Come Essere Modelli di Nudo Artistico

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

I modelli di nudo artistico esistevano già nell'Antica Grecia, e si tratta di un lavoro appagante ma difficile. Se sei interessato a questa professione, devi innanzitutto sentirti a tuo agio con il tuo corpo, sapere come rimanere fermo mentre assumi varie pose e capire il protocollo artistico. Questo articolo ti spiegherà a grandi linee come farti assumere, lavorare e posare per un artista.

Metodo 1 di 4:
Essere Assunto

  1. 1
    Vai incontro ai requisiti previsti per questa professione. Per essere un modello di nudo artistico, non è necessario sembrare pronto per la passerella o aspirare a standard di bellezza irrealistici [1].
    • I modelli di questo tipo aiutano gli artisti a disegnare il corpo umano e capirne le sfumature e la struttura.
    • Gli artisti non necessariamente vanno in cerca di modelli che rientrino in uno stereotipo. Sono aperti a professionisti di diverse taglie, forme ed etnie. I corpi unici e asimmetrici sono effettivamente ricercati da molti [2].
    • Un requisito importante per diventare modello di nudo artistico è avere un buon rapporto con il tuo corpo [3].
    • Prima di posare nudo, dovresti sentirti abbastanza a tuo agio da farlo senza arrossire, coprirti o cercare di mostrare solo le parti migliori del corpo.
  2. 2
    Prepara un curriculum. Non tutti gli artisti o gli insegnanti di arte te lo richiederanno, ma dovresti comunque averne uno.
    • Pur non avendo svolto questo lavoro prima d'ora, puoi comunque provare a inserire qualche esperienza che credi ti dia un vantaggio competitivo.
    • Offrire un curriculum permette all'artista o all'insegnante di farsi un'idea sulla tua identità e le tue esperienze. Questo è importante per farti conoscere come modello; l'ambiente di una lezione d'arte è intimo sia per l'artista sia per la persona che posa, quindi occorre instaurare un rapporto basato sulla fiducia [4].
    • Includi eventuali esperienze come modello, performance, scuole d'arte, corsi di recitazione, danza, yoga o altre attività a cui ti sei dedicato che ti hanno preparato a questo lavoro.
  3. 3
    Trova lavoro come modello di nudo artistico. Se hai deciso di dedicarti a questa professione, allora devi iniziare a cercare opportunità lavorative.
    • Mettiti in contatto con l'istituto d'arte o la facoltà di belle arti della tua città per sapere se assumono modelli di nudo artistico [5].
    • Puoi iniziare con il dipartimento d'arte, ma chiedi se c'è una persona in particolare che ha l'incarico di assumere modelli per tutte le lezioni. A volte, i singoli insegnanti li scelgono personalmente.
    • Se vuoi posare per un fotografo, dai un'occhiata a quei siti web di annunci che mettono in contatto artisti e modelli.
    • Anche i siti che pubblicano offerte di lavoro spesso presentano opportunità per modelli di nudo artistico.
    • Innanzitutto, dovresti cercare lavoro in una scuola vera e propria. Solo una volta che avrai acquisito una conoscenza più solida di questo mondo professionale e sarai sicuro di collaborare con un artista serio potrai considerare le sessioni di posa private.
  4. 4
    Discuti i dettagli in anticipo. Quando vieni assunto, è meglio chiarire subito il metodo di pagamento, la durata del lavoro e i giorni in cui devi posare.
    • Le sessioni di nudo artistico solitamente durano tre ore circa. In una seduta, vengono incluse diverse pause e una varietà di pose da mantenere per cinque, dieci o venti minuti.
    • Informati sulle tipologie, la durata e il numero medio di pose; inoltre, chiedi quante pause sono previste.
    • Parla con l'artista per discutere del compenso totale o della tariffa oraria, che può oscillare non poco. Generalmente, la retribuzione si aggira sui 15-25 euro per disegno. Con un fotografo, generalmente è possibile guadagnare di più.

Metodo 2 di 4:
Prepararti a Posare

  1. 1
    Prepara le pose. Ai modelli di nudo artistico solitamente viene richiesto di assumere quattro pose di base durante una seduta [6].
    • In genere, viene richiesto di stare in piedi, sedersi, stendersi in posizione prona o supina.
    • Quando stai in piedi, devi assumere diverse posizioni con le braccia, le gambe, le mani e i piedi. Potrebbero darti degli oggetti di scena da tenere in mano o richiederti di comunicare determinate espressioni con lo sguardo.
    • Quando ti chiedono di assumere una posizione supina, solitamente devi stenderti comodamente su un divano poggiandovi la schiena.
    • Quando ti chiedono di stenderti in posizione prona, devi appoggiarti sulla pancia e sollevare il torace; immagina di leggere una rivista steso sulla spiaggia.
    • Queste sono le quattro pose classiche, ma esiste una gran varietà di movimenti e gesti che puoi realizzare quando le assumi.
  2. 2
    Sii espressivo. Attingi da un'esperienza personale per pensare a pose interessanti o stimolanti. Qualunque tipo di attività fisica può essere fonte di ispirazione per una buona posa.
    • Un bravo modello deve riuscire a essere espressivo dalle dita dei piedi a quelle delle mani. L'arte è dinamica, e anche le pose dovrebbero esserlo [7]!
    • Molti modelli si ispirano alle pose raffigurate da opere d'arte classiche.
    • Le posizioni dello yoga spesso vengono usate perché coinvolgono i muscoli in modi interessanti e dinamici.
  3. 3
    Preparati a mantenere ogni posa per un certo intervallo di tempo. I diversi tipi di posizioni possono essere assunti per periodi brevi o lunghi. È meglio essere pronto a rimanere immobile per il maggior tempo possibile [8].
    • La durata prevista per una posa può variare. In linea di massima, viene determinata da tre fattori: gesti, pose brevi e pose lunghe.
    • I gesti sono pose che durano meno di tre minuti.
    • Le pose brevi durano tre-venti minuti, mentre quelle lunghe vengono mantenute in molteplici intervalli da venti minuti con brevi pause intermedie.
    • Le pose lunghe generalmente sono la norma per la pittura e la scultura. I corsi di disegno richiedono numerose pose più brevi.
    • In genere, una lezione inizia con qualche gesto di “riscaldamento”.
    • Se nel bel mezzo di una posa lunga senti la necessità di muoverti, qualcuno dovrà usare del nastro adesivo per segnare la posizione del corpo. Ti basta chiedere all'istruttore o a uno studente di farlo.
  4. 4
    Prepara un borsone da portare con te in studio. Dovresti arrivare preparato sul posto di lavoro, in modo da non infastidire l'artista con le tue richieste e dimostrare di avere alti standard di professionalità [9].
    • L'accappatoio è l'articolo più importante da avere a disposizione. Puoi infatti indossarlo tra una posa e l'altra o per andare in bagno.
    • Dovresti anche portarti un asciugamano o una coperta per sederti. Ti tornerà utile per questioni d'igiene.
    • Porta con te ciabatte o infradito da mettere e togliere velocemente durante le pause.
    • Dovresti anche avere a disposizione acqua e snack.
    • Aggiungi sempre un'agenda e una penna (o il cellulare) per segnare gli appuntamenti futuri.
  5. 5
    Prepara il corpo. Devi essere pulito e avere un aspetto naturale [10].
    • Prima di andare al lavoro, fai la doccia e applica una crema per idratare la pelle secca: potrebbe causarti fastidi mentre sei in posa.
    • Indossa pochi accessori, a meno che non ti venga richiesto diversamente.
    • Se non ti viene richiesto, non dovresti esagerare con la lacca o truccarti. Meglio avere un look acqua e sapone.

Metodo 3 di 4:
Posare

  1. 1
    Spogliati. Dopo aver salutato l'artista ed esserti acclimatato, dovresti toglierti i vestiti di dosso [11].
    • Probabilmente ti verrà indicata una stanza tranquilla in cui cambiarti, oppure potrai farlo dietro un paravento.
    • Approfitta di questo momento di privacy per concentrarti e prepararti alla sessione. Spogliati e rimani in accappatoio e infradito.
    • Spostati nell'area in cui devi posare. Devi avere a disposizione solo il cronometro per calcolare il tempo che passa durante ogni posa.
  2. 2
    Togliti l'accappatoio e le infradito. L'artista ti dirà dove puoi poggiarli prima di iniziare la sessione [12].
    • Se ti siedi o ti stendi, meglio farlo su un asciugamano o un lenzuolo. L'artista potrebbe fornirtene uno, oppure puoi portarlo da casa.
    • Se non hai asciugamani, è igienico e caldamente raccomandato disporre l'accappatoio sotto il tuo corpo quando ti siedi o ti stendi.
    • Ad alcuni artisti piace anche disegnare il “drappeggio” che si viene a creare.
  3. 3
    Segui le istruzioni dell'artista. Tieni il corpo e gli occhi immobili. Ascoltare l'artista è il segreto per una sessione di successo [13][14].
    • Fissare un punto specifico con lo sguardo è utile. Non guardare negli occhi gli artisti, a meno che non ti venga detto specificamente di farlo.
    • Rilassati mentre assumi la posa, ma non tanto da modificare la posizione originale.
    • Potrebbero richiederti di cronometrare le pose, oppure l'artista stesso ti dirà quando avrete finito.
    • Se non sei sicuro di aver capito un'istruzione, non aver paura di chiedere chiarimenti. È decisamente meglio togliersi ogni dubbio che rischiare di assumere la posizione sbagliata.
    • Se ti viene detto di mantenere una posa che trovi troppo difficile, è meglio dire quello che pensi che provare ad assumerla.
    • L'artista preferirebbe di gran lunga vederti assumere una posa che puoi effettivamente mantenere per tutto il tempo necessario che dover ricominciare daccapo.

Metodo 4 di 4:
Concludere la Sessione

  1. 1
    Vestiti. Dopo aver completato la sessione, metti l'accappatoio e torna nell'area privata in cui ti sei spogliato per rivestirti.
    • Assicurati di non lasciare niente nello studio.
    • Dovresti indossare vestiti comodi.
    • Avere una busta apposita per l'accappatoio o l'asciugamano sporco è ideale, così potrai lavarli dopo la sessione.
  2. 2
    Preparati prima di andare a salutare l'artista. A questo punto, probabilmente vuoi discutere di eventuali sessioni future [15].
    • Tieni l'agenda e la penna a portata di mano dopo esserti cambiato. Magari l'artista vuole lavorare di nuovo con te.
    • Inoltre, è una buona idea preparare un biglietto da visita da dargli.
    • Chiedigli un feedback.
    • Dopo aver collaborato con un artista più di una volta, puoi anche chiedergli una lettera di raccomandazione da usare per trovare lavoro in futuro con più facilità.
  3. 3
    Non perdere di vista l'artista. Se vuoi essere assunto di nuovo, devi dimostrare di avere iniziativa ed entusiasmo [16].
    • Chiamalo o mandagli un'e-mail per confermare la data e l'orario dell'appuntamento successivo.
    • Se non prenota subito un'altra seduta, mettiti in contatto con l'artista qualche settimana dopo per sapere se ha bisogno del tuo servizio.
    • Chiedi all'artista di darti altri contatti qualora aveste maturato una buona relazione lavorativa.

Consigli

  • Può darsi che qualcuno ti chieda una foto da usare come punto di riferimento dopo la lezione allo scopo di completare un disegno. Potresti prevedere un pagamento aggiuntivo (solitamente pari al doppio o al triplo della tariffa standard prevista per i modelli di nudo artistico), ma questo dipende da te.
  • Negli ultimi anni, le fotocamere dei cellulari hanno iniziato a essere un bel problema. Le scuole in genere hanno delle regole al riguardo, ma i modelli devono comunque essere vigili.
  • Quando rispondi a un annuncio, che sia su internet o altrove, informati il più possibile prima di accettare il lavoro.
  • Le sessioni private ti fanno guadagnare di più, però c'è sempre il rischio (seppur minimo) di essere vittima di molestie sessuali, o peggio. Informati bene e procedi con cautela. Meglio abbondare con le precauzioni che pentirti di un lavoro accettato alla leggera.

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Occupazione

Hai trovato utile questo articolo?

No