Come Dimenticare un Ex Partner Narcisista

Scritto in collaborazione con: Klare Heston, LICSW

Riuscire a dimenticare un partner narcisista comporta una sorta di processo di guarigione molto particolare. Il vostro rapporto è stato probabilmente caratterizzato da numerosi alti e bassi, che possono rivelarsi estremamente difficili da dimenticare. Riprendersi è però possibile se, prima di tutto, cominci a limitare i tuoi contatti con il narcisista o la narcisista in questione. Sarebbe inoltre consigliabile che ti mostrassi un po' più comprensivo con te stesso e che cominciassi a lavorare sulla tua autostima.

Parte 1 di 3:
Tagliare ogni Contatto

  1. 1
    Riconosci che la vostra era una relazione tossica. I narcisisti hanno tipicamente una personalità estroversa, con una percezione di sé estremamente gonfiata e una grande abilità ad incantare le persone. Infatti, se il tuo ex era un narcisista, tu stai probabilmente ancora pensando che fossi tu il problema. Anche dopo la fine del rapporto, riconoscere un partner narcisista e il suo bagaglio tossico può essere estremamente difficile.[1]
    • I narcisisti cercheranno sempre di farti sentire insignificante per gonfiare il loro ego. Sono maestri di manipolazione, che spesso si traduce in un loro totale controllo su di te. Inoltre, tendono spesso a interrompere un rapporto cercando di distruggere la reputazione del partner (ad esempio, accusandolo di tradimento) quando in realtà i colpevoli sono loro.
  2. 2
    Elimina ogni forma di contatto e non tentennare. A meno che tu non debba mantenere i contatti per questioni legali o legate ai figli, il modo migliore per affrontare la fine della relazione è quello di interrompere ogni rapporto.[2]
    • Non dare al narcisista l'opportunità di rientrare nella tua vita come e quando vuole. Cancella numero di telefono e indirizzo e-mail. Cancellalo inoltre dai tuoi profili social.
    • Per poterne uscire completamente, sarebbe opportuno dare un taglio netto. Cerca di mantenere confini netti, anche se il tuo ex o la tua ex cercasse di rientrare nella tua vita.
  3. 3
    Resisti alla tentazione di partecipare alle sue polemiche meschine. Come un gatto che gioca con il topo, il narcisista preferisce troncare una relazione alle proprie condizioni. Potrebbe lasciarti un giorno per poi fare finta che non sia successo niente il giorno successivo. Anche quando sei tu ad esserti allontanato, cercherà probabilmente di riportarti nella sua sfera di controllo, usando trucchi e giochetti.[3]
    • Non cedere ai giochetti dell'ex. Se ti provoca con messaggi di insulti, non rispondere. Se cerca di ricreare un contatto, rimani fermo nella tua decisione di separarsi.
    • Mantenere i contatti con un narcisista, ti porterà solo sofferenza emotiva e ritarderà la tua ripresa.
  4. 4
    Chiedi il sostegno di amici e familiari. Se hai bisogno di aiuto per tenerlo lontano, chiedi aiuto alle persone care. Fai in modo che sappiano che stai cercando di tagliare ogni contatto con l'ex e che desideri che ti chiedano conto delle tue azioni.
    • Per esempio, potrebbero trascorrere un po' di tempo con te durante i giorni più difficili, quando la tentazione di contattare il narcisista in questione è più forte.
  5. 5
    Vedi un analista. Se stai cercando di dimenticare un narcisista, chiedere aiuto a un professionista può essere vitale. Un analista ti può aiutare a capire quelli che sono i tuoi sentimenti riguardo alla fine del rapporto. Inoltre, ti può aiutare a sviluppare strategie utili per riuscire a dimenticare l'ex partner.[4]
    Advertisement

Parte 2 di 3:
Essere più Comprensivi con Se Stessi

  1. 1
    Non darti una scadenza per riprenderti. Se stai cercando di dimenticare un narcisista, potrà sorprenderti il fatto che a distanza di mesi o anche anni, quella persona sembrerà avere ancora un ascendente su di te. Per riprendersi da una relazione con un narcisista serve tempo. Non esiste un periodo standard per guarire da un cuore infranto. Non gettare sale sulla ferita con un atteggiamento troppo critico verso te stesso, solo perché non riesci a guarire abbastanza velocemente.
    • Il tempo di ripresa può essere molto lungo. Accettare i propri tempi è un fatto positivo.
  2. 2
    Ammetti i tuoi sentimenti. La fine di un rapporto con un narcisista o una narcisista può portare un vortice di emozioni e turbamenti. Non combatterli. Vivili pienamente. Potrai provare tristezza, rabbia e persino vergogna per avere ignorato una moltitudine di campanelli di allarme.
    • Permetti a te stesso un periodo di lutto, ma non perderti nel tuo dolore. Cerca invece di acquistare consapevolezza, prestando attenzione ai tuoi pensieri, classificando i tuoi sentimenti e riconoscendo come si manifestano sul tuo fisico. Vivili e poi lasciali andare.[5]
  3. 3
    Non ti giudicare continuamente. Proprio la tua continua autocritica e insicurezza possono aver contribuito a renderti attraente agli occhi del narcisista. Per riuscire a dimenticare questa persona e ridurre al minimo le possibilità di trovarti di nuovo in questo tipo di relazione, devi smettere di giudicarti.[6]
    • Resisti alla tentazione di darti dello "stupido" e di criticare la tua inabilità di riconoscere la vera natura del tuo partner. Ricorda che "sentirsi" stupido, non significa esserlo davvero. I sentimenti non sono fatti.
  4. 4
    Prenditi cura di te stesso regolarmente. Prendersi cura di sé è determinante per potersi riprendere da una relazione con un narcisista. In questo tipo di rapporto, è possibile che ti sia sentito come se la tua partner non ti appoggiasse mai veramente o non considerasse le tue esigenze. Ora è il momento di riempire quel vuoto, riversando su te stesso tutto il tuo amore e sostegno.
    • Prendersi cura di se stessi significa fare tutto quello che aiuta a sentirsi rilassati e coccolati. Cerca di tenere regolarmente un diario, accendere candele profumate e ascoltare musica soft. Oppure trova un nuovo hobby, impara a fare dolci o dedicati al giardinaggio. Fai quello che ti fa stare bene.[7]
  5. 5
    Partecipa a un gruppo di supporto. Molti prima di te hanno dovuto rimettersi in piedi dopo aver frequentato, o persino sposato, un narcisista. Con il loro aiuto, puoi farcela anche tu. Cerca di partecipare a un gruppo di supporto per persone reduci da una relazione con un narcisista.[8]
    • Chiedi al tuo analista suggerimenti per trovare gruppi online o nella comunità in cui vivi.
    Advertisement

Parte 3 di 3:
Sviluppare una Sana Autostima

  1. 1
    Sii consapevole di quello che vali. I giorni finali del rapporto possono averti lasciato con un concetto di te molto inferiore a quello reale. Non dimenticare che tutti i pensieri negativi di cui sei preda sono opera del narcisista. Non lasciarglielo fare. Reagisci con azioni che riportino alla luce quello che vali veramente.[9]
    • Fai una lista delle tue migliori qualità e attaccala a uno specchio. Prefiggiti un nuovo obiettivo ogni mese e monitora i progressi che fai.
    • Sfida te stesso a fare cose che non avresti mai pensato di poter fare e riuscirai a trovare una rinnovata fiducia in te.
  2. 2
    Renditi conto che i narcisisti spesso cercano persone realizzate e di successo. Dopo la fine di un rapporto con un narcisista, è facile incolpare se stessi. Magari ti chiedi: "Cosa c'è di sbagliato in me?" Sebbene con qualche problema di autostima, sei probabilmente una persona sana, equilibrata e attenta, nonché profondamente empatica e compassionevole verso gli altri; è proprio per queste tue qualità che il narcisista ti ha scelto. [10]
    • Accetta il tuo lato amorevole e compassionevole. Non lo cancellare e non giurare a te stesso di non non fidarti più di nessuno.
  3. 3
    Esci dal ruolo di vittima. Avere una relazione con un narcisista spesso significa fare da spalla al suo ego. Sei probabilmente rimasto costantemente nell'ombra del tuo partner. Ma renditi conto che la relazione è finita e quindi non sei più costretto a farlo.[11]
    • Riconosci il tuo ruolo in questo rapporto e impegnati a lavorare su te stesso.
    • Non lasciare che le tue relazioni precedenti ti definiscano come persona. Tu puoi essere chi e cosa vuoi.
  4. 4
    Celebra le relazioni non tossiche della tua vita. Puoi ricostruire la tua autostima proprio seminando con cura e accudendo relazioni sane ed equilibrate. Prendi nota di tutte quelle persone che ti stimano e ti sostengono senza se e senza ma. Esprimi loro gratitudine per essere presenti nella tua vita.[12]
    • Solo perché un rapporto si è rivelato tossico, non significa che lo saranno anche le tue relazioni future. Apprezza la famiglia e gli amici che hai e abbi fede che un giorno troverai una persona con cui instaurare una relazione sana e appagante.
    Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Assistente Sociale Clinico
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Klare Heston, LICSW. Klare Heston è un’Assistente Sociale Clinica Indipendente con Licenza in Ohio. Ha conseguito un Master in Assistenza Sociale alla Virginia Commonwealth University nel 1983.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement