Come Dimenticare i Tuoi Problemi

Scritto in collaborazione con: Paul Chernyak, LPC

Tutti vorremmo essere più spensierati e vivere una vita serena e piena di gioia, ma il punto è che i problemi non mancano mai. I pensieri e le preoccupazioni possono davvero scoraggiarci quando sono assillanti. Fortunatamente, esistono diversi metodi per dimenticare i problemi e riprendere in mano le redini delle propria vita. Come recita la celebre canzone di Judy Garland, "Dimentica i tuoi problemi, su, sii felice! / Faresti meglio a scacciare tutte le tue preoccupazioni".

Parte 1 di 3:
Cambiare il Punto di Vista

  1. 1
    Vai fuori città. Prova a lasciare il posto in cui vivi per qualche giorno. Non devi spendere troppi soldi o recarti in un posto esotico. A volte un piccolo cambio di scenario è tutto ciò che ti serve per smettere di preoccuparti e dimenticare i tuoi problemi.[1]
    • Vai a trovare un amico che vive in una città vicina.
    • Prenota un bed & breakfast in campagna.
    • Cerca un sito di couch-sharing (servizio gratuito di scambio di ospitalità) e visita località e paesi che non conosci attraverso gli occhi della gente del posto.
  2. 2
    Varca una porta. Può capitare a chiunque di ricordarsi di dover chiamare in banca, entrare in cucina per prendere il telefono e dimenticare improvvisamente il motivo che ci ha portato a fare quel gesto. Secondo uno studio, il semplice fatto di cambiare stanza aumenta la probabilità di scordare quanto stiamo facendo. In effetti, si potrebbe sfruttare la potenza dell'oblio per ignorare temporaneamente anche i problemi.[2]
    • Quando hai qualche preoccupazione che assilla la tua mente, prova semplicemente ad alzarti e andare in un'altra stanza.
    • Ripeti questa operazione ogni volta che un pensiero preoccupante mina la tua serenità.
  3. 3
    Scaccia i pensieri. Se c'è qualcosa in particolare che vuoi dimenticare, prova a farlo in maniera cosciente. È stato dimostrato che, come puoi istruire la mente a ricordare, così puoi esercitarla a dimenticare.[3]
    • Ogni volta che un pensiero fastidioso ti passa per la mente, scaccialo.
    • Potrebbe essere utile dire: "No. Adesso non ho intenzione di pensarci".
    • Usa questa strategia più volte. Come per ricordare, anche per dimenticare sono necessari tempo e pratica.
    • Pian piano i particolari del ricordo cominceranno a sbiadirsi fino a diventare molto confuso.
  4. 4
    Annoiati. Ripeti in mente ciò che ti tormenta fino a farlo diventare noioso. Banalizzando le tue preoccupazioni, riuscirai ad attenuare la loro forza. Quindi, prova a isolare un pensiero o un'idea che ti assilla e ripetilo ad alta voce diverse volte.[4]
    • Per esempio, se temi di non essere all’altezza del tuo lavoro, prova a dire: "Perderò il mio lavoro. Perderò il mio lavoro. Perderò il mio lavoro".
    • Ripetendolo in continuazione, ti sembrerà strano, confuso o addirittura ridicolo.
    • Con la pratica questo pensiero non ti tormenterà più.
  5. 5
    Considera le cose belle della tua vita. Se ti concentri su tutto ciò che apprezzi, riuscirai a mettere da parte i tuoi problemi.[5] Alimentando il senso di gratitudine, allontanerai il tuo sguardo dalle preoccupazioni e potrai interagire con le persone in maniera più positiva.
    • Ogni volta che incominci a pensare ai tuoi problemi, fermati ed elenca cinque cose per cui sei grato.
    • Per esempio, potresti sentirti grato di avere una bella famiglia, di essere in salute, di avere un tetto sopra la testa, di conservare dei bei ricordi o di aver ricevuto un'ottima opportunità.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Prenderti una Vacanza Mentale

  1. 1
    Immergiti in un mondo fittizio. Leggendo un bel libro o guardando un film, hai l'opportunità di mettere da parte le tue preoccupazioni. Scegli una storia avvincente di un genere che ti piace.[6]
    • Scegli un libro (o un film) semplice da seguire. In questo modo avrai meno difficoltà a calarti nella storia.
    • I romanzi per ragazzi sono un'ottima scelta per i seguenti motivi: (1) sono facili da leggere; (2) molti hanno un sequel; (3) spesso vengono trasposti cinematograficamente.
    • Prendi in considerazione Harry Potter, The Hunger Games o Twilight.
  2. 2
    Recati nel tuo "posto preferito". Puoi facilmente mettere a tacere tutto quello che ti assilla viaggiando mentalmente nel tuo "posto preferito". Può essere un luogo che hai visitato o in cui non sei mai stato. Un viaggio mentale di pochi minuti è un modo meraviglioso per risollevare l'umore e dimenticare le preoccupazioni.[7]
    • Chiudi gli occhi.
    • Rilassa i muscoli.
    • Pensa al tuo posto felice.
    • Nota tutti i dettagli che puoi. Che rumori senti? Cosa vedi? Quali sono gli odori? Qual è la sensazione dell'aria sulla pelle?
    • Fermati per qualche minuto.
    • Ripeti questo esercizio ogni volta che senti la necessità di riprenderti mentalmente.
  3. 3
    Ascolta musica. La musica ha un legame molto forte con la sfera emotiva. Se da un lato le canzoni tristi possono suscitare malinconia, così quelle più allegre possono aiutarti a tenere a bada le emozioni negative. Dimentica i tuoi problemi ascoltando qualche brano vivace. Se lo metti ad alto volume o canti contemporaneamente, riuscirai a scacciare qualsiasi genere di problema.[8]
    • Puoi aumentare il potere antistress della musica alzandoti e cominciando a ballare!
  4. 4
    Chiama un amico. Se desideri distogliere la mente da ciò che ti tormenta, prendi il telefono e inizia a comporre il numero di un amico. Incentra la conversazione sul tuo interlocutore. Rivolgigli qualche domanda e presta attenzione alle sue risposte. Chiacchierando con lui, hai la possibilità di tirarti su di morale e distrarti contemporaneamente dai tuoi problemi.[9]
    • Chiedigli del lavoro.
    • Chiedigli se c'è qualche novità nella sua vita.
    • Chiedigli se recentemente gli è capitato qualcosa di divertente.
  5. 5
    Pensa alle cose più belle. Contrasta i pensieri negativi con quelli positivi. Ricorda i momenti felici in modo da allontanare dalla mente i tuoi problemi.[10] Inizia ad apprezzare i lati più belli della tua persona (anche quelli meno evidenti) e, infine, anche gli aspetti più piacevoli della tua vita.
    • Per esempio, per quanto riguarda te stesso, potresti pensare: "Come sono belli i miei capelli", "Ho una salute così forte che non mi ammalo mai" oppure "A tennis sono un vero asso".
    • Invece, per quanto riguarda la tua vita, potresti pensare: "Abito in una bella città", "I miei genitori sono ancora accanto a me" oppure "Non mi manca mai da mangiare".
  6. 6
    Pratica la consapevolezza. Spesso i problemi sorgono quando si è troppo concentrati sul futuro o sul passato. Cerca di dare attenzione al presente praticando la consapevolezza. Scegli un compito semplice, come piegare il bucato o preparare un tè, e prenditi cinque minuti per concentrarti esclusivamente su ciò che ti sei prefissato di portare a termine. Prova a notare tutti i particolari. Al termine dei cinque minuti, ti accorgerai che i problemi relativi al passato o al futuro non ti condizioneranno più come prima.[11]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Distrarti Fisicamente

  1. 1
    Allenati. È stato dimostrato che, per dimenticare i problemi e risollevare l'umore, poche cose funzionano quanto l'attività fisica. Lo sport può anche aiutarti ad aumentare la concentrazione e a mantenere il controllo della vita, oltre a produrre endorfine e farti sentire bene.[12]
    • Vai in discoteca oppure balla da solo a casa.
    • Fai un giro in bicicletta. In molte città è possibile prenderla a noleggio.
    • Gioca a tennis con un amico o da solo contro un muro.
    • Prova un corso di hot yoga.
  2. 2
    Fai una passeggiata. È stato dimostrato che qualsiasi genere di attività aerobica allevia l'ansia e favorisce il buonumore. Camminare è un ottimo modo per mettere da parte i problemi. In effetti, uno studio ha stimato che una passeggiata di 30 minuti a passo svelto può produrre gli stessi risultati che si ottengono ingerendo una blando tranquillante.[13]
  3. 3
    Ridi. È noto che, ridendo di cuore, è possibile promuovere la produzione delle beta-endorfine (gli ormoni della felicità) nel cervello.[14] Dimentica i tuoi problemi con una bella risata!
    • Assisti a uno spettacolo comico.
    • Guarda una sitcom divertente.
    • Ricorda un'esperienza goliardica vissuta con gli amici.
  4. 4
    Dormi. Un metodo efficace per dimenticare i problemi è quello di viaggiare nel mondo dei sogni. Non avrai la possibilità di pensare a ciò che ti tormenta se ti addormenti! Inoltre, secondo alcuni studi, le persone che vanno a letto presto hanno meno probabilità di farsi sconvolgere dai pensieri negativi.[15]
    • Cerca di dormire 8 ore per notte.
    • Se normalmente dormi molto meno, inizia con 6 ore e cerca di aumentare gradualmente.
  5. 5
    Vai in cerca di coccole. È stato dimostrato che il contatto fisico ha un effetto positivo sulla salute mentale. Le coccole, permettendo al corpo di produrre ossitocina (l'ormone dei legami affettivi), ci danno un senso di sicurezza e al contempo abbassano i livelli di cortisolo (l'ormone dello stress).[16]
    Pubblicità

Consigli

  • Non dimenticare mai che la vita ha in serbo cose più belle di quelle che perdi. Guarda sempre il lato positivo. Tutto ciò che accade ti rende solo più forte.
  • Se hai problemi economici, non concederti una lunga vacanza, ma vai in qualche località vicina o poco costosa per una settimana. Non spendere troppo.
  • Le sostanze stupefacenti e l'alcol non ti aiuteranno. Il loro effetto è solo temporaneo e dopo ti sentirai peggio.
  • Cerca l'aiuto di un professionista se hai l'impressione di non farcela.
  • Se hai problemi relazionali con il tuo partner, parlatene insieme oppure dimenticati di lui.
Pubblicità

Avvertenze

  • Non ricorrere ai farmaci per cercare di combattere lo stress, perché a lungo andare potrebbero avere ripercussioni sulla salute.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Counselor Professionale Matricolato
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Paul Chernyak, LPC. Paul Chernyak lavora come Counselor Professionista Matricolato a Chicago. Si è laureato all'American School of Professional Psychology nel 2011.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità