Come Diventare un Bravo Artista

Per essere un bravo artista devi necessariamente sviluppare costantemente le tue capacità, migliorare la tecnica e spingerti oltre i limiti. Fa parte della tua crescita artistica e può portarti a rivoluzionare totalmente la tua tecnica artistica nel corso di tutta la vita. Per migliorare come artista devi affrontare un lungo viaggio che ti porterà grande soddisfazione giorno dopo giorno, passo dopo passo.

Passaggi

  1. 1
    Compra tutti gli strumenti necessari. Matite, gomme, blocchi per gli schizzi, pastelli, colori, un cavalletto: acquista tutto ciò di cui avrai bisogno per specializzarti nella tua area di competenza. Questi nuovi strumenti ti serviranno per motivarti. Inizia con un set per artisti, spesso sono più semplici ed economici di quelli per studenti.
    • Comincia con un blocco per schizzi con tante pagine, e un set per schizzi che comprende della gomma pane e diversi tipi di matite. Probabilmente dentro troverai anche carboncini, e colori a legno. Sono tutti strumenti utili; risparmierai comprando tutto in blocco, anziché un pezzo alla volta.
    • Tra le matite “dure” ci sono le H, 2H, 4H, ecc. Sono matite dal tratto leggero, e vengono coperte con facilità da inchiostro e vernici. Sono le più adatte per fare degli schizzi. Poi c'è la “F”, un po' più dura della HB; è una normale matita No. 2, di media durezza. Infine, ci sono le B, che sono matite nere; ogni grado superiore indica un livello maggiore di morbidezza. La 2B è un'ottima matita per schizzi, la 4B è perfetta per le ombre, dalla 6B in poi è come usare un carboncino.
  2. 2
    Acquista dei libri su come disegnare. Ce ne sono alcuni che trattano di soggetti specifici, che insegnano a disegnare animali, paesaggi marini, cavalli, ecc. Scegli quello che ti interessa di più. Cerca di fare almeno un disegno al giorno. Puoi anche incorniciarlo e appenderlo alla parete per spronarti a continuare il giorno successivo. Puoi sempre prendere qualche libro in prestito dalla biblioteca prima di comprarlo, per capire quale ti ispira di più. Concentrati bene e completa un esercizio alla volta, anziché fare tutto assieme.
    Advertisement

Metodo 1 di 3:
Migliorare la Tecnica

  1. 1
    Riservati del tempo per fare degli schizzi. Non devono essere difficili o complessi. Cinque minuti di schizzi sono tanto utili quanto trenta di dettagli. Se hai mezz'ora libera, fare sei schizzi ti aiuterà a migliorare la tecnica. Cerca di farli bene, ma non puntare alla perfezione. L'unico modo per diventare bravo e fare disegni riconoscibili è quello di esercitarsi tanto.
  2. 2
    Oltre a fare schizzi, scegli un soggetto e disegnalo. Può essere il tuo gatto, un fiore che ti piace, una pietra, o una bottiglia attraversata da raggi di luce. Deve essere qualcosa che ti piace disegnare e che ti appassiona personalmente. Disegnalo più volte, in modi diversi. Questo genere di ripetizione ti permetterà di imparare meglio l'anatomia e le proporzioni del soggetto. Se disegni spesso il tuo gatto, ti accorgerai che ci vuole poco a fare lo schizzo di una tigre. Disegna tante rocce, e fare una montagna sarà uno scherzetto.
  3. 3
    Disegna e fai uno schizzo tutto ciò che vedi. Che sia il mendicante sul bordo della strada, o la ragazzina che va in giro con un palloncino attaccato al polso. Se vedi qualcosa di interessante, prendi carta e matita!
    • La natura morta è uno dei soggetti più semplici da disegnare per un principiante. Gli oggetti non si muovono, letteralmente. All'inizio, scegli dei soggetti semplici, come un vaso poco decorato, dei sassi, un fiore con pochi petali, una bottiglia trasparente con una forma interessante, ecc. Disegna ognuno di questi oggetti separatamente, come forma di studio, poi cerca di combinarli per vedere se stanno bene assieme. Il vantaggio delle nature morte è che i modelli rimangono immobili, e se disegni a casa la luce è sempre la stessa.
    • Potresti appassionarti disegnando animali. Inizia con il tuo animale domestico. Disegnalo mentre dorme; anche se non è in una posizione interessante, rimarrà fermo abbastanza a lungo da permetterti di completare il disegno. Puoi anche usare delle foto. Visita lo zoo con una fotocamera, e fai degli scatti a ogni animale che ti piace. In seguito, potrai lavorare su quelle foto. Se non c'è uno zoo nella tua città, puoi affidarti a Wikipedia, o ad altre fonti in cui sono presenti foto senza diritti d'autore. Potresti anche chiedere a un fotografo professionista il permesso di disegnare alcune delle sue immagini postate su Facebook o Flickr. Molti saranno felici di darti il loro permesso, potrebbero persino chiederti di vedere i tuoi disegni. Quando diventi veloce, puoi andare direttamente allo zoo o immergerti nella natura per disegnare gli animali selvatici. Disegnare gli animali è un buon modo per imparare a fare degli schizzi veloci, per poi aggiungere ulteriori dettagli.
    • Edifici e architettura. Studia la prospettiva, è un aspetto importante degli edifici ed è necessaria per farli apparire realistici. Procurati un buon libro sulla prospettiva e fai tutti gli esercizi. Fai attenzione quando lavori con le foto, a volte le linee hanno delle distorsioni verticali che alterano la prospettiva. Anche questo è un bel soggetto che non passa mai di moda. Come faresti per la natura morta, puoi uscire e disegnare gli edifici che vedi senza preoccuparti che i tuoi soggetti si alzino e vadano via.
    • Anche i paesaggi sono dei soggetti piuttosto rinomati. Fai molti schizzi del tuo giardino dal vivo, o disegna delle piccole aree affascinanti, cercando di cogliere spesso delle panoramiche. Fai una gita in campeggio, o vai ai giardini pubblici e portati appresso il blocco. Fai dei rapidi schizzi da cinque minuti per cogliere gli elementi principali nei tuoi panorami, basta che ne delinei i contorni. Poi, scegli quello che ti piace di più e disegnalo più grande. In questo modo, risparmierai un sacco di tempo ed eviterai tutti i problemi legati ai dettagli delle foglie che ti porterebbero a completare un ramo in un'ora. Realizzare i dettagli è più semplice di delineare i contorni delle cose. I disegni di paesaggi si basano sulle forme, le trame e la luce, tutti elementi che cambiano velocemente, quindi impara a disegnare rapidamente. Prima riporta la forma delle ombre, perché l'angolo della luce cambia nel giro di mezz'ora.
    • Anche le persone sono dei soggetti fantastici. Inizia con amici e familiari, è più facile convincerli a rimanere fermi per mezz'ora per permetterti di disegnarli. Quando ti trovi in pubblico, cerca sempre di far pratica con degli schizzi veloci, in modo da cogliere l'essenza della figura o del volto di una persona prima che si allontani. Fare schizzi in pubblico è un ottimo modo per conoscere nuove persone. C'è sempre qualcuno che si ferma per chiedere cosa stai disegnando. Inoltre, sei provvisto di un ottimo argomento di conversazione, l'arte, che piace a molte persone e non scatena troppi dibattiti.
    Advertisement

Metodo 2 di 3:
Prendere Lezioni e Farsi Consigliare dagli Esperti

  1. 1
    Cerca di farti dare lezioni di arte. In molte città sono presenti dei corsi per la comunità, in cui ti puoi iscrivere e prendere alcune lezioni di arte. Sappi solo che dovrai investire del denaro, ma ne varrà la pena.
    • Trova delle lezioni di arte online, o su DVD. Molti artisti professionisti creano corsi in video per insegnare l'arte del disegno. Inoltre, ci sono moltissimi siti internet che offrono lezioni gratuite. Mettono a disposizione degli insegnanti volontari che assegnano esercizi, criticano i lavori e incoraggiano i propri studenti. In alcuni siti troverai anche degli e-book gratuiti che ti permetteranno di apprendere molte nozioni a costo zero. Cerca insegnanti a pagamento online, segui qualche lezione gratuitamente e poi decidi se continuare. Alcuni di questi corsi sono migliori di quelli che si frequentano di persona. Per ottenere il meglio dal corso che segui, devi apprezzare l'arte dell'istruttore e il suo metodo di insegnamento.
  2. 2
    Abbonati a una rivista che insegna i trucchi del disegno. Ne esistono molte, e più ti informi, più imparerai termini tecnici e stili variegati di disegno e pittura. Ci vuole molto tempo per imparare a disegnare bene. Può sembrare semplice, perché chi lo fa da tanto tempo e lo considera naturale, ma è un campo di studi complesso che richiede molto tempo per essere compreso e appreso. Il talento è dato da pazienza, pratica e studio, è un sentimento di amore verso il disegno che ti spinge a tollerare i tuoi stessi errori perché ti permettono di imparare a evitarli e a migliorare. Il talento arriva quando sparisce la differenza tra il soggetto e il disegno.
  3. 3
    Impara a creare composizioni e a sviluppare un design. Procurati dei libri sul design e sulle composizioni, frequenta dei corsi, e dedicagli lo stesso tempo che usi per fare pratica. È diverso riprodurre delle foto e creare dei capolavori. Impara come ritagliare le foto di riferimento, scegli i soggetti da riprendere o da schizzare all'interno di un paesaggio, guida l'attenzione dell'osservatore sull'elemento più importante del dipinto, come gli occhi del soggetto, il riflesso del sole al tramonto usato come punto focale, l'animale piegato che si disseta, le persone sulla spiaggia. Alcuni soggetti sono di per sé più interessanti e attirano naturalmente l'attenzione, come i gattini, ma puoi migliorare un disegno di un gattino rendendolo irresistibile se impari i principi del design e riesci a equilibrare correttamente gli spazi dello sfondo che lo circonda.
    Advertisement

Metodo 3 di 3:
Lavorare in Campo Artistico

  1. 1
    Trova un lavoro (se hai l'età giusta per farlo). Puoi farti assumere in un negozio di artigianato o lavorare come internista in uno studio di design. Incontra dei proprietari di gallerie d'arte e cerca di lavorare come volontario per arredare le mostre, potresti essere assunto a tempo pieno. Allo stesso tempo, puoi vendere i tuoi lavori su internet, o di persona in qualche mostra, fiera d'arte o convention.
    • Il tipo di arte che realizzi influisce sulla sua probabilità di essere venduta e sulla tua capacità di ricavarci un profitto. Arriva quasi subito il momento in cui si viene ripagati per aver scelto di acquistare dei buoni materiali da disegno, e avviene quando diventi molto bravo a realizzare soggetti che piacciono a chi non è esperto del mondo dell'arte. Possono essere gatti, draghi, animaletti o bambini in stile manga, tutti soggetti semplici da realizzare. Ci sarà sempre qualcuno disposto a offrirti qualcosa. La connessione che avranno coi tuoi disegni sarà reale ed emotiva. Le critiche dal punto di vista tecnico servono solo a crescere come artista e hanno poco a che fare con il valore intrinseco della tua arte. Spesso siamo i critici più perfidi, non ti sottovalutare.
    • Per riuscire a sostenerti con l'arte, impara a essere un libero professionista. Molti aspetti di questo mondo non hanno per niente a che fare con il disegno e la pittura, si basano per lo più sulla gestione del tempo e del denaro. Se decidi di diventare impresario di te stesso, dovrai prendere una serie di decisioni finanziarie e professionali, imparare a lavorare bene senza supervisione, pianificare i progetti e fissare delle scadenze. Se pensi di essere in grado di fare tutto ciò, allora la vita da libero professionista nel mondo dell'arte è quello che fa per te. Altrimenti puoi sempre trovare un posto come dipendente che ti garantisca uno stipendio, vari benefici e meno responsabilità. La cifra che ti servirà per essere felice dipende dal tuo stile di vita. Se sei in salute, allora non ti ci vorrà molto per stare bene come artista a tempo pieno. Se hai dei dipendenti o dei problemi di salute, forse è meglio lavorare part time prima di decidere di diventare un artista a tempo pieno.
    Advertisement

Consigli

  • Se ti senti stressato perché non riesci a riprodurre bene un soggetto, respira, conta fino a dieci e fai una breve pausa. Quando riprendi, prova facendo qualcosa in cui sei bravo. Se hai appena iniziato e sei un principiante, prova a fare degli schizzi veloci di oggetti semplici, come una gomma, o una lattina di fagioli senza etichetta. Fai uno schizzo per due minuti, poi ricomincia da capo. I disegni realistici richiedono molto tempo e la conoscenza approfondita di molte abilità, come prospettiva, ombre, proporzioni, ecc.
  • La pratica rende perfetti. Anzi, scordati il concetto di “perfezione”. Sostituiscilo con “bello” o “emozionante”. Gli errori sono piccoli incidenti felici. Anche gli artisti più bravi e competenti commettono spesso errori, ma loro ne esultano, perché ne sono sempre alla ricerca. Gli incidenti possono migliorare un disegno, mentre il perfezionismo tende a strangolare l'arte, quindi lascialo perdere. Impara a godere del processo artistico e a vedere il mondo con gli occhi di un artista. Quando riuscirai a disegnare in maniera realistica, ti accorgerai di vedere il mondo in maniera differente, anche quando non stai disegnando. Impara a fare i ritratti, e scoprirai che ogni volto è bello, proprio perché possiede irregolarità e imperfezioni che donano espressività ai soggetti.
  • Non correre, ci vuole tanto tempo per diventare bravi.
  • I paesaggi sono i soggetti migliori per commettere errori. Se disegni una collina troppo alta o un albero troppo lontano, non preoccuparti. Se nel complesso il disegno è bello, allora è stata una buona idea ricomporre il paesaggio. Ricorda che un disegno non è una foto. Non deve essere accurato, a meno che non sia un punto di riferimento, e anche in quel caso i cespugli e le nuvole possono sempre cambiare. Non preoccuparti molto dell'accuratezza dei paesaggi, cerca solo di fare un bel disegno.
  • Vai in un negozio di articoli a poco prezzo e acquista dei giocattoli per bambini dalle forme molto semplici, palle, piramidi, cubi, cilindri a tinta unita e senza decorazioni. Questi oggetti sono perfetti per fare pratica. Possono insegnarti a relazionare le forme più complesse, come il corpo umano o animale, a quelle più semplici, come sfere, cubi, cilindri, ecc. Disponili sul tavolo facendoli colpire dalla luce nella maniera che preferisci e fai pratica con le ombre. Cerca di capire come la luce influisce su questi oggetti. Questo esercizio si trova nella maggior parte dei libri sul disegno, ma farlo dal vivo permette di imparare molto meglio. Ridisegnali a colori, con acquerelli o pastelli. Cerca di studiare il riflesso dei colori e la loro interazione con la luce. Quando sarai abbastanza bravo nella natura morta con soggetti disegnati a matita, potrai aggiungere degli oggetti colorati nella composizione per renderla più luminosa. Puoi persino aggiungere un tocco di estro colorando il riflesso di una ciotola d'argento di arancione o di blu.
  • Prova a disegnare una griglia sul foglio, poi fanne una sulla foto di riferimento che abbia lo stesso numero di riquadri. Disegna esattamente ciò che si trova in ogni riquadro, senza prestare attenzione agli altri. Assicurati che ogni cambiamento improvviso di luce o ombra corrisponda perfettamente agli altri riquadri. In questo modo, riuscirai a realizzare un disegno realistico al primo colpo. Traccia le linee in modo leggero, per poterle cancellare facilmente non appena hai finito. Gli artisti del Rinascimento usavano questa tecnica mettendo una lastra di vetro su cui sopra c'era tracciata una griglia tra loro e il loro soggetto. Questo metodo è preferibile per ottenere contorni accurati.
  • Un buon metodo per essere accurati è quello di usare dei marcatori. Prendi la misura dal lato o dalla parte superiore della foto che usi come riferimento a un punto preciso del soggetto, come l'angolo di un occhio, la punta della testa, o la parte inferiore del mento. Poi fai un piccolo segno sulla pagina in quel punto esatto. Puoi scalare le dimensioni a tuo piacimento, moltiplicando o dividendo i valori sul righello, o usare una squadra da architetto con diverse scale. Scegli le unità più grandi per disegnare e quelle più piccole per prendere le misure sulla foto, o viceversa. Contrassegna le aree più importanti del viso in modo che gli occhi siano nella giusta posizione in relazione a naso, mento, lati della faccia, capelli, punta della testa e spalle. Usa i piccoli marcatori per posizionare il soggetto, poi schizza delle linee di contorno tra essi in maniera accurata. Più fai pratica, meno marcatori saranno necessari. Questa tecnica funziona su ogni soggetto, ma così sai quali sono gli elementi essenziali da considerare quando fai un ritratto.
  • Prova a tracciare delle linee su una delle tue foto di riferimento per fare pratica con le ombre. Cerca di far combaciare perfettamente il tono di ogni area, senza preoccuparti dei contorni. Se metti in pratica queste tecniche separatamente ti verrà più semplice disegnare in maniera realistica.
Advertisement

Avvertenze

  • Non disegnare usando foto di riferimento se non hai prima avuto il permesso di farlo dal fotografo che le ha scattate. Cerca su internet le immagini che il proprietario ha già messo a disposizione con licenza Common Creative, o chiedi direttamente al fotografo il permesso di utilizzarle. Rispetta i termini di licenza, e cita sempre la fonte, se ti viene richiesto (è una forma di cortesia, in ogni caso). Se ti dicono di non vendere il quadro, non farlo. È sempre meglio utilizzare le proprie foto, e imparare a fare degli scatti da poter utilizzare come riferimento. Puoi anche imparare a modificare e a combinare le foto, in modo da non violare il copyright. Non usare foto da riviste famose come National Geographic fino a che non sei diventato abbastanza bravo a citare accuratamente la fonte ed evitare di violarne il copyright. È pur sempre un furto, potresti subire delle querele e dover risarcire molti soldi a fotografi che hanno guadagnato milioni per quelle immagini. È vero, sono migliori delle foto che scatti tu, ma non è un buon motivo per rubarle, quando potresti trovarne di gratuite su internet.
Advertisement

Cose che ti Serviranno

  • Materiale artistico
  • Lezioni di arte (facoltativo)
  • Libri

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 25 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Fai da Te

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement