Come Dire Felice Pasqua Ebraica in Ebraico

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

La festività primaverile chiamata Pesach celebra l'emancipazione dalla schiavitù degli antichi ebrei. Questi otto giorni di festa sono un'occasione di gioia per tutte le persone di fede ebraica.[1] Se hai amici o parenti ebrei, puoi fare buona impressione su di loro e guadagnarti la reputazione di vero mensch imparando a dire "Felice Pasqua ebraica" nella loro lingua.

Metodo 1 di 2:
Dire "Felice Pasqua Ebraica"

  1. 1
    Per dire "felice", usa sameach. In ebraico, l'idea di felicità è espressa con la parola simcha. Per dire "felice", come aggettivo, si utilizza sameach, termine derivato dal sostantivo.
    • La pronuncia è "sah-MEI-akh". Usa il suono "k" duro, con aspirazione gutturale, non utilizzare il "ch" italiano.[2]
  2. 2
    Usa "Pesach" per "Pasqua ebraica". Si tratta del nome ebraico tradizionale di questa festa religiosa.
    • "Pesach" è pronunciato "PEI-sock". Anche in questo caso, termina la parola con un suono duro e gutturale.
  3. 3
    Inverti l'ordine delle parole. In ebraico, le parole di una frase non rispettano sempre l'ordine che ti aspetteresti in italiano.[3] In questo caso, l'aggettivo va inserito dopo il nome, perciò "Felice Pasqua ebraica" diventa, in realtà, "Pesach Sameach".
    • Per pronunciare l'intera frase, unisci le due pronunce indicate in precedenza: "PEI-sock sah-MEI-akh". Congratulati con te stesso per aver appreso una nuova frase in ebraico!
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Altre Cose da Dire

  1. 1
    Se desideri, puoi aggiungere chag prima di "Pesach sameach". Si tratta della parola tradizionale ebraica per dire "festività", secondo le scritture.[4] Dire "chag Pesach sameach" equivale a dire "Felice festa di Pasqua ebraica!". Non si tratta di una versione migliore o peggiore di quella precedente; è semplicemente un'alternativa.
    • "Chag" è pronunciato "KHAHG." Ricorda di utilizzare un suono duro e gutturale per la c.
    • Alcuni affermano che "chag" è usato principalmente dagli ebrei sefarditi.[5]
  2. 2
    Ometti "Pesach" e prova a dire "Chag Sameach". Questa frase significa letteralmente "Felice festa" ed è simile al nostro "Buone feste".
    • Puoi usare questa frase per quasi tutte le celebrazioni ebraiche, ma è più indicata per la Pasqua, il Sukkot e il Shavu'ot, che tecnicamente sono le uniche feste religiose.[6] Chanukah e gli altri giorni di festa sono considerate, invece, semplici "festività".
  3. 3
    Usa "Chag kasher v'sameach" per fare buona impressione. Si tratta di un modo elegante per augurare buone feste a qualcuno. Il significato approssimativo è "Passa una festa felice e kosher". In questo caso, stai facendo riferimento al concetto ebraico di Kashrut (le leggi religiose sull'alimentazione).
    • Questa frase è pronunciata "KHAGH kah-SHEHR vuh-sah-MEI-akh". "Chag" e "sameach" sono pronunciati come descritto in precedenza. "Kasher" usa un suono r leggero pronunciato nella parte posteriore della bocca, simile a una r francese. Non dimenticare di inserire una rapida v prima di "sameach".
  4. 4
    Prova "Chag Kashruth Pesach" per un augurio specifico per la Pasqua ebraica. In questo caso, il significato è simile a "Felice Pasqua ebraica kosher". La differenza tra questa frase e la precedente è una menzione diretta della Pasqua.
    • Puoi pronunciare "kashruth" come "'kash-RUUT" o "kash-RUTH" — entrambe le dizioni sono accettabili.[7] In entrambe le versioni usa la punta della lingua per produrre un leggero suono r. Si tratta di una consonante simile alla r spagnola.
  5. 5
    Usa "Buona Pesach" se vuoi barare. Non riesci a imparare le difficili pronunce ebraiche descritte in questo articolo? Prova questa alternativa a metà strada tra ebraico e italiano. Anche se non si tratta di un saluto tradizionale, molti ebrei italiani usano questa comoda "scorciatoia" durante la Pesach.
    Pubblicità

Consigli

  • Il suono "kh" aspirato usato in queste frasi può essere particolarmente difficile da riprodurre per un italiano. Prova ad ascoltare questi esempi di pronuncia per sentire dei madrelingua ebraici che utilizzano quel suono.[8]
  • Questa pagina contiene una clip audio di "kasher", che spiega come pronunciare il difficile suono r al termine della parola.[9]
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Pasqua

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità