Come Dare una Svolta a una Giornata Negativa al Lavoro

Ti è mai capitato di svegliarti di cattivo umore quando, per un motivo qualsiasi (o anche per niente), ti senti irritato, amareggiato o frustrato? Bene, le giornate negative capitano a tutti. In ogni caso, devi darti una rinfrescata e andare al lavoro, nonostante tu frema di rabbia. Cerchi di concentrarti sul lavoro, ma per qualche motivo ogni cliente insoddisfatto cospira contro di te per lamentarsi proprio nello stesso giorno. Tutti ti sembrano incredibilmente stupidi e pronti a darti seccature, ma fortunatamente ecco cosa fare.

Passaggi

  1. 1
    Accetta il cattivo umore. Essere di cattivo umore non è poi così male! Sforzarsi di tirarsi su di morale è molto, ma molto peggio. Cercare di sconfiggere il cattivo umore sortisce l’effetto contrario, pertanto se sei triste o furioso, continua a esserlo. Ciò non ti autorizza a essere rude o antipatico nei confronti degli innocenti, significa soltanto che devi riconoscere e accettare il tuo umore per essere in grado di reagire.
  2. 2
    Comunicalo agli altri. Questi noteranno che stai cercando di nascondere il tuo cattivo umore indossando una maschera e si chiederanno se ti hanno fatto arrabbiare. Spiega loro che non stai avendo una buona giornata. Dì semplicemente "Ascoltate, oggi non sono dell’umore adatto. Non capisco esattamente la ragione, ma non dipende da voi. Se mi altero in maniera ingiustificata, sono pronto a scusarmi in anticipo.".
  3. 3
    Guarda dentro di te. Le persone di successo non sempre sono le più brillanti, ma hanno acquisito delle abilità relazionali tali da riconoscere e gestire le proprie emozioni. Siamo inclini a credere che il cattivo umore sia provocato da fattori esterni o da qualcun altro (Come Comportarsi con un Cattivo Capo), ma questo non è sempre attribuibile a fattori ovvi, esterni. Potresti aver riposato male, forse stai incubando l’influenza o, semplicemente, stai avendo una brutta giornata. Non cercare di giustificare il cattivo umore. Al contrario, cerca di guardare dentro di te prima, per verificare la presenza di segnali premonitori del tuo stato emotivo.
  4. 4
    Ricordati le cose positive. Quando sei di umore orribile, vedi tutto nero. Ma gli aspetti positivi che hai apprezzato ieri, quando non eri così seccato, non dovrebbero essere cambiati – li hai soltanto dimenticati. Passa del tempo a considerare almeno una o due cose che non sono del tutto negative (qualcosa che desideri, una persona che ti piace, un episodio carino recente) e sii riconoscente.
  5. 5
    Lascia che ti passi. Sei già stato di cattivo umore in precedenza. Ma poi è passato, pertanto passerà anche questa volta. Non è un affare di stato. Se non riesci a scrollarti di dosso il cattivo umore, aspetta con calma.
  6. 6
    Concediti una pausa. Per evitare di fare o dire qualcosa di cui potresti pentirti, isolati per un po’, se ti è possibile. Fai una passeggiata durante la pausa pranzo, siediti in un posto tranquillo. Fatti un bagno rilassante. Valuta di tornare a casa presto, oppure di chiedere un giorno di permesso.
  7. 7
    Ricomincia la giornata. Perché aspettare domani per far ricominciare la giornata? Fallo adesso. Allontanati dalla tua scrivania, o da qualsiasi altro posto, decidi di ricominciare, come se ti fossi appena svegliato. Ritorna al lavoro con un atteggiamento differente. Funziona davvero, ancora di più facendo pratica.
  8. 8
    Usa il buon umore a tuo favore. Quando svanisce il cattivo umore, e ti senti meglio, cerca di comprendere che cosa ti ha aiutato: è stato un pensiero? Un amico? Un episodio? Quando si ripresenta la "zona rossa", avrai sviluppato una serie di strategie per tirartene fuori.
    Pubblicità

Consigli

  • Evita di consumare troppi snack dolci. Il livello di glucosio nel sangue potrebbe salire vertiginosamente.
  • Pratica attività fisica! Vai in bagno e salta, respira profondamente, fai una passeggiata veloce all’ora di pranzo oppure vai in palestra. Stimola la produzione di endorfine in maniera naturale per garantirti una dose di buon umore.
  • Sorridi. Potresti non averne voglia, ma sforzandoti di sorridere, segnalerai alla tua mente che le cose non vanno così male come pensi. Resterai sorpreso nel sentire che il tuo umore si alleggerirà in 10 minuti o anche meno!
  • SORRIDI per 10 secondi e pensa a qualcosa che ti fa veramente ridere per allontanare la mente dai problemi.
  • Trova una canzone piacevole e cerca di distrarti.
  • Fai in modo che casa tua e la tua famiglia diventino un porto sicuro e anche la tua priorità. La carriera non ti arricchisce come persona – cerca di capire cosa ti arricchisce e avrai fatto un passo in avanti!
  • Evita di portare il lavoro a casa, materialmente o mentalmente. Regalati una chance, prendendoti cura di te e mettendo dei paletti tra il lavoro e la tua vita privata.
  • Talvolta devi fingere finché non ce la farai. Dire "È un giorno eccezionale" talvolta è di aiuto, almeno valuta la possibilità che potrebbe esserlo. Pensa positivo!
  • Ci sono alcune persone che ammettono di divertirsi a essere infelici, e si oppongono a ogni tentativo per essere di buon umore. Se questo è il caso tuo, non si può fare molto finché non sarai pronto ad ammetterlo a te stesso.
  • Se le giornate negative sono molto frequenti, potresti aver bisogno di un intervento più incisivo. Forse il tuo lavoro ti abbatte; sei stressato. Probabilmente sei depresso. Se pensi che si stia verificando qualcosa del genere, reagisci, parlane con qualcuno.
  • A scopo preventivo, fai qualcosa affinché la giornata inizi bene. Bevi un caffè, o del succo, e siediti con un amico per 15 minuti. Oppure inizia la giornata con una bella passeggiata o un’attività fisica. Un buon inizio potrebbe aiutarti a superare eventuali ostacoli.
  • La risata ha un valore inestimabile. Trova un video divertente, invia una e-mail a cinque amici chiedendo loro la barzelletta migliore che conoscono, guarda i bambini mentre giocano e ridi!
  • Poniti delle domande, ma non rimuginare. Rielaborare la giornata negativa è avvilente, ma ripercorrere come è stata superata ti rafforzerà.
Pubblicità

Avvertenze

  • Non prendere decisioni importanti – economiche, sentimentali, ecc. - quando sei di cattivo umore. Aspetta che passi prima di scegliere in maniera avventata.
  • Evita di biasimare gli altri per quello di cui tu potresti essere responsabile. Se una telefonata a voce alta ti arreca disturbo, pensa alle tue conversazioni prima di dire qualcosa.
  • Non è il giorno più adatto per dire a qualcuno che cosa pensi di lui. È il momento di annotare le cose, ma non di agire, finché il tuo umore non si sarà sollevato.
  • Le giornate di cattivo umore sono simili a una spirale discendente. Chiarisci a te stesso che domani andrà meglio, e adoperati affinché ciò avvenga.
  • Non dare le dimissioni finché non avrai un altro lavoro (preferibilmente uno migliore!). È comodo dire "Tieniti questo lavoro…", ma se non ti senti a tuo agio, è un segnale per iniziare ad allargare i tuoi orizzonti. Il mondo del lavoro è come il fidanzamento – le persone già impegnate sono più allettanti. Sfrutta questa occasione per spronare te stesso ad avere successo.
  • Se ti licenzi, mantieni dei buoni rapporti – se tagliassi i ponti, limiteresti le tue opzioni. "Vivere bene è la vendetta migliore". Andare via con classe non costa niente e verrà ripagato con ottime referenze e una porta aperta, se la tua nuova impresa fallirà.
  • Se ti sembra che ci sia una lunga serie di giornate negative al lavoro, e sei già in cura per la depressione, assicurati di assumere dei farmaci efficaci.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 26 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Il Mondo del Lavoro

Riferimenti

  1. Positivesharing Fonte originale dell'articolo. Informazioni condivise con il permesso dell'autore.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità