Come Descrivere Bene l'Aspetto di un Personaggio

Se scrivi una storia, è importante non soltanto che tu sappia come descrivere l'aspetto dei personaggi, ma anche che conosca qual è il genere di impressione che questi particolari comunicheranno al lettore. Questo articolo ti offrirà alcune istruzioni su come farlo, oltre ad alcune cose da tenere a mente.

Scrivere le Descrizioni dei Personaggi

  1. 1
    Inizia dalla forma del volto del personaggio. Si tratta di un elemento importante, perché il viso di una persona comunica un'impressione forte e immediata della sua personalità. È a forma di cuore, con una fronte ampia e un mento appuntito? È quadrato, con una mandibola che potrebbe incidere il granito? Quale di questi volti decriveresti come spensierato e quale come vigoroso? Proseguendo nella descrizione del personaggio, ricorda che le persone associano certi tratti della personalità a determinati lineamenti.
  2. 2
    Descrivi la struttura ossea del personaggio. È specificamente dalla struttura ossea di una persona che traiamo molte conclusioni. Zigomi alti e ampi possono dare l'impressione di guance rotonde come mele e, quindi, di un sorriso persistente. Mentre un mento "debole" è associato alla passività, uno prominente viene descritto come "determinato", e potrebbe suggerire il fatto che qualcuno abbia la tendenza a tenerlo alto. Gli occhi ben distanziati si possono riscontrare nella maggior parte dei cuccioli di animali e vengono normalmente associati all'innocenza, mentre quelli infossati sono ombrosi e si possono accostare all'inaffidabilità o a una personalità meditabonda.
  3. 3
    Descrivi gli occhi del personaggio. Gli occhi sono le "finestre dell'anima" e dovrebbero ricevere una particolare considerazione. La maggior parte dei cuccioli di animali ha occhi grandi e ciglia lunghe, facendo sembrare più affidabili e aperte le persone dotate di queste caratteristiche. Gli occhi castani sono tra i più comuni e sono spesso associati a un'onestà schietta e sincera; quelli marrone cioccolato hanno una particolare profondità e intensità. Gli occhi azzurri potrebbero essere considerati innocenti (blu carta da zucchero), acuti (verdazzurri) oppure saggi (grigio azzurri). Gli occhi verde chiaro possono sembrare fiduciosi, mentre quelli verde smeraldo sono spesso considerati esotici o da gatto.
  4. 4
    Descrivi le sopracciglia del personaggio. Dal momento che sono strettamente coinvolte nell'espressione del volto, esercitano un notevole impatto anche quando si trovano a riposo. Le sopracciglia dritte di Kristen Stewart le conferiscono una perenne espressione di noncuranza, mentre quelle fortemente arcuate di Marilyn Monroe danno al suo aspetto un senso di lieve sorpresa e continuo interesse. Se le metà interne delle sopracciglia sono nettamente inclinate verso il basso, possono creare un look malizioso alla Christian Slater, oppure un lieve broncio alla Megan Fox. Sopracciglia particolarmente basse come quelle di Michael C. Hall (alias Dexter Morgan) possono conferire un aspetto sinistro.
  5. 5
    Descrivi il naso del personaggio. Il naso è una parte del volto estremamente prominente ed è in grado di suggerire molto della personalità del personaggio. Un naso rivolto all'insù potrebbe essere grazioso e spensierato come quello di un bambino, ma anche tendere allo snobismo (come qualcuno che storce il naso nei tuoi confronti). Dal momento che, col passare del tempo, il naso di una persona continua a crescere, uno lungo può suggerire un aspetto saggio. Un naso all'insù come quello di Nicole Kidman può risultare delizioso, ma anche sembrare arricciato in segno di disgusto.
  6. 6
    Descrivi la bocca del personaggio. Come le sopracciglia, la bocca è fondamentale nel delineare l'espressione del volto, e può essere soggetta a una varietà di interpretazioni. Dal momento che le labbra delle persone si assottigliano con l'età, quelle carnose vengono associate alla sensualità. Le labbra lievemente aperte possono sembrare rilassate, ma anche allusive (che è il motivo per cui la maggior parte delle modelle assume questa posa), mentre una bocca che non può chiudersi (come il protagonista del film Napoleon Dynamite) può dare l'impressione di una persona perennemente stupefatta. Una bocca grande viene spesso definita "generosa" e può trasmettere un senso di disponibilità, mentre una piccola e stretta (pensa a Hugh Laurie della serie Dr. House) potrebbe sembrare riservata o ostile.
  7. 7
    Descrivi l'attaccatura dei capelli del personaggio. Anche questa esercita una grande influenza sulla percezione che abbiamo della forma di un volto. Un'attaccatura a V, che spezza la linea della fronte puntando dritta al naso, aggiunge un elemento intrigante e rappresenta il look d'ordinanza dei vampiri. Una stempiatura potrebbe suggerire una perdita di virilità e far guadagnare a chi la porta un appellativo derisorio come "orecchie da Topolino".
  8. 8
    Descrivi la corporatura del personaggio. È alto? In tal caso, è magro e allampanato o slanciato e atletico? Oppure, in caso contrario, è basso e tarchiato o minuto come un elfo? Il personaggio è sovrappeso, sottopeso oppure di costituzione robusta? Quali altre caratteristiche lo contraddistinguono? Per esempio, un collo allungato potrebbe essere aggraziato ed elegante, mentre un collo grosso oppure uno appena accennato potrebbe suggerire una forza bruta. Delle gambe a X potrebbero indicare insicurezza o goffaggine, dei piedi a papera vagare in maniera sconnessa, e delle dita sottili suggerire un'inclinazione artistica.
  9. 9
    Descrivi la postura, il linguaggio del corpo e il modo di vestire del personaggio. Tutti questi elementi riflettono il modo in cui una persona interagisce con lo spazio che la circonda, il che dice molto su come si comporta con il mondo in generale. Il personaggio ha una postura cadente e indisciplinata o si mantiene eretto con sicurezza? Il suo linguaggio del corpo è fiacco, esitante, contratto oppure espansivo? L'individuo in questione indossa abiti appariscenti o si mimetizza nello sfondo? In altre parole, si tratta di un personaggio che fa sentire la propria presenza?
  10. 10
    Inserisci i particolari rimanenti. Fai attenzione al colore dei capelli e della pelle. Invece di usare parole come castano, biondo, nero, rosso e così via, impiega termini come color cioccolato, grano mielato, nero corvino o arancio acceso. Assicurati di identificare qualunque segno particolare: piercing, tatuaggi e cicatrici sono caratteristiche molto peculiari e raccontano storie inconfondibili sul passato del personaggio.
    Pubblicità

Consigli

  • Puoi anche scegliere caratteristiche che appartengono ad amici, familiari e personaggi famosi. Cercane alcune che suggeriscano dei tratti caratteriali e amalgamale tra loro.
  • Valuta la possibilità di disegnare uno schizzo del personaggio, prima di descriverlo a parole. Che tipo di personalità suggeriscono quelle caratteristiche?
  • In una storia vera, non dovresti inserire troppe descrizioni, soprattutto non contemporaneamente (non cadere nell'errore di scrivere "Osservo lo specchio e ammiro il mio naso aquilino e il mio viso a forma di cuore, abbellito da ciocche color miele"!). Fai degli accenni in più occasioni: "Si tolse dal viso i capelli rosso sangue". "Il mare era grigio pallido, lo stesso colore dei suoi occhi". Probabilmente sarà meglio che tu non descriva ogni parte del volto: se lascerai un po' di spazio all'immaginazione del lettore, quest'ultimo continuerà a leggere senza annoiarsi.
  • Evita di impiegare una prosa elaborata.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 37 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Scrittura

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità