Come Curare un Bambino che non Riesce a Trattenere il Cibo

Avere un bambino malato può essere stressante per un genitore, soprattutto quando il bambino vomita e non riesce a trattenere il cibo. In questo caso, è importante integrare i liquidi e gli elettroliti che il bambino perde. Appena riscontri la malattia nel tuo bambino, aumenta l’apporto di fluidi per evitare la disidratazione.

Passaggi

  1. 1
    Aspetta almeno 30 - 45 minuti dopo che il bambino ha vomitato, prima di dargli da mangiare o da bere. Anche se il bambino te lo chiede con insistenza, attendi questo periodo di tempo per ottenere dei risultati migliori.
  2. 2
    Mantieni il tuo bambino idratato.
    • Incoraggialo a bere molti liquidi. L’ideale è dargli una soluzione reidratante quando si ammala. Queste soluzioni già preparate contengono acqua e sali che reintegrano i liquidi e gli elettroliti persi. Puoi dare al tuo bambino dei piccoli sorsi ogni tanto, per mantenere un livello costante di liquidi.
    • Le bevande dovrebbero essere a temperatura ambiente, per regolare e calmare lo stomaco.
    • Dagli i liquidi lentamente e in piccole quantità. Questo può aiutare il bambino a non vomitare. Inizia con un cucchiaino di liquidi (5 ml) alla volta. Delle piccole quantità somministrate spesso possono essere più facili da trattenere nello stomaco.
    • Aumenta gradualmente la quantità di liquidi, se il bambino non vomita. Continua a dargli dei fluidi regolarmente finché la sua urina è tornata di colore chiaro.
  3. 3
    Continua a nutrire il tuo bambino, se è affamato, ma sii selettivo nelle scelte alimentari.
    • Dagli dei cibi che il suo stomaco possa tollerare. Tra questi puoi considerare i carboidrati come riso, grano, pane tostato, cracker e cereali.
    • Prova a dargli un po' di yogurt, frutta e verdura. Questi non sono solo cibi salutari, ma sono anche più facili da digerire. Contengono anche acqua che aiuta a idratare il tuo bambino.
    • Aggiungi un po' di zuppa di pollo o il pollo con del riso nella sua dieta. Devi però attendere da 6 a 8 ore dopo che il bambino ha smesso di vomitare prima di dargli questo pasto.
  4. 4
    Controlla se ci sono segni di disidratazione nel tuo bambino.
    • I sintomi più comuni sono gli occhi infossati e scuri, stanchezza, diminuzione della minzione, urina di colore giallo o ambra scuro, sete, secchezza delle fauci, pelle secca, tachicardia, febbre, mal di testa, vertigini e mancanza di lacrime.
    • Altri sintomi possono essere diarrea grave, diarrea moderata per più di 2 giorni, vomito per più di 8 ore, irritabilità, disorientamento o letargia.
    • Chiama il tuo pediatra quando sei preoccupato o se il tuo bambino soffre di diarrea, vomito e altri sintomi relativi per dei periodi prolungati.
    Advertisement

Consigli

  • Tieni una soluzione reidratante in polvere a portata di mano. Puoi usarla per fare una bevanda se il bambino si sveglia nel cuore della notte per vomitare.
  • Se nel bel mezzo della notte il bambino ha bisogno di vomitare, tieni una grande ciotola di plastica sul suo comodino, in modo che non debba correre al bagno.
  • Incoraggialo durante il tempo libero a svolgere attività tranquille come guardare un film, colorare o guardare un libro.
  • Se il bambino si rifiuta di bere, provare a dargli del ghiaccio aromatizzato.
Advertisement

Avvertenze

  • Evita le bevande zuccherate come il ginger ale, la cola o altre bibite.
Advertisement

Cose che ti Serviranno

  • Soluzione reidratante
  • Cucchiaino
  • Riso
  • Grano
  • Toast
  • Crackers
  • Cereali
  • Yogurt
  • Frutta
  • Verdure
  • Zuppa di pollo o pollo con riso

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 11 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement