Come Essere un Eremita

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Dato che stai leggendo questo articolo, o stai cercando di condurre una vita interamente dedicata alla preghiera e all’essere spirituale, oppure sei stanco di guardare le foto di piatti su Facebook e le notizie sui governi che si autodistruggono. In entrambi i casi, gli aspetti più sottili dell’essere un eremita sono gli stessi. Sei pronto per una vita quasi di solitudine, sostenibile, e piena di intraprendenza? Vuoi scoprirla?

Metodo 1 di 3:
Trovare Cosa è Giusto per Te

  1. 1
    Analizza perché vuoi diventare un eremita. Cosa stai cercando di evitare oppure di ottenere? Se non hai chiaro l’obiettivo, diventare un eremita sarà semplicemente una fase passeggera. È un modo temporaneo di ribellarti? È per evitare una certa persona o le persone in generale? È una specie di "pausa" prolungata? Senti una chiamata spirituale a una vita da eremita? Quali sono i tuoi motivi personali?
    • È il desiderio di stare lontano dalla gente o è la semplicità dello stile di vita che ti attira? Ti sembra che possa essere una fase passeggera o è qualcosa che stai rimuginando da anni? È il sintomo di un problema più grande? O è l'unica soluzione possibile?
  2. 2
    Valuta che tipo di eremita vuoi essere. Essere un eremita non significa restare chiusi in casa. Puoi mantenere una piena comunicazione con il mondo esterno o addirittura vivere con un'altra persona. Oltre la metà degli eremiti vive in aree urbane. Sappi che c’è un’ampia gamma di eremiti: in quale tipologia vuoi rientrare?
    • Nel mondo di oggi, è difficile essere completamente autosufficienti. Vuoi costruire la tua casa, coltivare il tuo stesso cibo, e gestire da solo la tua vita? O preferisci restare nel tuo appartamento e ordinare take-away cinese? Entrambi possono essere degli stili di vita da eremita.
  3. 3
    Scegli la tua casa. Nello spirito eremitico, probabilmente è meglio scegliere un posto nascosto, piccolo e modesto, meglio ancora se rispettoso dell'ambiente. Se è più rurale e meno in vista, meglio ancora. Ma se ti capita di avere una casa nel cuore di Manhattan, va altrettanto bene (basta avere le finestre insonorizzate).
    • Per quanto riguarda gli interni, generalmente gli eremiti desiderano una vita semplice. Alcuni sono cablati, hanno il computer, e sono collegati in rete, mentre altri trascorrono le ore in preghiera, fanno giardinaggio, e sono completamente estranei al mondo esterno. Se hai intenzione di diventare un eremita per sbarazzarti dei mali e delle sventure della società, dovresti eliminare i tuoi beni e allontanare il disordine del mondo intorno a te.
  4. 4
    Pensa a come puoi uscire dalla vita mondana. Vuoi cambiare improvvisamente? Un giorno ti alzerai e ti renderai conto che non oltrepasserai mai più il tuo tappeto berbero dell’ingresso? Oppure ogni giorno ti imporrai dei limiti sempre maggiori, dedicando a te stesso sempre più tempo? Meglio ancora... come potrai avvisare il resto della gente?
    • Come puoi diventare un eremita senza stravolgere la tua famiglia? Beh, sostanzialmente, non lo fai. Loro non ne fanno un dramma se ti rifiuti di vivere come fanno le persone "normali". Se invece sono preoccupati, prima di tutto spiega loro la tua situazione e la tua logica, sperando che capiscano. E, se vuoi, di’ loro che manterrai i contatti. Solo perché sei un eremita non significa che non dovranno più vederti.
  5. 5
    Valuta la tua salute mentale. Se non vuoi mai più vedere gli esseri umani (che è quello che fa la maggior parte degli eremiti), potresti avere un disturbo evitante di personalità (APD) [1], un disordine da stress post-traumatico (DPTS) [2] oppure un'altra malattia mentale non diagnosticata. Questi due malesseri, per esempio, possono farti sentire un forte desiderio di evitare le persone (così come il disturbo d'ansia sociale [DAS] anche se in misura minore). È possibile tutto questo?
    • Fatti visitare da un terapeuta, se stai pensando di tagliare la comunicazione del tutto. Farà stare più sereni amici e parenti, e lo dovresti fare per te stesso per accertarti che non ti stai auto-curando da una malattia mentale.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Prepararti

  1. 1
    Recupera i tuoi risparmi al più presto. A meno che non lavori da casa e in qualche modo riesci ad avere un lavoro che ti permetta di non allontanarti troppo dallo stile di vita eremita, probabilmente non avrai un significativo costante flusso di denaro. E molto probabilmente avrai ancora bisogno di soldi per sopravvivere! Te ne serviranno decisamente meno, ma ne avrai ancora bisogno. Dove li troverai?
    • Tu esisti ancora. Potresti dovere pagare le tasse e i debiti contratti fino ad ora, non sono scomparsi. Inoltre ti servono cibo, elettricità (forse?), acqua (sicuramente), e qualunque cosa minima essenziale di cui hai bisogno. Potresti provare a coltivare un orto a mani nude e con la benedizione dalla pioggia, ma sarebbe dura!
  2. 2
    Fai scorta di prodotti necessari. Dal momento che non hai intenzione di muoverti molto, fai scorta di tutto ciò che è necessario. Poi, in linea di massima, potresti fare un viaggio una volta al mese per procurarti le uova e il pane o fare il tuo giro annuale al supermercato per prendere il latte in polvere, le spezie, ecc. I supermercati ora possono offrire il servizio di consegna a domicilio, ma forse questa è una cosa che vorresti evitare.
    • Pensa a cosa porteresti con te se dovessi andare in viaggio un mese in un paese del terzo mondo. Rasoi? Shampoo? Deodorante? Dentifricio? Libri? Batterie? Barrette di cereali? L'idea è quella di rifornirti ampiamente in modo da soddisfare tutte le tue esigenze all'interno della tua umile dimora.
  3. 3
    Disconnettiti. Bene, è arrivato il momento che stavi aspettando. Disattiva il tuo account Facebook, manda l’ultimo saluto su Twitter (con i 140 caratteri!), spendi gli ultimi 5 secondi in chat, riconsegna il tuo cellulare, scambia il tuo computer portatile con un tosaerba, e goditela. Fatto! Ora sei solo un ricordo nel mondo di internet. Complimenti.
    • Va bene, puoi tenere un telefono cellulare. Avrai comunque bisogno di ordinare una pizza. E puoi restare collegato a internet se vuoi, ma non riuscirai davvero a raccogliere i frutti spirituali dell’essere eremita se rimani connesso. Quindi, no, la comunità eremita non ti eviterà per questo (anche se può pensarci), ma così non vivrai fino in fondo la tua potenziale solitudine.
  4. 4
    Rendi sostenibile il tuo ambiente. Dal momento che dipendi completamente da te stesso e solo da te, assicurati di avere tutto ciò che ti serve a portata di mano. Coltiva un orto! Costruisciti una stalla! Investi in una bicicletta! Procurati uno stock di lampade a olio! Se ti basta, va bene così.
    • Ancora una volta, tutto dipende da te. Più rendi sostenibile il tuo ambiente, più puoi goderti il tuo eremitaggio. Gli anni passeranno e tu nemmeno te ne accorgerai. Cosa ti serve per creare la vita che vuoi vivere?
  5. 5
    Sviluppa delle competenze. Cosa farai per tutto quel tempo che hai a disposizione mentre contempli la vita e la tua esistenza? Avrai pur bisogno di farlo passare! Quindi ora prendi un pennello (che hai costruito con un ramoscello e i tuoi capelli) e inizia a dipingere. Impara le basi di conversazione di una lingua straniera. Scrivi un diario. Studia le piante del tuo giardino. Impara come coltivare un giardino. Cuci. L’elenco è praticamente infinito.
    • Se non altro, imparare cose nuove renderà più facile la tua vita da eremita. Questo significa cucire, cucinare, curare il giardino, uccidere ragni, fare tutti i lavori di casa, ecc. Essere un eremita è molto più facile quando si è indipendenti. Sei in grado di fare il bucato, giusto?
  6. 6
    Ama te stesso. E sai perché? Perché sei letteralmente l'unico con cui starai sette giorni su sette, 24 ore al giorno (forse 23 ore e 59 minuti). Se non ti piaci, la faccenda può essere piuttosto complicata. Un’orrenda compagnia che non va mai via. Potresti uscirne pazzo, e sarebbe una conclusione spiacevole. Se non ti piaci, però, potrebbe accadere.
    • Essere un eremita, per la maggior parte, non è una prova di tre mesi. Si tratta di una scelta di vita che offre molta felicità. Di solito è una scelta che si prende nella seconda metà della vita, ma può essere presa da chiunque in qualsiasi momento. Quindi, prima di isolarti da tutti, assicurati di avere "te stesso" al tuo fianco.
  7. 7
    Trova un aiutante. È come un assistente personale, ma più alla mano. A volte potresti avere bisogno di qualcuno che ti consegni la spesa, che ti aiuti con il gabinetto intasato, che ti porti uno spray contro i roditori, o per aiutarti se cadi e ti rompi la gamba. È solo questione di buon senso. Assicurati di avere un collegamento con il mondo esterno, potresti averne un disperato bisogno.
    • Non devi vedere gli altri, se non vuoi farlo, ma devi essere in grado di poterli contattare. Di solito il telefono è il modo più semplice. Se questo va contro i tuoi principi è comprensibile; tuttavia, avere un telefono cellulare non è lo stesso che usarlo. Tienine uno in caso di emergenza. E, sì, può essere un telefono fisso. Esiste ancora.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Cogliere i Benefici e Fare Sacrifici

  1. 1
    Fai un buon uso del tuo tempo. Ora che non stai lavorando, che non devi rispondere agli obblighi di altre persone e non devi preoccuparti di come stanno i tuoi capelli, cosa farai con il tuo tempo?! Se sei come la maggior parte degli eremiti, passerai un sacco di tempo a meditare, pregare e godendo delle cose semplici della vita.
    • Probabilmente avrai più tempo di quanto nemmeno immagini. Ti svegli quando vuoi, dormi quando vuoi, e segui il ciclo naturale delle cose. Trova il tempo migliore per te per dormire, mangiare e fare attività fisica. Ora che il programma è tutto tuo, non hai nessun motivo per rendere al massimo la tua produttività.
    • Usa questo tempo per sviluppare tutte le abilità che avresti voluto ma per le quali non avevi tempo nel tuo passato standardizzato della vita moderna. Fai il giocoliere!, coltiva le rose, fai il pane! Quanti articoli wikiHow puoi mettere in pratica!
  2. 2
    Vestiti semplicemente. È una cosa piuttosto triste fare l’eremita camminando sempre per casa con un paio di Manolo Blahnik tutti i giorni. Tecnicamente sei un eremita, ma il concetto dello stile di vita dell’eremita è di vivere in modo minimalista, evitare desideri e lussi estranei. Non devi farti i tuoi stessi vestiti, se non vuoi, ma limita l'armadio agli indumenti basilari.
    • Se la rapper Ke$ha può fare del rock garbage-chic, anche tu puoi fare l’eremita rock-chic. Ancora con la metafora della valigia: scegli uno o due pezzi per ogni possibile situazione in cui potresti trovarti. Questo è tutto ciò che serve! Quando si usurano, bene, per allora avrai imparato a cucire. Ehi, che bel cambiamento!
  3. 3
    Fai attenzione alla solitudine. Quanti giorni sono passati senza nemmeno vedere un altro essere umano? Sì, il mondo è brutto, la gente è terribile, e la razza umana ha superato i limiti, ma questo non significa che la solitudine non possa diventare pesante. Quando accadrà, come la gestirai?
    • Un sacco di eremiti hanno una piccola cerchia di persone con cui si sentono a proprio agio e con cui mantengono un contatto. Potresti mantenere contatti con una o due persone che possono aiutarti quando ti senti un po’ giù! L’importante è che tu abbia un paio di amici prima di diventare eremita poiché è più difficile fare amicizia una volta impostato questo stile di vita.
    • Ecco un altro problema: l’astinenza. Prima o poi ne avrai voglia, come sempre. Puoi gestirla?
  4. 4
    Entra in contatto con gli altri eremiti. Folle, eh? Ma è così. Hanno anche una completa newsletter. Tutti hanno bisogno di qualcuno che capisca le loro difficoltà e tribolazioni. Non è una cosa che devi fare di persona o regolarmente, ma la lettura di un opuscolo è certamente un raggio di sole per una vita sociale altrimenti desolante.
    • Avere un paio di persone dalla tua parte non toglie il tuo spirito eremita. Se lo scrittore J.D. Salinger [3] doveva attraversare il ponte in città per recuperare la posta, lo devi fare anche tu. Le persone sono una necessità della vita. Sono come una dieta, se ci provi tutto in una volta, non ci riesci. Concediti un assaggio (non nel senso di diventare un cannibale).
  5. 5
    Sappi che ti farai una reputazione. Quando i bambini della zona iniziano a curiosare nella tua casa, lasciandoti dei doni nei nodi vuoti degli alberi, stai pur certo che i vicini hanno iniziato a parlare. Sta girando la notizia che c'è un eremita che abita nel tuo palazzo e, guarda un po’, sei tu. Questo non ti deve interessare se non vuoi, ma se mai vorrai rivisitare il mondo, sarà una sfida. Sei pronto?
    • Se vorrai svolgere un lavoro o addirittura fare nuove amicizie, ci potranno essere un bel po’ di rifiuti legittimi che ti aspettano. Gli eremiti non "fanno parte" del mondo al giorno d’oggi. Perché qualcuno dovrebbe voler abbandonare i comfort della vita moderna?! "Una volta lasciata la casa, non si può più tornare indietro", è una frase da tenere in mente in questo caso. Ne vale la pena? Forse.
    Pubblicità

Consigli

  • Non c’è bisogno di non uscire mai. Stai cercando di essere un eremita, non un cadavere morto e sepolto! I veri eremiti dei tempi antichi passavano un sacco di tempo all'aria aperta e avevano visitatori occasionali. È bello vedere il sole di tanto in tanto, e forse anche alcune persone.
  • Sii pronto a dire alla gente esattamente perché sei diventato un eremita. Più sarai calmo e ragionevole nello spiegare, più la gente imparerà a lasciarti in pace.
Pubblicità

Avvertenze

  • La gente probabilmente sarà un po' preoccupata. Sii determinato, ma rassicurala.
  • Soprattutto, non ostentare il tuo essere eremita.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Interazioni Sociali

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità