Come Eliminare il Trifoglio

Scritto in collaborazione con: Lauren Kurtz

Il trifoglio è un'erba comune che infesta i prati non curati o malnutriti. Anche se si tratta di una pianta innocua, alcuni preferiscono liberarsene e avere il prato interamente di erba. Per rimuoverla, applica dei prodotti commerciali o dei rimedi naturali nel tuo giardino. Puoi anche impedirne il ritorno curando il prato, in modo che resti sano e in ordine.

Metodo 1 di 3:
Prodotti Commerciali
Modifica

  1. 1
    Applica un fertilizzante ricco di azoto. Il trifoglio non gradisce gli ambienti molto azotati, quindi con un fertilizzante ricco di quella sostanza lo eliminerai. Cerca un prodotto ad alto contenuto di azoto nei negozi di giardinaggio o su internet. Spruzzalo direttamente sulle piantine, seguendo le istruzioni sulla confezione.[1]
    • Se nel tuo prato ci sono solo piccole zone infestate dal trifoglio, scegli un fertilizzante organico a lento rilascio.
    • Se invece le zone con il trifoglio sono più grandi, scegli un fertilizzante a rilascio rapido, in maniera da liberarti subito della pianta indesiderata.
    • Puoi applicare il fertilizzante una volta al mese o seguendo le istruzioni riportate sulla confezione. Applicare il prodotto ogni primavera è una buona misura preventiva per impedire la comparsa del trifoglio.
  2. 2
    Tratta le piantine di trifoglio con un diserbante topico. Cerca un prodotto che contiene acido 4-diclorofenossiacetico e Dicamba, sostanze che fermano la crescita dei trifogli e li fanno morire. Applicalo direttamente sulle piante indesiderate, assicurandoti di non colpire le altre.[2]
    • Applica il diserbante sui trifogli una volta al mese o finché non muoiono.
    • Puoi acquistare il diserbante nei negozi dedicati al giardinaggio o su internet.
  3. 3
    Usa l'ammoniaca sui trifogli per bruciarli. Questa sostanza brucia e uccide i trifogli. Utilizza solo solfato di ammoniaca specifico per i prati quando il terreno è umido dopo un giorno di pioggia. Puoi anche bagnare il prato con la pompa prima di applicare l'ammoniaca se preferisci non aspettare la pioggia. Mettila direttamente sui trifogli, in modo da non bruciare altre parti del giardino.[3]
    • Applica l'ammoniaca una volta al mese o finché i trifogli non muoiono.
    • Acquista l'ammoniaca per la cura del prato nei negozi di giardinaggio o su internet.
    Advertisement

Metodo 2 di 3:
Rimedi Naturali
Modifica

  1. 1
    Spruzza i trifogli con una soluzione di aceto e sapone. Metti un cucchiaio di aceto di vino bianco in uno spruzzino con un cucchiaio di detersivo per piatti e 180 ml d'acqua. Spruzza la soluzione sulle piante indesiderate e le eliminerai grazie a questo trattamento topico.[4]
    • Non spruzzare la soluzione sulle piante o sull'erba circostante, perché potresti danneggiarle.
  2. 2
    Usa il glutine di mais sui trifogli. Questa sostanza è un diserbante naturale che puoi utilizzare per rimuovere i trifogli indesiderati. Cercalo in polvere, così da poterlo spargere nel tuo prato. Utilizza 10 kg di glutine per 100 m2 di prato.[5]
    • Annaffia il glutine di mais una volta applicato e lascialo seccare per 2-3 giorni, in modo che possa eliminare i trifogli.
    • Puoi ripetere l'applicazione dopo 4-6 settimane se il trifoglio non è stato eliminato del tutto.
  3. 3
    Metti un telo di plastica sopra i trifogli per farli morire. Metti un sacchetto o un telo di plastica sopra i trifogli e fissane le estremità con delle rocce. Non rimuoverlo per un paio di settimane, in modo che le piante non ricevano luce e ossigeno. Assicurati che la copertura resti sempre in funzione perché sia efficace.[6]
    • Questa opzione è utile se grandi sezioni del tuo prato sono occupate dai trifogli ed è facile coprirle con un telo di plastica.
    Advertisement

Metodo 3 di 3:
Mantenere il Prato Privo di Trifogli
Modifica

  1. 1
    Fertilizza il prato in primavera per prevenire la comparsa del trifoglio. Usa un fertilizzante ricco di azoto per curare il prato e prevenire la crescita di erbacce. Questa pratica, inoltre, aiuta l'erba a crescere più sana e resistente alle erbacce e ai parassiti.[7]
  2. 2
    Estirpa le piccole sezioni di trifogli con un forcone, in modo che non si diffondano. Se noti che i trifogli hanno iniziato a comparire in alcuni punti del tuo prato, estirpali con un forcone. Assicurati di rimuovere le radici delle piante, in modo che non possano ricrescere.[8]
  3. 3
    Tieni l'erba alta, in modo che cresca più dei trifogli. Imposta il tosaerba a 7-10 cm d'altezza, così che l'erba non sia troppo bassa quando la tagli. Non dovresti scendere sotto i 2,5-4 cm quando falci il prato. Mantenere l'erba più alta aiuta a bloccare la luce che nutre i trifogli e le altre erbacce, impedendone la crescita.[9]
  4. 4
    Annaffia il prato 1-2 volte a settimana per prevenire la crescita dei trifogli. Assicurati che il tuo prato resti umido e ben idratato, così che le erbacce come il trifoglio non crescano. Irriga il prato con almeno 2,5 cm d'acqua una o due volte a settimana di prima mattina, in modo da mantenerlo in salute. Un prato secco non riceve abbastanza nutrienti e non è in uno stato di salute sufficiente a contrastare la crescita delle piante indesiderate come il trifoglio.[10]
    Advertisement

ConsigliModifica

  • Il trifoglio non è dannoso per il tuo prato. In realtà, può attirare insetti benefici come le api.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Orticoltrice
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Lauren Kurtz. Lauren Kurtz è una Naturalista e Specialista in Orticoltura nella città di Aurora, in Colorado. Gestisce attualmente il Water-Wise Garden presso il Centro Comunale di Aurora per il Dipartimento di Conservazione dell’Acqua.
Categorie: Giardinaggio

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement