Come Esfoliare il Viso

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Esfoliare la pelle può farla apparire più morbida, liscia e aumentare l'efficacia dei trattamenti di bellezza.[1] Per ottenere i migliori risultati possibili ed evitare di irritare la pelle, è tuttavia importante scegliere il prodotto giusto, in base alle caratteristiche della cute. Per esfoliare la pelle del viso in modo sicuro ed efficace è meglio consultare un dermatologo. In generale, esistono numerosi prodotti e trattamenti medici che puoi sperimentare. Inoltre, puoi provare a usare anche alcuni rimedi casalinghi.

Metodo 1 di 4:
Esfoliare la Pelle a Casa

  1. 1
    Raccogli i capelli. Se sono lunghi, è meglio legarli con un elastico per tenerli lontani dal viso. Se hai la frangia, puoi usare una fascia per capelli per avere la fronte libera.
  2. 2
    Inumidisci un panno morbido e pulito con acqua calda. Deve essere calda ma non bollente, altrimenti rischieresti di scottarti. Appoggia il panno bagnato sul viso, quindi attendi un paio di minuti in modo che il calore favorisca l'apertura dei pori. In alternativa, puoi fare una lunga doccia calda.
  3. 3
    Usa il tuo detergente per il viso preferito. Quando i pori sono ben dilatati, lavati il viso con il detergente che usi abitualmente. Non è necessario strofinare la pelle con forza, ciò che conta è che il viso sia pulito prima di esfoliarlo.
  4. 4
     Prova prima su un piccolo lembo di pelle. Prima di usare un nuovo prodotto, dovresti sempre testarlo prima di applicarlo su tutto il viso, per assicurarti di evitare una reazione allergica. Scegli una piccola zona del tuo viso, di lato o sul mento. Inumidisci la zona e applica quindi l'esfoliante. Aspetta circa cinque o dieci minuti. Se cominci ad avvertire del bruciore in quella zona, lavala per rimuovere il prodotto completamente e, ovviamente, non usarlo più. Se non hai invece alcuna reazione, sarai quindi libera di usarlo sul resto del viso.
  5. 5
    Usa lo scrub. Qualunque sia il prodotto che hai scelto, preparati a utilizzarlo. Potresti averlo comprato già pronto o aver seguito una ricetta per uno scrub casalingo. In entrambi i casi, applicalo sulla pelle pulita e ancora umida. Puoi usare le dita o il panno tiepido e bagnato che hai utilizzato in precedenza. Lo scrub va applicato con dei movimenti circolari; massaggialo con delicatezza su tutto il viso per eliminare le cellule morte.
    • Se vuoi usare una spugna o una spazzola esfoliante, accarezza la pelle con movimenti brevi e delicati per circa 30 secondi.[2]
    • Evita di usare lo scrub se hai ferite, escoriazioni, scottature (solari o non) o eruzioni cutanee sul viso.
  6. 6
    Lava via lo scrub con acqua tiepida, non calda. Elimina ogni traccia di prodotto sciacquando abbondantemente la pelle. Quando il viso è perfettamente pulito, esegui un ultimo risciacquo con acqua fredda per favorire la chiusura dei pori. Controlla di aver rimosso ogni residuo appiccicoso o granuloso.
  7. 7
    Tampona la pelle per asciugarla. Usa un asciugamano morbido e pulito per tamponare delicatamente tutto il viso. Non strofinare, perché la pelle potrebbe essere più sensibile del normale dopo l'esfoliazione (quindi potresti rischiare di irritarla ulteriormente).
  8. 8
    Applica una crema idratante dotata di un fattore di protezione (SPF). Dopo lo scrub, usa una crema idratante non comedogenica (che non occlude i pori) che ti protegga anche dai raggi nocivi del sole, per preservare la tonicità della pelle e prevenire la comparsa di brufoli o punti neri.[3] Una volta rimosse le cellule superficiali morte, il sole potrebbe danneggiare o scottare facilmente la pelle nuova sottostante, quindi assicurati di usare una protezione solare, se intendi trascorrere del tempo all'aperto.
    • Usa una crema con un SPF non inferiore a 15.
  9. 9
    Pianifica i trattamenti. Se hai la pelle grassa e spessa, è probabile che tu possa esfoliarla tutti i giorni senza danneggiarla. Se invece hai la pelle secca o sensibile, dovresti fare lo scrub al massimo 1-2 volte alla settimana.[4] Se il viso dovesse arrossarsi o irritarsi, riduci ulteriormente la frequenza e consulta il medico.
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Prodotti Dermatologici

  1. 1
    Scopri qual è il tuo tipo di pelle. Potrebbe essere grassa, secca o normale: è importante determinarlo prima di acquistare un prodotto esfoliante. La pelle secca tende a screpolarsi e a essere pruriginosa, mentre quella grassa appare spesso lucida e risulta unta al tatto. In molti casi, il tipo di pelle può variare in base all'area del viso, per esempio potresti avere la pelle grassa sulla fronte e secca sulle guance. In tal caso, è meglio usare dei prodotti formulati per la pelle normale o scegliere quelli per la tua tipologia di pelle predominante.
  2. 2
    Scegli gli ingredienti giusti per il tuo tipo di pelle. Se è grassa o normale, dovresti scegliere un prodotto che contiene perossido di benzoile o acido salicilico. Questi ingredienti possono contribuire ad attenuare e a prevenire l'acne. Puoi usare anche un detergente a base di alfa-idrossiacidi, sostanze naturali che favoriscono l'eliminazione delle cellule cutanee morte. Usa un prodotto che contiene acido retinoico, se hai bisogno di uniformare l'incarnato e ridurre le rughe.
    • Se hai la pelle secca, dovresti evitare di usare i prodotti appena elencati e gli scrub che contengono acido glicolico, perché sono troppo aggressivi. In generale, dovresti evitare qualunque sostanza chimica e preferire dei cosmetici a base di ingredienti naturali, dato che sono meno invasivi.
    • Evita assolutamente i cosmetici che contengono più del 10% di acido glicolico o più del 2% di acido salicilico.[5]
    • Se sei allergica all'aspirina, dovresti evitare di usare un qualsiasi prodotto che contenga l'acido salicilico.
  3. 3
    Scegli uno scrub che contenga delle microsfere, se hai la pelle secca o sensibile. In caso di pelle sensibile, usa un prodotto che contiene delle microsfere sintetiche dalla superficie liscia. Gli esfolianti di questo tipo sono adatti anche in caso di cute secca o che si irrita facilmente. Se invece hai la pelle grassa, è meglio scegliere uno scrub che contenga delle sfere più grandi e ruvide, per un'esfoliazione più energica.
  4. 4
    Prova a usare una spazzola esfoliante elettrica. Questi innovativi sistemi per la pulizia del viso che sfruttano la tecnologia sonica sono stati progettati da diversi marchi (per esempio "Clarisonic"). La loro funzione è quella di rimuovere lo strato superficiale di cellule secche o morte dal viso. Eliminano anche ogni tipo di impurità senza irritare la pelle. Se è vero che non garantiscono la stessa efficacia di un trattamento di microdermoabrasione professionale, è altrettanto certo che queste spazzole sono molto meno costose.[6]
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Preparare uno Scrub per il Viso con Ingredienti Naturali

  1. 1
    Miscela il bicarbonato con l'acqua, quindi applica il composto sul viso. Il bicarbonato esfolia naturalmente la pelle in modo delicato.[7] Lascia in posa lo scrub per 10 minuti, quindi risciacqua il viso usando un panno morbido e abbondante acqua tiepida.
    • Puoi anche provare una combinazione di miele e bicarbonato.[8]
    • Se hai la pelle sensibile, puoi usare bicarbonato e gel di aloe.[9]
  2. 2
    Prepara una maschera con avocado, miele e zucchero. Schiaccia il frutto e miscelalo con due cucchiai di miele e un cucchiaio di zucchero. I granelli di zucchero agiranno come delle microsfere, mentre il miele e l'avocado nutriranno la pelle.[10]
    • Se hai la pelle grassa, è meglio aggiungere 1-2 cucchiaini di succo di limone per seccare e chiudere i pori.
    • Lascia la maschera in posa per circa 15-20 minuti prima di risciacquare il viso con abbondante acqua tiepida.
  3. 3
    Miscela un olio nutriente con dello zucchero. Puoi preparare uno scrub naturale usando diversi tipi di oli. Usane per esempio uno ricavato da una varietà di frutta a guscio, che contiene alte dosi di acidi grassi omega-3, per rendere la pelle più giovane e tonica. Sciogli un cucchiaio di zucchero, bianco o di canna, in circa due cucchiai dell'olio selezionato, quindi applica la miscela sul viso usando un panno morbido. Dovrai strofinare delicatamente la pelle compiendo dei piccoli movimenti circolari.[11] Risciacqua il viso con abbondante acqua tiepida. Ecco un elenco di oli consigliati:[12]
    • Olio di cocco;
    • Olio di mandorle;
    • Olio extravergine di oliva;
    • Olio di vinaccioli;
    • Olio essenziale di camomilla;
    • Olio di avocado;[13]
    • Olio di cartamo.
  4. 4
    Prepara uno scrub con amido di mais o una farina di una varietà di frutto a guscio a tua scelta (usa per esempio della farina di mandorle o di noci). In ogni caso, scioglila in una piccola quantità d'acqua; il risultato dovrà avere una consistenza pastosa. Applicane una dose generosa sulla pelle del viso, quindi lascia agire lo scrub per circa 15 minuti prima di risciacquare con abbondante acqua tiepida.[14]
    • Se sei allergico alla frutta a guscio, evita assolutamente di usare questo tipo di farina.
  5. 5
    Rivitalizza la pelle con uno scrub al caffè.[15] La consistenza ruvida della polvere di caffè, combinata con il suo contenuto di acido caffeico, fa sì che questo ingrediente di uso comune sia un ottimo esfoliante. L'acido caffeico ha delle proprietà antinfiammatorie e favorisce un aumento della produzione di collagene. Il risultato sarà una pelle liscia e in salute.[16]
    • Mescola un cucchiaio di caffè macinato con un cucchiaio di acqua o di olio extravergine di oliva, quindi applica il composto sul viso. Se hai la pelle particolarmente grassa, è meglio usare l'acqua al posto dell'olio. Lascia agire lo scrub per circa 15 minuti, quindi risciacqua con abbondante acqua tiepida.
    • Non usare il caffè solubile, si dissolverebbe nell'acqua immediatamente.
    • Un'alternativa consiste nel fare una maschera di vapore per 20 minuti per favorire l'apertura dei pori. Al termine, miscela un cucchiaio di caffè macinato con una piccola quantità di latte o miele per formare un composto denso, quindi applicalo sul viso compiendo dei movimenti circolari. Lascia agire lo scrub per 20 minuti, quindi risciacqua la pelle con abbondante acqua fredda per favorire la chiusura dei pori.
  6. 6
    Rendi la pelle più morbida e idratata con uno scrub all'avena. Questa formula è particolarmente indicata per chi ha la pelle secca, dato che l'avena nutre la pelle, oltre a esfoliarla.[17]
    • Mescola due cucchiai di farina di avena con un cucchiaino di sale o di zucchero e un cucchiaio di olio extravergine di oliva o di acqua. Se hai la pelle grassa, è meglio optare per sale e acqua; se invece hai la pelle secca, usa zucchero e olio per idratarla.
    • Applica la miscela sul viso, quindi lascia agire gli ingredienti per circa 15 minuti prima di risciacquare con abbondante acqua tiepida.[18]
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Trattamenti Professionali

  1. 1
    Vai in un centro estetico. Potresti prenotare una rilassante giornata in una spa comprensiva di uno scrub al viso. I trattamenti dermatologici offerti da spa e centri estetici sono moltissimi e comprendono esfoliazione, pulizia del viso, maschere antietà, trattamenti per il contorno occhi e molto altro ancora. Se possibile, regalati di tanto in tanto una pausa rigenerante e rilassante. Visto che sei lì, aggiungi anche un massaggio.
  2. 2
    Prova un trattamento di microdermoabrasione professionale. Agisce come una doccia di microcristalli che rimuovono le cellule secche o morte dalla superficie della pelle.[19] I pori risultano puliti e la pelle ringiovanita, ma il processo va ripetuto a distanza di poche settimane per mantenere i suoi effetti positivi.
    • Pur essendo piuttosto costoso, il trattamento di microdermoabrasione non è invasivo e può essere eseguito nello studio di un dermatologo.
    • Per ottenere dei risultati duraturi, è consigliabile ripetere il trattamento ogni 2-3 settimane per un totale di circa 6-10 sedute.
    • La microdermoabrasione è sconsigliata se la pelle tende a formare facilmente delle cicatrici o se negli ultimi sei mesi hai assunto un farmaco a base di isotretinoina.[20]
    • Se stai curando l'acne, chiedi consiglio al dermatologo prima di sottoporti a questo tipo di trattamento.
  3. 3
    Prova il peeling chimico. Se non hai la pelle secca o sensibile puoi sottoporti a questo trattamento estetico presso un dermatologo ogni 4-6 settimane. La soluzione chimica utilizzata per esfoliare contiene un'alta concentrazione di acido salicilico e acido retinoico, che favoriscono una rigenerazione più rapida delle cellule. Dopo il trattamento i primi strati di pelle si staccheranno, dopodiché il corpo inizierà a guarire e a rigenerarsi. La nuova pelle sarà più liscia e tonica.
    • Generalmente questo trattamento ha un costo che si aggira intorno ai 250 € a seduta;
    • Il peeling chimico può essere effettuato a diversi livelli (leggero, medio o profondo), in base ai risultati desiderati. Maggiore è l'intensità, più tempo ci vorrà perché la pelle guarisca.[21]
    • Dopo il trattamento la pelle appare generalmente rossa e irritata. Altri effetti collaterali meno comuni includono cicatrici, cambiamenti nel colore della pelle e infezioni. In seguito a un trattamento profondo, potrebbero insorgere delle patologie cardiache o epatiche a causa delle sostanze chimiche utilizzate.[22]
    • Consulta il medico per sapere se le tue condizioni di salute ti consentono di sottoporti a un peeling chimico. Non è un trattamento adatto a tutti.[23]
    Pubblicità

Avvertenze

  • Alcuni cosmetici possono rendere la pelle molto sensibile o incline a screpolarsi facilmente, per esempio quelli che contengono perossido di benzoile o retinolo.[24] Sii particolarmente cauta nel fare lo scrub, se stai giù usando uno di questi prodotti.
  • Se hai la pelle molto scura o che tende a formare facilmente delle cicatrici, consulta un dermatologo prima di esfoliarla. Usando delle tecniche inappropriate potresti rischiare di modificarne il colore in modo permanente.
  • Se hai notato che un neo o un difetto della pelle si sta allargando o modificando, fallo vedere subito da un medico[25]
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Cura della Pelle

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità