Come Essere un Bravo Amico

Scritto in collaborazione con: Tasha Rube, LMSW

A tutti piace avere amici. Se tieni a un amico in particolare, vorrai mantenere un rapporto solido con lui e ti chiederai cosa bisogna fare per essere un buon amico. Per essere un compagno prezioso, sostieni il tuo amico nelle gioie e nei momenti difficili. Trascorri del tempo con lui regolarmente e mantieni i contatti anche malgrado la distanza. Infine, impara a comunicare bene per evitare litigi e fraintendimenti.

Parte 1 di 3:
Sostenere il Tuo Amico

  1. 1
    Gioisci dei successi del tuo amico. Se vuoi essere un amico solidale, una delle cose più importanti che puoi fare è rallegrarti per i suoi successi. Impegnati a diventare il suo più grande sostenitore e congratulati per i suoi traguardi senza essere invidioso.[1]
    • Spesso l’invidia rende difficile celebrare il successo di un'altra persona, anche di qualcuno che consideri un amico. Tuttavia, è molto importante che tu riesca a gioire per lui perché le persone vogliono avere attorno a sé gente positiva che possa farle sentire bene. Anche se provi un pizzico di invidia, cerca di mettere da parte quel sentimento e di' un sincero "Auguri". Ti sentirai meglio se lo farai e ti accorgerai che rallegrarti per un'altra persona è assai meno stressante che covare invidia.
    • Non congratularti con il tuo amico solo per i grandi successi o traguardi importanti. Dovresti complimentarti anche per le piccole cose che è solito fare e che tu apprezzi. Fagli notare le sue qualità positive, per esempio dicendo qualcosa come: "Mi piace il fatto che tu sorrida sempre"; oppure: "Ammiro il fatto che tu ricordi sempre i compleanni di tutti".
  2. 2
    Ascolta il tuo amico nel momento del bisogno. Ascoltare è la colonna portante di un'amicizia solida. Se sai che il tuo amico sta attraversando un momento difficile, offriti di ascoltarlo. Non devi trovare soluzioni e neanche dare consigli, ma solo permettergli di esprimere liberamente i suoi sentimenti.
    • Se non sei sicuro di che cosa dire mentre ascolti, prova con l'ascolto attivo. In questo modo permetterai al tuo amico di sentirsi più aperto nel parlarti di sé. Puoi ripetere quello che ti dice quando finisce di parlare, incoraggiandolo a elaborare se necessario. Per esempio, potresti dire qualcosa come: "Ti ha davvero turbato il modo in cui tuo fratello si è comportato quando è venuto a casa tua, vero?".
    • Ricorda che, sebbene ascoltare sia importante, non bisogna andare a finire in un'amicizia a senso unico. Se ti accorgi che il tuo amico ti chiede sempre di ascoltarlo, ma in cambio non è mai disponibile ad ascoltare te, dovresti rivalutare l'amicizia. Essere un buon amico è importante, ma non devi permettere che gli altri approfittino della tua disponibilità. Se ascolti il tuo amico o la tua amica, aspettati che lui o lei facciano altrettanto quando ne hai bisogno.
  3. 3
    Ricorda le date importanti. Le piccole cose aiutano a gettare le fondamenta di un'amicizia solida. Sforzati di ricordare le date importanti nella vita del tuo amico, come compleanni, anniversari e altro.[2]
    • Ricorda sempre il compleanno del tuo amico. Può essere utile impostare un promemoria sul tuo smartphone. Non devi necessariamente fare qualcosa di eccezionale come un regalo impegnativo ogni anno, ma il tuo amico potrebbe gradire una telefonata o un biglietto di auguri.
    • Ci sono altre date importanti di eventi significativi nella vita del tuo amico? Anche gli eventi tristi vanno ricordati. Per esempio, se ha perso una persona cara, l'anniversario di morte può essere un giorno difficile per lui. Cerca di ricordartene e inviagli un messaggio dicendogli che sei disponibile se avesse bisogno di parlare.
  4. 4
    Sii leale. La lealtà è un aspetto molto importante di un'amicizia salda. Gelosia, invidia, rancore e mancanza di fiducia sono tutti sentimenti negativi che influiscono sulla tua capacità di essere leale. Cerca di superare tali sentimenti e di tendere alla fiducia di base.[3]
    • Evita di parlare alle spalle del tuo amico o della tua amica. Anche se sei arrabbiato o turbato per qualcosa che il tuo amico ha fatto, evita di andare a lamentarti dagli altri. Al contrario, prova a scrivere e in seguito, quando sarai più calmo, discuti i problemi direttamente con l'interessato.
    • Può essere difficile gestire i sentimenti negativi che possono danneggiare la lealtà. Tuttavia, cerca di tenere a mente i benefici del superare tali sentimenti. Che cos'è più importante alla fine? Soddisfare momentaneamente i tuoi impulsi di gelosia parlando male del tuo amico o costruire un legame forte e duraturo?
    • Bisogna precisare che la lealtà, come l'ascolto, ha i suoi limiti. Essere leale verso il tuo amico e sostenere le sue decisioni non vuol dire essere leale a priori verso qualcuno che non si comporta bene. Se, per esempio, il tuo amico si comporta male nei confronti di un amico in comune, non precipitarti a prendere subito le sue difese; invece, affrontalo apertamente se il suo comportamento ha superato i limiti per te o per un'altra persona.
  5. 5
    Applica la regola d'oro. La regola d'oro dice che devi trattare gli altri come vuoi che essi trattino te. Quando interagisci con gli amici, soffermati a pensare alle tue azioni. Se senti che non stai trattando bene il tuo amico, considera come ti sentiresti se fossi trattato in quel modo. Se non apprezzassi il genere di trattamento che stai riservando, dovresti smettere di trattare il tuo amico in quel modo.[4]
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Trascorrere del Tempo con il Tuo Amico

  1. 1
    Partecipa agli interessi in comune. Spesso le amicizie si costruiscono su interessi in comune. Se c'è qualcosa che ha fatto incontrare te e il tuo amico agli inizi, tornare a quell'interesse condiviso può aiutare a rafforzare il legame.[5]
    • Per esempio, se vi siete conosciuti a un circolo di lettura, proponigli di leggere lo stesso libro e di incontrarvi una volta alla settimana per discuterne la trama. Il tuo amico apprezzerà condividere questa esperienza con te.
    • Puoi anche sviluppare ulteriormente gli interessi in comune. Per esempio, se vi siete conosciuti all'università a lezione di spagnolo, potreste frequentare un'associazione di lingua spagnola insieme. In coppia vi aiuterete l'un l'altro a migliorare le competenze linguistiche.
  2. 2
    Rendi l'amicizia una priorità. Con il passare del tempo, a volte l'amicizia si affievolisce. Scuola, lavoro, vita privata e altri impegni possono mettere in crisi un'amicizia. Tuttavia, se vuoi essere un buon amico, impegnati a dare priorità all'amicizia nella tua vita.[6]
    • Realisticamente parlando, quando la vita diventa sempre più impegnativa, non si riesce a incontrare gli amici tutti i giorni e neanche ogni settimana. Ciononostante, impegnati per vederli regolarmente. Può essere di aiuto fissare un giorno in cui incontrarsi; per esempio, potreste organizzarvi per andare a cena ogni primo martedì del mese.
    • Un aspetto importante da considerare è che non dovresti dare la priorità a una persona che non fa lo stesso con te. Non devi andare a finire in un'amicizia a senso unico. Se sei sempre tu a contattare l'altro per primo e a fare progetti con una persona in particolare, faresti bene ad allentare gradualmente i contatti e impegnarti a essere un buon amico verso chi apprezza la tua presenza.
    • Anche se il tempo è un problema, puoi sempre trovare modi alternativi per tenervi in contatto. Molte persone lo fanno attraverso i social media quando la loro vita diventa molto impegnativa. Se sei troppo impegnato per uscire regolarmente, puoi sempre telefonare a un amico per fare una chiacchierata di tanto in tanto.
  3. 3
    Ridete insieme. Le persone tendono a costruire un legame quando ridono insieme e il tuo amico gradirà di più la tua compagnia se ridete spesso. Cerca di rendere la risata la priorità dell'incontro.[7]
    • Guardate commedie insieme o partecipate agli spettacoli di comici.
    • Fatevi ridere l'un l'altro. Non temere di apparire buffo o ridicolo. Un vero amico non ti giudicherà perché tiri fuori il tuo lato comico.
    • Anche se è importante ridere, non farlo a spese degli altri. L'amicizia non va costruita sulla derisione reciproca o sull'avversione. Chi è disposto a deridere e a giudicare gli altri con te probabilmente non sarà un buon amico neanche nei tuoi confronti.
  4. 4
    Tenetevi in contatto se vivete lontani. Purtroppo, la distanza spesso allontana due buoni amici. In questo caso, dovresti impegnarti a mantenere vivi i contatti. Se il tuo amico si trasferisce per motivi di studio o lavoro, chiamalo regolarmente al telefono o su Skype; per esempio, potreste accordarvi di fare una chiamata il giovedì una settimana sì e una no. Puoi anche mantenere i contatti con il tuo amico attraverso vari social media, come Facebook o Twitter.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Comunicare con il Tuo Amico

  1. 1
    Evita di dare consigli. Potresti pensare che essere gentile significhi dire sempre al tuo amico o alla tua amica come risolvere i suoi problemi. Tuttavia, in questo modo l’amicizia si sbilancia: tu sei sempre quello che ha le risposte, mentre il tuo amico è sempre quello con i problemi. Non solo, ma tutte le volte in cui si confida con te, il tuo amico potrebbe sempre cercare consiglio. A volte, le persone vogliono solo sfogarsi e non cercano una guida.[8]
    • Lascia semplicemente parlare il tuo amico. Dimostra che stai ascoltando inviando feedback non verbali come sorridere o annuire per fargli capire che stai seguendo. Ripeti ogni tanto quello che dice per assicurarti di comprendere appieno.
    • Dovresti anche aiutare il tuo amico a scambiare idee con te. Ponigli domande come: "Cosa pensi di fare?"; oppure: "Hai idea su come procedere?".
    • Nell'eventualità in cui tu sia ragionevolmente preoccupato per una sua decisione, è giusto manifestare la tua apprensione. Per esempio, se il tuo amico sta pensando di fare qualcosa di pericoloso o di illegale, non è una cattiva idea esprimere la tua preoccupazione.
  2. 2
    Non tenere il punto. Un buon amico non fa sentire in debito le persone. Non dovresti fissarti su cose come chi ha fatto il regalo di compleanno più bello o chi l'ultimo favore. Dovresti fare del bene per il tuo amico perché lo apprezzi come persona, non perché vuoi favori in cambio.[9]
    • Le persone spesso creano barriere inutili nelle amicizie. Per esempio, potrebbe non andarti di invitare un amico a uscire sabato prossimo perché lo hai già fatto la settimana scorsa; nella tua mente, è il suo turno. Tuttavia, devi semplicemente constatare che alcune persone non sono portate a organizzare e preferiscono piuttosto accettare quello che propongono gli altri. Il tuo amico non ti deve un invito solo perché tu lo hai invitato prima.
    • Cerca di tenere presente che tu e il tuo amico potreste avere punti di forza diversi. Per esempio, potresti sentirti come quello che organizza sempre gli eventi, ma forse il tuo amico è sempre quello disposto a portare i dolci e ad aiutare a sistemare.
  3. 3
    Dì al tuo amico quando sbaglia. Essere un buon amico a volte implica dover dire delle verità sgradevoli. Non sei un buon amico se permetti all'altro di ripetere lo stesso errore. Quando noti che sta sbagliando o sta per commettere un errore, diglielo. Anche se in quel momento potrebbe prenderla male, con il tempo apprezzerà la tua onestà.[10]
    • Non devi essere duro quando dici al tuo amico o alla tua amica che stanno sbagliando. Al contrario, dovresti affrontare la situazione con delicatezza. Di' qualcosa come: "Sono preoccupato per il modo in cui parli delle altre persone. So che puoi essere migliore di così e mi auguro che tu sia meno critico quando parli degli assenti".
    • Dopo avergli fatto presente che ha sbagliato, rassicuralo sul fatto che tieni a lui. Di' qualcosa come: "Ti ho detto queste cose solo perché per me sei importante e questo tuo comportamento mi preoccupa".
  4. 4
    Affronta il conflitto da persona matura. Il conflitto è inevitabile in un'amicizia e, se siete spesso insieme, le discussioni non mancheranno. Se siete in disaccordo, cerca di risolvere la questione in maniera matura.[11]
    • Chiedigli scusa se hai ferito i suoi sentimenti. Se il tuo amico è realmente ferito, si merita che tu gli dica: "Scusami", anche se ti ha solo frainteso.
    • Se sei avvilito per qualcosa che il tuo amico o la tua amica ha detto, diglielo direttamente. Non parlare di lui o di lei alle sue spalle. Questo non risolverà il problema e potrebbe generare ulteriori tensioni.
    Pubblicità

Consigli

  • Presenta i tuoi amici agli altri. Potresti creare una comitiva di amici divertente e coesa aiutando le persone a connettersi l'un l'altra.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Laurea Magistrale in Assistente Sociale Registrata
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Tasha Rube, LMSW. Tasha Rube è un'Assistente Sociale Registrata nel Missouri. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Assistenza Sociale presso l'Università del Missouri nel 2014.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità