Come Disarmare un Criminale Armato di Pistola

Essere minacciato con un'arma da fuoco è un'esperienza terrorizzante e pericolosa. A meno che tu non sia perfettamente allenato a livello professionale, non dovresti tentare di disarmare un avversario armato di pistola. I consigli e le istruzioni seguenti si rivolgono a chi è interessato alla complessa disciplina di disarmare un avversario che impugna un'arma da fuoco. Per avversari armati di coltello o per il combattimento corpo-a-corpo si applicano tecniche diverse.

Metodo 1 di 11:
Sottoponiti all'allenamento appropriato

  1. 1
    Tieni in conto che il tuo obiettivo in una situazione come questa è di salvarti la vita. Combattere aumenta considerevolmente le possibilità di perdere la vita.
  2. 2
    Se non sei stato sottoposto a un allenamento di tipo militare o del corpo di polizia, o se non hai affrontato intensivi allenamenti di arti marziali specifici per disarmare un avversario, allora la tua opzione più sicura quando qualcuno ti punta una pistola è di fare esattamente tutto quello che il tuo aggressore dice, tranne entrare in un veicolo con lui. Stai scommettendo con la tua vita in una situazione come questa, non si tratta di un film, e quasi sempre chi ti attacca ha più esperienza di te in queste situazioni.
  3. 3
    Tieni in considerazione che l'errore più comune delle potenziali vittime, in questi casi, è l'eccessiva sicurezza di sé. Essere troppo sicuri conduce alla grande maggioranza delle morti. Il secondo errore più comune, invece, è contrattaccare.
  4. 4
    Sii consapevole del fatto che, anche se sei allenato, dovrai essere più forte del tuo avversario per eseguire queste mosse.
  5. 5
    Anche con intensivo allenamento ed effettiva esperienza sul campo, non è garantito che tu riesca a difenderti. Per esempio, nel caso in cui tu debba fronteggiare più di un aggressore, o se sei bloccato o comunque limitato nei movimenti, oppure se ti trovi in una zona ristretta.
    Advertisement

Metodo 3 di 11:
Preparati a Combattere contro una Pistola

  1. 1
    Non pensarci neanche se non sei esperto di armi da fuoco. È meglio disattivare l'arma piuttosto che puntarla contro il tuo aggressore. Inoltre, gran parte dell'allenamento per disarmare è incentrato sull'immobilizzare l'avversario o disattivare l'arma. Se non ne sai niente di armi da fuoco, non importa quanto allenato tu sia, non sarai comunque in grado di farlo velocemente ed è anche improbabile che sapresti mantenere il controllo dell'arma.
    • Nella maggior parte delle pistole semi-automatiche, se il carrello (la parte superiore dell'arma) non è posizionato in avanti, la pistola non spara.
    • Il cane della pistola deve essere tirato giù per poter sparare. Alcune tecniche insegnano a mettere la mano tra il cane e il resto della pistola, anche se in genere questa è una soluzione solo temporanea e l'aggressore potrebbe strapparti velocemente la pistola di mano ed essere pericoloso come prima o anche peggio. Tieni anche a mente che alcune pistole, come le Glocks, hanno percussori interni.
    • Come minimo dovresti conoscere la differenza tra un revolver e un'arma semi-automatica, tra un'arma da fuoco corta e una lunga o un fucile, e dovresti sapere come disattivare ogni arma velocemente. Qualunque arma da fuoco comune può essere scaricata e disattivata in meno di un secondo. Il modo più semplice sarebbe (quando sei già entrato in possesso dell'arma, e assumendo che la stessa sia dotata di caricatore) rimuovere il caricatore e tirare il carrello, l'otturatore o il compressore.
    Advertisement

Metodo 4 di 11:
Preparati a difenderti

  1. 1
    Assumi una posizione difensiva o sottomessa. Metti le mani in alto. Non mostrare alcun segno di minaccia all'aggressore fino a quando non sei pronto ad attaccare.
  2. 2
    Cerca di umanizzarti agli occhi dell'aggressore. Parlagli. Supplicando un criminale di non farti del male o dicendogli che hai una famiglia non lo dissuaderai dai suoi intenti, però potresti riuscire a distrarlo o farlo indugiare in un falso senso di sicurezza.
  3. 3
    Sii consapevole di ciò che hai intorno. Ti trovi di fronte a un solo aggressore o ce ne sono altri nascosti nelle vicinanze?
  4. 4
    Resta all'erta e assicurati di essere pronto a scattare.
  5. 5
    Agisci senza esitazioni. L'esitazione potrebbe costarti la vita. In un combattimento a morte devi essere preparato a contrattaccare con tutto ciò che hai.
  6. 6
    Assicurati che l'aggressore sia vicino quanto basta perché tu possa disarmarlo rapidamente. Nel caso ti attacchino con un coltello, però, vale l'esatto opposto.
    Advertisement

Metodo 5 di 11:
Tieni a mente le mosse base per disarmare un aggressore con un'arma da fuoco

  1. 1
    Togliti dalla linea di fuoco dell'arma. Esci dalla traiettoria d'attacco oppure sposta il tiro dell'arma in modo che non punti contro di te. Un passo verso il lato in cui è impugnata la pistola (lato di sparo) è la cosa migliore. Ci si mette più tempo a mirare dalla parte in cui si tiene la pistola che non dal lato opposto.
  2. 2
    Prendi il controllo dell'arma. Mantieni il controllo del braccio dell'aggressore bloccandogli la pistola, la mano, il polso, il gomito o il braccio effettuando le leve articolari (joint locks), se possibile.
  3. 3
    Passa al contrattacco. Il contrattacco deve essere rapido ed efficace. Spezza le articolazioni del braccio dell'aggressore, colpisci i centri nervosi, laceragli la pelle, mira agli occhi, alla gola o ai genitali.
  4. 4
    Disarma l'aggressore. Spezzagli le articolazioni. Usa la forza o procuragli dolore per disarmarlo.
  5. 5
    Elimina la minaccia. Se sei stato allenato nel combattimento a terra, butta giù il tuo aggressore. Scarica l'arma e gettala. Chiama aiuto. Corri via, frapponendo quanti più oggetti imponenti possibile tra te e lui.
    Advertisement

Metodo 6 di 11:
Procedura di Disarmo #1

  1. 1
    Colpisci il retro della mano armata dell'aggressore, direttamente sopra il polso, con tutta la forza che hai, per muovergli la mano all'indietro.
  2. 2
    Se sei abbastanza forte, con questa mossa puoi riuscire a spezzargli il polso, il che ti sarà ancora più d'aiuto, oppure potresti riuscire a fargli mollare la presa sulla pistola.
  3. 3
    Una volta che l'aggressore ha lasciato andare l'arma, calciala o tirala lontano, così che non possa recuperarla, oppure rendi l'arma inutilizzabile.
  4. 4
    Priva l'aggressore della possibilità di attaccarti ancora. Se non c'è nessuno intorno ma hai gettato a terra l'aggressore, non hai altra scelta che assicurarti di poter scappare senza correre il rischio che estragga un'altra arma. La tua vita è in pericolo, perciò fai conto che vogliano ucciderti alla prima occasione.
    • Prova a mettere l'aggressore KO con rapidi e potenti pugni sul lato della mascella o sulla tempia.
    • Se non sei abbastanza forte per buttare giù l'avversario o lui sta avendo la meglio, frapponi tra di voi quanti più oggetti possibile. Edifici, alberi, automobili, persone, tutto ciò che può servire. C'è in gioco la tua vita.
    Advertisement

Metodo 7 di 11:
Procedura di Disarmo #2

  1. 1
    Afferra rapidamente la mano armata dell'aggressore avvolgendo le dita sopra la parte inferiore del pollice.
  2. 2
    Metti il pollice al centro del dorso della sua mano.
  3. 3
    Torcigli la mano all'insù e all'esterno.
  4. 4
    Posiziona l'altra tua mano nello stesso modo, avvolgendo le dita intorno alla parte carnosa sotto il suo dito mignolo e il tuo pollice nello stesso punto sul dorso della sua mano, come prima.
  5. 5
    Ora che la mano e l'arma dell'aggressore sono girate verso l'alto, usa la forza di entrambe le tue mani per forzarlo ad abbassare le sue verso di sé. Basterà poca forza e l'aggressore cadrà in ginocchio con la pistola di fronte e senza la forza sufficiente nella mano o nel braccio per contrattaccare.
    Advertisement

Metodo 8 di 11:
Procedura di Disarmo #3

  1. 1
    Avanza verso l'aggressore.
  2. 2
    Con la mano sinistra, afferragli il polso con cui impugna la pistola.
  3. 3
    Contemporaneamente, afferra la canna della pistola e spingila contro l'aggressore, facendogliela girare contro il pollice, se possibile. Il pollice è il punto più debole della mano.
  4. 4
    La pistola sarà ora puntata contro l'aggressore, avendogli storto il polso, e non più contro di te.
  5. 5
    Fai ruotare il manico della pistola contro il suo pollice in modo che passi in mano tua. Se questa mossa è svolta correttamente, ti ritroverai a impugnare la canna della pistola.
  6. 6
    Solleva la pistola e con l'impugnatura colpisci forte l'avversario sul lato della testa o del collo per disorientarlo, poi scappa velocemente.
    Advertisement

Metodo 9 di 11:
Procedura di Disarmo #3 Variante #1

  • Questa tecnica funziona meglio quando l'aggressore impugna l'arma con una mano sola.
  • Questa tecnica è preferibile in questa situazione perché si tratta di una mossa che fa uso di grandi gruppi muscolari del corpo (gross motor movement).
  • In questa descrizione si fa riferimento al caso in cui l'aggressore impugni l'arma con la mano destra.
  1. 1
    Avanza contro l'aggressore verso il suo lato destro.
  2. 2
    Con la mano destra, afferragli il polso con cui impugna la pistola.
  3. 3
    Contemporaneamente, afferra la canna della pistola con la mano sinistra e spingila verso l'aggressore, facendola roteare contro il suo pollice, se possibile. Il pollice è il punto più debole della mano.
  4. 4
    La pistola sarà ora puntata contro l'aggressore, avendogli storto il polso, e non più contro di te.
  5. 5
    Fai ruotare il manico della pistola contro il suo pollice in modo che passi in mano tua. Se questa mossa è svolta correttamente, ti ritroverai a impugnare la canna della pistola.
  6. 6
    Solleva la pistola e con l'impugnatura colpisci forte l'avversario sul lato della testa o del collo per disorientarlo, poi scappa velocemente.
    Advertisement

Metodo 10 di 11:
Procedura di Disarmo # 4

  1. 1
    Con la mano destra, afferra il braccio sinistro dell'aggressore, o vice versa.
  2. 2
    Con l'altra mano, sferra un pugno più forte che puoi sulla parte esterna del suo gomito. Stai tentando di spezzargli o storcergli il braccio con cui tiene l'arma. Questa mossa richiede molta forza.
  3. 3
    Prendi il controllo dell'arma e poi gettala via.
  4. 4
    Assesta un calcio potente sul ginocchio dell'aggressore per costringere l'articolazione a piegarsi al contrario e quindi spezzargli la gamba.
    Advertisement

Metodo 11 di 11:
Cosa fare con l'arma

  1. 1
    Se in qualche modo riesci a impadronirti dell'arma, ricorda che potrebbe ancora essere usata contro di te. Disattivala in modo che non sia più utilizzabile e gettala il più lontano possibile. Se invece decidi di usarla, arretra più veloce che puoi e puntala contro il tuo aggressore. Grida: "A terra e mani in alto!" più forte e chiaro possibile e ripetilo se necessario. Se non hai il tempo sufficiente di pensare a tutto questo, o se il tuo aggressore ti sta puntando contro un'altra pistola, sparagli. Avrai tempo per preoccuparti dei sensi di colpa in futuro. Così la tua vita sarà salva: meglio essere arrestato che ucciso. In molti stati è permesso l'uso della forza letale in risposta alla forza letale, però assicurati di conoscere la legge del paese in cui ti trovi.
  2. 2
    Non permettere che l'aggressore si riavvicini all'arma. Fai tutto quello che puoi per bloccargli le braccia, perché potrebbe avere altre armi con sé. Spezzagli il polso o il braccio se necessario. Se sei abbastanza forte da tenerlo a terra standogli sopra, e forzarlo a metterle le mani al suolo, fallo e poi chiama aiuto o chiedi a qualcuno nei dintorni di chiamare i soccorsi. Quando blocchi a terra il tuo avversario, tieni la testa almeno a mezzo metro di distanza dalla sua, altrimenti potrebbe colpirti con una testata oppure cercare di morderti.
    Advertisement

Consigli

  • Non spingere mai lontano qualcuno armato di pistola, altrimenti non sarai in grado di disarmarlo.
  • Se scegli di usare la pistola, tieni a mente che potrebbe non essere immediatamente utilizzabile in seguito alla lotta per impadronirtene. Per preparare l'arma per l'uso, ricaricarla.
  • Se sei anche solo un po' incerto, opta per la scelta più sicura e dai all'aggressore quello che vuole. Niente di ciò che possiedi vale la tua vita.
  • Tieni d'occhio l'arma, ma non concentrare tutta l'attenzione lì. L'aggressore ha altre parti del corpo e probabilmente anche altre armi che può usare contro di te.
  • Fai quanta più pratica possibile. Anche chi è stato allenato al combattimento può non avere reali capacità di disarmare un avversario. Segui un corso per imparare a disarmare un avversario armato e fai pratica fino a quando le mosse ti vengono istintive prima ancora di doverci pensare.
  • Fai attenzione a non spingere la mano armata dell'aggressore in una direzione in cui la pistola miri a una terza persona.
  • D'altra parte, se sei abbastanza lontano dall'aggressore e c'è un valido riparo nelle vicinanze, come un muro di mattoni, CORRI al riparo. A meno che l'aggressore non sia un ottimo tiratore, avrai più probabilità che manchi il colpo. Avanzando verso l'aggressore quando non sei a portata di raggiungerlo, rischi di farti sparare. In breve, come accennato in precedenza, tenta di disarmare l'aggressore solo se sei a distanza-braccio o a un paio di passi di distanza al massimo.
  • Alcune aziende producono pistole in gomma piena, conosciute come "pistole rosse", che sembrano esattamente come pistole normali. Fai più pratica che puoi con queste pistole rosse per imparare a disarmare.
  • Usare una pistola è più facile a una certa distanza. Questa distanza è un vantaggio per chi spara, perciò riducila per trasformare il suo vantaggio in uno svantaggio.
Advertisement

Avvertenze

  • Può darsi che tu non abbia altra scelta se non quella di uccidere il tuo aggressore. Per quanto l'idea possa non piacerti, in certi casi è l'opzione più sicura. Ma se puoi evitarlo, EVITALO.
  • Non provare queste mosse né su amici né su estranei, a meno che tu non venga aggredito, naturalmente.
  • Fai attenzione nei vicoli o nei luoghi poco affollati.
  • Tieni a mente che TUTTE le Glock e alcune pistole Springfield hanno percussori interni, e quindi non cani esterni.
  • Se c'è la polizia, lascia che faccia il suo lavoro. Si tratta di gente addestrata apposta per questo. Se ti sposti o tenti di disarmare l'aggressore, rischi di finire nella traiettoria di tiro della polizia o di farti sparare dal malvivente.
  • Uccidere o ferire gravemente qualcuno, anche in casi di estrema autodifesa, può farti finire nei guai con la legge e addirittura in carcere. Assicurati di segnalare eventuali lesioni che puoi aver inflitto al tuo aggressore in modo che possa ottenere un trattamento medico adeguato.
  • Saper usare una pistola e sparare effettivamente a qualcuno sono due cose ben diverse. Non puntare una pistola in faccia a nessuno a meno che tu non sia costretto e sia disposto a uccidere.
  • Sii consapevole del fatto che il tuo aggressore potrebbe avere molte altre armi, oltre a quella puntata contro di te.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 39 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Altro

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement