Come Declinare un Invito a una Festa

Se qualcuno ti invita a una festa, devi aspettarti anche una certa sollecitazione a partecipare a quel dato evento. A volte, però, potresti non avere proprio voglia di accettare, perché sei troppo occupato o perché non senti nessun desiderio di stare in mezzo a un mucchio di gente. In questo caso puoi essere onesto con l'ospite, oppure puoi inventarti una scusa. In questo articolo troverai alcuni suggerimenti per declinare l'invito a una festa (in un modo o nell'altro).

Metodo 1 di 2:
Parlare Chiaramente con l'Ospite

  1. 1
    Rispondi immediatamente.[1] Non rimandare, rispondi subito all'ospite dicendo che non parteciperai; il tuo rifiuto sarà più sgradevole se lo comunicherai all'ultimo momento. Magari il padrone di casa si era già convinto che saresti stato presente!
  2. 2
    Comunica la notizia di persona.[2] Se l'evento è importante per l'ospite, per esempio un compleanno, un anniversario, una festa prematrimoniale o un battesimo, sarebbe scortese fargli sapere che non parteciperai tramite un SMS o un'e-mail. Trova il tempo per parlare di persona con lui e spiegagli il motivo che ti impedisce di presenziare.
    • Se non puoi parlargli di persona, per esempio se vivete in città diverse o se i vostri impegni non lo permettono, fai almeno una telefonata.
  3. 3
    Scegli il tono giusto. Ogni persona reagisce in modo diverso a un rifiuto, quindi non c'è una regola precisa sul modo di dare la notizia. Cerca di trovare la maniera più appropriata, tenendo in considerazione la personalità del tuo interlocutore.
    • Se pensi che il tuo ospite si senta offeso, scusati il più possibile.
    • Se ti aspetti pressioni o tentativi di farti sentire in colpa, sii determinato.
  4. 4
    Spiega chiaramente la ragione del tuo rifiuto. Se dici al tuo ospite che, semplicemente, "non te la senti", potresti urtare i suoi sentimenti. Il modo migliore per cavarsi d'impaccio è dare una ragione precisa... a meno che la ragione non sia l'antipatia che provi per l'ospite! Ecco alcuni esempi di giustificazioni che potresti usare:
    • Hai un impegno preso in precedenza.
    • Alla festa c'è qualcuno che vuoi evitare.
    • Sei troppo impegnato con il lavoro (o con lo studio) per partecipare.
  5. 5
    Non dare troppe spiegazioni. Se parlerai troppo a lungo per giustificarti, l'ospite avrà il tempo per convincerti a partecipare. Mantieni la conversazione breve e cortese.
    • Puoi cambiare discorso completamente, oppure puoi mostrarti interessato alla festa e ai preparativi che la precedono.
    • Mostrando interesse farai capire che vorresti partecipare, ma non puoi proprio.
  6. 6
    Offri il tuo aiuto per i preparativi. Anche se non potrai partecipare, puoi dare ugualmente una mano con la pianificazione e i preparativi, dimostrando così all'ospite che tieni alla sua amicizia e che parteciperesti volentieri se non avessi altri impegni improrogabili.
  7. 7
    Prometti di trovare il modo per farti perdonare. Se mancherai all'evento, programma un incontro con l'ospite quando sarai più libero (cercando di farlo il più presto possibile), così mostrerai interesse per ciò che ti sei perso. In questo modo gli farai capire che valuti molto la sua amicizia e l'impegno messo nella preparazione della festa.
  8. 8
    Fai una breve apparizione. Il modo migliore per evitare una festa è parteciparvi brevemente. Saluta l'ospite per far notare la tua presenza e cerca di divertirti per il breve tempo che parteciperai, ma informa tutti che dovrai andartene via presto. Anche se ti tratterrai brevemente, la tua presenza verrà apprezzata.
    • Se sarai a disagio nel comunicare che stai lasciando la festa, esci senza salutare nessuno. Tutti si staranno divertendo (presumibilmente) e non noteranno che te ne andrai.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Mentire per Sottrarsi a un Impegno

  1. 1
    Non essere troppo severo con te stesso. Molte ricerche hanno dimostrato che mentire è una parte normale della quotidianità delle persone, anche di quelle oneste e virtuose.[3] A volte una bugia bianca può essere preferibile alla verità, se serve a migliorare la propria vita sociale.
  2. 2
    Mantieni la bugia semplice.[4] Menti il meno possibile, senza tante elaborazioni; se racconti una menzogna troppo fantasiosa come scusa per non partecipare apparirai sospetto, inoltre sarà più difficile ricordartene in futuro.
  3. 3
    Incolpa la tua famiglia. Chiunque capisce che gli obblighi familiari possono rovinare qualsiasi festa. Racconta agli amici che devi fare da babysitter al tuo fratellino, o che i tuoi genitori ti hanno chiesto di partecipare a una cena a casa del vecchio zio proprio in quella sera! Una scusa a prova di bomba (se sei un teenager) è dichiarare di essere in punizione; tutti capiranno che non puoi – in nessun caso – partecipare a una festa.
  4. 4
    Spiega di avere già dei programmi. Nessun amico sarà così poco simpatetico da farti sentire colpevole; se hai già un appuntamento romantico, non possono chiederti di cancellarlo per partecipare a una festa. Fai solo attenzione a non usare come alibi qualcuno che poi parteciperà all'evento. Racconta che il tuo impegno riguarda una persona che frequenta una scuola diversa o vive in un'altra città.
  5. 5
    Fingi di non sentirti bene. Il giorno della festa comunica al tuo amico una presunta indisposizione; mandagli un messaggio dicendo che sospetti di aver mangiato qualcosa che ti ha fatto male. Nessuno vuole una persona con il mal di pancia alla propria festa, inoltre un'indigestione passa presto e nessuno si meraviglierà vedendoti in giro il giorno dopo.
  6. 6
    Fingi di avere troppo lavoro. È facile rimanere indietro con il lavoro (o con lo studio), quindi nessuno sospetterà che sia una scusa se dirai che ti devi rimettere in pari.
    • Se l'ospite continua a farti pressione per andare, di' che i tuoi genitori o il tuo capo sono in collera con te e devi fare in modo di farti perdonare.
  7. 7
    Prepara per tempo la tua bugia.[5] Se mancano ancora due settimane alla festa, e tu già sai di non voler andare, non aspettare l'ultimo minuto per declinare l'invito! Prepara subito la tua scusa per non destare sospetti. Ecco alcuni esempi che potresti usare:
    • Potresti dire all'ospite, nel momento in cui ti invita, che hai già un impegno proprio per quel giorno.
    • Un paio di giorni prima della festa potresti informare l'ospite di sospettare i primi sintomi di un'influenza.
  8. 8
    Ricorda i particolari della bugia. Questa è la parte più difficile quando si mente, anche se la bugia è veniale; se non vuoi essere preso in "castagna", ed evitare magari di offendere qualcuno, tieni nota di quello che racconti e a chi lo racconti.
    • Se posti la menzogna sui social per renderla più credibile, assicurati che nessuno ti veda fare qualcosa di diverso in quella serata!
    • Se comunichi all'ospite che ti senti male, fai in modo di non essere "taggato" da nessuno mentre ti diverti in un altro posto proprio quella sera.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 15 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità