Come Dormire dopo Aver Visto o Letto Qualcosa di Pauroso

Scritto in collaborazione con: Paul Chernyak, LPC

A volte si ha difficoltà a prendere sonno dopo aver guardato un film o un programma horror, ma anche dopo aver letto un romanzo o una storia che incute paura. In alcuni casi ci si può suggestionare a tal punto da immaginare cose così spaventose che non permettono di addormentarsi. Se ti succede, sappi che non sei l'unico ad avere simili problemi. Tuttavia, puoi sconfiggere questo tipo di insonnia seguendo le indicazioni riportate in questo articolo.

Metodo 1 di 5:
Distrarsi Prima di Andare a Dormire

  1. 1
    Concentrati su qualcos'altro prima di addormentarti. Prima di andare a letto, prova a concentrarti su qualcosa di meno spaventoso, persino di allegro. Ti permetterà di distrarti e non pensare a ciò che ti fa paura, e in questo modo potrai prendere sonno più facilmente. Esistono molte maniere per distogliere la mente da pensieri terrificanti e favorire il sonno.[1]
    • Ricorda qualche momento di gioia. Se concentri il tuo pensiero su un ricordo felice dell'infanzia o anche più recente, potrebbe contribuire a distrarti da qualsiasi tipo di paura scaturita a seguito di un film o una lettura agghiacciante.
    • Trova un oggetto nella camera in cui dormi su cui focalizzare la tua attenzione. Pensa a come potresti descriverlo a un'altra persona. Qual è la sua forma? Quali i contorni? Ti ricorda qualcosa? Che cosa? Dove lo hai comprato? Da chi lo hai avuto? Una serie di semplici domande come queste può farti pensare a qualcosa di completamente diverso e indurti a dimenticare velocemente tutto lo spavento che ti tormentava, impedendoti di dormire.
  2. 2
    Ascolta musica rilassante. Qualunque genere di musica consideri rilassante, mettila in sottofondo quando cerchi di prendere sonno. Potresti assopirti ancor prima di coricarti a letto.[2]
    • Se associ il silenzio a ciò che ti ha spaventato, concentrandoti su qualche brano rilassante hai la possibilità di distrarti dalle tue paure per andare a dormire tranquillamente.
    • Se suoni uno strumento musicale, prova a concentrarti sul modo in cui potresti riprodurre il brano che hai scelto per rilassarti. Qual è la chiave? Qual è la divisione delle battute? Anche in questo caso, passando in rassegna una serie di domande, puoi distogliere il pensiero dalle tue paure, e la prossima cosa di cui ti renderai conto sarà il momento in cui aprirai nuovamente gli occhi!
  3. 3
    Conta le pecore. Può sembrarti stupido, ma lo stesso genere di metodi che potresti utilizzare per addormentarti quando non sei spaventato potrebbe funzionare per farti assopire quando sei in preda al panico. Per contare le pecore quando hai difficoltà a prendere sonno, non devi far altro che immaginarle nella tua mente e assegnare un numero a ognuna. Simili esercizi mentali possono indurti a dormire.[3]
    • Non è necessario limitarsi alle pecore: immagina tutto il regno animale, se ti è utile!
    • Dai sfogo alla tua fantasia, descrivendo nel dettaglio gli animali che immagini, che siano pecore o altro. Concentrati sulla pelliccia, gli zoccoli, le zampe e così via. Anche in questo caso, il tuo obiettivo è distrarti, perciò più particolari immagini, più probabilità avrai di calmare lo spavento e iniziare ad addormentarti.
  4. 4
    Concentrati sul respiro. Un metodo utilizzato da chi medita per entrare uno stato di tranquillità consiste nel concentrarsi sul proprio respiro.[4] Anche questo può essere un modo efficace per assopirsi.
    • Per concentrarti sulla respirazione, in modo da liberare la mente dallo spavento e addormentarti, prova a contare i respiri. Conta ogni volta che inspiri ed espiri e riuscirai a distenderti fino a prendere sonno, nonostante l'angoscia generata dalle tue paure.
    • Un altro modo per concentrarti sul respiro consiste nel dire a te stesso "dentro" e "fuori" mentre inspiri ed espiri. Non c'è bisogno di parlare ad alta voce, ma ti basta dire in mente "dentro", quando immetti l'aria nei polmoni, e "fuori" quando la espelli.
    Pubblicità

Metodo 2 di 5:
Modificare l'Ambiente Circostante

  1. 1
    Lascia la porta aperta o chiusa, a seconda di come ti senti più a tuo agio.
    • Se, per esempio, lasciandola aperta sai che lo spiraglio di luce che entra in camera va ad attenuare il senso di claustrofobia, allora tienila socchiusa per rendere l'ambiente circostante più confortevole, quando cerchi di addormentarti.
    • Se la porta chiusa ti fa sentire più sicuro mentre dormi, allora lasciala chiusa quando cerchi di addormentarti. Tutto ciò che ti aiuta a stare sereno e protetto ti concilierà il sonno dopo un film o un romanzo che ti ha spaventato.
  2. 2
    Lascia una luce accesa quando tenti di addormentarti. I film horror al cinema e in televisione sono spesso associati al buio. Pertanto, una luce accesa può contribuire a calmare le tue paure e indurre il sonno più facilmente. Tuttavia, se è forte, può rivelarsi dannosa per la salute,[5] quindi è meglio non prendere questa abitudine.
    • Lascia accesa una luce notturna o una piccola lampada. Può rassicurarti, senza tenerti sveglio illuminando eccessivamente.
    • Il televisore è in grado di fornire un'illuminazione tenue, adatta a conciliare il sonno. Prova a disattivare il suono, lasciando a TV accesa in modo da sentirti rassicurato dal bagliore che emana.
  3. 3
    Tieni vicino un portafortuna o qualche ninnolo. Se possiedi una zampa di coniglio portafortuna o un acchiappasogni, mettilo vicino a te, quando hai difficoltà ad addormentarti. Può darti conforto.
    • Se sei credente, prova a tenere qualche oggetto religioso, magari accanto al letto o sotto il cuscino. Potrebbe essere un rosario o un crocifisso.
    Pubblicità

Metodo 3 di 5:
Tieni la Mente Occupata

  1. 1
    Leggi un libro. I libri contengono storie così dettagliate che è facile per il lettore lasciarsi catturare ed estraniarsi dal mondo circostante, ma anche farsi suggestionare dai pensieri e dalle emozioni che prova, incluse le paure generate da qualcosa di terrificante. Distrarsi da questo genere di pensieri non è l'unico beneficio che offre la lettura prima di andare a letto: esistono ottimi motivi per leggere prima di dormire.[6]
    • Assicurati che il libro che scegli di leggere non sia angosciante, altrimenti invaliderai l'efficacia di questo strumento utile a tenere la mente occupata.
    • Scegli un libro abbastanza allegro, divertente o complicato da tenere opportunamente impegnata la tua mente.
    • Prendi in considerazione libri che trattano argomenti un po' noiosi, ad esempio un manuale scolastico o testi simili, perché molto probabilmente avranno un effetto soporifero.
  2. 2
    Dopo aver visto un film horror, guarda una commedia. L'umorismo è un ottimo modo per tenere occupata la mente quando sei troppo spaventato per dormire. In realtà, il buon umore e le risate hanno anche un effetto benefico sulla salute.[7]
    • Ciò che fai prima di dormire può condizionare l'attività onirica,[8] perciò guardando qualcosa di meno terrificante prima di andare a letto, avrai meno difficoltà ad addormentarti.
    • Ancor meglio, dopo un programma che ti ha spaventato, scegli qualcosa che già conosci, magari uno dei tuoi film preferiti che hai visto altre volte. Non solo eviterai che la paura condizioni i tuoi sogni e la capacità di addormentarti, ma potresti avere un certo senso di sollievo dal momento che già conosci la storia.
  3. 3
    Prova a fare qualche lavoro manuale. Un ottimo modo per tenere la mente occupata quando hai difficoltà a dormire è dedicarti a un lavoro manuale. La ripetizione di cui necessita potrebbe offrire alla mente l'impegno di cui ha bisogno per distrarsi. Ecco qualche esempio:
    • Uncinetto.
    • Lavorare a maglia.
    • Punto croce.
    Pubblicità

Metodo 4 di 5:
Convincersi che la Paura Non è Necessaria

  1. 1
    Di' a te stesso che gli eventi agghiaccianti accaduti nel film, nel romanzo o in qualsiasi altra cosa vista o letta non sono reali e che, quindi, non potrebbero mai accadere a te. Considerare in questo modo ciò che ti ha spaventato può essere molto utile per superare la paura e riuscire a dormire.
    • Se il film o il romanzo che ti ha spaventato è basato su una storia vera, considera in che misura qualcosa di così estremo potrebbe verificarsi nella tua vita. Sarà abbastanza improbabile vivere una simile esperienza, soprattutto dopo averla appresa da un film.
  2. 2
    Immagina che un personaggio che adori – reale o inventato che sia – stia lì per aiutarti. Ad esempio, fai finta che un drago stia di guardia alla tua porta, pronto a proteggerti.
    • Potresti persino riadattare una scena terrificante di un libro o un film in modo che sembri stupida o divertente, affinché tutto ciò che ti ha spaventato non appaia più tanto raccapricciante.
    • Immagina di sconfiggere ciò che ti spaventa con l'aiuto di un eroe bizzarro o impressionante nel modo più straordinario possibile.
    • A volte, indipendentemente dai tuoi sforzi, hai la sensazione di non riuscire a eliminare dalla mente ciò che ti fa paura. In tal caso tieni presente che, se un autore o un regista è in grado di pensare queste cose, allora vuol dire che si tratta solo di immaginazione. Vedendo ciò che ti spaventa in questo modo, potresti superare le tue paure.
  3. 3
    Prova a concentrarti sulle differenze tra il luogo in cui ti trovi e l'ambientazione del film o del romanzo. È molto probabile che noterai differenze talmente significative che riuscirai a placare le tue paure e a prendere sonno.
    • Per esempio, nel film Paranormal Activity, il letto dei personaggi è proprio accanto alla porta. Se il tuo letto si trova dal lato opposto della camera, quanto probabilità hai di vivere la stessa situazione?
    • Se ciò che ti spaventa è finzione, allora è probabile che non avrà nemmeno importanza il luogo in cui si svolge l'azione, perché si tratta di una storia inventata. Facendo questo genere di considerazioni, sarai in grado di giungere alla conclusione che non hai nulla da temere.
    Pubblicità

Metodo 5 di 5:
Cercare Aiuto da Altre Persone

  1. 1
    Parla con qualcuno delle tue paure. Così facendo, riuscirai ad alleviarle, perché talvolta basta esternarle per scoprire quanto siano inutili.
    • Parla con un genitore. Tua madre o tuo padre potrebbe offrirti le rassicurazioni di cui hai bisogno.
    • Parla con un amico. Gli amici costituiscono un pilastro importante del nostro sostegno psicologico e, di conseguenza, possono indicarti una soluzione per superare le tue paure.
    • Parla con il tuo partner. Pochi sono in grado di capire te e le tue paure quanto il tuo partner – tuo marito, tua moglie, il tuo ragazzo, la tua ragazza. Parlando con questa persona potrai ricevere un aiuto per superare le tue paure.
  2. 2
    Dormi con qualcun altro. Magari ti senti più sicuro a dormire con qualcuno, che si tratti del partner, un genitore, un amico, un fratello, ecc.
    • Se di solito dormi con qualcun altro, ad esempio il tuo partner, chiedigli di abbracciarti mentre dormi, per poter avere un senso di sicurezza rasserenante.
    • Se ti trovi bene, anche dormire con un amico potrebbe essere utile.
    • A seconda della tua età, potresti dormire con uno o entrambi i genitori oppure un fratello, per sentirti sicuro e sconfiggere la paura.
  3. 3
    Cerca un aiuto professionale. Se ti spaventi facilmente e non riesci superare le tue paure neanche al momento di andare a letto, prendi in considerazione di consultare uno psichiatra.
    • Talvolta, non si vede di buon occhio il consulto di uno psichiatra, ma non essere troppo orgoglioso, soprattutto se non riesci a dormire.
    • Uno psichiatra potrebbe prescriverti qualche farmaco per farti calmare o aiutarti a prendere sonno, anche se non dovresti né pretenderlo né abusarne.
    Pubblicità


Consigli

  • Prova a guardare il "dietro le quinte" del film, se lo trovi. Ti rassicurerà che è tutta finzione.
  • Dormi con il tuo amico a quattro zampe in camera o nel letto per avere un appoggio affettivo e un po' di conforto.
  • Non leggere libri horror e non guardare film di quel genere in camera da letto o dove andrai a coricarti. Così facendo, corri il rischio di associare questo spazio a tutto ciò che ti ha spaventato e sarà più difficile dormire.
  • Se tendi a suggestionarti, prima di vedere un film o leggere un romanzo effettua una ricerca per conoscerne la trama e capire quanto possa spaventarti.
  • Guarda film horror quando sai di non dormire da solo, ad esempio durante un pigiama party.
  • Distogli lo sguardo dallo schermo quando qualche parte di un film horror diventa particolarmente cruda ed efferata.
Pubblicità

Avvertenze

  • Non guardare mai un film horror se ti lasci fortemente suggestionare dalla storia.
  • Se non stai attento e non segui questi passaggi, alcuni film o libri possono avere un brutto effetto su di te, che durerà settimane o persino mesi dopo averli visti o letti.
  • Rispetta gli altri. Se organizzi un pigiama party e alcuni amici preferiscono evitare i film horror, non essere prepotente e non obbligarli a guardarli.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Counselor Professionale Matricolato
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Paul Chernyak, LPC. Paul Chernyak lavora come Counselor Professionista Matricolato a Chicago. Si è laureato all'American School of Professional Psychology nel 2011.
Categorie: Disturbi del Sonno

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità