Come Cuocere le Costolette di Agnello

Le costolette di agnello si preparano facilmente e per questa ragione sono un ingrediente adatto anche ai cuochi principianti che vogliono cimentarsi nella preparazione di un piatto elegante. Prima di cuocerle, bisogna condirle in modo appropriato, dopodiché basta scegliere e seguire scrupolosamente una delle molte ricette disponibili, a seconda che si voglia usare i fornelli, il forno, il barbecue o una pentola a lenta cottura.

IngredientiModifica

Marinata per le Costolette di AgnelloModifica

Dosi per 4 porzioni

  • 8 costolette di agnello (per un peso di circa 800 g)
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1/4 di cucchiaino di sale
  • 1/4 di cucchiaino di pepe nero
  • 1/2 cucchiaino di origano secco
  • 1/2 cucchiaino di timo secco
  • 1/2 cucchiaino di aglio in polvere
  • 1/2 cucchiaino di rosmarino
  • Scorza di 1 limone
  • 1 cucchiai di semi di cumino

Costolette di Agnello Cotte in Padella in Salsa di CipolleModifica

  • 1 cucchiaio d'acqua
  • 1 cipolla media, tritata
  • 120 ml di brodo di carne (manzo o agnello)
  • 1 cucchiaio di amido di mais
  • 1 cucchiaio di acqua fredda
  • Olio extravergine di oliva
  • Rametti di rosmarino fresco (opzionale, per decorare i piatti)

Costolette di Agnello al FornoModifica

  • 1 cipolla media, tritata

Costolette di Agnello Cotte nella Pentola a Cottura LentaModifica

  • 1 cipolla media, tritata
  • 120 ml di brodo di carne (manzo o agnello)

Costolette di Agnello alla GrigliaModifica

  • Olio di girasole per ungere la griglia

Metodo 1 di 5:
Marinare le Costolette di Agnello
Modifica

  1. 1
    Tampona la carne con la carta da cucina fino ad asciugarla. Appoggia la carta assorbente sulle costolette e poi premi con delicatezza. Asciugale da entrambi i lati e getta via gli eventuali succhi presenti sul fondo del piatto. Questo passaggio serve a rimuovere l'umidità in eccesso per fare in modo che le spezie aderiscano meglio alla carne.[1]
  2. 2
    Spennella le costolette con l'olio extravergine di oliva. Versane un cucchiaio in una ciotola e poi applicalo uniformemente sulla carne usando il pennello da cucina. L'olio agirà da collante per le spezie.[2]
  3. 3
    Cospargi le costolette con i semi di cumino per fare in modo che si formi una gustosa crosticina sulla carne. Lavati le mani e poi spargi un cucchiaino di semi sulla superficie delle costolette. Durante la cottura, l'intenso calore smorzerà il gusto deciso della spezia e sulla superficie della carne si formerà una crosticina saporita e deliziosa.
  4. 4
    Usa solo il sale e il pepe per esaltare il gusto della carne di agnello. Versa un quarto di cucchiaino di entrambi in una piccola ciotola per creare una semplice marinata che accentuerà il gusto selvatico della carne. Spargi la miscela sulle costolette con le dita.
  5. 5
    Usa l'aglio, il rosmarino e il limone per dare ancora più sapore al piatto. Miscela mezzo cucchiaino di rosmarino e mezzo cucchiaino di aglio in polvere con la scorza grattugiata di un limone. Fai aderire la marinata alla carne per darle una piacevole nota fresca e agrumata.[3]
  6. 6
    Usa una combinazione di aglio e timo se vuoi rimanere sul classico. Prendi una ciotola e miscela accuratamente mezzo cucchiaino di timo con mezzo cucchiaino di aglio in polvere, un quarto di cucchiaino di sale e un quarto di cucchiaino di pepe per ottenere una marinata classica e deliziosa. Il timo si sposa ottimamente con la carne di agnello. La cucina greca ci mostra che la menta può essere un'alternativa altrettanto interessante.[4]
    Advertisement

Metodo 2 di 5:
Costolette di Agnello Cotte in Padella in Salsa di Cipolle
Modifica

  1. 1
    Scalda un'ampia padella antiaderente usando un calore medio-alto. Scegli una padella di una trentina di centimetri di diametro se intendi cuocere 4 o più costolette, altrimenti non si rosoleranno bene.[5]
    • Puoi ungere la padella con un filo d'olio per assicurarti che la carne non si attacchi mentre cuoce.
    • Attendi 1-2 minuti in modo che la padella si riscaldi per bene. Puoi verificare se è calda abbastanza, lasciando cadere qualche goccia d'acqua sul metallo. Se sfrigola ed evapora immediatamente, significa che puoi iniziare a cucinare.
  2. 2
    Sistema le costolette in padella e lasciale rosolare per 3-4 minuti. La carne inizierà a sfrigolare fin da subito. Imposta il timer della cucina a 3-4 minuti per monitorare il tempo di cottura.[6]
    • Se la carne non inizia subito a sfrigolare, significa che la padella non era ancora abbastanza calda. Togli le costolette e alza la fiamma se è necessario. Rimettile in pentola dopo aver atteso ancora un minuto o due.
  3. 3
    Gira le costolette con le pinze e lasciale rosolare per 3-4 minuti anche dall'altro lato. Per capire se è ora di girarle, controlla se il lato inferiore ha assunto un intenso color nocciola. Dopo averle girate, lasciale rosolare per lo stesso tempo anche dall'altro lato o finché non diventano del colore giusto.
  4. 4
    Usa un termometro per carni per assicurarti che le costolette siano pronte. Inseriscilo al centro di quella più spessa e verifica che la carne abbia raggiunto i 68 °C.[7]
    • Puoi capire se l'agnello è pronto anche analizzando il colore dei succhi che fuoriescono dalla carne. Se sono trasparenti, significa che è cotta. Verifica inoltre che le costolette siano ben dorate su entrambi i lati.
  5. 5
    Trasferisci le costolette in un piatto da portata e tienile al caldo nel forno. Fai in modo che non si raffreddino mentre prepari la salsa di accompagnamento. Imposta il forno alla temperatura minima per evitare che la carne continui a cuocere e inforna il piatto con le costolette.
  6. 6
    Affetta la cipolla. Prima di tutto elimina l'estremità superiore, quella con il gambo, lasciando invece intatta quella con la radice. Incidi la cipolla dall'alto verso il basso senza però tagliarla completamente da una parte all'altra, dopodiché affettala nel senso opposto, perpendicolarmente all'incisione che hai praticato in precedenza.
    • L'ideale è usare un grosso coltello da cuoco ben affilato;
    • Getta via l'estremità con la radice;
    • Leggi questo articolo per saperne di più su come tagliare correttamente la cipolla.
  7. 7
    Cuoci le cipolle nella stessa padella in cui hai rosolato le costolette. Soffriggile a fiamma bassa per 2-4 minuti o finché non iniziano ad appassire e a caramellarsi. Le estremità delle fette di cipolla dovranno assumere un bel colore dorato.
  8. 8
    Aggiungi 120 ml di brodo di carne. Puoi prepararlo usando il manzo o l'agnello. Versalo in padella e poi mescola avendo cura di staccare gli zuccheri abbrustoliti che hanno aderito al fondo e alle pareti della pentola. Attendi che il brodo inizi a bollire e che si rapprenda leggermente. Se nel frattempo le costolette hanno rilasciato parte dei loro succhi sul fondo del piatto che hai messo nel forno, versali in padella per dare ancora più sapore al tuo intingolo.[8]
    • Se vuoi ottenere una salsa piuttosto densa, puoi aggiungere un cucchiaio di amido di mais dopo averlo miscelato con un cucchiaio di acqua fredda. Riporta il brodo a bollore e continua a mescolare mentre l'amido di mais svolge il suo ruolo di addensante.[9]
  9. 9
    Rimuovi le costolette dal forno e ricoprile con la salsa. Prima trasferisci la carne nei singoli piatti, quindi aggiungi la salsa e, se vuoi, usa dei rametti di rosmarino fresco come decorazione.
    • Accompagna la carne di agnello con un contorno di verdure e patate.
    Advertisement

Metodo 3 di 5:
Costolette di Agnello al Forno
Modifica

  1. 1
    Accendi il forno a 175 °C e attendi che si scaldi. Nel frattempo, rivesti una teglia con la carta da forno o ungila con un filo d'olio extravergine di oliva per evitare che la carne si attacchi durante la cottura.
  2. 2
    Disponi le costolette nella teglia. Sistemale al centro assicurandoti che non si sovrappongano tra loro.
    • Volendo, puoi affettare una cipolla e spargere le fette sulla carne per darle ancora più sapore. A fine cottura le cipolle non saranno completamente caramellate, ma avranno ceduto comunque parte dei loro aromi all'agnello.
  3. 3
    Cuoci le costolette nel forno caldo per 20 minuti, girandole a metà cottura. Dopo 10 minuti, girale utilizzando le pinze da cucina per fare in modo che acquisiscano un bel colore nocciola su entrambi i lati. Per verificare se sono cotte, usa un termometro per carni oppure controlla che i succhi che fuoriescono dalla carne siano trasparenti. L'agnello è perfettamente cotto quando raggiunge i 68 °C al centro.[10]
  4. 4
    Lascia riposare le costolette per 5 minuti all'interno della teglia prima di servirle. La fase di riposo che segue la cottura serve a far rilassare la carne e a ridistribuire i succhi dal centro verso l'esterno. Le costolette risulteranno più tenere e gustose.[11]
    Advertisement

Metodo 4 di 5:
Costolette di Agnello Cucinate nella Pentola a Cottura Lenta
Modifica

  1. 1
    Taglia la cipolla e disponi le fette nella pentola a cottura lenta. Spargi le fette di cipolla sul fondo della pentola, in modo da ricoprirlo per intero. Assicurati che lo strato di cipolle abbia uno spessore uniforme.[12]
    • Se non vuoi avere difficoltà a lavare la pentola dopo aver cucinato, puoi ungere le pareti e il fondo con un filo d'olio extravergine di oliva. In alternativa puoi usare un apposito rivestimento antiaderente da sistemare sul fondo della pentola.
  2. 2
    Disponi le costolette sulle cipolle. Cerca di metterne il maggior numero possibile a contatto diretto con le fette di cipolla. Se sono molte, è probabile che sarai costretto a sovrapporle, ma per questo tipo di cottura non è indispensabile disporle in un unico strato.[13]
    • Se lo desideri, puoi aggiungere anche del brodo di agnello o di manzo. Non è un ingrediente obbligatorio per questa ricetta, ma aggiungendo un po' di liquido la carne risulterà più morbida e succosa.
  3. 3
    Lascia cuocere l'agnello per un tempo compreso tra 4 e 6 ore. Metti il coperchio sulla pentola e lascia cuocere le costolette finché la carne non si taglia facilmente anche con la forchetta. Puoi usare un termometro per carni, se la temperatura al cuore ha raggiunto i 68 °C, significa che sono pronte per essere servite.[14]
    • Resisti alla tentazione di togliere il coperchio dalla pentola e infilzare le costolette con la forchetta prima che siano trascorse almeno 4 ore. Scoprendo la pentola in modo prematuro lascerai fuoriuscire il calore e la carne potrebbe richiedere altro tempo per giungere a cottura.
  4. 4
    Trasferisci le costolette in un piatto da portata. Se vuoi, puoi ricoprirle con le cipolle. È giunto il momento di gustare questo piatto eccellente preparato con uno sforzo minimo.
    Advertisement

Metodo 5 di 5:
Costolette di Agnello alla Griglia
Modifica

  1. 1
    Rimuovi gli eventuali residui di cibo presenti sulla griglia. Utilizza un'apposita spazzola per il grill con le setole in nylon. Strofinala contro la griglia per rimuovere i residui di cibo bruciati. Questo passaggio è fondamentale per evitare che le particelle bruciate contaminino il gusto dell'agnello.[15]
  2. 2
    Ungi la griglia con l'olio di girasole e poi scaldala. Per praticità, puoi usare l'olio spray. Dopo averla unta, posiziona la griglia sul barbecue e attendi che diventi rovente. Il modo migliore per cuocere le costolette di agnello è con il barbecue aperto e ad alta temperatura.
    • Se stai usando un barbecue a gas, scalda la griglia ad alta temperatura e il coperchio chiuso per 10-15 minuti.
    • Se stai usando un barbecue a carbone, crea tre zone distinte. In una non deve esserci la carbonella, in un'altra le braci vanno disposte in un singolo strato, mentre nell'ultima devono esserci due strati di braci sovrapposti. Scalda il carbone finché non è avvolto da uno strato di cenere.
  3. 3
    Rifila le estremità delle costolette per eliminare il grasso esterno. Cerca di rimuovere quanto più grasso riesci utilizzando un coltello affilato. Sono le venature di grasso sottili che rendono la carne marmorizzata a darle sapore e non quello esterno.[16]
    • Oltre a non incidere sul sapore, il grasso all'esterno delle costolette potrebbe prendere fuoco durante la cottura, quindi è meglio eliminarlo.
  4. 4
    Ungi di nuovo la griglia usando un paio di pinze e uno straccio. Arrotola lo straccio a mo' di cilindro e ungilo su un lato con l'olio di girasole. Quando la griglia è rovente, afferra lo straccio arrotolato con le pinze da barbecue e strofinalo contro il metallo per ungerla con l'olio.[17]
    • Se preferisci, puoi usare la carta da cucina anziché uno straccio.[18]
    • Se utilizzi uno straccio, conservalo in un sacchetto di plastica per usarlo alla prossima occasione. Non utilizzarlo per altri scopi.[19]
  5. 5
    Cuoci le costolette su un lato per 4 minuti. Sistemale sulla griglia nella parte dove la temperatura è più alta. Ricordati di non chiudere il coperchio del barbecue.[20]
    • Se stai usando un barbecue a gas, l'area più calda è quella in corrispondenza del bruciatore primario.
    • Se stai usando un barbecue a carbone, l'area più calda è quella in cui lo strato di braci è più spesso.
    • Se le fiamme minacciano di divampare, sposta le costolette in un'area meno calda del barbecue finché non si placano.
  6. 6
    Gira le costolette e continua a cuocerle sull'altro lato. Quando sono trascorsi altri 4-5 minuti di cottura, controlla la temperatura interna della carne con l'apposito termometro. L'agnello è cotto quando raggiunge i 68 °C.[21]
  7. 7
    Rimuovi le costolette dalla griglia e coprile. Trasferiscile in un piatto da portata e coprile con un foglio di carta di alluminio senza sigillarle. Lasciale riposare per 5 minuti prima di servirle.
    Advertisement

ConsigliModifica

  • Nella cucina greca, spesso l'agnello viene servito accompagnato da una salsa alla menta. Puoi prepararla facilmente combinando i seguenti ingredienti: le foglie di un mazzo di menta fresca, 250 ml di olio extravergine di oliva, 2 cucchiai (30 ml) di aceto di vino bianco, 1 cucchiaio (15 ml) di succo di limone, un cucchiaino di zucchero e un cucchiaino di sale.[22]
Advertisement

Cose che ti ServirannoModifica

Marinare le Costolette di AgnelloModifica

  • Carta da cucina
  • Pennello da cucina
  • Ciotola
  • Cucchiaio

Costolette di Agnello Cotte in Padella in Salsa di CipolleModifica

  • Ampia padella antiaderente
  • Olio extravergine di oliva (opzionale)
  • Pinze da cucina
  • Termometro per carne
  • Mestolo o cucchiaio da cucina
  • Coltello da cuoco

Costolette di Agnello al FornoModifica

  • Teglia da forno
  • Carta da forno o olio extravergine di oliva
  • Pinze da cucina
  • Termometro per carne

Costolette di Agnello Cucinate nella Pentola a Cottura LentaModifica

  • Pentola a cottura lenta
  • Termometro per carne
  • Pinze da cucina
  • Mestolo

Costolette di Agnello alla GrigliaModifica

  • Barbecue
  • Olio spray (opzionale)
  • Pinze da cucina
  • Straccio o carta da cucina

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement