Come Diminuire il Desiderio Sessuale

Scritto in collaborazione con: Klare Heston, LICSW

Gli impulsi sessuali indesiderati sono difficili da gestire, ma possono anche generare sensazioni e situazioni imbarazzanti. Se stai cercando un modo per controllare certi stimoli, prova a distrarti e usare le tecniche della piena consapevolezza. Anziché accumulare stress, potresti anche eliminarlo rilassandoti. Se sei un uomo che ha un forte appetito sessuale, ricorri al consumo di alcune sostanze vegetali o farmaci per abbassare i livelli di testosterone e apporta alcuni cambiamenti nel tuo stile di vita per trovare un maggiore equilibrio.

Parte 1 di 3:
Modificare l'Alimentazione

  1. 1
    Consuma alcune sostanze di origine vegetale. Da tempo vengono utilizzate per alleviare problemi fisici, mentali ed emotivi. L'agnocasto, noto anche come pepe falso o pepe dei monaci, è storicamente adoperato dai monaci per rispettare il celibato.[1] Alcune persone usano la liquirizia per ridurre i livelli di testosterone. La liquirizia è un antiandrogeno, ovvero può bloccare o inibire la produzione di testosterone, diminuendo il desiderio sessuale.[2] Il fungo reishi e la peonia cinese sono altri ingredienti da aggiungere alla propria alimentazione per abbassare il testosterone.[3]
    • Consulta il medico e/o un erborista prima di assumere integratori e sostanze fitoterapiche.
    • Ti conviene parlare con un naturopata, un agopuntore o un erborista per informarti meglio sull'assunzione di determinate erbe e sostanze vegetali.
  2. 2
    Bevi tisane. Alcune tisane possono diminuire la produzione di testosterone e aiutarti a tenere a bada la libido. Ad esempio, gli infusi alla menta e alla liquirizia contribuiscono ad abbassare i livelli di testosterone.[4] Trova una tisana alle erbe officinali e preparala seguendo le indicazioni.
    • Anche se le tisane vendute al dettaglio sono efficaci, è probabile che non siano così potenti come quelle medicinali. Scegli con attenzione un infuso o un decotto adatto alle tue esigenze oppure consulta un erborista prima di acquistare una tisana alle erbe officinali.
  3. 3
    Controlla l'apporto dei grassi. Fai attenzione alla tua alimentazione e al consumo dei grassi saturi. Le diete a basso contenuto di grassi saturi e colesterolo possono favorire la libido e la produzione di testosterone. Sottoponiti alle analisi del sangue per conoscere i tuoi valori del colesterolo e cambia alimentazione se necessario. Tuttavia, non esagerare con i cheeseburger e altri cibi grassi, altrimenti rischi di rovinare la funzionalità delle arterie e sviluppare malattie cardiovascolari.[5] Trova un equilibrio che vada a incidere sul desiderio sessuale, ma che non causi danni a lungo termine.
    • Tra le fonti di grassi saturi puoi optare per il burro, l'olio di palma, l'olio di cocco e il grasso della pancetta.[6] Tra quelle povere di grassi saturi considera il latte non vaccino e gli alimenti proteici di origine vegetale, come il tofu, le noci e i fagioli. Come sempre, aumenta il consumo delle verdure.

Parte 2 di 3:
Apportare Modifiche allo Stile di Vita

  1. 1
    Distraiti. Se gli impulsi sessuali prendono il sopravvento e non riesci a concentrarti su quello che devi fare, trova qualche piccola distrazione. Vai a fare una passeggiata, dipingi, leggi o scrivi. Dirigi la tua attenzione su qualcos'altro. Distraiti mentalmente o fisicamente dedicandoti ad altre cose.[7]
    • Fai una partita a carte o a scacchi oppure completa un puzzle.
  2. 2
    Pratica attività fisica. Se sei teso fisicamente, muoviti. Puoi andare in palestra o allenarti per conto tuo. Fai yoga o esercizi più intensi, come kickboxing. Mettendoti in movimento, riuscirai subito a distrarti. Tuttavia, tieni presente che l'esercizio fisico può aumentare la produzione di testosterone, quindi fai attenzione alla frequenza e all'intensità dell'allenamento.[8]
    • Per ridurre i livelli di testosterone, è sconsigliato alternare periodi di intensa attività fisica a recuperi troppo brevi.[9]
  3. 3
    Prova la meditazione. Se il pensiero del sesso ti distrae, la meditazione è un ottimo modo per recuperare l'attenzione perché aiuta a migliorare la concentrazione, la capacità di gestire le proprie emozioni e la percezione delle sensazioni più positive. Inoltre, non devi essere un esperto per ottenere questi benefici. Ti basta cominciare a meditare. Ciò che conta è procedere a piccoli passi.[10]
    • Inizia con 10 minuti di meditazione al giorno cercando di arrivare fino a 20.
  4. 4
    Pratica la piena consapevolezza. In questo modo, hai la possibilità di sintonizzarti sulle tue sensazioni corporee. Se da un lato spegni il cervello per meditare, dall'altro devi concentrare la mente in modo da acquisire una maggiore consapevolezza. Se il tuo pensiero è focalizzato principalmente sugli organi sessuali, esegui una scansione generale del corpo, dalla testa ai piedi, prestando attenzione a ogni parte. Concentrati sulle percezioni corporee anziché sui pensieri o sulle sensazioni che procurano piacere sessuale.[11]
    • Sintonizzati su un senso alla volta. Ad esempio, prenditi un momento per "ascoltare". Odi il cinguettio degli uccelli o il ronzio del condizionatore e rivolgi la tua attenzione a tutti i rumori che ti circondano.
  5. 5
    Rilassati. Trova un modo salutare per dare sfogo allo stress, ad esempio rilassandoti. Imparando a gestirlo regolarmente, potrai fare fronte alle crescenti tensioni sessuali e tenerle a bada nella vita quotidiana. Invece di restare in balia dei tuoi appetiti, prova a rilassarti per 30 minuti al giorno in modo da affrontare lo stress accumulato.[12]

Parte 3 di 3:
Consultare un Professionista

  1. 1
    Rivolgiti a un terapeuta. Se l'imbarazzo, il senso di colpa, la paura, l'ansia o altre sensazioni inquietanti sono connesse a un eccessivo desiderio sessuale, la psicoterapia è in grado di offrirti alcuni benefici. Il terapeuta ti aiuta a definire quello che provi a livello emotivo e analizzarlo in maniera significativa. Ti permette di esprimere e vivere la sessualità in modo sano, ma anche creare limiti sicuri e appaganti nell'intimità. Anche se inizialmente potresti sentirti a disagio, hai l'opportunità di imparare a gestire le difficoltà e le emozioni latenti che compromettono la tua attività sessuale.[13]
    • Puoi trovare un terapeuta rivolgendoti al tuo medico curante o presso lo psicologo dell'ASL. Inoltre, chiedi consiglio a parenti e amici.
    • A volte chi ha impulsi sessuali incontenibili o una scarsa libido soffre di problemi sessuali irrisolti nati in seno alla propria famiglia e/o ha subito violenze di natura sessuale che non ha superato.
  2. 2
    Abbassa i livelli di testosterone con una terapia farmacologica. È possibile ricorrere ad alcuni farmaci per diminuire i livelli di testosterone e, di conseguenza, l'appetito sessuale.[14] Chiedi al medico curante quali sono le alternative a tua disposizione. Tuttavia, anche se determinati farmaci aiutano a ridurre la produzione di testosterone, c'è anche il rischio che scatenino effetti collaterali negativi. Ad esempio, le statine possono procurare dolori e danni muscolari, compromettere la funzionalità dei reni e causare effetti neurologici avversi.[15]
    • In caso di reazioni negative, consulta immediatamente il medico che te li ha prescritti. Potrebbe consigliarti altri farmaci o modificare la posologia.
  3. 3
    Informati sulla stimolazione cerebrale profonda. Sembra che la stimolazione dell'ipotalamo aiuti a ridurre le pulsioni sessuali. Sebbene sia un trattamento estremo, può essere utile per i soggetti che hanno problemi di dipendenza sessuale o per chi manifesta un comportamento sessuale deviato.[16]
    • Se sei interessato a questa terapia, rivolgiti al medico e chiedigli quali opportunità hai a disposizione.

Informazioni su questo wikiHow

Assistente Sociale Clinico
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Klare Heston, LICSW. Klare Heston è un’Assistente Sociale Clinica Indipendente con Licenza in Ohio. Ha conseguito un Master in Assistenza Sociale alla Virginia Commonwealth University nel 1983.
Categorie: Amore

Hai trovato utile questo articolo?

No