Come Eliminare l'Odore di Muffa da una Lavatrice a Carica Frontale

Se hai una lavatrice a carica frontale, potresti aver notato uno spiacevole odore di muffa che rovina tutti i tuoi asciugamani e vestiti. Questo perché le lavatrici a carica frontale hanno più parti che possono restare bagnate dopo il ciclo di lavaggio. Ci sono diversi prodotti che puoi usare per eliminare gli odori sgradevoli, ma spesso è meglio ripassare le parti con un panno. Questo articolo ti offre svariati suggerimenti per evitare che l'odore di muffa si accumuli nella lavatrice.

Parte 1 di 2:
Pulire la Lavatrice

  1. 1
    Pulisci la guarnizione. Si tratta della striscia di gomma che garantisce la tenuta ermetica quando chiudi la lavatrice; si trova sullo sportello e all'interno dell'oblò.
    • Usa un panno o un asciugamano per pulire la guarnizione.
    • Puoi usare acqua calda e sapone o spruzzare un po' di detergente antimuffa. Se usi questo detergente, presta attenzione alle sostanze chimiche in esso contenute, perché possono irritare la pelle.
    • In alternativa, puoi preparare una miscela di 50% di acqua e 50% di candeggina e pulire con uno straccio imbevuto di questa soluzione.
    • Assicurati di pulire tutto intorno e sotto la guarnizione.
    • Tieni presente che potresti trovare molti residui viscidi. Questa è una delle cause più comuni dell'odore di muffa nelle lavatrici a carica frontale.
    • Se noti che i residui sotto la guarnizione sono persistenti e difficili da togliere con uno straccio, prova a usare un vecchio spazzolino da denti per raggiungere le zone nascoste.
    • Fai attenzione, perché potresti trovare qualche calzino o piccoli capi di abbigliamento rimasti bloccati nelle pieghe della guarnizione. Assicurati di raccoglierli.
  2. 2
    Pulisci le vaschette dei detersivi. A volte è possibile estrarle dalla lavatrice per facilitare questa operazione.
    • Potrebbero essere presenti dei residui di sapone e piccole quantità di acqua stagnante che lasciano un cattivo odore.
    • Togli le vaschette e lavale accuratamente con acqua calda e detersivo.
    • Se non è possibile rimuoverle, puliscile in loco con acqua e sapone.
    • Usa un flacone spray o uno scovolino per raggiungere ogni angolo dei cassetti.
  3. 3
    Esegui un ciclo di pulizia della lavatrice. Imposta il ciclo di lavaggio più lungo e con l'acqua più calda possibile.
    • Alcune lavatrici prevedono un ciclo di pulizia del cestello.
    • Versa uno dei seguenti prodotti direttamente nel cestello: 1 tazza di candeggina, 1 tazza di bicarbonato di sodio, 1/2 tazza di detersivo enzimatico per lavastoviglie oppure un detergente generico per lavatrici che puoi trovare in commercio.
    • Alcune marche comuni di detergenti per lavatrice sono Sole Cura Lavatrice oppure il Cura Lavatrice del Dr. Beckmann.
    • Cerca nel reparto detersivi del tuo supermercato per trovare un prodotto adatto alle tue esigenze.
    • Fai completare il ciclo di lavaggio. Se noti che l'odore rimane, avvia un altro ciclo.
    • Se dopo avere eseguito il ciclo due volte l'odore persiste, prova mettendo un altro additivo. Ad esempio, se hai usato il bicarbonato di sodio la prima volta, prova un detergente per lavatrice o la candeggina al secondo tentativo.
  4. 4
    Chiama il centro assistenza del produttore della tua lavatrice. L'elettrodomestico potrebbe essere in garanzia per un problema come questo. Controlla il manuale d'uso e la data di acquisto.
    • Se nonostante tutti i tuoi tentativi di lavaggio l'odore persiste, potrebbe esserci lo scarico o il filtro ostruito. Potrebbe anche essersi formata della muffa dietro il cestello.
    • Un tecnico qualificato sarà in grado di diagnosticare ulteriori problemi e trovare delle soluzioni.
    • Se hai familiarità con le lavatrici, puoi provare a pulire lo scarico e il filtro da solo. In genere si trova in un piccolo sportello alla base della parte anteriore dell'elettrodomestico.
    • Assicurati di avere a portata di mano un secchio per raccogliere l'acqua stagnante.
    Advertisement

Parte 2 di 2:
Prevenire gli Odori

  1. 1
    Usa il detersivo adatto. La maggior parte delle lavatrici ad alta efficienza (HE) richiede un detersivo specifico HE.
    • Usare un prodotto non idoneo causa la formazione di troppa schiuma, che non si scarica completamente e lascia dei residui che possono emanare un cattivo odore.
    • In ogni caso, non usare troppo detersivo, perché quando è in eccesso tende a lasciare dei residui che si accumulano all'interno della lavatrice.
    • Il detersivo in polvere spesso è un'alternativa migliore a quello liquido perché forma meno schiuma.
  2. 2
    Evita l'uso dell'ammorbidente liquido. Usa invece i fogli di carta ammorbidenti dell'asciugatrice.
    • L'ammorbidente è molto simile al detersivo liquido e promuove la formazione di residui all'interno dell'elettrodomestico.
    • Questi residui nel tempo sviluppano un cattivo odore.
    • Procurati quindi i fogli ammorbidenti per le asciugatrici. Questi sono poco costosi e puoi trovarli nel reparto detersivi di qualsiasi supermercato.
  3. 3
    Fai arieggiare la lavatrice tra un lavaggio e l'altro. In questo modo si riduce notevolmente l'umidità che si accumula all'interno del cestello e la lavatrice può asciugarsi completamente.
    • Lascia il portello socchiuso quando la macchina non è in funzione.
    • Questo permette all'aria fresca di circolare all'interno e aiuta a eliminare l'umidità residua dopo il lavaggio.
    • Se hai bambini piccoli o animali domestici, evita però di lasciare aperta la lavatrice, perché potrebbero entrare nel cestello e restare accidentalmente intrappolati.
  4. 4
    Togli immediatamente i capi lavati. Appena terminato il lavaggio, rimuovi subito i vestiti bagnati.
    • Imposta la lavatrice in modo che emetta un segnale quando ha completato un ciclo di lavaggio, così non ti dimentichi di togliere i vestiti.
    • Se non puoi asciugare subito la biancheria, toglila comunque dal cestello e mettila in un cesto o distendila su una superficie piana fino a quando l'asciugatrice sarà disponibile.
    • Questo impedisce che l'umidità in eccesso possa rimanere all'interno della lavatrice dopo ogni carico.
  5. 5
    Pulisci regolarmente la guarnizione. Usa un telo asciutto per un lavoro accurato.
    • Idealmente, la guarnizione, la zona sottostante e l'interno del cestello dovrebbero essere asciugati al termine di ogni lavaggio.
    • Potrebbe essere un lavoro impegnativo e fastidioso che richiede un sacco di tempo; assicurati in ogni caso di farlo almeno periodicamente.
    • Puoi decidere di pulire la guarnizione regolarmente con acqua calda e sapone e lasciarla asciugare completamente. In questo modo la mantieni pulita ed eviti che si formino delle muffe.
  6. 6
    Pulisci la lavatrice una volta al mese. Usa l'acqua calda o fai un ciclo di lavaggio.
    • Versa 500 ml di aceto bianco nel cassetto del detersivo e avvia un ciclo di risciacquo o di lavaggio con acqua calda.
    • Puoi anche usare un prodotto di pulizia che trovi facilmente in commercio, come indicato in precedenza, ma l'aceto è più economico e altrettanto efficace.
    • Al termine, pulisci l'interno del cestello, la guarnizione, le vaschette dei detersivi e l'interno della porta con una miscela di acqua calda e aceto; usa un asciugamano per asciugare accuratamente.
    • Ripeti la procedura di pulizia delle parti interne solo con acqua calda.
    • Avvia un altro ciclo di lavaggio stavolta solo con acqua calda.
    • Infine, lascia il portello aperto per permettere che l'interno si asciughi con l'aria.
    Advertisement

Consigli

  • Lava le vaschette dei detersivi almeno una volta al mese, compresa la zona in cui metti il sapone.
  • Generalmente i cassetti dei detersivi si estraggono completamente e possono essere smontati per una pulizia più accurata.
  • Metti 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio nel cassetto dopo ogni lavaggio. Così al carico successivo sarà già pronto e continuerà ad assorbire gli odori.
  • Usa l'aceto per eliminare l'odore e uccidere la muffa. Puoi aggiungerlo nello stesso ciclo di lavaggio o nella fase di risciacquo. Inoltre, se ne metti 125 ml durante la fase di risciacquo, funge anche da ammorbidente naturale.
  • Un altro modo per eliminare gli odori dagli asciugamani è quello di usare il bicarbonato di sodio senza detersivo nel lavaggio più caldo.
  • In questo caso puoi aggiungere l'aceto durante il risciacquo o metterlo in una palla dosatrice (assicurati di non usare contemporaneamente l'ammorbidente).
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 36 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Pulizia

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement