Come Diventare un Contadino Senza Avere l’Esperienza

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Wendell Berry, un contadino americano, ha scritto il saggio Mangiare è un atto agricolo, in cui afferma che gli agricoltori coltivano per amore del loro lavoro; amano osservare e nutrire le piante che crescono, amano vivere accanto agli animali e amano lavorare all'aperto. Amano il clima anche quando rende loro la vita difficile.

Quindi hai deciso di diventare un contadino, ma non hai mai coltivato campi o allevato bestiame? Non preoccuparti, questo articolo ti indicherà la strada per realizzare il tuo sogno agricolo.

Parte 1 di 2:
Imparare le Basi dell'Agricoltura

  1. 1
    Valuta le motivazioni del tuo interesse. Il lavoro nei campi è molto impegnativo, richiede un sacco di responsabilità e non è certo un'attività che ti permette di arricchirti facilmente. Il settore si basa per lo più sulle tradizioni. Se non hai mai coltivato nella tua vita e non hai avuto nessuna esperienza diretta, ma vuoi ugualmente diventare un contadino, preparati a espressioni di stupore e perplessità da parte degli addetti del settore e non. Quando ti chiederanno perché vuoi dedicarti all'agricoltura, dovrai essere pronto a rispondere in modo sicuro e determinato.
    • Aspettati non poche critiche e osservazioni schiette. Tuttavia, la maggior parte delle persone che lavorano nel mondo agricolo è disponibile nel dare consigli e incoraggiare chi vuole intraprendere questa attività, anche se non ha esperienze passate.
  2. 2
    Scegli il settore agricolo che ti piace. Sostanzialmente ci sono due grandi categorie di lavoro agricolo tra cui puoi scegliere: le colture, come i cereali (semi oleosi, cereali e leguminose), frutteti, coltivazioni di frutti di bosco e vigneti, produzione di ortaggi, produzione di fieno e foraggio; e l'allevamento, come quello dei bovini da carne o da latte, maiali, pollame, cavalli, pecore, capre, apicoltura e anche animali esotici. Un settore relativamente nuovo e specifico è quello dell'agricoltura biologica, che può riferirsi a tutta la produzione agricola, così come all'allevamento del bestiame, ma prevede l'uso di mezzi non convenzionali.
    • Le fattorie commerciali/industriali solitamente si affidano a più di un settore per avere un'azienda agricola completa. Per esempio, un caseificio non può essere abbastanza redditizio se non prevede anche un settore di insilati, fieno e cereali. Una fattoria che si dedica unicamente alla coltivazione dei campi spesso deve impostare un programma di rotazione delle colture e coltivare almeno due tipi diversi di prodotto per ogni stagione, prevedere ogni anno la rotazione dei cereali, semi oleosi e/o leguminose, in modo da soddisfare le richieste del mercato specifico. Solitamente più l'azienda agricola è grande, minore è il bisogno di differenziare la produzione in diversi settori, anche se non sempre è così; in ogni caso, non è un aspetto di cui preoccuparti quando devi scegliere come e dove iniziare il tuo business. Hai tutto il diritto di scegliere quanti settori e attività desideri per la tua fattoria.
    • Molte fattorie a conduzione familiare o quelle gestite da un singolo contadino, a prescindere dalle dimensioni, spesso si occupano di almeno cinque o anche più settori. Non sono poi così rare quelle aziende agricole, anche familiari, che sono definite "miste", cioè si occupano sia della coltivazione che del bestiame.
  3. 3
    Parla con alcuni agricoltori esperti. Rivolgiti a quelle aziende che si occupano soprattutto del settore a cui sei più interessato. Verifica se sul tuo territorio c'è qualche realtà di questo tipo che puoi visitare. Fai una ricerca in internet per trovare delle aziende o delle fiere agricole nella tua zona, dove ti puoi recare e che puoi studiare. Potresti incontrare dei coltivatori seri e attivi con cui parlare di agricoltura e dai quali ottenere informazioni.
    • Puoi chiedere agli altri contadini di quale tipo di coltivazioni si occupano, come sono cambiate nel tempo le loro attività o l'azienda stessa, se hanno idee circa il settore più importante del momento, in cui vale la pena investire e anche se puoi fermarti nella loro fattoria per un po' di tempo per visitarla bene. Gli agricoltori solitamente sono persone amichevoli, umili e accoglienti, anche se alcuni sono più cauti e circospetti di altri.
    • Anche le fiere e i mercati agricoli sono luoghi perfetti dove incontrare altri contadini, soprattutto quelli specializzati in particolari settori (come il formaggio di capra, i frutti di bosco e così via).
  4. 4
    Studia l'agricoltura. Leggi libri che trattano il tipo di settore che più ti interessa, fai delle ricerche online e trova articoli e forum che parlano della vita dei campi. In particolare i forum sono l'ideale per confrontarti con agricoltori ed esperti del mondo contadino. In internet trovi anche consigli su come avviare un'azienda agricola in Italia, non hai che da scegliere tra molti siti; per aiutarti riportiamo questo link, da cui puoi iniziare le tue ricerche e ottenere le prime informazioni.
    • Durante le tue ricerche, devi anche informarti in merito alle competenze che sono necessarie per svolgere con successo il lavoro a cui sei particolarmente interessato. Com'è il mercato del tuo prodotto? Il tipo di produzione agricola che desideri avviare è compatibile con la realtà in cui vivi?
  5. 5
    Partecipa a qualche lezione informativa. Ci sono diversi modi per studiare l'agricoltura. Il più indicato consiste nel frequentare l'università e studiare agraria in tutti i suoi settori: zootecnia, economia agraria, ingegneria e idraulica agraria, fino anche alle biotecnologie. Ovviamente non è necessario un titolo universitario per diventare un contadino, ma una formazione specifica non fa mai male. Fai una ricerca in internet per verificare se nella tua zona c'è questa facoltà universitaria.
    • Gli agricoltori di oggi sono uomini e donne d'affari, imprenditori che conoscono i propri diritti e devono essere in grado di sopravvivere nel mercato. Quindi è importante conoscere l'economia e la politica agricola, per cui dovresti pensare seriamente di iscriverti alla facoltà universitaria di agraria per apprendere le basi del settore agroalimentare. Se non vuoi limitarti a fare il semplice bracciante, devi essere informato di tutti gli aspetti del mondo rurale.
  6. 6
    Prendi in considerazione la possibilità di doverti trasferire. Alcune aree geografiche sono più adatte alla coltivazione rispetto ad altre, e alcune zone sono più indicate di altre per implementare un particolare business in agricolura. Devi sapere quali sono le regioni migliori per il settore a cui sei particolarmente interessato e quali aziende sono presenti in quel territorio. Oppure, puoi prima informarti su quali aziende agricole si trovano in un'area specifica prima di valutare di trasferirti lì, in modo da capire se il settore di cui ti vuoi occupare è indicato e interessante per quella particolare zona oppure no.
    Advertisement

Parte 2 di 2:
Fare Esperienza Diretta

  1. 1
    Diventa un apprendista e offri i tuoi servizi come operaio o bracciante. Questo è l'aspetto più critico per diventare un contadino, perché scegli di lavorare in cambio dell'opportunità di imparare, acquisendo molta esperienza indispensabile man mano che lavori. Dato che sei solo agli inizi della tua "carriera", ti ritroverai sullo scalino più basso della scala gerarchica e dovrai occuparti dei lavori più umili (come succede pressoché in tutte le professioni). Ci sono diversi modi di iniziare a lavorare in una fattoria:
    • Verifica se ci sono programmi a livello regionale o statale improntati sulla tematica agricola e zootecnica. A volte le Regioni organizzano corsi di formazione specifici per l'agricoltura a cui puoi decidere di iscriverti. Solitamente sono ottime opportunità, perché ti mettono in contatto con gli agricoltori più esperti o che vanno in pensione. Questi programmi possono prevedere delle consulenze da parte degli agricoltori oppure possono anche metterti in contatto con alcuni proprietari terrieri e valutare la possibilità di gestire la loro fattoria una volta che andranno in pensione.
    • Iscriviti a un programma di formazione per contadini principianti. Informati presso l'ufficio delle politiche agricole della tua zona o fai una ricerca online. Troverai sicuramente anche nel tuo territorio alcuni di questi corsi (basta digitare "corso per imprenditore agricolo [la tua Regione]" nel motore di ricerca).
    • Iscriviti o aderisci a un corso di agricoltura biologica (come quelli organizzati dall'associazione AIAB). Cerca e scegli, tra le varie proposte presenti sul tuo territorio, quelle più adatte a te. Seguire i programmi organizzati da associazioni che si occupano da anni di questo settore, come AIAB appunto, è un'ottima opportunità per sentirti coinvolto nell'agricoltura biologica e ti permette di esplorare diverse soluzioni, perché a volte hai anche l'opportunità di visitare diverse fattorie biologiche e conoscere da vicino la loro realtà.
  2. 2
    Sii consapevole del fatto che molto probabilmente non riuscirai a guadagnare molto denaro. La paga dei lavoratori agricoli o braccianti spesso è molto bassa o del tutto assente. In alcune fattorie il lavoro viene ripagato con il vitto e l'alloggio, anche se spesso solo su base stagionale (ad esempio, durante la stagione di crescita e di raccolta dei prodotti, mentre è molto difficile trovare lavoro durante l'inverno).
  3. 3
    Fai capire che vuoi imparare. Guarda le persone mentre lavorano e chiedi loro di insegnarti; spesso potrai accorgerti che è sufficiente chiedere il motivo per cui si provvede ad alcuni compiti per imparare come devono essere svolti correttamente. Il primo anno in una fattoria agricola sarà molto impegnativo, in quanto dovrai apprendere molte cose, come cambiare l'olio del trattore, impostare la mietitrebbia, preparare le mucche per la mungitura, gestire il bestiame nei pascoli, preparare il mangime per gli animali, fino a dover riconoscere la differenza tra grano e orzo.
    • Non aspettarti di diventare un contadino se non conosci l'arte, la scienza e le capacità tecniche che stanno alla base dell'imprenditoria e che permettono di gestire la fattoria. Il modo migliore di imparare è quello di fare esperienza diretta sul campo. I libri e gli articoli di wikiHow possono solo darti le informazioni generiche di base, ma poi è necessaria l'esperienza di vita reale sui campi e con gli animali per diventare un vero contadino.
  4. 4
    Sii flessibile e aperto alle nuove attività. Devi essere disposto a fare e a imparare qualunque cosa sia necessaria in una fattoria. In alcuni casi avrai bisogno di un po' di tempo per acquisire le capacità indispensabili a svolgere bene un compito (oltre a una buona dose di lavoro manuale). Se c'è qualcosa che non sei disposto a fare o che ti crea difficoltà, parlane in anticipo, ma sii consapevole che queste tue difficoltà saranno anche un grosso limite per la tua futura attività imprenditoriale. Se, per esempio, sei a disagio nel dover affrontare l'eutanasia di un animale malato o morente, probabilmente ti stai solo dimenticando che in realtà stai facendo la cosa migliore per quell'animale e non gli stai provocando altri danni. Tra queste attività ci sono (ma non sono certamente le sole):
    • Spalare il letame da fienili e stalle.
    • Salire le scale a pioli o sui silos di grano.
    • Azionare macchine operatrici come la minipala, il trattore o la mietitrebbia.
    • Uccidere parassiti come topi o roditori.
    • Gestire gli animali ribelli e irrequieti che possono creare dei danni in qualche modo.
    • Programmare e attenersi a protocolli di alimentazione e mungitura.
    • Lavorare al diserbo o alla raccolta nei campi per 12 ore di fila o anche di più, con poche o nessuna pausa.
    • Diffondere i pesticidi nei campi.
    • Occuparsi della macellazione.
    • Gestire l'eutanasia degli animali.
    • Gestire e seguire la manutenzione dei macchinari, occuparsi del bestiame malato, ecc.
  5. 5
    Mantieniti in perfetta forma fisica. Molti lavori nel mondo agricolo prevedono di restare accovacciato, piegarsi, sollevare e tirare pesi. Solo chi ha avviato un'azienda agricola di grandi dimensioni e può permettersi di avere del personale a volte può risparmiarsi determinati lavori fisici, ma anche questi imprenditori, in realtà, lavorano molto duramente a livello fisico.
    • Non evitare le mansioni di tipo meccanico. Cerca di prendere confidenza il più possibile con le macchine agricole, usale in modo sicuro, impara a eseguirne la manutenzione e riparale. Anche le fattorie più piccole in genere fanno affidamento su macchinari come la motozappa e un piccolo trattore.
  6. 6
    Vestiti in maniera adeguata. Questo consiglio ti potrà sembrare inutile, ma sappi che muoverti in una fattoria vestendo un abito e un paio di scarpe eleganti è un po' come fare un colloquio di lavoro in uno studio legale indossando un paio di jeans e stivali. Se sei ancora un contadino principiante, è probabile che dovrai fare molti lavori che richiedono impegno fisico, quindi l'ideale è mettere una maglietta, dei jeans e stivali da lavoro, meglio ancora se quelli antinfortunistici con la punta in acciaio.
    • Investi in un buon paio di guanti da lavoro, perché dovrai maneggiare materiali e strumenti che potrebbero graffiarti, ferirti le dita o provocare vesciche in breve tempo. Inoltre sono perfetti se non vuoi che le tue mani si sporchino terribilmente.
    • Se hai i capelli lunghi, raccoglili in una coda di cavallo o fai una treccia, in modo che non possano impigliarsi in qualche strumento. Anche un cappello o un berretto sono perfetti per tenere gli occhi e la testa al riparo dal sole.
  7. 7
    Cerca di avere un buon senso dell'umorismo. Se ridi e sorridi, la giornata scorre più velocemente, soprattutto quando i muscoli sono doloranti, ti sembra che le dita si stiano staccando dalle mani e il tempo atmosferico ha rovinato tutti i tuoi programmi per l'ennesima volta. Un atteggiamento positivo è una risorsa importante in qualunque fattoria!
  8. 8
    Sappi quando sei pronto per avviare la tua azienda agricola personale. Nella maggioranza dei casi, è necessario almeno un anno o due di lavoro in una fattoria prima di potersi considerare "bravo abbastanza" per passare da semplice bracciante a vero e proprio gestore e proprietario di una azienda agricola. Se vuoi sapere come avviare una fattoria, puoi leggere questo articolo e trovare maggiori informazioni.
    Advertisement

Consigli

  • Mantieni una mentalità aperta e cerca di imparare più che puoi. Farai sicuramente degli errori, quindi non viverli come una questione personale se ti creeranno dei problemi: considerali come un'opportunità per imparare.
  • Sii puntuale e assumi un comportamento gentile con il tuo diretto superiore!
  • Prima di pensare di avviare una fattoria, inizia a creare un piccolo orto o prendi un animale domestico, in modo da capire un po' meglio il lavoro che ti aspetta.
  • Assicurati di usare sempre il buon senso e ascolta il tuo istinto; se non sei sicuro di qualcosa, chiedi aiuto.
Advertisement

Avvertenze

  • Il settore agricolo può essere estremamente pericoloso, soprattutto perché devi costantemente lavorare con animali e macchinari. Se ti offri volontario in qualche fattoria e non hai la copertura assicurativa, devi sapere quali sono i rischi, prestare la massima attenzione ed essere estremamente cauto!
  • L'agricoltura non è un settore adatto a tutti. Dopo i primi mesi di vita da bracciante o operaio agricolo potresti capire che questo lavoro non ti piace. Ecco perché è meglio iniziare a lavorare presso terzi piuttosto che avviare una tua fattoria personale e poi pentirtene in seguito.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Occupazione

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement