Come Diventare Musulmano

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Con oltre un miliardo di seguaci, l'Islam è, per certi versi, la religione dalla crescita più rapida al mondo [1]. Unica tra le religioni globali per la facilità con cui i nuovi membri possono iniziare a partecipare al culto, l'Islam richiede solo una semplice e sincera dichiarazione di fede per diventare un musulmano. La dichiarazione non deve essere presa alla leggera comunque, diventare devoto a una vita guidata dai principi islamici è uno degli atti più importanti (se non il più importante) che farai mai.

Devi sapere che abbracciare l'Islam ti purifica di tutti i peccati che hai compiuto in passato. Appena ti converti, hai la coscienza completamente pulita perché equivale a una rinascita. Dovrai cercare di mantenere il tuo spirito puro e di compiere buone azioni il più possibile.

Ricorda che l'Islam non è a favore dell'omicidio. L'assassinio è un peccato grave per la maggior parte delle religioni. Pratiche estremistiche non sono consigliabili. L'Islam inoltre prevede un tipo di abbigliamento modesto per tutti i musulmani.

Parte 1 di 3:
Prima Parte: Diventare Musulmano

  1. 1
    Assicurati di sapere cosa significa essere musulmano. La prima regola dell'Islam è credere che Allah sia l'unico e solo dio, l'unico creatore. È l'unico che devi adorare e solo per lui devi essere un buon fedele. Maometto è il messaggero di Allah, l'ultimo profeta che ha camminato sulla terra e dopo di lui non ce ne saranno altri. L'Islam si considera il mezzo naturale di tutta la creazione. Ciò significa che essere musulmano viene descritto come l'“atto di essere”, originale e perfetto. Dunque, quando una persona si converte a questo credo, in pratica ritorna a quella che è la sua natura essenziale.
    • L'Islam accetta chiunque aderisca al suo “atto di essere” un musulmano, indipendentemente da quando o da dove abbia vissuto. Per esempio, secondo l'Islam, Gesù era musulmano, nonostante la sua morte fosse avvenuta centinaia di anni prima della fondazione storica dell'Islamismo.
    • Allah, parola islamica che indica Dio, si riferisce alla stessa divinità adorata dai cristiani e dagli ebrei (alias il Dio Abramitico). Dunque, i musulmani riveriscono i profeti del Cristianesimo e dell'Ebraismo (inclusi Gesù, Mosè, Elia, ecc.) e considerano la Bibbia e la Torah dei testi sacri divinamente ispirati, seppur corrotti.
  2. 2
    Leggi le sacre scritture islamiche. Il Corano è il libro religioso centrale dell'Islam, e si crede che racchiuda la parola non adulterata di Dio e che sia la culminazione di tutte le precedenti scritture cristiane ed ebraiche. Un'altra importante scrittura religiosa è l'Hadith, i detti e gli aneddoti di Maometto. La collezione dell'Hadith forma le fondamenta di una buona parte della legge islamica. Leggere questi testi sacri ti garantirà una comprensione delle storie, delle leggi e degli insegnamenti alla base del credo islamico.
  3. 3
    Parla con un imam. Gli imam sono i leader religiosi islamici, i quali conducono i servizi religiosi all'interno e all'esterno della moschea. Essi vengono scelti per la loro conoscenza delle sacre scritture islamiche e per le qualità morali. Un buon imam sarà in grado di darti dei consigli per decidere se sei pronto o meno per essere devoto all'Islam.
    • Prendi nota del fatto che questa descrizione si applica agli imam del gruppo maggioritario dei sunniti. Questi capi religiosi hanno dei ruoli in qualche modo diversi nel gruppo minoritario degli sciiti.
  4. 4
    Recita la shahada. Se sei assolutamente sicuro di voler diventare un musulmano, tutto quello che devi fare è recitare la shahada, una breve dichiarazione di fede. Le parole della shahada sono "La ilah illa Allah, Muhammad rasoolu Allah", che si traducono con “Testimonio che non c'è divinità se non Dio e testimonio che Maometto è il suo Messaggero (profeta)”. Pronunciando la shahada, diventi un musulmano.
    • La prima parte della shahada ("La ilah illa Allah") si riferisce non solo agli dei delle altre religioni, ma anche alle cose terrene che possono prendere il posto di Allah nel tuo cuore, il benessere e il potere per esempio.
    • Con la seconda parte dalla shahada ("Muhammad rasoolu Allah") si riconosce che la parola di Maometto è la parola di Dio. Ai musulmani viene richiesto di vivere in base ai principi di Maometto svelati nel Corano: la shahada è il giuramento che fai di seguirli.
    • La shahada deve essere dichiarata con sincerità e comprendendo a cosa vai incontro. Non puoi diventare musulmano solo pronunciando queste parole: la recitazione orale è un riflesso del credo che alimenti nel tuo cuore.
    • Non dovrai mai mentire, rubare, bere alcolici, assumere droghe, fare sesso prima del matrimonio o cose del genere.
  5. 5
    Per diventare un membro legale della comunità musulmana dovranno esserci dei testimoni durante la tua recitazione. Non è strettamente necessario che ci siano dei testimoni per diventare musulmano. Dio sa tutte le cose, dunque una shahada enunciata in solitudine, con convinzione, ti renderà un musulmano agli occhi della divinità. A ogni modo, per essere legalmente riconosciuto dalla comunità islamica, generalmente devi dichiarare la tua shahada di fronte a dei testimoni: due musulmani o un imam (leader religioso islamico), che è autorizzato a certificare la tua nuova fede.
  6. 6
    Lavati. Non appena ti converti all'Islam, dovresti farti una doccia o un bagno come forma di purificazione. È un atto simbolico per scrollarti il passato di dosso ed emergere dal buio alla luce.
    • I peccati di nessuno sono tanto gravi da proibire il ritrovamento di una nuova purezza. Quando enunci la tua shahada, i tuo peccati passati vengono perdonati. Cominci simbolicamente una nuova vita incentrata sul sacrificio per migliorare il tuo stato spirituale attraverso le buone azioni.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Seconda Parte: Vivere in Base ai Principi Islamici

  1. 1
    Offri le tue preghiere a Dio. Se non sai come pregare come musulmano, il modo più semplice per impararlo è frequentare una moschea per le cinque preghiere quotidiane. Le preghiere dovrebbero rappresentare un'attività rilassante e piacevole. Prenditi tutto il tempo necessario quando lo fai. Avere fretta mentre si prega va evitato se si vuole ottenere un beneficio massimo.
    • Ricorda, la preghiera rappresenta una connessione spirituale diretta tra te e l'essere che fa in modo che il tuo cuore batta e che ha creato l'universo. Dovrebbe portarti serenità, felicità e pace, sensazioni che arriveranno con il tempo e miglioreranno sempre più. Evita di esagerare o di ostentare le tue preghiere: fallo in maniera semplice e umile. Il tuo scopo iniziale è stabilire una buona abitudine e renderla un'esperienza gradevole.
    • Programma la tua giornata in base alle cinque preghiere. Assicurati di avere tempo a sufficienza per la supplica dopo le preghiere obbligatorie, perché è il modo in cui i musulmani chiedono aiuto ad Allah. Cerca di adottare l'abitudine di pronunciare anche le preghiere opzionali.
    • Prega ad Allah per avere un buon giudizio e successo nella vita. Tuttavia, tieni a mente due punti: innanzitutto, devi eseguire i compiti che Allah ti richiede. Non basta pregare soltanto per il successo, devi fare quello che è necessario per conseguirlo. In secondo luogo, abbi fede in Allah, qualsiasi cosa succeda. Il tuo successo materiale è fugace, ma Allah è eterno, mantieni quindi la tua devozione, sia nel bene che nel male.
  2. 2
    Onora i doveri religiosi (Fard). L'islamismo richiede ai musulmani di soddisfare certi obblighi. Essi vengono chiamati “Fard”. Ne esistono di tue tipi: il Fard al-Ayn e il Fard al-Kifaya. Il Fard al-Ayn consiste nei doveri individuali, le cose che ogni singolo musulmano deve fare se ne ha la possibilità, come pregare tutti i giorni o digiunare durante il Ramadan. Il Fard al-Kifaya indica i doveri comunitari, le cose che l'intera comunità deve fare, anche se non vengono eseguite da ogni membro. Per esempio, se un musulmano muore, alcuni degli altri islamici della comunità devono riunirsi per recitare le preghiere per il funerale. Non si richiede che ogni musulmano lo faccia. Tuttavia, se nessuno recita le preghiere per il funerale, l'intera comunità avrà commesso un torto.
    • Il credo islamico ordina anche l'osservanza della Sunna, le linee guida per uno stile di vita ispirato all'esistenza di Maometto, raccomandate ma non richieste per i musulmani.
  3. 3
    Osserva l'etichetta musulmana (Adab). Agli islamici viene richiesto di vivere le proprie vite in certi modi, evitando alcuni comportamenti e adottandone altri. In quanto musulmano, manterrai le seguenti abitudini (ce ne sono anche altre):
    • Osserva le pratiche alimentari halal. I musulmani si astengono dal consumo della carne di maiale, delle carogne, del sangue e dell'alcool. Inoltre, la carne deve essere propriamente macellata da un musulmano, cristiano o ebreo autorizzato.
    • Dici “Bismillah” (“Nel nome di Dio”) prima di mangiare.
    • Mangia e bevi usando la mano destra.
    • Pratica un'igiene personale adeguata.
    • Evita le interazioni non indispensabili con il sesso opposto. Anche una chiacchierata apparentemente innocente può portare all'intimità. Ricorda che tutte le forme di attività sessuali al di fuori del matrimonio sono proibite dall'Islam.
    • Le donne sposate devono astenersi dal sesso durante il ciclo mestruale.
    • Rispetta il codice di abbigliamento dell'Islam ispirato alla modestia.
  4. 4
    Comprendi e abbraccia i cinque pilastri dell'Islam. I cinque pilastri dell'Islam rappresentano delle azioni obbligatorie che devono essere compiute dai musulmani. Sono il fulcro di una vita islamica osservante. Essi sono:
    • Testimonia la tua fede (shahada). Lo fai quando ti converti in musulmano dichiarando che non esiste altro Dio al di fuori di Allah e che Maometto è il suo messaggero.
    • Recita le cinque preghiere quotidiane (salat). Le preghiere vengono proclamate nell'arco dell'intera giornata in direzione della città sacra della Mecca.
    • Digiuna durante il mese del Ramadan (sawm). Il Ramadan è un mese sacro segnato dalla preghiera, dal digiuno e dalla carità.
    • Dai il 2,5% dei tuoi risparmi ai poveri (zakat). È una responsabilità personale dei musulmani quella di aiutare i meno fortunati.
    • Fai un pellegrinaggio alla Mecca (hajj). Chi può farlo, dovrebbe organizzare almeno un viaggio alla Mecca.
  5. 5
    Credi nei sei articoli della fede. I musulmani hanno fede in Allah e nel suo ordine divino, anche se tutto questo non può essere percepito con i sensi umani. I sei articoli della fede nei quali credono i musulmani sono i seguenti:
    • Allah (Dio). Dio è il creatore dell'universo e l'unico essere degno di adorazione.
    • I suoi angeli. Gli angeli sono i servitori assoluti della volontà divina.
    • I suoi testi sacri rivelati. Il Corano rappresenta la volontà di Dio come è stata svelata da Maometto attraverso l'angelo Gabriele (considerato sacro pure dalle sacre scritture cristiane ed ebraiche).
    • I suoi messaggeri. Dio manda i profeti (inclusi Gesù, Abramo e gli altri) a predicare la sua parola sulla terra; Maometto è l'ultimo e più grande profeta.
    • Il giorno del giudizio. Dio alla fine richiamerà tutti gli uomini per il giudizio finale, in un momento che all'umanità non è dato sapere.
    • Destino. Dio ha ordinato tutte le cose, niente succede senza la sua volontà o pre-conoscenza.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Terza Parte: Maturare la Tua Fede

  1. 1
    Continua a leggere il Corano. Puoi imparare molto dalle traduzioni di questo testo sacro. Alcune di esse possono essere più difficili da capire di altre. La Abdullah Yusuf Ali e la Pickthall sono due delle più comuni. Tuttavia, è ancora meglio ricercare la guida presso quelle persone che sono state formate nello studio del Corano invece di affidarsi alle proprie abilità di interpretare le sacre scritture. Nella moschea della tua città probabilmente troverai qualcuno che sarà più che disposto a farti da guida e ad assisterti nell'apprendimento dei principi dell'Islam e molte hanno dei circoli di studio aperti ai “Nuovi Musulmani”, che spesso sono dei buoni punti di partenza. Stai attento, ma rilassato, nella ricerca di qualcuno con il quale sentirti a tuo agio, scegli una persona che credi abbia abbastanza conoscenze da poterti insegnare qualcosa.
    • Molti musulmani devoti dedicano molto tempo alla memorizzazione del Corano e ne traggono grande soddisfazione. Quando il tuo arabo migliorerà, inizia a imparare a memoria alcuni passaggi che potrai poi recitare durante le preghiere o quando ne sentirai il bisogno.
  2. 2
    Studia la Legge Islamica e scegli una scuola. Nell'Islam sunnita, la legge religiosa si suddivide in quattro scuole giuridiche. Scoprile tutte e scegli quella più adatta a te. Unirti a una scuola ti consentirà di saperne di più sull'interpretazione della legge islamica in quanto rivelata dalle fonti primarie dell'Islam, ovvero il Corano e la Sunna. Nota che tutte le scuole sono ugualmente valide. Quelle ufficialmente riconosciute sono:
    • Hanafita. L'Hanafita è la scuola fondata dall' Imam Al A'dham Nu'man Abu Hanifa, presenta il maggior numero di membri ed è praticata prevalentemente nel Medio Oriente del Nord, in Turchia, nell'Asia Centrale e nel Subcontinente Indiano. È la più liberale.
    • Shafi'ta. È stata fondata dall'Imam Abu 'Abdillah Muhammad Al-Shafi'i ed è la seconda scuola più diffusa. Viene praticata predominantemente nell'Africa dell'Est e nel Sud-Est Asiatico. Questa scuola presenta una propria metodologia per derivare la legge islamica dalle fonti religiose.
    • Malikita. La Malikita è la scuola predominante nell'Africa del Nord ed è stata fondata dall'Imam Abu Anas Malik, allievo dell'Imam Abu Hanifa. Essa usa certe fonti religiose per la sua legge non previste da altre scuole.
    • Hanbalita. La scuola Hanbalita è stata fondata dall'Imam Ahmad Ibn Hanbal, presenta un seguito più ristretto ed è praticata soprattutto in Arabia Saudita. È considerata specialmente conservatrice.
  3. 3
    Cerca di essere la persona migliore possibile. Non importa cosa ti faccia arrabbiare, intristire o sconvolgere, il tuo compito sulla terra è essere virtuoso, diventare un migliore essere umano nel limite delle tue possibilità. I musulmani credono che Allah ci abbia creato per vivere una buona vita e per essere felici. Usa i tuoi talenti per aiutare gli altri e per migliorare la tua comunità. Cerca di avere una mentalità aperta. Mai fare del male a qualcuno.
    • Come molte religioni, l'Islamismo sollecita che i credenti seguano la Regola d'Oro. Attieniti al consiglio del profeta tramandato dal seguente Hadith:
      • “Un beduino si avvicinò al profeta, scese dal suo cammello e disse: 'Oh, il messaggero di Dio! Insegnami qualcosa per andare in paradiso!'. Il profeta rispose: 'Quello che vuoi che gli altri facciano a te, tu fallo a loro; e quello che non vorresti ti facessero, non farlo a loro. Ora, rimettiti in viaggio!'”. Questa massima vale per tutti: vivi e agisci rispettandola!
    Pubblicità

Consigli

  • Non affrettarti per vivere come un musulmano. Devi avere una solida comprensione delle leggi che rendono una persona degna di essere musulmana prima di unirti all'Islamismo. Benché ci sia molto da imparare, queste leggi dovrebbero essere naturali per te, perché l'Islam è la religione dello “stato naturale”.
  • Cerca di essere consapevole della presenza del Creatore e fai costantemente del tuo meglio ovunque tu sia.
  • Unisciti alle lezioni pomeridiane/del weekend presso la moschea della tua città per saperne di più sull'Islamismo. L'Islam non è solo una religione, è uno stile di vita, che ti fornisce una guida dalla nascita alla morte.
  • Non sei mai solo: visita i siti web dei nuovi convertiti all'Islamismo per trovare risposta alle tue domande persistenti dopo la conversione.
  • Se puoi, impara a leggere il Corano in arabo. Oltre a ottenere dei notevoli benefici spirituali dalla lettura in lingua originale (anche se non capisci il significato), il Corano in arabo presenta le esatte parole di Allah rivelate al profeta Maometto. Inoltre, il testo sacro originale è stato scritto usando delle bellissime immagini poetiche, qualcosa che è andato perduto nelle traduzioni.
    • Se non puoi imparare l'arabo, prova ad ascoltare il Corano recitato in lingua originale mentre leggi la traduzione in italiano.
  • Prova a trascorrere del tempo con i musulmani osservanti e pieni di conoscenze il più spesso possibile: saranno in grado di rispondere alle tue domande senza problemi.
  • Rivolgiti sempre a un musulmano saggio quando hai delle domande sulla tua fede recentemente acquisita. Una seconda opinione è consigliabile, possibilmente proveniente dall'imam della moschea della tua città.
  • Cerca di rispettare il codice di abbigliamento dell'Islam, offre numerosi vantaggi e soprattutto sarai riconosciuto come musulmano. Se sei una donna, devi coprire tutto il tuo corpo, fatta eccezione per mani, piedi e viso. Non devi indossare vestiti che rivelano troppa pelle o trasparenti. In quanto donna, puoi indossare lo Hijab, il velo islamico, per coprire i capelli e il collo, se vuoi.
  • Se ti rendi conto di aver peccato, pentiti sinceramente e prega Allah per ricevere il perdono. Ti ascolterà.
  • L'Islam si divide in numerose sette. Studiale per sceglierne una.
Pubblicità

Avvertenze

  • Come ogni altra religione, l'Islam ha degli estremisti, i quali, nei loro tentativi di raggiungere la perfezione religiosa, danneggiano la comunità e promuovono delle azioni cariche di odio e violente. Stai attento alle fonti dalle quali trai le tue informazioni religiose. Se leggi dei testi che si auto-dichiarano degli insegnamenti islamici ma sembrano stravaganti o estremi, chiedi un secondo parere a un musulmano osservante e moderato.
  • Potresti imbatterti in persone che saranno ostili nei tuoi confronti. Purtroppo, i musulmani a volte sono il bersaglio di osservazioni bigotte e attacchi personali. Mantieniti forte e deciso e Allah ti ripagherà.
  • Ci sono molti pregiudizi sull'Islam, dunque conferma quello che senti quando ascolti o leggi i versi coranici o le tradizioni profetiche. Se hai bisogno di aiuto per comprendere un aspetto dell'Islam, chiedi a uno studioso o all'imam della moschea della tua città.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Religione

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità