Come Determinare Se una Ferita Ha Bisogno di Punti

Ti sei tagliato e la lesione sembra piuttosto grave? A volte è difficile capire se una ferita aperta ha bisogno di punti di sutura che potrebbero farla guarire correttamente e ridurre la cicatrice. Nel caso tu abbia dei dubbi in merito e vuoi evitarti un inutile viaggio all'ospedale, questo tutorial ti offre consigli e metodi per capire se la tua ferita ha davvero bisogno di un intervento medico.

Parte 1 di 2:
Motivi per Rivolgersi Immediatamente al Medico

  1. 1
    Cerca di fermare il più possibile l'emorragia. Metti la parte del corpo lesionata sopra il livello del cuore, in modo da ridurre il sanguinamento. Usa un panno pulito o della carta da cucina leggermente umida e applica una pressione decisa sulla ferita per circa 5 minuti.[1] In seguito togli il panno o la carta per verificare se il taglio continua a sanguinare.
    • Se l'emorragia è incontrollabile, non fare altro e vai subito all'ospedale.[2]
    • Se invece la ferita smette di sanguinare, procedi con la lettura.
  2. 2
    Controlla la presenza di corpi estranei all'interno della lesione. In questo caso è molto importante rivolgersi subito a un medico perché c'è il rischio di contrarre un'infezione,[3] oltre al fatto che probabilmente sarà necessario mettere dei punti di sutura.
    • Non cercare di togliere l'oggetto estraneo, perché a volte aiuta a bloccare l'eccessivo sanguinamento; quindi è meglio aspettare finché non verrai visitato dal medico.[4]
  3. 3
    Rivolgiti immediatamente ai servizi di emergenza se il taglio è stato provocato da un morso umano o di animale. Questi tipi di ferite ti espongono a un forte rischio di infezione e probabilmente ti verrà somministrato un vaccino come misura preventiva; pertanto, a prescindere dalla necessità o meno dei punti di sutura, in questo caso devi assolutamente andare al pronto soccorso.[5]
  4. 4
    Tieni in considerazione l'area della ferita. Se è su viso, mani, bocca o genitali devi rivolgerti a un medico, perché in questo caso il taglio ha bisogno di punti per motivi estetici e per guarire correttamente.[6]
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Sapere Quando Sono Necessari i Punti di Sutura

  1. 1
    Perché vengono messi i punti? La sutura ha diversi scopi. I principali sono:[7]
    • Chiudere una ferita troppo grande che altrimenti non si rimarginerebbe. I punti permettono di unire i bordi del taglio per aiutarlo a guarire più velocemente.
    • Prevenire infezioni. Se hai una lesione molto ampia, chiudendola con dei punti di sutura puoi ridurre al minimo il rischio di infezioni (le ferite aperte molto grandi sono la principale via d'accesso per i batteri che possono entrare nell'organismo e infettarlo).
    • Prevenire o ridurre le cicatrici quando il taglio guarisce. Ciò è ancora più importante quando la ferita si trova in una zona del corpo particolarmente delicata dal punto di vista estetico, come il viso.
  2. 2
    Valuta la profondità della lesione. Se è più grande di 6 mm, vale la pena chiuderla con dei punti di sutura. Se è abbastanza profonda da riuscire a vedere il tessuto grasso e giallo sottostante, o persino l'osso, devi assolutamente rivolgerti al pronto soccorso per le cure adeguate.[8]
  3. 3
    Valuta l'ampiezza della ferita. Osserva se i bordi sono poco distanti tra loro oppure se devono essere avvicinati per coprire i tessuti esposti. In questo secondo caso, è evidente che la lesione richiede dei punti di sutura per guarire. I punti possono accelerare la guarigione avvicinando i lembi fino a metterli in contatto.[9]
  4. 4
    Presta attenzione al sito della ferita. Se si trova in un punto specifico del corpo che è sempre in movimento, molto probabilmente i punti sono necessari, per evitare che la lesione si riapra a causa della continua sollecitazione della pelle dovuta ai movimenti. Per esempio, se il taglio è sulle gambe o sulle dita delle mani (soprattutto vicino alle articolazioni), è consigliabile chiuderlo con i punti di sutura, mentre se si trova sulla fronte questa soluzione non è indispensabile.[10]
  5. 5
    Informati dal medico in merito all'antitetanica. Questo vaccino non dura più di 10 anni e richiede dei richiami periodici. Se ti sei ferito e sono passati più di 10 anni dall'ultima antitetanica, allora vai in ospedale.[11]
    • Mentre ti trovi in ospedale il medico valuterà anche l'opportunità di suturare la ferita.
    Pubblicità

Consigli

  • Se temi la formazione di cicatrici, dovresti andare in ospedale per farti suturare la ferita, perché in questo modo non si forma un tessuto cicatriziale molto evidente e allo stesso tempo la ferita guarisce correttamente.
  • Nel caso in cui tu non sappia con certezza se la tua ferita richieda o meno dei punti di sutura e se debba essere sottoposta all'attenzione di un medico, vai sempre al pronto soccorso per essere sicuro.
Pubblicità

Avvertenze

  • Recati sempre all'ospedale se non riesci a tenere sotto controllo l'emorragia o se la ferita è gravemente contaminata.
  • Rispetta sempre le scadenze per i richiami dei vaccini e delle iniezioni per evitare gravi infezioni e malattie.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 19 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Incidenti & Ferite

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità