Come Cucinare il Farro

Il farro è un tipo di frumento usato spesso in sostituzione della pasta e del riso. Ha un sapore simile a quello del riso integrale ed è molto facile da cucinare. Ecco qualche metodo semplice per prepararlo (ad esempio facendolo bollire in acqua salata) e servirlo insieme ad altre pietanze.

Ingredienti

Per due persone:

  • 1 tazza di farro
  • 625 ml di acqua
  • 1 cucchiaio di sale

Metodo 1 di 4:
Prima Parte: Preparazione del Farro

  1. 1
    Scegli un tipo di farro. Puoi acquistare il tipo integrale, semi-perlato e perlato.
    • Il farro integrale è la varietà più salutare, contiene una grande quantità di fibre, ma necessita di una cottura più lunga rispetto agli altri tipi e può essere più pesante da digerire. Inoltre ha un sapore di nocciola, più terroso.
    • Il farro semi-perlato cuoce nella metà del tempo rispetto a quello integrale, perché la buccia viene intaccata permettendo al calore di raggiungere il centro del chicco più rapidamente. Tuttavia, è meno nutriente del tipo integrale.
    • Nel farro perlato la glumetta viene eliminata completamente. Si cuoce in poco tempo, ma è sicuramente la varietà meno nutriente.
  2. 2
    Se preferisci, lascia il farro a bagno nell'acqua. Questo passaggio non è necessario per il semi-perlato e il perlato, ma è utile per ridurre il tempo di cottura del farro integrale.
    • Metti il farro in una terrina riempiendola di acqua. Lascialo a bagno in frigorifero dalle 8 alle 16 ore.
  3. 3
    Sciacqualo. Metti il farro in un colino a maglia fine, risciacquandolo con acqua fredda finché non risulterà limpida.
    • Questo passaggio va effettuato in ogni caso, anche se non hai lasciato i chicchi a bagno.
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Seconda Parte: Bollire il Farro

  1. 1
    Porta ad ebollizione l'acqua salata in una pentola di grandezza media. Riempi la pentola con l'acqua, aggiungi il sale e accendi il fornello a fuoco medio-alto finché non avrà iniziato a bollire.
  2. 2
    Mescola il farro. Assicurati che l'acqua lo ricopra completamente, poi abbassa la fiamma tenendola medio-bassa.
    • L'acqua dovrebbe continuare a sobbollire leggermente.
    • Puoi mettere il farro e l'acqua nella pentola anche nello stesso momento. Aggiungi il farro, aspetta che l'acqua raggiunga l'ebollizione e poi abbassa la fiamma, mescolando un po' per evitare che il frumento si attacchi alla pentola.
  3. 3
    Chiudi la pentola con un coperchio e lascia cuocere finché il farro non sia diventato gommoso, tenero o molle. Il tempo di cottura esatto può variare dai 15 ai 40 minuti, in base al tipo di farro e alla consistenza che preferisci.
    • Per una consistenza gommosa, lascia cuocere il farro secco per 30 minuti. Se l'hai lasciato a bagno, può cuocere per 15 minuti, mentre il semi-perlato e il perlato devono cuocere per 20 minuti.
    • Se vuoi dei grani teneri, fai cuocere il farro per 40 minuti. Il farro integrale lasciato a bagno deve cuocere dai 25 ai 30 minuti, mentre il semi-perlato e il perlato per 30 minuti.
    • Per far sì che il farro sia più molle, lascialo cuocere per 60 minuti. Se l'hai messo a bagno, può cuocere circa 40 minuti, mentre il semi-perlato e il perlato dai 35 ai 45 minuti.
    • Dopo i primi 20 minuti, controlla la cottura ogni 5-10 minuti.
  4. 4
    Elimina l'eccesso d'acqua. Il farro tende ad assorbire la maggior parte dell'acqua; in ogni caso, ne resterà un po' nella pentola e la quantità di acqua può variare in base al tempo di cottura.
  5. 5
    Il farro va servito tiepido. Lascia che si raffreddi per alcuni minuti prima di mangiarlo.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Terza Parte: Metodi di Cottura Alternativi

  1. 1
    Cucina il farro in un cuociriso. Aggiungi una tazza di farro con 750 ml di acqua nel cuociriso e lascialo cuocere per circa 45 minuti.
    • Prima di cucinarlo, lascialo a bagno per una notte (almeno 8 ore) soprattutto se si tratta del tipo integrale.
    • Imposta il tempo manualmente a 45 minuti. Se il cuociriso prevede la modalità di cottura per altri tipi di frumento o di riso, usa l'impostazione per il riso integrale.
  2. 2
    Prepara il farro in una pentola a pressione. Cuoci una tazza di farro con 750 ml di acqua dai 10 ai 15 minuti.
    • Con questo metodo non c'è bisogno di lasciare il farro a bagno, perché in ogni caso si tratta di una cottura molto lunga.
    • Cucina il farro per due o tre persone.
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Quarta Parte: Variazioni

  1. 1
    Servi il farro come antipasto. Cucinalo separatamente dagli altri ingredienti prima di metterli tutti insieme.
    • Aggiungi al farro cotto 1/4 di tazza (60 ml) di cipolla rossa tritata, 1/4 di tazza (60 ml) di pomodoro a cubetti, 2 cucchiai (30 ml) di olio extravergine d'oliva e un po' di aceto per insaporire.
    • Lascia che prenda un po' di sapore, aspettando dai 30 ai 60 minuti.
    • Aggiungi un po' di prezzemolo e basilico freschi prima di servire.
    • Se preferisci, puoi aggiungere anche una dadolata di peperoli, olive nere, verdure al vapore o frutti di mare bolliti e lasciati raffreddare.
  2. 2
    Prepara il farro con la pasta. Cuocili separatamente, poi puoi mescolarli insieme prima di servirli.
    • La pasta corta o la pastina, come i semi di melone, è la scelta ideale, ma puoi usare il tipo che preferisci.
    • Servi il piatto freddo oppure caldo.
    • I sughi a base di pomodoro esaltano particolarmente il sapore del farro.
  3. 3
    Aggiungi i fagioli e il formaggio. Ci sono tantissimi piatti che si possono preparare con il farro, i fagioli e il formaggio.
    • Prepara un risotto, facendo rosolare la cipolla tritata, i peperoni tagliati a dadini, l'aglio tritato e i borlotti. Poi aggiungi il farro già cotto insieme a 500 ml di brodo vegetale o di pollo, versando soltanto 125 ml per volta. Lascialo cuocere per un po' ogni volta che aggiungi altro brodo e alla fine servi il tutto con una spruzzata di Parmigiano Reggiano
    • Aggiungi 2 tazze (500 ml) di borlotti scolati e sciacquati al farro cotto oppure all'antipasto di farro. Puoi anche aggiungere un po' di Parmigiano o di noci tostate.
  4. 4
    Prepara il farro dolce. Cuoci il farro, lascia che si raffreddi a temperatura ambiente, poi saltalo con la ricotta e miele per insaporire. Se preferisci, aggiungi una spruzzata di cannella per guarnire.
  5. 5
    Salta il farro con dei funghi trifolati. I funghi portobello e selvatici possono essere saltati direttamente con il farro tiepido già cotto.
    • Versa un po' di olio d'oliva in una padella. Fai rosolare i portobello o i funghi selvatici con un po' di aglio tritato.
    • Sfuma il tutto con una spruzzata di vino bianco.
    • Fai saltare il farro insieme ai funghi.
    Pubblicità

Consigli

  • Il farro perlato può essere conservato in congelatore per sei mesi dopo aver aperto la confezione. Il farro integrale può essere conservato nella dispensa per diversi anni. Invece, il farro cotto si può tenere in frigo per cinque giorni.
Pubblicità

Cose Che Ti Serviranno

  • Una terrina di media grandezza(per l'ammollo)
  • Una pentola di media grandezza
  • Un cuociriso (facoltativo)
  • Una pentola a pressione(facoltativa)
  • Un grande cucchiaio di legno per servire

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Cereali

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità