottura richiesto per la preparazione. Anelli, striscioline e pezzi grandi quanto un boccone (non inferiori a 2,5 cm) avranno bisogno di cuocere uno o due minuti in più rispetto a quelli ricavati dai peperoni più sottili.
  3. 3
    Cuoci i peperoni nell'olio bollente. Versa i peperoni nell'olio ben caldo e cuocili mescolando frequentemente per circa 4-7 minuti o fin quando non si saranno leggermente ammorbiditi pur senza perdere completamente la loro naturale croccantezza.
    • Per questo metodo è molto importante mescolare frequentemente i peperoni per non rischiare di bruciarne la pelle o la polpa. Lasciandoli incustoditi troppo a lungo, le sezioni a contatto con la padella tenderanno a bruciacchiarsi e ad annerirsi.
  4. 4
    Usali come desideri. Di norma i peperoni saltati in padella vengono affiancati da altri ingredienti, ma possono essere gustati anche da soli o incorporati in una qualsiasi ricetta che ne richieda l'aggiunta.
    • Per un contorno veloce o un pranzo leggero, puoi accompagnare i peperoni con del riso bianco e condirli a tuo gusto, usando per esempio, sale, pepe, aceto o salsa di soia.
    Pubblicità

Metodo 4 di 6:
Bollire i Peperoni

  1. 1
    Porta una piccola quantità di acqua a bollore. Versa circa 2,5-5 cm di acqua in un'ampia padella dai bordi alti. Scaldala sui fornelli usando una fiamma medio alta. Quando l'acqua raggiunge il bollore, aggiungi 1 cucchiaio da tavola (15 g) di sale.
    • Il sale esalta il naturale sapore del peperone, ma aggiungendolo prima che l'acqua giunga a ebollizione prolungherai il tempo necessario a farle raggiungere un bollore vivace.
  2. 2
    Taglia i peperoni ad anelli o a striscioline. Se desideri cucinare dei peperoncini piccanti, scegli di affettarli ad anelli; per i peperoni di dimensioni classiche puoi optare per entrambe le soluzioni.
    • Nota che più sono grandi i pezzi di peperone, più lungo sarà il tempo di cottura richiesto. Inoltre, qualunque sia il tipo di taglio prescelto, assicurati di eseguirlo in modo uniforme per garantire una cottura omogenea.
  3. 3
    Cuoci i peperoni nell'acqua bollente. Versa i pezzetti di peperone nell'acqua e cuocili mescolando frequentemente per 5-7 minuti, o fino a ottenere il perfetto equilibrio tra morbidezza e croccantezza.
    • Idealmente, a fine cottura, i peperoni devono avere la polpa notevolmente più soffice rispetto a quando erano crudi pur conservando la propria croccantezza caratteristica.
  4. 4
    Servi i peperoni ancora ben caldi. Puoi decidere di gustarli da soli o incorporarli in una qualsiasi ricetta che ne preveda l'aggiunta.
    Pubblicità

Metodo 5 di 6:
al Vapore

  1. 1
    Utilizza una vaporiera e porta l'acqua a bollore. Versa circa 2,5 cm di acqua sul fondo della pentola e posiziona il cestello per la cottura a vapore assicurandoti che non entri in contatto con l'acqua. Porta l'acqua a ebollizione usando una fiamma vivace.
    • Se non disponi di una vaporiera, puoi usare una pentola capiente e un cestello forato in metallo. In questo caso assicurati che il cestello si incastri perfettamente nella pentola, senza però entrare a contatto con l'acqua sottostante. È inoltre importante disporre di un coperchio che ti consenta di chiudere la pentola con all'interno il cestello.
  2. 2
    Taglia i peperoni a piccoli pezzi. Taglia i peperoni più piccoli ad anelli e quelli più grandi ad anelli o striscioline.
    • Qualunque sia il tipo di taglio prescelto, assicurati che le dimensioni e le forme siano uniformi per garantire una cottura omogenea.
  3. 3
    Cuoci i peperoni a vapore fino a renderli morbidi, ma ancora croccanti. Disponi i peperoni nel cestello, copri la pentola e cuoci per 10-15 minuti.
    • Il coperchio dovrà rimanere chiuso per l'intero periodo di cottura per intrappolare il vapore all'interno della pentola. Sollevandolo troppo spesso rischierai di lasciarne fuoriuscire una quantità eccessiva, causando un incremento del tempo di cottura richiesto.
  4. 4
    Servi i peperoni ancora ben caldi. Rimuovili dalla vaporiera e scegli se gustarli da soli o incorporarli in una qualsiasi ricetta che ne preveda l'uso.
    Pubblicità

Metodo 6 di 6:
nel Forno a Microonde

  1. 1
    Taglia i peperoni a piccoli pezzi. Affettali ad anelli, striscioline o a pezzetti grandi quanto un boccone. Il consiglio generale è quello di tagliare i peperoncini piccanti ad anelli, scegliendo invece liberamente una delle altre opzioni per i peperoni più grandi.
    • Assicurati che forma e dimensione siano uniformi, altrimenti i pezzi più grandi richiederanno tempi di cottura più elevati, rischiando di farti stracuocere quelli più piccoli.
  2. 2
    Disponi i pezzetti di peperone in un recipiente adatto al microonde e aggiungi una piccola quantità di acqua. Trasferisci i peperoni affettati in una pirofila dotata di coperchio e aggiungi 2 cucchiai da tavola (30 ml) di acqua. La quantità di liquido dovrà essere sufficiente a ricoprirne completamente il fondo senza però sommergere del tutto i peperoni.
  3. 3
    Cuoci i peperoni nel microonde fino a renderli morbidi, ma ancora croccanti. Copri la pirofila con il coperchio e accendi il microonde a potenza elevata. La cottura di 250 g di peperoni richiede circa 90-120 secondi. Trascorso il primo minuto, estrai i peperoni dal forno per mescolarli.
    • La cottura avverrà in gran parte grazie al vapore sviluppatosi all'interno del recipiente, pertanto è importante mantenere il coperchio chiuso per evitare che fuoriesca.
  4. 4
    Servi i peperoni ancora ben caldi. Scola l'acqua rimasta sul fondo della pirofila e gusta la tua preparazione da sola o accompagnandola con altri ingredienti a tuo gusto.
    Pubblicità

Consigli

  • Prima di procedere all'acquisto dei peperoni, scegli quale nota di sapore vuoi ottenere, dolce o piccante, e scegli di conseguenza. In generale i peperoni di grandi dimensioni tendono a essere dolci, mentre quelli piccoli tendono ad avere intense note piccanti.
  • Un peperone gustoso e maturo dovrebbe avere una consistenza soda e un colore brillante.
  • I peperoni di ogni varietà devono essere lavati sotto l'acqua corrente fredda e asciugati con la carta da cucina prima dell'uso.
  • Per testare il grado di piccantezza di un peperone, tagliane un pezzetto piccolissimo e usa una forchetta per avvicinarlo alla lingua. Dovresti essere in grado di valutarne il gusto anche attraverso un frammento di dimensioni minime.
  • Trattandosi di peperoni dolci, dovresti sempre rimuovere i semi e i filamenti interni.
  • Per ridurre il grado di piccantezza dei peperoncini, rimuovi i filamenti e i semi contenuti internamente.
Pubblicità

Avvertenze

  • Quando maneggi i peperoncini piccanti, indossa un paio di guanti usa e getta; inoltre, lavati accuratamente le mani con acqua e sapone prima di toccarti il viso o gli occhi.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Preparazione

  • Coltello da cucina
  • Guanti usa e getta per maneggiare i peperoncini piccanti
  • Carta da cucina
  • Tagliere da cucina

Arrostiti

  • Teglia da forno
  • Carta di alluminio
  • Pinze da cucina

Grigliati

  • Carta di alluminio
  • Barbecue a gas o a carbone
  • Pinze da cucina

Saltati in Padella

  • Padella
  • Spatola da cucina

Bolliti

  • Padella dai bordi alti
  • Spatola da cucina

al Vapore

  • Vaporiera o pentola capiente e cestello forato in metallo

nel Forno a Microonde

  • Pirofila con coperchio (adatta all'uso nel microonde)
  • Cucchiaio per mescolare

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Frutta & Verdura

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità