Come Disegnare un Grafico a Linee con Excel

I grafici lineari sono i più utili quando si tratta di rilevare i dati al variare del tempo. L'asse x rappresenta il trascorrere del tempo e l'asse y traccia l’andamento dei dati. Alcuni esempi dell’uso dei grafici lineari includono il monitoraggio delle vendite durante l'anno, il controllo delle valutazioni delle prove scolastiche che cambiano nel tempo, la visualizzazione del numero degli incidenti stradali nel corso degli anni e tutto ciò che può essere espresso in funzione del tempo. Questa guida ti aiuterà a capire come utilizzare un grafico lineare in men che non si dica!

Metodo 1 di 2:
Costruire un Semplice Grafico Lineare
Modifica

  1. 1
    Inserisci i dati. Un grafico a linee richiede due assi. Inserisci i dati in due colonne. Per facilità di memorizzazione, imposta i dati dell'asse x (tempo) nella colonna di sinistra e le registrazioni delle osservazioni in quella di destra. Ad esempio, il rilevamento delle vittorie di una squadra sportiva richiederebbe l'anno nella colonna di sinistra e il corrispondente numero di vittorie in quella di destra.
  2. 2
    Fai clic su Inserisci. Sotto la voce “Grafici” ci sarà un opzione per “Grafici Lineari”. Selezionala. Un campo grafico vuoto verrà visualizzato nel foglio di calcolo.
    • Ci saranno diverse opzioni per i grafici lineari. Se hai molti dati, scegli un grafico a linee standard. Se invece ne hai solo un piccolo numero, scegli il Grafico Lineare con Marcatori, che evidenzierà ogni singolo dato sulla linea.
  3. 3
    Seleziona i tuoi dati. Quando farai clic sul grafico, si aprirà il menu Progettazione Grafico. Sotto la voce “Dati”, clicca su “Seleziona Dati”. Si aprirà la finestra “Seleziona Origine Dati”.
    • Seleziona il campo Intervallo Dati del grafico. Con il cursore in questo campo, evidenzia la colonna di dati raccolti, compresa l'intestazione. Questo creerà il tuo grafico a linee e lo etichetterà correttamente.
    • Sotto “Etichette dell'asse orizzontale (categoria)” fai clic sul pulsante Modifica. Seleziona la colonna dei tempi. Questo cambierà le etichette dell'asse x per riflettere correttamente la natura dei dati.
  4. 4
    Il semplice grafico a linee è ora completo. Puoi modificare l'aspetto visivo del diagramma facendo clic destro sul grafico e selezionando “Formato Area Grafico”. Questo ti darà le opzioni sui formati e sui colori della linea. Puoi fare lo stesso con ogni singolo elemento del grafico facendo clic destro e selezionando l'opzione Formato.
    • Puoi modificare il titolo del grafico facendo clic sul titolo una volta per selezionarlo e poi una seconda per attivare il cursore del testo. Per impostazione predefinita, il titolo è lo stesso dell’etichetta dei tuoi dati.
    • Puoi ridimensionare il grafico facendo clic e puntando un angolo con il cursore. Trascina il mouse per ridimensionare il grafico.
  5. 5
    Usa il menu Layout per regolare gli elementi visivi del grafico. Puoi modificare molti aspetti diversi del grafico tramite il menu Layout.
    • Puoi aggiungere una casella di testo esplicativo o inserire immagini sul grafico per evidenziare i punti che rappresentano i dati.
    • Puoi utilizzare il menu Layout per decidere dove inserire la legenda e come etichettare gli assi.
    • Puoi anche scegliere tra diversi layout preimpostati nel menu Progettazione.
    Advertisement

Metodo 2 di 2:
Aggiungere un Altro Insieme di Dati
Modifica

  1. 1
    Inserisci i dati. Per crearne una seconda serie, inserisci i dati nel foglio di calcolo come hai fatto con il primo gruppo. Dovrebbero allinearsi con gli stessi valori di tempo del primo set. Dopo aver finito, dovresti avere tre colonne uguali.
  2. 2
    Fai clic sul grafico. Poi clicca su “Seleziona dati ...” sotto la voce “Dati”. Ancora una volta si aprirà la finestra “Seleziona origine dati”.
    • Sotto "Opzioni Legenda (serie)", fai clic sul pulsante Aggiungi.
    • Sotto il campo “Nome della serie”, seleziona la cella con il nome di intestazione per il secondo insieme di dati.
    • Nel campo “Valori della serie”, seleziona le celle che contengono i tuoi nuovi dati. Questo campo deve essere preceduto da un segno "=" oppure Excel restituirà un errore.
    • Premi OK. Sarai riaccompagnato alla finestra Seleziona Origine Dati. La tua nuova linea apparirà sul grafico.
  3. 3
    Evidenzia la seconda voce nella cornice della Legenda (serie). Nel riquadro “Etichette dell'asse orizzontale (categoria)” scegli il pulsante Modifica. Seleziona ancora la colonna con le variabili temporali. Questo impedirà che le etichette dell'asse x vadano in conflitto, sconvolgendo il grafico.
  4. 4
    La seconda riga è stata aggiunta e correttamente etichettata. Formattala, utilizzando la procedura descritta sopra, per adeguarla all'estetica dell'intero foglio di calcolo.
    Advertisement

Hai trovato utile questo articolo?

No