Come Evitare Alimenti Pericolosi per il Tuo Cane

Sono molti gli alimenti che si trovano sulla tavola di ogni essere umano ad essere mortali per i cani. È importantissimo che tu li conosca per evitare di causare una malattia grave o mortale al tuo fedele amico canino.

Passaggi

  1. 1
    Impara a capire che solo perché un alimento non è tossico per te, non vuol dire che non lo sia per il tuo cane. Alcuni alimenti che non danno nessun problema all’uomo possono essere letali per i nostri preziosi animali domestici.
  2. 2
    Familiarizza con gli alimenti colpevoli:

  3. 3
    Le ossa di gallina possono rimanere incastrate nel palato.
  4. 4
    Controlla bene il cibo che stai condividendo con lui. Molti degli ingredienti sono nascosti in biscotti, pane, torte, conservanti e in altri alimenti processati. È molto importante essere consapevoli di ciò che si somministra al proprio cane, in modo da evitare questi cibi problematici.
  5. 5
    Assicurati che il tuo cane consumi una dieta (canina) salutare e bilanciata. Informati sui cibi appropriati per il tuo tipo di cane e visita regolarmente il veterinario per assicurarti che stia sempre in forma.
  6. 6
    Riduci al minimo gli spuntini dalla tavola. Incoraggiano un comportamento inappropriato in entrambe le direzioni, umana e canina, e supera la linea tra ciò che va bene per l’animale e ciò che è dannoso. Comincia sin da ora e mantieni questa politica.
  7. 7
    Contatta immediatamente il veterinario se noti segni di indebolimento, avvelenamento, mancanza di coordinazione, letargia, schiuma alla bocca o qualunque altro comportamento inusuale dopo aver consumato uno di questi alimenti. Non esitare, potrebbe essere un problema con conseguenze letali.
  8. 8
    Non lasciare che il tuo cane mangi la spazzatura. Potrebbe infettarsi o avvelenarsi.
    Pubblicità

Consigli

  • Se hai un dubbio riguardo un certo alimento, non darglielo. Meglio risparmiare al tuo amico una visita d’emergenza dal veterinario.
  • Molti preparati naturali per cani vantano tra gli ingredienti l’aglio come rimedio naturale contro le pulci, ma ricordati che l’aglio è pericoloso per il tuo cane.
  • Fai attenzione quando prendi una pillola. Se ne fai cadere una, assicurati di raccoglierla prima che lo faccia il tuo cane. Fai attenzione alle pillole e ai piccoli oggetti che cadono per terra, in mezzo ai cuscini del divano o in altre zone in cui al tuo cane è permesso andare.
  • Mostra ai bambini questo elenco e insegnagli per tempo cosa possono dare da mangiare al cane e cosa è proibito.
  • Qualunque alimento in quantità eccessive può provocare vomito.
  • Il pane cotto va bene, ma solo in quantità ridotte.
  • Se il tuo cane viene a chiederti da mangiare a tavola ignoralo, si allontanerà lentamente o si sdraierà. Potresti dargli un po’ di cibo e dirgli di andare a sdraiarsi da qualche parte.
  • Prepara il cibo del cane per tempo e insegnagli a mangiare quello. Molti corsi di addestramento canino insegnano queste cose.
Pubblicità

Avvertenze

  • Ricorda che solo perché il cane è stato nutrito con del cibo inappropriato una volta, non vuol dire che può consumarlo. Alcuni alimenti hanno un effetto cumulativo e il dosaggio è l’elemento chiave della sua letalità.
  • Non permettere mai al tuo cane di mangiare cibo o altre cose che si trovano sul suolo pubblico.
  • Metti sempre la spazzatura in un contenitore ben chiuso, dove il cane non può raggiungerlo.
  • Se il cane, dopo aver consumato uno di questi alimenti, mostra un qualunque segno di avvelenamento o uno dei sintomi descritto sopra, portalo immediatamente dal veterinario.
  • I cani non sono animali selvatici. Molte delle razze che riempiono le nostre case sono state addomesticate, ciò significa che sono state allevate per essere tenute sotto la supervisione degli esseri umani. Anche se i cani randagi “potrebbero” sopravvivere con una dieta selvatica, i cani che vivono con una dieta controllata vivono più a lungo e in salute.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 51 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Cani

Riferimenti

    Hai trovato utile questo articolo?

    No
    Pubblicità