Come Desalinizzare l'Acqua

Il processo di desalinizzazione dell'acqua comporta l'eliminazione della quantità di sale disciolta all'interno del liquido. Le tecnologie moderne di desalinizzazione possono ricavare acqua potabile utilizzando direttamente l'acqua marina o salmastra. Spesso queste tecnologie vengono usate nel settore petrolifero/gasiero per ricavare acqua da utilizzare negli impianti di estrazione e raffinazione. Il 97,5 % dell'acqua presente nel mondo, sotto forma di mari e oceani, è salata mentre solo il 2,5 % è dolce.[1] Gli scienziati di tutto il pianeta sono attualmente alla ricerca di metodi semplici ed efficienti per desalinizzare l'acqua di mare e renderla così una risorsa sfruttabile nell'ottenimento di acqua potabile. È comunque possibile desalinizzare l'acqua anche su scala domestica, costruendo un semplice desalinizzatore casalingo.

Parte 1 di 2:
Assemblare il Materiale Necessario

  1. 1
    Procurati una bottiglia di acqua e del sale iodato. Per poter alimentare il tuo desalinizzatore devi prima di tutto creare dell'acqua salata. Per farlo acquista una normale bottiglia di acqua potabile e del comune sale iodato. Se non vuoi acquistare dell'acqua confezionata, puoi riempire una bottiglia con l'acqua del rubinetto.[2]
    • Se vivi vicino al mare o all'oceano, puoi saltare questo passaggio e utilizzare direttamente l'acqua salata del mare per riempire una bottiglia vuota. Si tratta della risorsa perfetta da utilizzare con il nostro desalinizzatore casalingo.
  2. 2
    Procurati una tazza di ceramica (possibilmente una classica mug inglese) e un'ampia zuppiera in vetro. La zuppiera agirà come contenitore per il sale estratto dall'acqua durante il processo di desalinizzazione, mentre l'acqua dolce verrà raccolta nella tazza in ceramica. La zuppiera in vetro dovrà essere sufficientemente ampia per poter accogliere al suo interno la mug in ceramica.[3]
    • Avrai bisogno anche di un pezzo di pellicola per alimenti, sufficientemente grande per coprire la sommità della zuppiera, e di un piccolo peso (ad esempio un piccolo sasso).
  3. 3
    Individua un punto che abbia accesso diretto alla luce del sole, ad esempio il davanzale di una finestra. Sarà il luogo dove andrai a posizionare il tuo desalinizzatore. Il lavoro verrà infatti svolto interamente dalla luce e dal calore del sole, che scalderanno l'acqua salata rendendo umida l'aria presente all'interno della zuppiera. L'umidità presente nell'aria condenserà all'interno della tazza diventando dell'ottima acqua potabile.[4]
    Advertisement

Parte 2 di 2:
Creare il Desalinizzatore

  1. 1
    Versa 2,5 cm di acqua potabile all'interno della tazza in ceramica. Non devi riempire la tazza fino all'orlo, uno strato pari a 2,5 cm di acqua potabile sarà più che sufficiente.[5]
    • Miscela all'acqua una quantità di sale sufficiente a renderla salata. Inizia aggiungendo delle piccole quantità di sale iodato, quindi assaggiala per essere certo che abbia la giusta salinità. Al termine dell'assaggio assicurati che la quantità di acqua presente nella tazza abbia ancora una profondità di 2,5 cm. In caso contrario aggiungi dell'altro liquido.
  2. 2
    Versa l'acqua salata nella zuppiera in vetro. A questo punto dovrai risciacquare e asciugare con cura la mug per rimuovere qualsiasi traccia di sale.[6]
    • Dopo aver lavato a fondo la tazza, posizionala al centro della zuppiera in vetro in cui hai versato l'acqua salata.
  3. 3
    Copri la sommità della zuppiera con della pellicola per alimenti. Assicurati che la pellicola sia ben tesa al di sopra della tazza e che aderisca perfettamente ai bordi della zuppiera. Non dovranno esserci aperture intorno al bordo del contenitore di vetro.
  4. 4
    Posiziona il tuo desalinizzatore a diretto contatto con la luce solare. Individua il davanzale di una finestra o una mensola all'aperto che siano esposti alla luce diretta del sole. Assicurati che la zuppiera sia posizionata su una superficie inondata dai raggi solari.[7]
    • Posiziona un piccolo peso o un piccolo sasso al centro della pellicola che ricopre la zuppiera, proprio sopra alla tazza in ceramica. La pellicola dovrebbe cedere leggermente a causa del peso, questo accorgimento assicurerà che l'acqua condensata sulla pellicola vada a ricadere esattamente dentro alla tazza, in modo da poter essere bevuta.
  5. 5
    Lascia la zuppiera esposta alla luce del sole per 3-4 ore. Dopo essere stata esposta al sole per diverso tempo, l'aria al suo interno dovrebbe essere molto umida a causa dell'evaporazione dell'acqua presente sul fondo. Sul lato interno della pellicola dovrebbe essersi formata della condensa che, grazie al piccolo peso presente sul lato esterno, andrà a raccogliersi all'interno della mug.
  6. 6
    Controlla il contenuto della tazza. Dopo aver esposto la zuppiera al sole per 3-4 ore, all'interno della mug dovrebbe essersi formata una piccola quantità di acqua. Rimuovi la pellicola e assaggia il liquido contenuto della tazza. Dovrebbe avere un sapore puro, di acqua fresca.[8]
    • Questo desalinizzatore rudimentale funziona sfruttando il calore del sole per riscaldare l'acqua salata e farla evaporare. La pellicola per alimenti serve a intrappolare all'interno della zuppiera il vapore acqueo generato dall'evaporazione. Dato che la pellicola per alimenti sarà molto più fredda del resto della zuppiera, l'umidità presente nell'aria condenserà sulla sua superficie formando piccole gocce di acqua pura.
    • Con il passare del tempo le gocce di acqua presenti sulla pellicola cresceranno di dimensioni, iniziando a spostarsi verso il centro della zuppiera, grazie al piccolo peso posizionato sulla parte esterna. Dato che le gocce di umidità, con il passare del tempo, diverranno sempre più grandi e pesanti, grazie alla forza di gravità finiranno per precipitare all'interno della mug. Il risultato prodotto da questo semplicissimo desalinizzatore sarà una tazza di ottima acqua fresca priva di ogni traccia di sale.
    Advertisement

Cose che ti Serviranno

  • Sale iodato
  • Bottiglia di acqua potabile
  • Acqua di mare (se disponibile)
  • Tazza in ceramica (possibilmente una mug inglese)
  • Ampia zuppiera in vetro
  • Pellicola per alimenti
  • Piccolo peso (ad esempio un sasso)
  • Accesso diretto alla luce del sole

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 23 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement