Come Dimenticare una Persona che Ami

Scritto in collaborazione con: Amy Chan

Tutte le cose finiscono prima o poi, anche le relazioni. Può sembrare impossibile dimenticare una persona che hai amato, ma non preoccuparti: c'è sempre una luce in fondo al tunnel. Col passare del tempo – e applicando le giuste strategie – il dolore inizierà a scomparire e tornerai forte come una volta.

Parte 1 di 3:
Buttare Tutto Fuori

  1. 1
    Non reprimere le tue emozioni. Piangi. Piangi a dirotto. Urla tappandoti la bocca con un cuscino. Insulta contro il muro. Non appena ti rendi conto che sei costretto a dimenticare la persona che ami, stai malissimo. Devi accettare quello che provi per liberartene e andare avanti con la tua vita.
    • Alcune ricerche hanno dimostrato che la tristezza può insinuarsi nella mente come un vero e proprio dolore. Il cervello delle persone a cui è stato spezzato il cuore somiglia a quello di chi va in astinenza da cocaina. Tuttavia, sembra che la strada migliore per superare la sofferenza causata da una rottura sentimentale sia quella di affrontare le proprie emozioni.[1]
    • Negare non porta a nulla. Il dolore non se ne va solo perché lo ignori. Piuttosto, se sottovaluti ciò che stai provando, il rischio di avere un crollo in seguito sarà più alto.
    • Se sei quel tipo di persona che sente il bisogno di sfogarsi fisicamente, potresti andare in palestra o manifestare il tuo dolore prendendo a pugni un sacco da boxe.
  2. 2
    Resisti alla tentazione di trasformare il dolore in rabbia. Una parte di te potrebbe essere giustamente arrabbiata. Non è un problema, ma dovresti evitare di confondere o mascherare il dolore con questo sentimento. È probabile che in questo modo ti sentirai meno vulnerabile ed effettivamente potresti avvertire un maggiore controllo delle tue energie.[2] Tuttavia, l'unico modo per superare il dolore e accettare la situazione per come si presenta, è permettere a te stesso di sentire le emozioni nascoste sotto la coltre della rabbia.
    • La rabbia è un sentimento collaterale. Sotto la sua superficie potrebbero serpeggiare sentimenti relativi al fatto di essere stati ignorati, delusi, usati, non amati e respinti. Tutto ciò ti rende vulnerabile, perciò sfrutti la rabbia per trovare un sollievo psicologico.[3]
    • Per scoprire cosa c'è sotto la rabbia che stai provando, ascolta i tuoi pensieri più profondi. Se ti ritrovi a pensare che "nessuno potrà mai amarti", probabilmente vuol dire che ti senti rifiutato o credi di non meritare l'amore degli altri. Per un giorno segui i tuoi pensieri e individua quali altre emozioni si annidano nel tuo animo.[4]
    • Inoltre, la rabbia è tendenzialmente ossessiva. Se parli male della tua ex o della ragazza che ti piace con i tuoi amici, oppure ti fissi su ogni piccolo "errore" che ha commesso nei tuoi confronti, i tuoi pensieri saranno costantemente focalizzati su quella persona. In altre parole, la rabbia ti bloccherà invece di permetterti di voltare pagina.
  3. 3
    Coccolati un po'. Compra una scatola di cioccolatini e finiscili tutti in una sera. Mangia il gelato direttamente dal barattolo. Acquista quella borsa di marca o quell'apparecchio sul quale hai puntato gli occhi da mesi. Concediti un giorno in spa oppure un pranzo in quel nuovo ristorante. Dal momento che stai affrontando un periodo difficile, sicuramente avrai bisogno di qualcosa che ti sollevi un po' il morale.
    • Spesso le persone, quando non si sentono in forma, desiderano cibi che donano un po' di sollievo. Le ricerche dimostrano che normalmente non fa male indulgere in qualcosa che ci dà conforto, a patto di non esagerare o trascurare la salute.[5]
    • Detto questo, sarebbe meglio porsi dei limiti. Se ti indebiti, se riempi la casa di cianfrusaglie o ingrassi di 20 kg, ti sentirai peggio di prima. Coccolati, ma non andare oltre le tue possibilità ed evita comportamenti poco salutari, che posso distruggerti anziché arricchirti.
  4. 4
    Ascolta un po' di musica. Magari avrai voglia di ascoltare qualche brano strappalacrime. Contrariamente a quanto si crede, la musica malinconica non ti fa sentire peggio in quanto ti dà l'impressione di condividere il tuo dolore con qualcun altro e di non essere solo in questa circostanza. Oltretutto, se canti e piangi contemporaneamente, riuscirai a manifestare in modo sano ciò che stai provando. Alla fine riuscirai a sentirti meglio.[6]
    • È scientificamente provato che la musica ha effetti terapeutici. Può rallentare la frequenza cardiaca e alleviare lo stress.[7]
  5. 5
    Concediti la possibilità di sentirti un po' intontito. Può darsi che, dopo aver pianto a dirotto, ti senta un po' stordito o "morto dentro". Non allarmarti. È una reazione perfettamente naturale per molte persone.
    • Spesso, la sensazione di intorpidimento deriva dalla spossatezza. Può essere fisicamente e mentalmente estenuante piangere dando sfogo a emozioni che comportano un alto consumo di energie. Di conseguenza, superato il ciclo delle forti emozioni, potresti sentirti troppo stanco per provare qualsiasi altra sensazione.
  6. 6
    Parla con gli amici. La spalla premurosa di un amico stretto può essere uno strumento indispensabile al quale affidarsi. A volte, parlando di ciò che provi, hai l'opportunità di buttare tutto fuori e, così, andare avanti con la tua vita. Un amico può aiutarti a riconoscere che i tuoi sentimenti sono del tutto normali. Inoltre, esternando le tue frustrazioni, potresti capirle meglio e imparare a superarle.[8]
    • Un amico che sappia dare buoni consigli potrebbe essere la persona giusta con cui parlare, ma qualsiasi persona disposta ad ascoltarti dovrebbe essere in grado di darti una mano. Considera che esprimere le tue emozioni è importante quanto sistemare la situazione in cui ti trovi.
  7. 7
    Tieni un diario. Se vuoi dare qualche momento di tregua ai tuoi amici o non ti senti a tuo agio nel confidarti con qualcuno, metti per iscritto ciò che stai provando. Questo esercizio può anche aiutarti a liberare e a dare sfogo alle emozioni che stai trattenendo. Tra l'altro, può recare numerosi benefici alla salute mentale. Ti permette di chiarire pensieri e sentimenti, capirti meglio, ridurre al minimo lo stress, risolvere problemi e superare le divergenze (spiegandole dal punto di vista di un'altra persona).[9]
    • Puoi anche confidare al tuo diario sentimenti o episodi che non hai il coraggio di confessare ad altre persone.
  8. 8
    Imponiti un limite di tempo alla manifestazione del tuo dolore. Anche se è necessario concedersi momenti in cui abbandonarsi alla tristezza, devi anche capire che c'è un punto in cui è nel tuo interesse sforzarti di andare avanti. Non è sano permettere che la fine di una relazione ti impedisca di crescere e trarre benefici da altri ambiti della vita. Datti tempo, ma non esitare a rimetterti in gioco e a vivere appieno la realtà che ti circonda.
    • Fissa una data o stabilisci un certo periodo di tempo. Concediti circa la metà del tempo che sei stato con questa persona o che hai passato a struggerti per lei dopo la vostra rottura. In questo frangente, potrai deprimerti finché avrai voglia. Dopodiché dovrai rimetterti in piedi, anche se stai ancora soffrendo.
    Advertisement

Parte 2 di 3:
Tagliare i Ponti

  1. 1
    Evita i contatti non necessari. Vuol dire niente chiamate, niente e-mail e nessun incontro "casuale" con la persona che ti interessa, magari mentre sta facendo la corsetta mattutina. Se vuoi dimenticare qualcuno, devi allontanarti abbastanza da riuscire a riprenderti.[10]
    • Naturalmente, potrebbe essere più difficile se condividete lo stesso ambiente di lavoro o frequentate la stessa classe. In questo caso, fai del tuo meglio per ridurre all'osso le vostre interazioni quotidiane. Non devi cambiare la tua vita per evitare chi intendi dimenticare, ma neanche cercarlo di proposito.
  2. 2
    Non perseguitare l'altra persona su Internet. Smetti di controllare il suo profilo su Facebook, Twitter, Pinterest, il suo blog, o qualsiasi altro account abbia registrato sui social network. Se ti lasci ossessionare da ciò che sta facendo in ogni momento della giornata, avrai più difficoltà ad andare avanti con la tua vita.
    • Se in qualità di amico o follower non puoi resistere alla tentazione di controllare ossessivamente i suoi vari profili social, rimuovi questa persona dalla lista degli amici o smetti di seguire la sua vita virtuale.
    • Se ti aveva rivelato le password dei suoi account, chiedile gentilmente di modificarle in modo da eliminare ogni tentazione di curiosare o seguirla.
  3. 3
    Non entrare mai in intimità con lei. Vale sia per l'intimità fisica che quella emotiva. Sicuramente starai bene in sua compagnia e, sotto certi aspetti, la sua vicinanza può anche essere conveniente. Tuttavia, non è una buona idea continuare ad alimentare il coinvolgimento con l'ex, in quanto sarai comunque costretto a elaborare il lutto determinato dalla fine del vostro rapporto una volta che il momento di intimità si sarà concluso.[11]
    • Non andare a letto con un ex "in nome dei vecchi tempi" e non cadere nella trappola di diventare "amici con benefici" se provi ancora qualcosa.
    • Dimenticare una persona è un'esperienza dolorosa tanto per gli uomini quanto per le donne, ma per queste ultime può essere particolarmente penosa. Infatti, in seguito a un contatto fisico molto intimo, il corpo femminile produce ossitocina, un ormone che favorisce il legame affettivo.[12] Di conseguenza, sarà più difficile "espellerlo dall'organismo" e, invece, è molto probabile sentire un legame più forte con l'altra persona, anche più di prima.
    • L'intimità emotiva può essere altrettanto rischiosa, nonostante siate stati piuttosto intimi fino a poco tempo fa. Questo tipo di intesa si stabilisce e interviene a un livello più profondo, complicando il distacco dalla persona verso la quale cui si prova ancora qualcosa.
  4. 4
    Getta tutto ciò che ti ricorda l'ex. Anche se tagli ogni tipo di legame e non comunichi direttamente con la persona che vuoi dimenticare, farai comunque fatica a voltare pagina se la tua camera è piena di oggetti che te la ricordano.
    • Di solito, la cosa migliore da fare è impacchettare tutti ricordi legati all'ex e metterli via finché non sarai riuscito ad andare avanti. Potresti anche restituirle le sue cose – CD, film ecc. – invece di buttarle.
    • Indipendentemente da quanto tu stia cercando dimenticare l'altra persona, evita di buttare oggetti o di dare fuoco a tutti i suoi ricordi in segno di liberazione.[13] Una volta che qualcosa sarà scomparsa, non tornerà più. Potresti rimpiangere di aver buttato un orologio di un certo valore o un poster autografato dal tuo cantante preferito solo perché sei andato al concerto con la tua ex.
  5. 5
    Riconciliati quando ti senti pronto. Contrariamente a quanto potresti pensare, nulla ti impedisce di diventare amico di una persona per la quale provavi qualcosa. Se è impossibile stringere una vera amicizia, tuttavia, potreste almeno tentare di ristabilire un rispetto reciproco tale da permettervi di restare nella stessa stanza senza lanciarvi pugnalate con gli sguardi.
    • Non costringerti a una riconciliazione. Se stai ancora soffrendo e hai difficoltà a rappacificarti con l'altra persona, non sei obbligato a farlo.
    • Inizia a riconciliarti solo dopo aver accettato la situazione per quella che è e se non nutri più alcun interesse nei confronti dell'altra persona. Gli esperti in affari di cuore suggeriscono che bisogna attendere che inizi l'elaborazione del lutto e allontanarsi reciprocamente. Dopodiché ci si può sedere e confrontare onestamente sul modo in cui è possibile costruire un rapporto di amicizia.[14]
    • Limita i tuoi sforzi. Per una volta porgi il ramoscello di ulivo. Se viene rifiutato, accetta il fatto che la riconciliazione è fuori questione e vai avanti.
    Advertisement

Parte 3 di 3:
Voltare Pagina e Ritornare a Vivere

  1. 1
    Esci di casa. Fai una passeggiata. Organizza un viaggio. Scopri qualcosa di nuovo o anche posti che conosci poco. L'importante è che tu scenda dal letto andando fisicamente avanti con la tua vita, per quanto desideri restare steso ancora un altro giorno a guardare film deprimenti.
    • Mettiti in movimento. L'attività fisica è una delle cose migliori in cui puoi impegnarti se vuoi davvero dimenticare qualcuno. Al contrario, oziando sul divano giorno dopo giorno, non farai altro che aumentare il senso di delusione e amarezza verso te stesso.
  2. 2
    Esci con gli amici.[15] Gli amici possono essere di grande aiuto quando vuoi dimenticare qualcuno, anche se hai difficoltà a sfogarti emotivamente con loro. Quando hai bisogno di sentirti apprezzato e distrarti, la ricetta perfetta è trascorrere una serata in centro con gli amici più cari.
    • Anche a loro potrebbe fare piacere, soprattutto se li hai trascurati durante la tua relazione o nel periodo in cui non facevi altro che rincorrere la persona di cui eri innamorato.
    • Tuttavia, non farti spingere da loro ad avere una nuova relazione se non ti senti pronto.
  3. 3
    Conosci persone nuove. Potrebbe sembrarti un'ardua impresa, ma inciderà enormemente sulla tua ripresa. Conoscendo altra gente, darai a te stesso la possibilità di constatare che esistono altre persone che potrebbero imparare ad apprezzarti e amarti. Allo stesso modo, potresti anche renderti conto che il mare è pieno di pesci.[16]
    • I nuovi amici funzionano un poco come i nuovi amori. Tuttavia, talvolta sono anche meglio perché non sei costretto a flirtare e non corri il rischio di gettarti in nuove relazioni.
  4. 4
    Ama prima te stesso.[17] Innanzitutto, renditi conto che meriti l'amore degli altri, a prescindere da quello che la gente possa pensare. Stila un elenco delle tue caratteristiche personali preferite: il tuo sorriso, i tuoi commenti spiritosi, la tua passione per i libri, ecc. Cerca di arricchire i lati più interessanti della tua persona quando decidi di cominciare una nuova relazione.
    • Trova il tempo per dedicarti alle tue passioni, soprattutto se le hai trascurate durante il tuo ultimo rapporto o mentre cercavi di conquistare qualcuno.
    • Non assumerti tutte le responsabilità. Cerca di capire che non era destino. Se la storia è finita non significa che sia colpa tua o che esista qualche motivo per cui non meriti di essere amato.
  5. 5
    Prenditi il tuo tempo. Non costringerti a rientrare nel gioco degli appuntamenti. Mettila così: quando sarai pronto, sarai pronto. Vivi un giorno alla volta e ritrova la fiducia in te stesso in modo da poter prepararti ad amare qualcuno come hai sempre fatto.[18]
    • Se ti butti in una relazione di ripiego o in un'avventura di una notte, rischi di stare peggio, soprattutto quando ti renderai conto di essere entrato in intimità con una persona di cui, in fondo, ti importa poco.
    Advertisement

Consigli

  • Puoi ricorrere ai suggerimenti riportati finora sia nel caso in cui intendi dimenticare una persona per cui ti sei preso una cotta, sia nel caso in cui vuoi smettere di pensare al tuo ex.
  • Ricorda una cosa importante: andare avanti richiede tempo. Tieniti occupato e prenditi cura di te. Prima che tu te ne accorga, avrai già smesso di piangere, disperarti e pensare all'altra persona.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Fondatrice di Renew Breakup Bootcamp
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Amy Chan. Amy Chan è la Fondatrice del Renew Breakup Bootcamp, un ritiro che adopera un approccio scientifico e spirituale per trattare il dolore e la sofferenza. Il suo team di psicologi e coach ha aiutato centinaia di persone in soli 2 anni di lavoro, inoltre il centro è apparso sulla CNN, su Vogue, sul New York Times e su Fortune grazie al suo approccio innovativo e scientifico per trattare il dolore. Il suo libro di debutto, Breakup Bootcamp, verrà pubblicato da Harper Collins nel gennaio del 2020.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement