Come Essere un Uomo

Scritto in collaborazione con: Trudi Griffin, LPC

Per essere un vero uomo non basta avere "gli attributi". Nel mondo, ogni cultura ha riti di passaggio che simbolizzano il raggiungimento dell'età adulta e tradizioni per preservarla. Questo articolo non si concentra su quelle che sono le differenze sostanziali tra uomini e donne, ma sul viaggio che bisogna affrontare per passare dall'adolescenza alla maturità. Sebbene non esista un modo univoco per categorizzare la mascolinità, ci sono certi attributi considerati prettamente maschili in tutto il globo. Eccone alcuni.

Parte 1 di 4:
Mente

  1. 1
    Conosci te stesso. Scopri chi sei e cerca di essere soddisfatto di te stesso. Non esiste un unico modo per diventare un uomo. Un vero uomo può essere un taglialegna che indossa camicie di flanella e non si lava da 10 giorni, ma anche un professore che parla di Milton e Shakespeare. Ad ogni modo, tutti i veri uomini sanno chi sono e si rispettano in tutto e per tutto.
  2. 2
    Diventa esperto di un argomento. Non importa quale sia, ma dovresti avere una certa familiarità con un determinato settore. Gli uomini potrebbero non riuscire a usare termini aulici e paroloni (o magari non lo vogliono), ma quando arriva il momento di fare concretamente qualcosa, sanno come comportarsi. Utilizzano la propria intelligenza per farcela. In cosa sei particolarmente bravo? Ecco alcuni campi ai quali potresti dedicarti.
    • Cultura generale. Sei un vero tuttofare. Se avessi voglia di partecipare a un quiz televisivo, ti porteresti a casa una vincita considerevole. Conosci la differenza tra le parti del discorso, tra pterodattilo e pterorinco, tra un completo da uomo da 99 euro e uno da 6.000.
    • Motori. Il motivo per cui gli uomini vengono attratti dalle macchine come api al miele è lo stesso per cui si sentono interessati alle donne: sono bellissime, intriganti, complesse. Non c'è da meravigliarsi se un uomo si riferisce alla propria automobile in termini femminili. Magari sei il classico amico al quale rivolgersi per sostituire la frizione o cambiare l'olio.
    • Storia. Questi uomini sono sempre più rari, ma uno studioso di storia matura una certa capacità di analisi quando contempla un problema: tra le altre cose, sa illustrare il funzionamento dell'artiglieria romana, spiegare le tattiche di negoziazione durante la Guerra Fredda ed esporre ignote politiche economiche francesi. Sa che studiare storia non serve solo a prevenire che gli errori del passato vengano ricommessi in futuro.
    • Donne. Alcuni trasformano il sesso opposto in un vero e proprio campo di studio. Se vuoi essere un autentico esperto del genere femminile, preparati a commettere errori e imparare da essi. Niente è peggio di un uomo che pensa di conoscere le donne ma che in realtà è ostinatamente offensivo, altezzoso e inetto.
  3. 3
    Quando commetti un errore, riconoscilo e impara a dire che ti dispiace. Non c'è niente di male nel fare uno sbaglio. Solo un uomo insicuro può pensare che commettere un errore sia imperdonabile, perché il suo problema principale è che non sta bene con se stesso. Gli uomini che credono in se stessi riconoscono gli sbagli e non hanno paura di ammetterli.
    • Impara a esprimere il tuo dispiacere in diversi modi. Un vero uomo sa che non sempre bisogna scusarsi con le parole. Un biglietto per una partita, una colazione a letto o un viaggio possono essere modi altrettanto efficaci per farlo, senza la necessità di coinvolgere le care, vecchie corde vocali. Un vero uomo sa che spesso questi sono metodi più efficaci per trasmettere il proprio pentimento, quindi non si limita a dire due misere parole.
  4. 4
    Scopri il codice maschile. Che cos'è? È una serie di regole non scritte alle quali gli uomini devono attenersi. Spesso si evolvono, ma raramente cambiano. Quando puoi, prendile sul serio. Seguire il codice fa capire agli altri che li rispetti almeno quanto rispetti te stesso. Ecco alcune norme da non trascurare:
    • Non dovresti uscire con determinate donne. Non frequenteresti mai la sorella di un amico, a meno che tu non abbia effettivamente intenzione di sposarla. Mai corteggiare la ex di un amico, se lui non ti ha dato un permesso esplicito. Dovresti parlarne con lui prima, non presumere che sia d'accordo.
    • Quando puoi, condividi le tue cose. Se un amico ti chiede con il giusto anticipo un paio di stivali da lavoro, un trapano o una pentola, mostrati gentile e prestagli quello che gli serve. Le macchine, i portafortuna e le donne quasi mai rientrano in questa categoria.
    • I regali di compleanno per gli altri uomini sono sempre facoltativi. Se ne fai uno, ma questo ti mette a disagio, puoi sempre mentire e dire che la tua fidanzata ti ha costretto a comprarlo.
    • Mai iniziare a parlare con un uomo mentre urina. In nessun caso è accettabile scegliere un orinatoio immediatamente adiacente a quello di un altro uomo qualora ne fosse disponibile uno più lontano.
    • Quando mandi un messaggio a un altro ragazzo, non usare faccine sorridenti o emoticon. Sebbene siano accettabili (non preferibili) con le donne, utilizzale il meno possibile.
  5. 5
    Liberati di pensieri o abitudini autodistruttive. In tutte le culture, capita che gli uomini – chi più e chi meno – assimilino usanze psicologicamente e culturalmente dannose, le quali possono causare una certa infelicità a se stessi e agli altri. Il primo passaggio per maturare una corretta auto-percezione della tua mascolinità è esaminare l'ambiente in cui sei stato allevato nella maniera più oggettiva possibile.
    • Sei cresciuto con l'idea che sia accettabile abusare fisicamente o verbalmente di una persona in disaccordo con te o che reputi disubbidiente? In generale, la violenza è più un segno di vigliaccheria che uno strumento per risolvere un problema. Fare ricorso alla forza fisica o alle minacce – con amici, familiari e con chiunque in generale – per “mostrare la tua autorità” è poco sano e dannoso.
    • Ti è stato insegnato che per essere un vero duro è necessario sopprimere le emozioni, trattenere le lacrime ed evitare di far trasparire la tua vulnerabilità? In questo caso, lo svantaggio principale è il seguente: impari a interiorizzare e mettere a tacere i sentimenti anche quando si inaspriscono e peggiorano. Invece, puoi essere un duro anche in un modo più sano: diventa una figura affidabile e forte, capace di affrontare le avversità.
    • Ti è stato insegnato a odiare o avere paura degli omosessuali? Ricorda che c'è solo un fattore che rende gay una persona: avere una preferenza sentimentale o sessuale verso lo stesso sesso. La musica che ascolti, i vestiti che indossi, quella sensibilità che ti fa piangere davanti ai film tristi, i fiori regalati a tua moglie, la gentilezza e l'empatia dimostrate agli altri non ti rendono omosessuale. Le manifestazioni esterne di omofobia sottolineano immediatamente l'insicurezza sessuale di un uomo, di certo non il suo valore.
    Advertisement

Parte 2 di 4:
Corpo

  1. 1
    Cura l'igiene, persino se vivi nella foresta. Un uomo sa che l'igiene è fondamentale ed è praticata da tutti gli animali, ma non cade nella trappola della cura dell'aspetto come parte di un trend sociale modernista. La cura maniacale dell'aspetto è diventata un business, le società e le corporazioni non si stancano mai di convincerti ad acquistare decine di prodotti inutili. Il business della cura dell'aspetto è nato per generare ricchezza, non perché sia nobile, salutare o morale.
    • Non serve radersi ogni giorno, soprattutto se hai la barba. Alcuni uomini non riescono a farsi crescere una vera barba e in questi casi è meglio rasarsi completamente. Altri invece hanno barbe molto folte, un richiamo della natura a farsela crescere. Gli uomini hanno timore di ciò che pensano le donne in merito ai peli facciali, ma la verità è che non siamo schiavi delle donne. Nessuna donna dovrebbe costringerti a raderti la barba se non vuoi farlo. Sii te stesso, così come sei stato creato dalla natura e sii il tuo unico padrone.
      • Non raderti il petto e gli altri peli del corpo. Non devi rispettare un'immagine superficiale e insensata dell'"uomo liscio e scolpito (in plastica)" creata dalla moda contemporanea, dalle pubblicità e dall'industria del cinema, anche in questo caso per fare soldi. Sii orgoglioso di ciò che ti rende uomo e degli attributi fisici che la natura ti ha concesso per darti un'identità maschile.
    • Fai la doccia o il bagno all'occorrenza. Gli uomini preferiscono lavarsi quando sono sporchi o emanano cattivi odori; non lo fanno necessariamente tutti i giorni, come invece sono abituate le donne. Se decidono di non badare alla sporcizia o al fetore, lo fanno per un buon motivo (stanno sistemando una macchina o devono andare ad allenarsi).
    • Tagliati regolarmente i capelli e le unghie. Anche se non è tra le priorità per un uomo, la manicure è comunque importante. Un buon taglio di capelli è invece al primo posto per curare la propria estetica. A molti piacciono le pettinature semplici, mentre alcuni preferiscono i capelli leggermente più lunghi o pettinati con particolare attenzione.
  2. 2
    Fai attività fisica. Essere un vero uomo non significa essere trasandato. Significa prenderti cura del corpo (per qualcuno, questo è sinonimo di fare sollevamento pesi). Accetta la responsabilità di essere un uomo tenendoti in forma: fai cardio, yoga o pilates (che non sono pensati solo per le donne), allenamenti con i pesi o sport. Combina il tutto con una dieta sana. Come minimo, cammina per circa 30 minuti al giorno allo scopo di bruciare grassi e tonificare qualche muscolo.
  3. 3
    Indossa vestiti della tua taglia. Non devono essere firmati o costare un occhio della testa. Quel che è certo è che dovrebbero valorizzarti. Non tutti gli uomini sono grandi e grossi, quindi non a tutti stanno bene gli stessi indumenti. Oggi vanno di moda i pantaloni aderenti, ma se possibile, cerca di tenerti alla larga dai capi di abbigliamento dal taglio femminile. Ecco cosa non può mancare nel tuo armadio:
    • Ottimi jeans. Un paio casual, uno da lavoro e uno più elegante. Sono immancabili nel guardaroba di ogni uomo che si rispetti, è un capo di base su cui costruire interi outfit.
    • Qualche camicia. Anche in questo caso, una casual, una per andare a lavoro e una formale. Dovrebbero bastare per la maggior parte degli uomini.
    • Scarpe degne di questo nome. Un uomo dovrebbe avere tre-cinque paia di scarpe di vario tipo, da portare in diverse occasioni: eleganti (per andare a lavoro e/o per le cerimonie), da tennis, da lavoro, casual (stivali a mezza gamba, anfibi, da ginnastica, ecc.) e adatte sia alle occasioni formali sia a quelle informali (Oxford, Top-Sider, mocassini, ecc.). Usale in base alle tue esigenze e abitudini.
  4. 4
    Non fare uso di droghe per vivere meglio. Un vero uomo è un avventuriero nato, per questo può sentirsi attirato dalle droghe. Chi sta bene con se stesso, però, non fa affidamento su sostanze stupefacenti per migliorare la propria vita. Malgrado le bollette, il lavoro stressante e gli innumerevoli progetti personali (per non parlare del calcio), un uomo trova sempre il modo di apprezzare la bellezza della vita senza modificare artificialmente il suo stato d'animo.
    Advertisement

Parte 3 di 4:
Interiorità

  1. 1
    Sviluppa dei principi personali. Un uomo non sempre si sente a suo agio nel rivestire il ruolo di giudice, giuria e carnefice, ma sa distinguere il bene dal male e si aspetta che gli altri seguano le sue stesse regole. Guardati dentro e chiediti: “Come mi sentirei se lo facessero a me?”. Dovrebbe aiutarti a maturare le linee di condotta giuste per la tua vita.
    • Un uomo non ruba, nemmeno nei momenti di disperazione. Un uomo disperato impara a chiedere aiuto agli altri invece di prendersi quello che non gli spetta.
    • Un uomo aiuta gli altri nel momento del bisogno. Capisce una persona che sta attraversando un momento difficile e che vuole essere aiutata. Quando è impossibile dare concretamente una mano, basta mostrare interessamento.
    • Un uomo si fida dei suoi amici, della sua ragazza e della sua famiglia. Mantiene le promesse e si aspetta che gli altri facciano altrettanto.
    • Un uomo non mente, né a se stesso, né agli altri. Matura una coscienza che lo guida e gli permette di accettare senza problemi la verità, anche se fa male.
  2. 2
    Sii ambizioso a modo tuo. Gli uomini lo sono per natura. Un uomo vuole portare a casa il pane, essere ammirato e rispettato dagli altri. In ogni caso, non tutti scelgono lo stesso percorso professionale, quindi non tutti definiscono nello stesso modo l'ambizione. Qualunque carriera o professione tu scelga (potresti seguirne varie), imponiti degli obiettivi, rispettali (o superali) e reinventati ogni volta che è necessario. Definisci la tua idea di successo.
  3. 3
    Prenditi la responsabilità delle tue azioni e pretendila anche dagli altri. La differenza sostanziale tra un uomo e un ragazzo? Tra un adulto e un bambino? Gli uomini sono responsabili. Onorano l'impegno preso, accettano i propri compiti e rispondono delle proprie azioni. Puliscono dopo aver sporcato (in senso figurato e letterale).
    • Un uomo qualsiasi sa che chiunque può mettere al mondo un bambino, ma solo un vero uomo capisce e accetta la responsabilità di essere un buon padre.
    • Un uomo non pretende che qualcuno faccia qualcosa al posto suo perché non ne ha voglia. Di conseguenza, apprezza le difficoltà e i rischi che gli altri si assumono per lui.
  4. 4
    Impara a fare sacrifici per le persone che ami e a cui tieni. Che ti piaccia o meno, i sacrifici sono necessari per crescere. La differenza tra un uomo e un ragazzo? Un uomo prende l'iniziativa, mentre un ragazzo esita o si lamenta. Un uomo vede il sacrificio come un dovere — che si tratti di sacrificare tempo, denaro o risorse per gli altri — soprattutto per le persone che ama.
  5. 5
    Diventa un brav'uomo. Avere integrità significa fare la cosa giusta per il motivo giusto, anche quando nessuno è lì a osservarti. Magari sei tentato a pensare che basti accettare le responsabilità che ti sei auto-imposto per essere un uomo, ma questo non sempre fa di te una brava persona. Non smettere mai di provare a fare la cosa giusta e di mettere in discussione il tuo carattere e la tua integrità. Per essere un uomo, devi innanzitutto essere una brava persona, altrimenti non crescerai mai.
    Advertisement

Parte 4 di 4:
Amore

  1. 1
    Tira fuori il gentiluomo che c'è in te. Ti suggerisce quello che devi fare, e sai che dovresti, anche quando la pigrizia ha la meglio.
    • Paga anche per la persona che frequenti, a meno che lei non lo consideri un comportamento barbarico e misogino. Procedi con cautela.
    • Apri la porta a una donna, aiutala a sedersi, dici “Per favore” e “Grazie”. Generalmente, mettere una donna al primo posto è indice di rispetto.
    • Occupati delle faccende domestiche. Alcuni uomini sentimentalmente impegnati da tempo si sottraggono al proprio dovere: dimenticano di portare fuori la spazzatura, fare i piatti, cambiare il pannolino. Un vero uomo sa che deve fare la sua parte in casa, per quanto sia sgradevole.
    • Impara a perdere con dignità. Gli uomini sono competitivi per natura e per qualcuno questo passaggio sarà difficile. Accetta una sconfitta con lo stesso decoro con cui accetti una vittoria. Più facile a dirsi che a farsi, ma provaci.
  2. 2
    Non essere indiscreto. Gli uomini adorano corteggiare, ma fin troppo spesso cedono alla tentazione di ostentare le proprie conquiste. Non cadere nella trappola di chi ti dice che, se non ti vanti di qualcosa, allora non è mai accaduto. Quando hai successo in amore, questo si nota senza dire una parola. Mostrandoti sicuro, senza raccontare niente, magari i tuoi amici penseranno che tu sia un autentico Casanova, per quanto poi non sia vero.
  3. 3
    Tratta sempre rispettosamente la tua fidanzata. Ecco una semplice lista di cose da fare o da evitare.
    • Cosa fare:
      • Ascoltarla sempre;
      • Perdonarla quando commette un piccolo errore;
      • Mantenere le promesse che le fai;
      • Trattarla nello stesso modo in cui vorresti essere trattato.
    • Cosa non fare:
      • Avere aspettative irrealistiche;
      • Manipolarla per ottenere tutto quello che vuoi;
      • Trattarla come un oggetto, non come una persona;
      • Presumere di sapere come si sentirà o reagirà.
  4. 4
    Non avere fretta di intraprendere una relazione. Molti si avventano sulle donne e generano situazioni scomode. In questo modo, non solo alienerai la ragazza che ti piace, le impedirai anche di ottenere quello che vuole. Un vero uomo sa che in campo amoroso è la donna a scandire il ritmo: se desidera lasciarsi coinvolgere subito da una storia, l'uomo deve essere pronto; se preferisce procedere con calma, l'uomo deve rassicurarla, dicendole che può aspettarla. Lasciando che sia lei a decidere, è possibile avere un rapporto di successo e un vero uomo sa che la pazienza darà i suoi frutti.
  5. 5
    Un po' di mistero non fa mai male. Per le donne, gli uomini sono irresistibili proprio perché spesso sono rompicapi intriganti. Essere misterioso non significa comportarti da duro che non deve chiedere mai. Vuol semplicemente dire farti conoscere progressivamente, sorprendendo la tua lei con una capacità, un tratto o un gesto inaspettato.
    Advertisement

Consigli

  • Circondati di modelli comportamentali positivi, anche più giovani di te. Nella tua vita, chi pensi possa essere un buon punto di riferimento? Come si comporta? Cosa fa? Impara da lui, ma ricorda anche che nessuno è perfetto. Tutti stanno ancora imparando, proprio come te.
  • Essere un uomo in fondo non è tanto diverso dall'essere una donna. Esistono qualità come la gentilezza, il rispetto e l'onestà che dovrebbero caratterizzare tutti. Le preferenze sessuali, in fatto di abbigliamento o hobby sono un'altra cosa.
  • Magari non vorrai sposarti. La scelta spetta a te. Il matrimonio non è un requisito fondamentale per essere un vero uomo.
Advertisement

Avvertenze

  • Ci vogliono anni per sviluppare le qualità che distinguono un uomo da un ragazzo. Tutti cresciamo a velocità diverse. Lavoraci su costantemente.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Counselor Professionale Registrata
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Trudi Griffin, LPC. Trudi Griffin lavora come Counselor Professionale Registrata nel Wisconsin. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Counseling Psicologico Clinico alla Marquette University nel 2011.
Categorie: Sviluppo Personale
Sommario dell'Articolo

Per essere un uomo, concentrati sullo sviluppo dei valori che orientano la tua vita, per esempio fidarsi degli amici o aiutare il prossimo, e preparati a fare dei sacrifici. Ricorda, per essere un brav'uomo devi fare la cosa giusta anche quando nessuno ti vede. Puoi anche mostrare la tua ambizione ponendoti obiettivi a lungo e breve termine o diventando un esperto in qualche campo, che si tratti di automobili o di donne.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement