Come Curare le Contusioni

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Le contusioni, chiamate anche lividi, si verificano quando i vasi sanguigni si rompono sotto la superficie cutanea. In genere, sono causate da cadute o dall'impatto o dall'urto con oggetti, come un pallone. Anche se scompaiono col passare del tempo, puoi intervenire in modo da accelerare il processo di guarigione.

Parte 1 di 3:
Trattare le Contusioni

  1. 1
    Raffredda la zona. Mettendo qualcosa di freddo, ridurrai il gonfiore e il livido potrà guarire più velocemente. Avvolgi in un asciugamano un impacco di ghiaccio, un sacchetto di plastica richiudibile pieno di cubetti di ghiaccio o una confezione di verdure surgelate e applicalo sul livido per 10-20 minuti. Ripeti l'operazione varie volte nei primi 2 giorni.[1]
    • Presso un negozio di articoli sportivi puoi comprare un sacchetto contenente gel refrigerante, ideato appositamente per le contusioni. Di solito, gli atleti ne hanno sempre uno a portata di mano per alleviare questo genere di lesioni.
  2. 2
    Solleva l'area interessata. Diminuisci l'afflusso di sangue nel sito della contusione sfruttando la forza di gravità. In questo modo, eviterai che il sangue si accumuli e renderai il livido meno evidente. Cerca di sollevare la zona sopra il livello del cuore.[2]
    • Per esempio, se il livido è sulla gamba, stenditi sul divano e appoggiala su qualche cuscino.
    • Se, invece, si trova sul braccio, prova ad appoggiarlo su un bracciolo o qualche cuscino, in modo da tenerlo all'altezza del cuore o al di sopra.
    • Se la contusione si trova sul torso, non c'è molto da fare oltre agli impacchi di ghiaccio.
  3. 3
    Avvolgi il livido con una fasciatura stretta. Il bendaggio compressivo riduce l'afflusso di sangue nell'area interessata, impedendogli di accumularsi nel punto in cui si viene a formare il livido. Inoltre, ti permette di alleviare il gonfiore e il dolore. Tuttavia, non stringerlo troppo; ti basta avvolgere un bendaggio elastico intorno alla zona.[3]
    • Tieni la fasciatura solo per i primi 1-2 giorni.
  4. 4
    Riposa, se puoi. Il movimento dei muscoli fa affluire più sangue nel sito della contusione, ostacolandone la guarigione. Prenditi una giornata libera e riposati, sia per prevenire ulteriori incidenti, sia per ristabilirti completamente.[4]
    • Resta sul divano. Guarda un film, gioca, leggi un libro o dedicati a qualcosa che non ti costringa a muoverti troppo.
    • Vai a letto presto. Il corpo ha bisogno di dormire per rigenerarsi, quindi coricati non appena ti senti stanco.
  5. 5
    Prendi il paracetamolo, se necessario. Se la contusione ti procura molto dolore, assumi degli antidolorifici da banco per alleviarlo. Leggi il foglietto illustrativo per la posologia e non superare la dose raccomandata.[5]
    • Evita l'aspirina perché è un anticoagulante e potrebbe favorire l'afflusso di sangue nella zona contusa, peggiorando la situazione.[6]
  6. 6
    Applica il caldo umido dopo 24 ore. In genere, l'impiego del caldo umido dopo le prime 24 ore contribuisce ad alleviare le contusioni. Al posto di una coperta elettrica, utilizza una borsa dell'acqua calda o un asciugamano inumidito, perché il caldo umido è più efficace sui lividi rispetto a quello secco.[7]
    • Ripeti l'operazione per un paio di minuti alla volta nel corso di 1-2 giorni.
  7. 7
    Evita i cibi che possono prolungare l'ematoma. Alcuni cibi e integratori, tra cui l'erba di San Giovanni, gli acidi grassi omega 3, la vitamina E, il ginkgo, il ginseng, l'alcol e l'aglio, possono ostacolare la guarigione dei lividi. Stai lontano da questi alimenti mentre ti ristabilisci.[8]
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Provare Rimedi Casalinghi

  1. 1
    Massaggia la zona circostante. Non toccare la superficie attorno al livido. Massaggia a una distanza di 1-2 cm dalla macchia formata dall'ematoma, perché tendenzialmente la lesione è più estesa di quanto sembri. In caso contrario, c'è il rischio che si irriti e peggiori.[9]
    • Ripeti l'operazione più volte al giorno a partire dal giorno seguente la comparsa del livido. In questo modo, aiuterai il sistema linfatico a sanare la zona interessata.
    • Tieni presente che la pressione dei massaggi non dovrebbe procurare dolore. Se lo avverti non appena ti tocchi, lascia perdere.
  2. 2
    Trascorri ogni giorno 10-15 minuti al sole. La luce ultravioletta distrugge la bilirubina, che scaturisce dalla disgregazione dell'emoglobina, da cui dipende il colore giallastro degli ematomi. Se puoi, esponi la contusione al sole in modo da accelerare l'isomerizzazione della bilirubina residua.[10]
    • Cerca di esporti alla luce diretta del sole dai 10 ai 15 minuti al giorno. Dovrebbero essere sufficienti per ridurre la contusione e scongiurare il rischio di scottature. Applica la crema solare sul resto del corpo, se sei in costume.
  3. 3
    Aumenta l'assunzione di vitamina C. La vitamina C aumenta la quantità di collagene attorno ai vasi sanguigni, di conseguenza contribuisce a curare le contusioni. Mangia arance e verdure a foglia verde scura per incrementarne l'apporto.[11]
  4. 4
    Applica tutti i giorni un gel o un unguento a base di arnica. L'arnica è una pianta da sempre raccomandata nella cura delle contusioni, perché contiene una sostanza che allevia il gonfiore e l'infiammazione. Recati in farmacia e compra una pomata a base di arnica. Strofinala sulla contusione un paio di volte al giorno.[12]
    • Non applicarla su tagli e ferite aperte.
  5. 5
    Mangia ananas o papaya. La bromelina, un enzima digestivo presente nell'ananas e nella papaya, disgrega le proteine che imprigionano i liquidi che si formano nei tessuti muscolari a seguito di un trauma. Mangia questa frutta una volta al giorno per accelerare il processo di guarigione.[13]
  6. 6
    Usa la crema di vitamina K sull'area interessata. La vitamina K contribuisce ad arrestare l'emorragia perché stimola la coagulazione del sangue. Recati in farmacia e acquista una crema a base di vitamina K. Applicala seguendo le indicazioni riportate sulla confezione in modo da eliminare il livido.[14]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Ricevere Cure Mediche

  1. 1
    Chiama i servizi di emergenza se senti una forte pressione intorno alla contusione. Se avverti pressione, dolore forte, sensibilità, tensione muscolare, formicolio, bruciore, debolezza o intorpidimento nel sito dell'ematoma, questi sintomi potrebbero indicare la sindrome compartimentale. Chiama il pronto soccorso per ricoverarti immediatamente in ospedale.[15]
    • La sindrome compartimentale è un'affezione che si presenta in caso di edema e/o emorragia all'interno di un cosiddetto compartimento muscolare. L'innalzamento della pressione pregiudica il normale flusso di sangue nell'area lesa, danneggiando nervi e muscoli.
  2. 2
    Rivolgiti al medico se noti che il livido si è gonfiato. Se si forma una protuberanza sulla contusione, probabilmente è dovuta all'ematoma. Rivolgiti al più presto al tuo medico curante, perché forse sarà necessario procedere a un drenaggio del sangue nella zona interessata.[16]
    • L'ematoma si forma quando il sangue si accumula sotto la superficie della pelle, causando gonfiore.[17]
  3. 3
    Vai dal medico se pensi di avere la febbre o un'infezione. Se ti sei procurato una ferita e l'area circostante è arrossata, calda o purulenta, potrebbe essersi sviluppata un'infezione. Anche la febbre potrebbe indicare un processo infettivo. Se noti questi sintomi, non esitare a rivolgerti al tuo medico.[18]
    Pubblicità

Avvertenze

  • Consulta il medico prima di iniziare ad assumere nuovi farmaci o interrompere quelli che stai assumendo.
  • Prima di provare i metodi illustrati nell'articolo, assicurati di non essere allergico a nessuna delle sostanze citate.
  • Se compare improvvisamente una contusione senza una causa apparente, dovresti farti visitare immediatamente da un medico.
  • I rimedi casalinghi usati per curare le contusioni non sono scientificamente testati e potrebbero comportare rischi di cui si ignora la gravità.[19]
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Sommario dell'Articolo

Il modo più rapido per curare una contusione vecchia è massaggiare l’area circostante, evitando però di toccare la parte contusa. Per curare una contusione fresca, applica immediatamente del ghiaccio sull’area e tienila sollevata per minimizzare il livido. Prendi un farmaco antidolorifico da banco come il paracetamolo per contenere il dolore, ma evita l’aspirina, che potrebbe invece peggiorare la contusione.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità