Come Eliminare le Macchie di Fuliggine dai Muri

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

La fuliggine è un residuo della combustione del carbone che si presenta sotto forma di polvere nera. Si crea quando un materiale organico non brucia completamente. Le fonti della fuliggine includono candele, camini e stufe a legna, cerini e altri materiali combustibili. Le macchie prodotte sui muri sono antiestetiche e difficili da trattare, ma comunque si possono eliminare con l'aiuto di una spugna speciale e di alcuni prodotti per l'igiene domestica.

Parte 1 di 3:
Prendere delle Precauzioni di Sicurezza

  1. 1
    Apri le finestre. La fuliggine può irritare i polmoni e farli ammalare, se dovessi inalarne molta, pertanto è molto importante tenere le finestre aperte nella stanza mentre ti occupi di pulire i muri.[1] Aprire le finestre farà entrare aria fresca nella stanza, limitando la quantità di fuliggine che andrai a respirare.
    • Aprire le finestre serve anche a cambiare aria e a consentire che alcune particelle di fuliggine fuoriescano all'esterno, anziché depositarsi su mobili o tappeti.
  2. 2
    Accendi i dispositivi di areazione. Una buona ventilazione è altrettanto importante quando si pulisce la fuliggine, perché garantisce un costante approvvigionamento di aria fresca e fa in modo che circoli nella stanza. Accendi i ventilatori da soffitto, munisciti di un ventilatore portatile e avvia ogni sfiato o ventola presente nelle vicinanze, per esempio quella del bagno o della cucina.[2]
  3. 3
    Usa indumenti e accessori di sicurezza. Per proteggere occhi, pelle e polmoni dalle particelle di fuliggine, è necessario indossare una gamma completa di accessori prima di iniziare a pulire le pareti. L'attrezzatura di sicurezza che dovresti usare include:[3]
    • Occhiali di protezione antinfortunistici;
    • Guanti in gomma o in lattice;
    • Maschera di protezione o respiratore;
    • Maglietta a maniche lunghe;
    • Grembiule spesso.
  4. 4
    Svuota la stanza. Quando ti appresterai a rimuovere la fuliggine dai muri, le particelle si diffonderanno nell'aria per poi depositarsi sopra a mobili, suppellettili e qualunque altro oggetto presente nella stanza. Per proteggere i tuoi beni personali, è meglio spostarli altrove. Quando il locale sarà semivuoto, potrai muoverti e pulire con maggiore facilità. Sposta i seguenti elementi in un'altra stanza:[4]
    • Mobili;
    • Fodere e tappeti;
    • Dipinti e fotografie;
    • Piante;
    • Drappi e tende;
    • Effetti personali.
  5. 5
    Proteggi il pavimento. Dopo aver spostato tutto il possibile altrove, copri l'intera superficie del pavimento con un telo protettivo in plastica o in tessuto oppure con dei fogli di giornale. La fuliggine si spanderà nell'aria, quindi copri il pavimento per intero e non soltanto la sezione vicina alla parete da pulire. Posiziona il telo o i giornali in modo che ricoprano anche il battiscopa e fissali con del nastro adesivo per evitare che si spostino.
    • Se ci sono ancora oggetti nella stanza, per esempio un mobile troppo grande per essere trasferito altrove, coprilo allo stesso modo con un telo protettivo.[5]
    Advertisement

Parte 2 di 3:
Rimuovere la Fuliggine

  1. 1
    Usa una spugna fatta di lattice naturale vulcanizzato. Si tratta di una spugna appositamente formulata per assorbire le polveri sottili, perfetta quindi per le tue esigenze. La fuliggine si sparge facilmente pertanto, usando una comune spugna, rischieresti di spingere le particelle ancora più a fondo nella parete, rendendo le macchie impossibili da togliere.[6]
    • Le spugne in lattice vulcanizzato vengono chiamate anche spugne chimiche benché non contengano nessuna sostanza chimica. Sono fatte di gomma vulcanizzata.
    • Puoi acquistare questo tipo di spugne nei negozi che vendono prodotti per il fai da te o per l'igiene domestica, dal ferramenta oppure online.
  2. 2
    Pulisci il muro con movimenti verso il basso e sovrapposti. Inizia dall'angolo superiore sinistro dell'area macchiata. Premi saldamente la spugna contro la parete e muovila verso il basso in linea retta. Poi riparti dall'alto, poco più a destra rispetto a prima, in modo da ripassare su una parte del muro che hai appena pulito.[7]
    • Continua finché non raggiungi l'angolo inferiore destro della macchia di fuliggine e hai pulito l'intera superficie.
    • Per ottenere buoni risultati devi passare la spugna sulla parete senza strofinare, altrimenti trascinerai la fuliggine aumentando l'ampiezza della macchia.
  3. 3
    Passa a una sezione pulita della spugna quando è necessario. Osservala dopo ogni passata per vedere quant'è la fuliggine raccolta. Quando ti accorgi che la spugna è satura, girala e usala dal lato pulito. Ripeti con tutti e quattro i lati finché lo strato superiore della spugna non è completamente impregnato di fuliggine.
    • Non sciacquare la spugna per pulirla o non potrai più usarla per rimuovere la fuliggine.
  4. 4
    Taglia via gli strati di spugna intrisi di fuliggine. Appoggiala su una superficie piana e rifilala con il taglierino mentre la tieni ferma in modo saldo con la mano libera. Girala e ripeti l'operazione sugli altri lati finché non hai rimosso tutte le parti sature di fuliggine.[8]
    • Quando la spugna è tornata utilizzabile, puoi ricominciare a usarla per rimuovere la fuliggine.
  5. 5
    Continua finché il muro non è pulito. Ripeti il processo con passate in linea retta e sovrapposte, dall'alto al basso, finché la spugna non rimane pulita. Quando il lattice vulcanizzato avrà assorbito tutta la fuliggine possibile potrai eliminare gli ultimi residui usando una spugna normale e una soluzione detergente ad azione sgrassante.
    Advertisement

Parte 3 di 3:
Eliminare gli Ultimi Residui

  1. 1
    Prepara in casa uno sgrassatore multiuso. Dopo aver rimosso tutta la fuliggine dal muro, puoi trattare lo sporco residuo utilizzando un prodotto dotato di buone proprietà sgrassanti, come alcool denaturato, sapone di zucchero, trifosfato di sodio, un detergente che contenga ammoniaca o al limone o un detersivo per i piatti sgrassante. Puoi preparare uno sgrassatore fai da te seguendo queste istruzioni:
    • Per creare una soluzione detergente con il sapone di zucchero, sciogli 3 cucchiai di sapone di zucchero in 2 litri d'acqua.
    • Per creare una soluzione detergente con il trifosfato di sodio, aggiungine 120 ml a 2 litri d'acqua.
    • Per creare una soluzione detergente con un detersivo per i piatti sgrassante, aggiungine 2 cucchiai a 2 litri d'acqua.
  2. 2
    Pulisci il muro con lo sgrassatore. Immergi una spugna nella soluzione sgrassante e strizzala per eliminare il liquido in eccesso. Passala sulla parete per rimuovere gli ultimi residui di fuliggine. Quando la spugna è sporca, sciacquala nella soluzione sgrassante e strizzala nuovamente prima di ricominciare a pulire il muro.[9]
    • Dato che la maggior parte della fuliggine è già stata eliminata e stai rimuovendo soltanto i residui, non devi usare una tecnica particolare per passare la spugna sul muro.
  3. 3
    Risciacqua l'area trattata con l'acqua. Quando hai finito di pulire la parete, getta la soluzione sgrassante nello scarico del lavandino, sciacqua la bacinella e riempila con acqua pulita. Sciacqua anche la spugna oppure prendine una nuova, quindi inumidiscila con l'acqua nella bacinella e usala per eliminare i residui di sgrassatore dal muro.
  4. 4
    Asciuga il muro. Quando sei soddisfatto del lavoro svolto, asciuga la superficie appena pulita con un asciugamano o uno straccio. In base alle dimensioni delle macchie di fuliggine potresti dover usare più di un asciugamano. Dopo aver assorbito tutta l'acqua possibile, lascia che sia l'aria a completare il lavoro di asciugatura.
  5. 5
    Togli la copertura dal pavimento. Quando il muro è pulito, puoi rimuovere la protezione da terra. Ricorda di staccare il nastro adesivo dalle pareti e dal battiscopa con un angolo di 45 gradi. Inizia dalle estremità e procedi a ripiegare la copertura su se stessa in direzione del centro della stanza per evitare di disseminare la fuliggine dappertutto.
    • Getta via i giornali o il telo in plastica per evitare di sparpagliare la fuliggine sul pavimento.
    • Se hai usato un lenzuolo, scuotilo all'aperto per rimuovere la fuliggine in eccesso prima di metterlo in lavatrice.
  6. 6
    Passa l'aspirapolvere dappertutto. Se la fuliggine ha avuto comunque modo di depositarsi sulle superfici della stanza, passa l'aspirapolvere sul pavimento, sul battiscopa e sui mobili o tappeti che non sono stati spostati altrove. Usa la bocchetta a lancia in dotazione con l'aspirapolvere.
    • Fai attenzione a non premere la bocchetta contro la superficie da pulire perché potresti spingere la fuliggine ancora più a fondo nel materiale. È molto meglio tenerla a un paio di centimetri di distanza.[10]
    • Quando i muri e i pavimenti sono puliti, puoi rimettere a posto tutti gli oggetti della stanza.
    Advertisement

Avvertenze

  • Non cercare di aspirare la fuliggine dai muri con l'aspirapolvere prima di pulirli perché potrebbe spargersi nella stanza e spandersi o penetrare ulteriormente nel muro.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Pulizia

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement