Come Dare un'Accelerata alla Giornata Lavorativa

Lo chiamano "lavoro" per un motivo, giusto? Infatti, certi giorni sembra che gli orologi di tutto l'ufficio si fermino. Come superare questo avvilimento e fare in modo che il tempo voli? Con la giusta routine al lavoro e in casa, potrai assicurarti che ogni secondo scorra favorevolmente.

Parte 1 di 3:
Stabilire una Routine per Far Passare il Tempo

  1. 1
    Fai una colazione sana. A volte non è il lavoro a essere terribile o paurosamente lento, ma è la nostra testa a non sostenerci al massimo. Per cominciare la giornata con le energie sufficienti a garantirti vitalità ogni secondo che passa, inizia con una sana colazione. Lascia perdere cornetti e ciambelle che ti portano a un crollo glicemico prima di mezzogiorno e vai sugli alimenti ricchi di proteine, come uova, carne magra e pane integrale. La mattina passerà molto più velocemente se non marci a fatica.
    • Prova anche a non assumere troppa caffeina. Una tazzina di caffè al mattino va bene, ma tre nel corso della giornata potrebbero scombussolarti quando arrivi a sera. Se non dormi la notte, la giornata di lavoro passerà lunga e faticosa.
  2. 2
    Rendi ergonomica la tua postazione al lavoro. Se dalle 9:00 alle 17:00 stai seduto davanti al computer dell'ufficio sopportando vari dolori fisici, il tempo non passerà mai. Più stai comodo, meglio ti sentirai: renderai di più e sarai meno propenso a chiedere al tuo capo di tornare a casa per rimetterti fisicamente. Quando il corpo è felice, anche la mente esulta.
    • Anche se sarebbe una buona idea munirsi di sedia e scrivania ergonomica, questa soluzione può essere troppo dispendiosa. Cerca di stare dritto quando ti siedi e regola il computer all'altezza giusta delle braccia e dei polsi. Con questa piccola abitudine avrai vinto metà battaglia.
  3. 3
    Sii socievole. Se il tempo non passa, probabilmente esiste un motivo: non hai colleghi con cui distrarti. Per natura l'essere umano è un animale sociale, perciò scambiare qualche battuta spiritosa con chi ci sta intorno può far girare le lancette dell'orologio più velocemente, migliorare l'umore e dare la spinta giusta affinché la giornata al lavoro scorra in maniera più dinamica. Il tuo capo potrebbe mai opporsi a questa osservazione?
    • Non sei convinto che ne valga la pena? Recenti studi hanno dimostrato che, trovando amici nell'ambiente lavorativo, si può vivere più a lungo.[1] La verità è che chi è più felice e rilassato (e i colleghi influiscono enormemente su questo aspetto) gode di una salute migliore. Quindi, se non vuoi ridere agli scherzi di Sandro semplicemente per esser cordiale, fallo almeno per la tua salute.
  4. 4
    Attieniti ad alcuni rituali sul lavoro. Considerare il lavoro come un'attività da seguire coi paraocchi è una ricetta che porta al disastro. Rischi di logorarti in poco tempo (e una giornata potrà sembrare lunga un anno). Tutti abbiamo bisogno di attendere qualcosa durante il giorno, anche solo per rompere la monotonia. Potrebbe trattarsi di una semplice tazza di tè alle 15:00 o una passeggiata intorno all'edificio alle 11:00.
    • Ricorri ad alcune tecniche per eliminare lo stress. Non sono utili solo per la salute fisica, ma anche per quella mentale: ti risollevano il morale, ti rilassi, il tempo vola e ti sentirai meno insofferente al lavoro. Basta instaurare una routine positiva, senza fare pettegolezzi sui colleghi o buttarsi su cibi ricchi di zucchero.
  5. 5
    Prenditi cura di te stesso al di fuori del lavoro. Hai presente quelle persone che tutto il giorno si buttano a capofitto nel lavoro? Probabilmente nell'ambito professionale hanno stabilito e seguono una routine positiva che è il riflesso di una scelta di vita. Per dare il meglio al lavoro, devi dare il meglio anche in casa. Questo comporta mangiare sano, fare attività fisica, rilassarsi e dormire a sufficienza. Se non ti prendi cura di te stesso, sarà fin troppo chiaro perché lo consideri "lavoro".
    • In realtà, un recente studio ha istituito una relazione interessante nell'ambito lavorativo tra la mancanza di riposo notturno e la sensazione di ubriachezza.[2] Riesci a immaginare alla lentezza con cui passerebbero i secondi se dovessi lavorare ubriaco per 8 ore?
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Lavorare in Modo Intelligente per Far Passare il Tempo

  1. 1
    Concentrati sul servizio che stai fornendo. Anche se può sembrare un po' scontato, il modo in cui consideriamo il tempo e il lavoro ha una relazione diretta con la nostra mentalità. Se fai questo genere di osservazioni: "Questo è il 35.098.509esimo panino che ho dovuto preparare oggi", non impiegherai molto prima di arrivare ad avere la nausea del tuo lavoro. Ogni secondo ti sembrerà un'eternità. Perciò, immagina: "Questa è la 35.098.509esima persona a cui ho preparato da mangiare oggi". Molto meglio, no?
    • Anche se ci vorrà attenzione e concentrazione da parte tua, pensa al bene che fai e all'impegno che dedichi. Sii orgoglioso del tuo lavoro. Anche se le tue responsabilità non saranno più grandi né più piccole di altre, renditi conto che il tuo lavoro è importante e influisce su altre persone. Se adotti un atteggiamento più positivo, probabilmente l'orologio sarà dalla tua parte.[3]
  2. 2
    Stabilisci degli obiettivi. È una curiosità, ma esiste un motivo per cui esiste l'espressione angloamericana "go postal" ("dare di matto"). Negli anni '80 fu compiuta una serie di omicidi da parte degli impiegati del servizio postale statunitense. Una delle motivazioni fu che la monotonia del lavoro alle poste fece impazzire i dipendenti. Perché questo aneddoto? Tutti hanno bisogno di avere obiettivi e impegnarsi in qualcosa.[4] Se stai preparando il tuo ennesimo panino o consegnando la tua ennesima lettera, molto probabilmente avrai l'impressione di agitarti tanto senza concludere nulla. Non è il tuo capo a doverti dare degli obiettivi, ma sei tu a doverli stabilire. Qual è l'obiettivo del giorno?
    • Se ti è più facile, pensa a un obiettivo al giorno. Quando hai capito come funziona, fissane uno a settimana. Questa attitudine ti spingerà a portare a termine molte cose. E quante più ne finirai e sarai intento e distratto, tanto più velocemente passerà il tempo.
  3. 3
    Chiedi al tuo capo di assegnarti incarichi che ritieni più piacevoli. È molto probabile che avrai una serie di compiti da portare a termine di cui una parte sarà interessante, un'altra un po' più noiosa, un'altra ancora persino terrificante. Fai un favore a te stesso, chiedendo al tuo capo il permesso di concentrarti sugli incarichi più piacevoli. Il tempo passa con molta meno fatica quando apprezzi ciò che fai.
    • È anche un bene per il tuo capo. Un dipendente più felice, che ha piacere di eseguire ciò che gli è stato assegnato, porta a termine più compiti ed è anche propenso a restare in azienda per molto tempo.
  4. 4
    Fai delle pause. Magari penserai che le pause rallentino la giornata lavorativa, ma è il contrario: fare un intervallo può aumentare la capacità di concentrazione e stimolarti a essere più produttivo.[5] Se il tuo capo ti fa problemi, mostragli i dati scientifici. Si dice che le persone diano il meglio di sé quando fanno una pausa di 5 o 10 minuti ogni ora. Il cervello ha bisogno di questi momenti per ricaricarsi, perché non prenderlo?
    • Se la maggior parte del tempo stai seduto, cerca di alzarti e muoverti durante le pause. Vai in bagno, fai un giro fino al distributore delle bevande o fai semplicemente un po' di stretching. In questo modo, attiverai la circolazione del sangue nel corpo e anche nel cervello.
  5. 5
    Pensa ai tuoi incarichi prendendo in considerazione il corpo. All'inizio di ogni giorno, fai un elenco di ciò che devi fare. Scrivi i compiti difficili e quelli facili. Una volta terminato, pensa al tuo corpo. Quando sei più energico e quando desidereresti schiacciare un pisolino? Cerca di portare a termine le mansioni più pesanti quando hai più energie e quelle più semplici quando non vedi l'ora di tornare a casa. Con questo metodo, il tempo sarà dalla tua parte.
    • Questo metodo funziona in maniera diversa per ognuno. Alcune persone hanno bisogno di 4 ore per svegliarsi, mentre altre partono euforiche e perdono man mano le energie nell'arco della giornata. Solo tu sai quando puoi dare il meglio di te.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Tenersi Occupato

  1. 1
    Ascolta la musica. Se puoi, ascolta un po' di musica mentre lavori per distrarti e far passare il tempo più velocemente. Questo ti aiuterà anche ad attivare altre aree del cervello. Basta scegliere canzoni adatte all'umore: se troppo lente, rischiano di essere soporifere.
    • Ogni persona ha il suo genere musicale preferito. Prova ad ascoltare qualche radio su Internet. Magari scoprirai che le canzoni più stimolanti al lavoro sono diverse da quelle che preferisci durante il tempo libero.
  2. 2
    Scaricati più che puoi all'ora di pranzo. Se puoi, esci dall'ufficio. Fai una piccola passeggiata oppure prendi la macchina per andare a comprare qualcosa da mangiare e pranza fuori anziché sul posto di lavoro. Potresti anche invitare qualche collega a unirsi a te. Socializzare in questi momenti può aiutarti a ritrovare la carica giusta per il resto del pomeriggio.
    • Per sfruttare al meglio questo momento, evita di andare in bagno o di fare cose che potresti destinare a prima o dopo il pranzo.
    • Ogni tanto prova ad andare in un posto nuovo e invita dei colleghi. In questo modo avrai sempre qualcosa di nuovo da aspettarti mentre lavori.
  3. 3
    Organizza l'area di lavoro. Una zona caotica corrisponde a una mente caotica. Il disordine mentale comporta un processo decisionale più lento e scadente. Trova cinque minuti per organizzare la tua scrivania o il tuo spazio. Mettendolo in ordine, non solo ammazzerai un po' di tempo, ma riuscirai anche a respirare più facilmente.
    • Quando la giornata scorre pigramente, devi mantenerti occupato. Se non devi riassettare lo spazio in cui lavori, prendi in considerazione di organizzare quello in comune coi colleghi. Come potrebbe opporsi il capo?
  4. 4
    Pianifica la serata o il fine settimana. Quando torni a casa dal lavoro, è fin troppo facile buttarsi sul divano per ore davanti al televisore e mettere il pilota automatico. In teoria, fa anche bene, ma poi quando le faccende domestiche si accumulano, sembra che il relax della sera precedente non sia mai esistito. E sembra ancora peggio quando i i servizi di casa occupano l'intero weekend. Quando hai momenti morti sul lavoro, fai un piano. Se il tuo capo ti domanda qualcosa, rispondi che lavori sulla gestione del tempo.
    • Così facendo, non solo ti terrai occupato, ma avrai qualcosa che ti motiverà. E poi, quando arriverà quel momento, sarà tempo ben speso. Ti ricaricherai e il lavoro non sembrerà così spiacevole, giacché avrai un bel fine settimana che ti aspetta.[6]
  5. 5
    Proponi (o inventa) qualcosa che spezzi la monotonia della giornata. Quando hai una giornata lavorativa un po' lenta, senza incarichi significativi, magari hai solo bisogno di un nuovo compito di cui occuparti. Il fatto che sia nuovo ti farà passare il tempo molto più velocemente. Chiedi al tuo capo se puoi andare a prendere il pranzo per tutti o, ad esempio, se puoi pulire il forno a microonde – un compito che tutti conoscono, ma che nessuno si prende la briga di fare.
    • Se sei particolarmente volitivo, inizia un progetto che non devi portare a termine nell'immediato. In questo modo, quando si avvicinerà la scadenza, quel giorno passerà molto più velocemente. Usa il presente per prenderti cura del tuo futuro: sarà un vantaggio su tutti fronti.
  6. 6
    Non sentirti in colpa se dedichi qualche minuto a te stesso. Svariate ricerche scientifiche sostengono che le interruzioni fanno bene ai dipendenti e al suo rendimento. In realtà, una pausa di soli due minuti può aumentare la produttività dell'11%. Può letteralmente portarti a rispettare i tempi e le scadenze.[7] Quindi, non sentirti in colpa se ti concedi un secondo per navigare su Facebook, controllare la posta elettronica oppure inviare un messaggio o un tweet. Nel corso del tempo sarai più motivato a lavorare.
    • Basta fare in modo che le piccole distrazioni non inizino a influire negativamente sulle tue prestazioni. Qualche minuto su Facebook non è un problema, ma un'ora sì. Le pause sono tali quando vengono inserite tra le ore lavorative!
    Pubblicità

Consigli

  • Facendo amicizia e parlando con i colleghi, potrai dare un'accelerata alla tua giornata di lavoro. Se l'ambiente ti piace, il tempo volerà.
Pubblicità

Avvertenze

  • Stai attento a chi potrebbe guardarti quando navighi sui siti che non hanno nulla a che fare con il lavoro (soprattutto se il tuo computer è vicino a quello del capo).
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 22 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Il Mondo del Lavoro

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità