Come Enfatizzare i Tuoi Ricci Naturali

Scritto in collaborazione con: Ashley Adams

I ricci regalano stile ed eleganza a qualunque look. Puoi imparare a enfatizzare le tue onde o i tuoi boccoli naturali usando le migliori tecniche specifiche. Potrai finalmente dire addio all'effetto crespo e avere una chioma voluminosa e ordinata. Prosegui nella lettura di questo articolo e scopri come lavare e acconciare i tuoi ricci naturali per ottenere il miglior risultato possibile.

Parte 1 di 3:
Enfatizzare le Onde Naturali

  1. 1
    Usa uno shampoo e un balsamo mediamente corposi. Scegli un prodotto che ti aiuti a enfatizzare i ricci senza appesantirli. Leggi le etichette alla ricerca di uno shampoo e un balsamo formulati per idratare i capelli, eliminare l'effetto crespo e rendere i ricci più definiti, in modo che diventino gradualmente sempre più forti e luminosi.[1]
  2. 2
    Pettina i capelli con le dita per eliminare i nodi. È meglio non usare il pettine o la spazzola per evitare di scomporre le ciocche che si fondono naturalmente. Se vuoi enfatizzare al massimo le tue onde naturali, le dita sono lo strumento migliore che hai a disposizione.
  3. 3
    Tampona i capelli stando a testa in giù. Separali in piccole sezioni facendo scorrere delicatamente le dita tra le ciocche. Fai attenzione a non separare i boccoli che si formano naturalmente. Stando a testa in giù, tampona delicatamente una sezione alla volta con un asciugamano in microfibra per assorbire l'acqua in eccesso. Inizia dalle radici e prosegui verso le punte, senza mai strofinare.
    • Se lasci asciugare i capelli all'aria senza averli prima separati con le dita non sarà possibile ottenere delle onde o dei ricci ben definiti. Mentre si asciugano tenderanno ad aggregarsi e, separandoli una volta asciutti, è probabile che diventeranno crespi.
    • Non strofinare i capelli con l'asciugamano: limitati a tamponarli con estrema delicatezza per evitare che diventino crespi.
  4. 4
    Applica un prodotto formulato per dare definizione ai ricci. Invece di far scorrere le dita dalle radici alle punte, scalda una piccola quantità di prodotto tra i palmi e poi accartoccia delicatamente i capelli tra le mani chiuse a pugno usando la tecnica dello "scrunching". Accartoccia una sezione di capelli dopo l'altra, partendo dalle punte, per applicare il prodotto selezionato. Questo metodo serve a migliorare la forma dei riccioli dando contemporaneamente più volume alle radici.
    • Per ottenere il miglior risultato possibile è importante accartocciare solo poche ciocche alla volta.
    • Spingi delicatamente i capelli verso le radici per ottenere più volume ed evitare di appesantirli.
  5. 5
    Asciuga i capelli con il diffusore. Attendi che smettano di gocciolare, quindi monta il diffusore sul phon e torna di nuovo a testa in giù. Asciuga una sezione di capelli alla volta rivolgendo il getto d'aria verso le radici anziché in direzione delle punte. Solleva le ciocche usando il diffusore e spingile delicatamente verso l'alto per definire meglio i ricci. Continua in questo modo, sezione dopo sezione, finché i capelli non sono quasi completamente asciutti.
    • Non asciugare i capelli con il phon senza montare il diffusore, per evitare che il getto d'aria separi i ricci.
    • Durante questa fase, cerca di toccare i capelli il meno possibile. Lascia che il diffusore compia il proprio lavoro. Toccandoli con le dita li renderai crespi.
  6. 6
    Completa il look con la lacca spray. Scegli un prodotto a tenuta leggera per far durare la piega più a lungo, in special modo quando l'aria è umida. Cerca di non toccare i ricci durante la giornata per evitare di rovinarli. Se possibile, non indossare un cappello e nessun altro accessorio che possa schiacciarli.
    Advertisement

Parte 2 di 3:
Enfatizzare i Ricci Naturali

  1. 1
    Non lavare i capelli troppo frequentemente. I capelli ricci o crespi tendono a essere più secchi e ruvidi rispetto a quelli lisci. Data la forma a spirale dei boccoli, gli oli prodotti dal cuoio capelluto non riescono a raggiungere le punte, quindi l'idratazione è ridotta. Per questo e molti altri motivi, i capelli ricci vanno trattati diversamente da quelli lisci e la prima accortezza è quella di lavarli meno frequentemente.[2]
    • Se hai l'abitudine di lavarli tutti i giorni, prova a ridurre la frequenza a due volte alla settimana e nota se ti sembrano meno secchi.
    • I capelli di ciascun individuo hanno caratteristiche uniche, per esempio in termini di spessore e produzione di sebo da parte del cuoio capelluto, quindi fai delle prove e scopri qual è la routine più adatta alle tue esigenze specifiche. Potrebbero volerci alcune settimane prima di capire quante volte è meglio lavarli per averli puliti, ma anche idratati.
  2. 2
    Valuta di lavarli con il balsamo anziché con lo shampoo. La tecnica del co-washing è stata adottata con soddisfazione da molte persone con i capelli ricci o tendenti al crespo, dato che si sono accorte che lavandoli con il balsamo, invece che lo shampoo, risultano puliti e allo stesso tempo meno secchi. Il balsamo idrata il fusto del capello e rende i boccoli più definiti, anziché separarli.
    • Cerca un balsamo che non contenga siliconi. Inizialmente i siliconi rendono i capelli brillanti, ma a ogni lavaggio lasciano residui che a lungo appesantiscono e rovinano i ricci.
    • Se vuoi continuare a usare lo shampoo, scegline uno privo di solfati o con proprietà nutrienti e idratanti. I solfati sono agenti tensioattivi che seccano i capelli e li rendono crespi, pertanto hanno un effetto molto negativo sui ricci.
  3. 3
    Cerca una maschera che dia corpo e volume ai ricci. Ce ne sono tantissime in vendita in profumeria o al supermercato, quindi non è facile decidere quale è meglio comprare. Se preferisci puoi lasciare agire il balsamo più a lungo a mo' di maschera; se hai tempo, puoi tenerlo in posa anche per un paio d'ore e poi risciacquare accuratamente i capelli. Se hai voglia di sperimentare alla ricerca degli ingredienti più adatti per te, usali in sostituzione del balsamo per vedere come reagiscono i tuoi ricci. Ecco alcuni toccasana per i capelli:
    • Miele: miscela due cucchiai di miele con due cucchiai d'acqua, massaggia il composto sui capelli ciocca dopo ciocca, lascialo in posa per un'ora e infine risciacqua.
    • Olio extravergine di oliva o di cocco: applicalo massaggiandolo su una ciocca alla volta con le dita, lascialo in posa per un'ora e poi risciacqua. Se i capelli ti sembrano ancora molto unti, lavali con lo shampoo.
    • Albume d'uovo: è un ottimo alleato per rendere i capelli idratati e lucenti. In base alla lunghezza dei capelli, separa uno o due albumi dai tuorli, mescola, diluiscili con un po' d'acqua e applica il trattamento sui capelli ciocca dopo ciocca. Lascia agire l'albume per un'ora, poi risciacqua i capelli con l'acqua fredda per evitare di cuocerlo.
  4. 4
    Usa un prodotto nutriente come ultimo tocco. Servirà a sigillare le cuticole per trattenere l'idratazione all'interno del fusto.[3] Applicalo sulle singole ciocche massaggiandolo sui ricci con le dita. Non usare il pettine per non disfare i boccoli. I prodotti consigliati includono:
    • Olio di argan.
    • Burro di karité.
    • Burro di cacao.
    • Creme per capelli che contengono uno di questi tre ingredienti.
    • Siero crea-ricci.
  5. 5
    Evita i prodotti che seccano i capelli. I prodotti per lo styling hanno la tendenza a disidratare i capelli, che quindi diventano crespi. Prima di usare lacche, gel e altri prodotti, testali su una porzione di ricci limitata per valutare gli effetti e decidere se continuare a usarli.
    • Evita i prodotti che elencano l'alcool tra i propri ingredienti.
  6. 6
    Non spazzolare i capelli. Se sono ricci o molto mossi, usando la spazzola separerai i boccoli che si formano naturalmente e come risultato i capelli diventeranno crespi e gonfi. I capelli ricci non andrebbero mai spazzolati. Se si formano i nodi, puoi districarli delicatamente con le dita o con un pettine a denti larghi. Pettina solo pochi capelli alla volta, possibilmente dopo aver applicato il balsamo, per evitare di spezzarli.
    • Se i tuoi capelli sono solo leggermente ondulati, puoi utilizzare una spazzola con le setole di cinghiale, ma solo quando sono asciutti. La consistenza delle setole di cinghiale è molto simile a quella dei capelli, quindi non li danneggia. Puoi spazzolare i capelli per distribuire i loro oli naturali fino alle punte.
    Advertisement

Parte 3 di 3:
Acconciare i Ricci

  1. 1
    Affidati a un parrucchiere che conosce bene i ricci. Rispetto a quelli lisci sono notoriamente più difficili da tagliare e a causa di un taglio scorretto possono diventare ingestibili. Esegui delle ricerche per trovare un parrucchiere che abbia maturato una buona esperienza nel trattare i ricci. Leggi le recensioni dei clienti o chiedi consiglio alle tue amiche ricce.
    • Quando vai dal parrucchiere, digli che vuoi evitare l'effetto triangolo e osserva la sua reazione. Se sa realmente come tagliare i capelli ricci, non avrà difficoltà a comprendere la tua richiesta. L'effetto triangolo indica che i ricci sono schiacciati sulla parte alta della testa e molto voluminosi sul fondo. Un parrucchiere esperto è in grado di tagliarli in modo che abbiano una forma armoniosa e sa esaltarne il movimento naturale.
    • Se il parrucchiere ti propone di sfoltirli con le forbici da sfoltitura, consideralo un segnale di allarme. I capelli ricci tendono a diventare crespi se vengono sfoltiti.
  2. 2
    Lascia asciugare i capelli all'aria o usa il diffusore. Un getto d'aria troppo forte tende a farli diventare ancora più secchi e crespi nel corso del tempo, quindi è meglio lasciarli asciugare naturalmente o utilizzare il diffusore e la temperatura e potenza più basse disponibili. In questo modo i ricci si manterranno elastici e idratati. Pettinali con le mani, una sezione alla volta, poi lasciali asciugare all'aria se vuoi ottenere il miglior risultato possibile in termini di lucentezza ed elasticità.
    • Se vuoi ottenere più volume alle radici, puoi usare la tecnica del "clipping", ovvero puoi applicare dei beccucci prima di iniziare ad asciugare i capelli. Solleva leggermente le ciocche della parte alta della testa e posiziona i beccucci in orizzontale per fornire sostegno alle radici e creare volume.
  3. 3
    Tratta i capelli con delicatezza. Quando usi la spazzola, l'asciugamano, la tecnica dello "scrunching" e via dicendo rischi di danneggiarli e di separare i boccoli, se non li tratti con estrema dolcezza. Pertanto, se non vuoi che risultino crespi e disordinati, evita di toccarli quando non è necessario, mentre quando è ora di districarli o applicare un prodotto per lo styling, separali in piccole sezioni e trattale una alla volta con lentezza. Ecco qualche altro consiglio per evitare che diventino crespi:[4]
    • Utilizza una federa di seta per ridurre la frizione sul cuscino mentre dormi. Oltre a evitare che i capelli si increspino, serve anche a prevenire la formazione di rughe sul viso.
    • Evita le acconciature troppo tirate e gli accessori appuntiti o che schiacciano molto i capelli.
  4. 4
    Rivitalizza i ricci tra un lavaggio e l'altro. Quando ti svegli al mattino (dopo aver dormito sulla tua elegante federa di seta), è probabile che i ricci abbiano perso un po' di volume. Per rivitalizzarli senza appesantirli, applica un balsamo senza risciacquo o un gel spray oppure usa semplicemente dell'acqua. Spruzza il prodotto sulle singole ciocche per ridare forma e volume ai ricci.[5]
    • Per tenere a bada l'effetto crespo durante il giorno, tieni un olio o un gel nella borsa e applicalo quando senti il bisogno di ammorbidire e disciplinare i ricci.
    • Ricordati di non spazzolarli o pettinarli per non disfare i tuoi boccoli naturali.
    Advertisement

Consigli

  • Fai attenzione a non strattonare i capelli quando cerchi di sciogliere i nodi, per evitare di spezzarli o strapparli.
  • Prova a dormire con i capelli intrecciati per renderli più ondulati.
  • Metti in pratica questi passaggi prima di andare a dormire per svegliarti con una testa piena di bei ricci al mattino. Il giorno dopo basteranno pochi ritocchi per avere una chioma perfetta. Quando lavi i capelli, usa l'acqua fredda per l'ultimo risciacquo, oltre a enfatizzare i ricci li renderà più lucenti e sani.
  • Non strofinare i capelli con l'asciugamano. Tamponali delicatamente con una maglietta di cotone applicando la tecnica dello "scrunching" per enfatizzare la forma dei ricci.
  • Valuta di abbandonare lo shampoo. I solfati contenuti nella maggior parte dei prodotti disidratano i capelli e alterano la forma dei ricci. Molte persone che hanno sperimentato la tecnica "no poo", che consiste nel lavare i capelli con l'acqua tiepida e un prodotto naturale, li hanno visti trasformarsi da lisci a ondulati. Leggi questo articolo per imparare a lavare i capelli senza shampoo.
  • Il diffusore è pensato proprio per asciugare ed enfatizzare i ricci. È sicuramente più adatto rispetto ai normali beccucci e fa durare i ricci più a lungo.
  • Utilizza la lacca per fissare la piega e farla durare più a lungo.
  • Prova a utilizzare uno spray texturizzante al sale marino per dare più corpo e volume ai ricci, proteggerli dall'umidità e tenere a bada l'effetto crespo. Tuttavia ricorda che è difficile da eliminare, non nutre i capelli e alla lunga potrebbe seccarli.
Advertisement

Avvertenze

  • Se hai i capelli lisci come spaghetti, nessuno di questi metodi funzionerà. Dovrai usare altre tecniche.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Cosmetologa Certificata
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Ashley Adams. Ashley Adams è una Parrucchiera e Cosmetologa Certificata che lavora nell’Illinois. Ha completato la sua formazione in Cosmetologia presso la John Amico School of Hair Design nel 2016.
Categorie: Cura dei Capelli

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement