Come Dire Grazie in Cinese

Scritto in collaborazione con: Godspeed Chen

Il modo corretto di dire "grazie" in cinese dipende principalmente dal dialetto cinese che si sta parlando. Esistono molti dialetti usati da parlanti provenienti da diverse regioni della Cina e del resto del mondo. Ecco alcuni modi per dire "grazie" in alcuni dei dialetti cinesi più comuni.

Metodo 1 di 3:
Metodo Uno: Mandarino

  1. 1
    Si dice "xie xie."[1] Questo è il modo più comune per dire "grazie" in cinese, soprattutto in cinese mandarino.
    • Il cinese mandarino si parla in molte zone del nord e del sud ovest della Cina. Rispetto ad altre forme di cinese, questo ha più parlanti nativi.
    • Xie non si può tradurre direttamente in italiano, ma dicendo xie xie, si dice "grazie".
    • Una pronuncia approssimativa di xie xie è syeh-syeh. Il primo xie inizia con un tono alto e cala verso la fine, mentre il secondo ha un tono neutro, il che significa che si pronuncia piano e senza enfasi.
    • In caratteri cinesi tradizionali, xie xie è 谢谢.
    • Altri modi di dire "grazie" utilizzando xie xie comprendono "xiè xiè nǐ de bāng zhù," (谢 谢 你 的 帮 助) un modo formale per dire "grazie per il suo aiuto", e "xiè xiè nǐ bāng wǒ," (谢谢 你 帮 我) un modo informale per dire "grazie per il tuo aiuto".
  2. 2
    Usa "nǎlǐ, nǎlǐ" quando ti viene fatto un complimento.[2]Quest'espressione significa qualcosa come "dove, dove!"
    • La cultura cinese dà valore all'umiltà, perciò dire "grazie" in risposta ad un complimento può suonare un po' arrogante. Dicendo "dove, dove" stai fondamentalmente negando il complimento.
    • Una pronuncia approssimativa di questa risposta è na-ha-li na-ha-li.
    • In caratteri cinesi tradizionali, questa risposta si scrive 哪里哪里.
  3. 3
    Con i complimenti, prova anche con "bù, bù, bù" Come per nǎlǐ, nǎlǐ, rispondere con bù, bù, bù è un modo educato per sviare il complimento.
    • Questa risposta è simile a un "no, no, no" in italiano.
    • Il numero di volte in cui dici "bù" può variare a seconda di quanto forte deve essere la negazione. Più grande è il complimento, più forte è la negazione.
    • Una pronuncia approssimativa di bù, bù, bù è bhu bhu bhu.
    • Scrivi in cinese come 不.
    Advertisement

Metodo 2 di 3:
Metodo Due: Cantonese

  1. 1
    Usa "doh je" per un regalo. Questo è il modo standard per dire "grazie" in cantonese.[3]
    • Il cantonese si parla nel sud della Cina. Nell'entroterra cinese è parlato soprattutto da chi vive ad Hong Kong e a Macau. E' parlato anche da molte comunità cinesi d'oltremare nel sudest asiatico, in Canada, Brasile, Peru, Cuba, Panama, Australia, Nuova Zelanda, Europa e Stati Uniti.
    • Anche se questo è il modo più comune per dire "grazie" in cantonese, è quasi sempre usato per ringraziare qualcuno per un regalo tangibile. Per ringraziare qualcuno per un favore si usa un termine diverso.
    • In caratteri cinesi tradizionali, la risposta si scrive 多謝.
    • Una pronuncia approssimativa di do jeh è daw-dyeh.
    • Se stai ringraziando qualcuno in anticipo per un regalo, usa "doh je sin” invece di “doh je.”
  2. 2
    Usa "m goi" per un servizio. Se qualcuno ha svolto un servizio per te, o ti ha fatto un favore, questo è il modo corretto di rispondere in cantonese.
    • Questa risposta di solito non si usa quando si ringrazia qualcuno per un regalo tangibile. Per esempio, puoi dire “m goi” ad un cameriere al ristorante dopo che ti ha riempito il bicchiere, ma non dovresti usarlo per ringraziare qualcuno che ti ha fatto un regalo di compleanno.
    • In caratteri cinesi tradizionali, m goi si scrive 唔該.
    • Una pronuncia approssimativa di m goi è mm gai. mm si pronuncia con un tono piuttosto neutro, mentre goi o gai sale verso la fine.
    • Usa "m goi nei sin" quando ringrazi qualcuno per un servizio prima che questo servizio sia stato eseguito.
    Advertisement

Metodo 3 di 3:
Metodo Tre: Altri Dialetti

  1. 1
    Usa "u de" nel dialetto Hoi San. Il dialetto cinese Hoi San si parla a Taishan, una città costiera che si trova nella provincia meridionale di Guangdong, nella regione del Grande Taishan.[4]
  2. 2
    Usa "gum xia" nei dialetti Hokkien, Hakka e Teochew.[5] Questa versione di "grazie" è corretta in tutti e tre i dialetti.
    • Il cinese Hokkien si parla in molti paesi d'oltremare del sudest asiatico, soprattutto in Taiwan e nella provincia meridionale del Fujian, in Cina.
    • Il dialetto Hakka è parlato in alcune aree provinciali come Hunan, Fujian, Sichuan, Guangxi, Jianxi e Guangdong, in Cina. E' parlato anche dai cinesi di altre parti del mondo, come Hong Kong, India, Indonesia, Taiwan, Tailandia, Malesia e Stati Uniti.
    • Teochow si parla soprattutto nella regione Chaozhou, una città ad est della provincia di Guangdong, in Cina.
    • In caratteri cinesi tradizionali, gum xia si scrive 感謝.
    • Una pronuncia approssimativa di quest'espressione è gahm syeh.
  3. 3
    Usa "do xia" nel dialetto Hakka e in cinese taiwanese. Questo è un modo alternativo per dire "grazie" in entrambi i dialetti.
    • In caratteri cinesi tradizionali, do xia si scrive 多謝.
    • Una pronuncia approssimativa è do-syeh.
    Advertisement

Community Tested By:

Godspeed Chen
Madrelingua e Traduttore Cinese
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Godspeed Chen, un membro fidato della comunità wikiHow. Godspeed Chen è un Traduttore Professionale cinese. Lavora nel settore della traduzione e della localizzazione da più di 15 anni.
Categorie: Lingue

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement