Come Curare un Comune Raffreddore in Modo Naturale

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Non esiste una cura efficace contro il comune raffreddore, anche perché a causarlo sono numerosi tipi di rinovirus. Tuttavia, puoi curarlo in modo naturale per ridurre al minimo i sintomi. Di solito, i trattamenti naturali mirano a rinforzare il sistema immunitario affinché l'organismo possa funzionare. Pertanto, per irrobustire le difese immunitarie, puoi utilizzare vitamine, minerali, erbe e altre sostanze nutritive corroboranti.

Metodo 1 di 5:
Usare Rimedi di Origine Vegetale
Modifica

  1. 1
    Prova l'aglio. Non solo possiede proprietà antivirali e antibatteriche, ma si pensa che possa ridurre la gravità del raffreddore, stimolando il sistema immunitario. Provalo in cucina. Aggiungi uno o due spicchi nel brodo di pollo. Assicurati di spellarlo e tritarlo, infine lascialo riposare per 10-15 minuti in modo che rilasci l'allicina contenta all'interno.[1]
    • Si pensa che un consumo costante d'aglio possa contribuire a curare il raffreddore. Anche se è possibile assumerlo sotto forma di integratore, quello fresco è più efficace.[2]
  2. 2
    Usa l'echinacea. È una pianta erbacea che aiuta a combattere i sintomi iniziali del raffreddore. Inoltre, è ritenuta capace di alleviarli e ridurre la durata stessa del raffreddore. Cospargi uno o due grammi di radice essiccata oppure versa 15-23 gocce di tintura madre nel tè, e prendila fino a tre volte al giorno.
    • Se preferisci prenderla in capsule o compresse, devi assumerne 300 mg, tre volte al giorno.
    • Raramente provoca reazioni allergiche ed effetti collaterali, come nausea e mal di testa.[3][4]
  3. 3
    Prova il sambuco. Si tratta di una pianta che aiuta a rinforzare il sistema immunitario. Ha anche proprietà antivirali. Quindi, puoi preparare un infuso versando 3-5 g di foglie essiccate in una tazza di acqua bollente per 10-15 minuti. Filtra tutto e bevi la tisana tre volte al giorno.[5]
    • È stato clinicamente testato che il sambuco contrasta l'influenza in modo efficace.[6] Puoi trovare in commercio vari prodotti a base di questa pianta su Internet o nei negozi di erboristeria.
  4. 4
    Usa lo zenzero. È una radice che ha proprietà antibatteriche e antivirali. Può anche contribuire a ridurre la produzione del muco. Prova ad aggiungerlo in qualche ricetta, versarlo nel tè o assumerlo sotto forma di integratore. Tuttavia, assicurati di non superare i 4 g al giorno, quale che sia la modalità di assunzione.
    • È sicuro per le donne incinte e i bambini, anche se durante la gravidanza non bisognerebbe assumerne più di 1 g al giorno. Le dosi per i bambini variano, perciò consulta il pediatra.[7]
  5. 5
    Prova la salvia. È una pianta utilizzata contro il mal di gola. È ottima sotto forma di tisana e può essere usata anche in cucina. Versane un cucchiaino in una tazza di acqua calda.
    • Puoi sorseggiare la tisana alla salvia o usarla per fare gargarismi quando hai mal di gola.[8]
  6. 6
    Usa l'eucalipto. Costituisce un ottimo rimedio a base di erbe ed è presente in molti medicinali contro il raffreddore, come pastiglie, sciroppi e pomate. È possibile comprarlo sotto forma di estratto liquido, foglie essiccate o fresche. L'olio di eucalipto può essere utilizzato localmente per alleviare la congestione, sciogliere il catarro e attenuare l'infiammazione dei seni paranasali. Le foglie secche possono essere utilizzate anche negli infusi.
    • Non ingerire l'olio di eucalipto, a meno che non ti sia stato consigliato dal medico. Dal momento che è in forma concentrata, un'eccessiva assunzione può causare un'intossicazione.[9]
  7. 7
    Prova la menta piperita. La menta piperita e il suo fondamentale principio attivo, il mentolo, sono eccellenti per curare il raffreddore. Aiutano a sciogliere il catarro e alleviare l'irritazione della gola. Sono componenti reperibili nelle medicine contro il raffreddore, nelle pomate e negli infusi. Prova ad acquistare una tisana alla menta in bustine oppure in forma essiccata per preparare un infuso.
    • Puoi anche inalare l'olio essenziale di menta piperita o utilizzarlo per fare i suffumigi.[10]
  8. 8
    Adopera il ginseng. Aiuta ad alleviare la gravità dei sintomi del raffreddore e anche a prevenire ulteriori malesseri. Non dovresti superare i 400 mg al giorno.
    • Le donne in gravidanza o durante l'allattamento al seno non devono assumere ginseng.
    • Il ginseng comporta una serie di interazioni farmacologiche, perciò consulta il medico prima di assumerlo.[11]
  9. 9
    Bevi una tisana. I liquidi caldi possono aiutarti a sciogliere il muco. Prova con il tè verde, che contiene antiossidanti. In alternativa, puoi acquistare una tisana prodotta appositamente per combattere il raffreddore. Controlla se nella lista degli ingredienti della miscela che intendi provare sono presenti erbe utili come quelle elencate finora.[12]
    Advertisement

Metodo 2 di 5:
Provare Rimedi Alimentari
Modifica

  1. 1
    Bevi acqua. Quando sei raffreddato, cerca di mantenerti idratato. Prova a bere da 9 a 13 bicchieri d'acqua al giorno da 240 ml. Per alleviare il mal di gola, prova a bere acqua calda.
    • La quantità di acqua necessaria varia in base al sesso, all'età, all'altezza, al peso e ad altri fattori. Tuttavia, se segui le indicazioni generali, non avrai problemi e ti manterrai idratato, specialmente quando sei malato.
    • Versando un po' di miele nell'acqua, potrai aiutare l'organismo a combattere alcune infezioni.[13] Aggiungi anche un po' di succo di limone appena spremuto per avere un apporto di vitamina C.
  2. 2
    Consuma il miele. Si suppone che esista una relazione tra il consumo di miele e la probabilità di guarire da un raffreddore. Grazie alle sue proprietà, può farti sentire meglio quando sei raffreddato. Mangiane un cucchiaio al giorno quando sei indisposto fisicamente.
    • Inoltre, puoi aggiungerlo nel tè, nell'acqua calda o ai tuoi piatti.[14]
  3. 3
    Fai pasti nutrienti e poco abbondanti. Mangia più volte nell'arco della giornata alimenti solidi e facilmente digeribili in piccole porzioni. In questo modo, avrai a tua disposizione dosi costanti di energie necessarie al sistema immunitario. È preferibile che il nutrimento fornito da ciò che ingerisci vada a irrobustire le difese immunitarie, anziché darti le forze per ciò che devi fare.
    • Cerca di limitare gli sforzi fisici. Anche se avrai più energie grazie a una corretta alimentazione, riposa.[15]
  4. 4
    Consuma più proteine. Per poter rafforzare il sistema immunitario, aggiungi al tuo regime alimentare proteine di alta qualità, che provengano da pesce e carni bianche prive di pelle. Questo è il motivo per cui spesso le persone mangiano brodo di pollo quando si ammalano, in quanto fornisce un giusto apporto proteico.
    • Aggiungi anche altri ingredienti ricchi di elementi nutritivi all'interno del brodo, come riso e verdure. Si pensa che il brodo di pollo aiuti a ridurre la produzione del muco e rinvigorire il sistema immunitario.[16]
    • Anche le uova costituiscono un'ottima fonte proteica. Non solo forniscono proteine, ma contengono anche zinco, che aiuta a rinforzare le difese immunitarie e, non ultimo, sono altamente digeribili. Quindi, prova a preparare una frittata, aggiungendo un po' di spinaci o funghi, per aumentare l'apporto delle sostanze nutritive. Cospargi un pizzico di pepe di Cayenna in modo da dare all'organismo un ulteriore aiuto a sciogliere il muco e aumentarne la fuoriuscita.[17]
  5. 5
    Mangia alimenti ricchi di antiossidanti. Si ritiene che gli antiossidanti contribuiscano a rafforzare il sistema immunitario.[18] I peperoni rossi, le arance, i frutti di bosco e le verdure a foglia verde sono fonti alimentari ricche di antiossidanti.
  6. 6
    Assumi i probiotici. In base ad alcune ricerche, si ritiene che i probiotici, noti anche come batteri buoni, possano aiutare a combattere e prevenire il raffreddore. Infatti, oltre a contrastare le infezioni intestinali, forniscono un valido aiuto contro altre infezioni. Per assumere i probiotici, mangia yogurt contenenti lattobacilli.
    • Puoi anche prenderli sotto forma di integratori.[19]
  7. 7
    Fai uso di integratori di vitamine e minerali. Esistono molte vitamine e minerali che aiutano a rinvigorire le difese immunitarie. È possibile assumerli tramite cibi o integratori. Includono:
    • La vitamina A e il beta-carotene che sono contenuti nelle carote, nella zucca e nelle patate dolci.[20]
    • Le vitamine del complesso B, come la riboflavina e la vitamina B6, che stimolano il sistema immunitario. Le verdure a foglia verde sono ottime fonti di questo gruppo vitaminico.
    • La Vitamina E, che è un antiossidante. Gli avocado sono una fonte eccellente di vitamina E.
    • La vitamina C, contenuta negli agrumi, nei succhi di frutta agli agrumi e nella frutta tropicale, come la papaia e l'ananas.
    • Lo zinco. Cerca di mantenere il consumo di questo importantissimo minerale per l'organismo tra i 15 e i 25 mg al giorno. Non utilizzare spray nasali contenenti zinco, perché è stato scoperto che può inibire temporaneamente l'olfatto.
    • Il selenio, che è un minerale essenziale. Non superare i 100 mg al giorno.[21]
  8. 8
    Riposa. Concediti un giorno di riposo dal lavoro o dalla scuola, trascorrendo la giornata in casa senza far nulla. Non pulire, non lavorare, non allenarti e non affaticarti. Sarà un toccasana e ti farà riprendere prima fisicamente. Inoltre, non correrai il rischio di contagiare qualcun altro.
    Advertisement

Metodo 3 di 5:
Preparare uno Spray Nasale Naturale
Modifica

  1. 1
    Procurati un piccolo flacone spray. Trovane uno che abbia una capienza di circa 30-60 ml. Se intendi adoperarlo per aiutare un neonato o un bambino piccolo ad alleviare la congestione nasale, dovresti anche munirti di una morbida pompetta in gomma per rimuovere in modo delicato ed efficace le secrezioni nasali.
    • Puoi applicare una soluzione salina (acqua salata) in spray ogni volta che ti serve, su adulti, bambini e neonati.[22]
  2. 2
    Scegli il sale. Puoi preparare la soluzione fisiologica in spray usando il sale marino o quello da cucina. Se sei allergico allo iodio o non ne sei sicuro, utilizza il sale non iodato, come il salnitro o il sale kosher.
  3. 3
    Metti a bollire l'acqua. Per cominciare a preparare la soluzione, fai bollire 240 ml di acqua. Puoi usare quella del rubinetto o l'acqua distillata. Una volta portata a ebollizione, lasciala raffreddare finché non sarà calda.[23]
  4. 4
    Aggiungi il sale. Versa 1,5 g di sale nell'acqua per ottenere una soluzione salina che corrisponda alla quantità di sale presente all'interno del corpo.
    • Prova uno spray salino che contenga una maggiore concentrazione di sale rispetto a quella del corpo. Pertanto, aggiungi 3 g di sale. Può essere utile se la congestione nasale è più forte, produci molto muco e hai problemi a respirare o soffiare il naso.
    • Non applicare la soluzione salina concentrata su neonati o bambini piccoli di età inferiore ai cinque anni.[24]
  5. 5
    Termina la preparazione dello spray. Una volta aggiunto il sale nell'acqua calda, mescola bene la soluzione. Gira finché non si sarà sciolto. Dopodiché versa il tutto nel flacone spray.[25]
    • Se ti accorgi che punge nel naso, aggiungi ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio. Contribuirà ad alleviare il pizzicore.
  6. 6
    Usa lo spray. Per utilizzarlo, metti la parte superiore del flacone nel naso. Successivamente, spruzza in ogni narice la soluzione salina una o due volte, secondo le esigenze.
    • Per i neonati e i bambini piccoli, spruzzala uno o due volte e attendi 2-3 minuti. Dopodiché inclina leggermente all'indietro la testa del bambino e utilizza una morbida pompetta in gomma per rimuovere delicatamente le secrezioni nasali.
  7. 7
    Riponi al fresco il resto della soluzione. Versa la soluzione salina avanzata in un contenitore con coperchio e conservala in frigorifero. Riscaldala sempre prima di utilizzarla. Dopo due giorni, buttala se non è stata più adoperata.
  8. 8
    Usa un lota neti. Si tratta di un rimedio naturale che serve per liberare le cavità nasali dal muco, utilizzando la stessa soluzione salina in un processo chiamato irrigazione nasale.[26]
    • È possibile acquistare un lota neti presso la maggior parte delle farmacie ed erboristerie.
    • Prepara la soluzione con cui andrai a riempire il lota neti, mettendo mezzo cucchiaino di sale kosher in una tazza d'acqua.
    • Avvicinati al lavandino, gira la testa lateralmente e posiziona la parte superiore del lota neti in una narice, versando la soluzione all'interno e facendola scorrere nell'altra, finché le cavità nasali non saranno libere dal muco.
    • Riempi nuovamente il lota neti e ripeti l'operazione nell'altra narice.
    Advertisement

Metodo 4 di 5:
Ricorrere a Metodi Idroterapici
Modifica

  1. 1
    Fai una doccia. Fai una doccia alternando acqua calda e acqua fredda. Puoi anche usare soltanto l'acqua fredda. In questo modo, potrai ridurre la durata e la frequenza dei sintomi del raffreddore, in quanto l'acqua fredda aumenta il numero di globuli bianchi e, di conseguenza, ti aiuterà a combattere il raffreddore.[27] Pertanto, inizia con l'acqua molto calda. Successivamente, apri quella fredda e usa il soffione estraibile per cospargerti d'acqua andando dai piedi verso la testa e dalle mani verso il torace.
    • Assicurati di bagnare con l'acqua fredda anche la schiena e il petto.
    • Non deve essere eccessivamente fredda se esegui questa operazione su un bambino, un anziano o una persona che soffre di malattie debilitanti o patologie cardiache, su chi ha subito l'impianto di un dispositivo medico, o su una donna incinta, un soggetto affetto da malattie polmonari o piuttosto debole fisicamente. In questi casi, utilizza solo acqua fresca.
    • Successivamente, usa tutti gli asciugamani che ti occorrono per avvolgere il corpo e coprirti completamente. Vai a letto e resta sotto le coperte finché non ti sarai asciugato.
  2. 2
    Prova a usare i calzini bagnati. Si tratta di una forma di idroterapia che dovrebbe contribuire ad abbassare la febbre e curare il raffreddore. Avrai bisogno di due paia di calzini, uno di lana al 100% e un altro di cotone al 100%. Immergi questi ultimi nell'acqua molto fredda. Dopodiché strizzali per bene. Riscalda i piedi nell'acqua calda e infine asciugali completamente. Devono essere molto caldi, tanto da diventare rosacei. Successivamente, infila i calzini di cotone, freddi e umidi, e indossa sopra quelli di lana.
    • Una volta che avrai infilato i calzini, vai direttamente a letto, tenendoli ai piedi per tutta la notte.
    • Di solito questo trattamento inizia ad alleviare la congestione entro 30-60 minuti. Puoi ripeterlo due volte ogni notte se i sintomi non si attenuano.[28]
  3. 3
    Ricorri al vapore. Il vapore può aiutare a ostruire le cavità nasali, fluidificare il muco e favorirne il drenaggio. Pertanto, fai bollire l'acqua. Aggiungi una o due gocce di olio essenziale a base di echinacea, timo, menta, origano, zenzero o aglio. Inizia con una goccia per ogni litro d'acqua. Se non hai a disposizione l'olio essenziale, puoi adoperare al suo posto ½ cucchiaino della versione essiccata di queste spezie per ogni litro d'acqua. Una volta aggiunto l'olio o la spezia, fai bollire l'acqua per un altro minuto, dopodiché spegni la fiamma e togli la pentola dal fornello.
    • Si ritiene che l'echinacea abbia proprietà che vanno a rinforzare il sistema immunitario, antiossidanti, antinfiammatorie e antivirali.[29]
    • La menta è un decongestionante naturale.[30]
    • Il timo e l'origano rafforzano le difese immunitarie, inoltre possiedono proprietà antibatteriche e antivirali. Aumentano anche la circolazione del sangue mediante favorendo la dilatazione dei vasi sanguigni.[31]
    • Lo zenzero ha proprietà antivirali e aumenta la circolazione del sangue.
    • L'aglio ha proprietà antivirali e rinvigorisce il sistema immunitario.[32]
    Advertisement

Metodo 5 di 5:
Informarsi sul Comune Raffreddore
Modifica

  1. 1
    Osserva i sintomi. Diversi sono i sintomi che spesso accompagnano il comune raffreddore e comprendono:
    • Secchezza o irritazione nasale;
    • Infiammazione, irritazione o prurito alla gola;
    • Catarro di colore verde o giallo;
    • Congestione nasale e starnuti sempre più violenti;
    • Mal di testa o dolori muscolari;
    • Lacrimazione;
    • Senso di pressione al viso e alle orecchie causato dalla congestione dei seni paranasali;
    • Perdita temporanea dell'olfatto e del gusto;
    • Tosse o raucedine;
    • Irritabilità o irrequietezza;
    • Febbre bassa, di solito nei neonati e nei bambini in età prescolare.[33]
  2. 2
    Cura il comune raffreddore seguendo le indicazioni mediche. Di solito si raccomanda sempre di riposare abbondantemente, consumare di molti liquidi e fare gargarismi con acqua salata tiepida.[34] Puoi anche utilizzare le pastiglie per la tosse, uno spray per la gola, un antidolorifico da banco o un medicinale per il raffreddore.
  3. 3
    Consulta il medico. Il più delle volte non c'è bisogno di farsi visitare dal medico. Tuttavia, alcuni sintomi possono manifestarsi in maniera così violenta da costringere il malato (che si tratti di un adulto o un bambino) a ricorrere all'assistenza sanitaria. Pertanto, consulta il medico curante se:[35]
    • La temperatura corporea supera i 38 °C;
    • Il soggetto che ha la febbre è un bambino di sei mesi o più piccolo. Tuttavia, se la febbre arriva o supera i 40 °C, indipendentemente dalla sua età, chiama il medico;
    • I sintomi si protraggono oltre 10 giorni;
    • I sintomi sono gravi o insoliti, come mal di testa forte, nausea, vomito o difficoltà nella respirazione.
    Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

RiferimentiModifica

  1. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/common-cold
  2. Josling P. Preventing the common cold with a garlic supplement: a double-blind, placebo-controlled survey. Adv Ther 2001;18:189-93
  3. http://umm.edu/health/medical/altmed/herb/echinacea
  4. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/common-cold
  5. http://umm.edu/health/medical/altmed/herb/elderberry
  6. Zakay-Rones Z, Thom E, Wollan T, Wadstein J. Randomized study of the efficacy and safety of oral elderberry extract in the treatment of influenza A and B virus infections. J Int Med Res 2004;32:132-40.
  7. http://umm.edu/health/medical/altmed/herb/ginger
  8. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/common-cold
  9. http://umm.edu/health/medical/altmed/herb/eucalyptus
  1. http://umm.edu/health/medical/altmed/herb/peppermint
  2. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/common-cold
  3. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/common-cold
  4. http://www.mayoclinic.org/healthy-lifestyle/nutrition-and-healthy-eating/in-depth/water/art-20044256
  5. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/common-cold
  6. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/common-cold/in-depth/health-tip/art-20048631
  7. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/common-cold/in-depth/health-tip/art-20048631
  8. http://www.prevention.com/health/health-concerns/what-eat-when-sick
  9. http://www.healthguidance.org/entry/9290/1/Antioxidants-for-Beating-Winter-Colds.html
  10. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/common-cold
  11. http://www.prevention.com/health/health-concerns/what-eat-when-sick
  12. http://www.health.harvard.edu/staying-healthy/how-to-boost-your-immune-system
  13. http://www.aaaai.org/conditions-and-treatments/library/allergy-library/saline-sinus-rinse-recipe.aspx
  14. http://www.aaaai.org/conditions-and-treatments/library/allergy-library/saline-sinus-rinse-recipe.aspx
  15. http://www.aaaai.org/conditions-and-treatments/library/allergy-library/saline-sinus-rinse-recipe.aspx
  16. http://www.aaaai.org/conditions-and-treatments/library/allergy-library/saline-sinus-rinse-recipe.aspx
  17. http://www.webmd.com/cold-and-flu/cold-guide/cold-remedies
  18. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17999770
  19. http://www.bastyr.edu/news/health-tips/2009/11/dive-feet-first-wellness-natural-remedy
  20. https://umm.edu/health/medical/altmed/herb/echinacea
  21. http://umm.edu/health/medical/altmed/herb/peppermint
  22. Fournomiti M, Kimbaris A, Mantzourani I, Plessas S, Theodoridou I, Papaemmanouil V, Kapsiotis I, Panopoulou M, Stavropoulou E, Bezirtzoglou EE, Alexopoulos A. Antimicrobial activity of essential oils of cultivated oregano (Origanum vulgare), sage (Salvia officinalis), and thyme (Thymus vulgaris) against clinical isolates of Escherichia coli, Klebsiella oxytoca, and Klebsiella pneumoniae. Microb Ecol Health Dis. 2015 Apr 15;26:23289.
  23. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/common-cold
  24. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/common-cold/basics/symptoms/con-20019062
  25. http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/commoncold.html
  26. http://www.cdc.gov/features/rhinoviruses/

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement