Come Evitare che il Gatto Urini sul Tappeto

Scritto in collaborazione con: Pippa Elliott, MRCVS

Alcuni gatti sviluppano l'abitudine di urinare sul tappeto e questo può essere molto frustrante per i loro padroni. L'odore è tremendo e, spesso, si diffonde per tutta la casa. L'urina del gatto, inoltre, è difficile da eliminare dalle fibre, dando origine a odori persistenti. Inoltre, dato che i gatti hanno la tendenza a continuare a urinare nei punti che già hanno questo odore, diventa difficile correggere il problema. I motivi che spingono il gatto a urinare fuori dalla sua lettiera possono essere vari: può avere un problema al tratto urinario e alla vescica, potrebbe non gradire il tipo di lettiera o potrebbe essere in conflitto con altri animali. Continua a leggere per imparare come prevenire questo spiacevole incidente.

Metodo 1 di 3:
Evitare che il Gatto Urini sul Tappeto

  1. 1
    Porta il gatto dal veterinario. La causa del problema del gatto potrebbe essere un problema medico, come un'infezione del tratto urinario. Prima di provare qualunque altro intervento o rimedio, dovresti far visitare il gatto da un veterinario, per curare i problemi medici che potrebbe avere. È importante far controllare subito l'animale, per proteggerne salute e benessere e prevenire un'avversione duratura alla lettiera.[1][2]
    • Un gatto che rimane abbassato per lunghi periodi di tempo, le cui urine presentano sangue, che urina spesso e che miagola quando cerca di urinare potrebbe avere un'infezione alla vescica o al tratto urinario. Questi problemi di salute possono spingerlo a non usare la lettiera. Questi segnali possono indicare anche un'ostruzione urinaria, che può mettere a rischio la vita dell'animale. Solo il veterinario può capire la natura del problema, perciò è importante consultarlo.
  2. 2
    Pulisci l'eventuale urina con un detergente enzimatico. Pulire gli incidenti subito dopo che sono accaduti scoraggerà il gatto a usare nuovamente lo stesso punto. Usa un detergente enzimatico e non uno a base di ammoniaca. I detergenti con ammoniaca possono spingere il gatto a urinare più di frequente nel punto pulito, perché potrebbe confondere l'odore di ammoniaca per quello dell'urina di un altro gatto, quindi vorrà coprirla con la propria.[3][4]
    • Considera di far pulire il tappeto da un professionista, se è molto sporco.
    • Potresti dover buttare via i tappeti che non sono stati puliti tempestivamente. Liberati di quelli che sono stati sporcati ripetutamente dal gatto.
  3. 3
    Metti una lettiera nel punto del tappeto dove il tuo gatto ama urinare. Se il gatto ha iniziato a fare i bisogni su un tappeto, metti la sua lettiera in quel punto per incoraggiarlo a usarla. Quando avrà usato la lettiera per un mese, spostala di qualche centimetro al giorno fino a riportarla nella sua posizione desiderata.[5]
  4. 4
    Capovolgi i tappeti. I gatti possono sviluppare una preferenza per un tappeto specifico e iniziare a usarlo come bagno. Capovolgendo quelli che hai in casa, potresti scoraggiare l'animale, cambiando la consistenza della superficie. Prova a tenere i tappeti capovolti per alcuni giorni per verificare se questo previene il problema.[6]
  5. 5
    Applica del nastro biadesivo ai bordi dei tappeti. Il nastro può scoraggiare un gatto che vuole urinare su un tappeto, perché la sensazione del nastro sulle zampe è sgradevole. Prova ad applicare nastro biadesivo sui bordi del tappeto e nel punto in cui il gatto ama fare i bisogni.[7]
  6. 6
    Gioca con il gatto vicino alla lettiera. Il tuo gatto potrebbe urinare sul tappeto perché ha sviluppato un'associazione negativa con la lettiera. Puoi migliorare questi ricordi negativi giocando con l'animale vicino alla lettiera. Prova a farlo alcune volte al giorno, per creare sensazioni piacevoli per il gatto in quella zona.
    • Non provare a ricompensare il gatto con dei premi per aver usato la lettiera. I gatti non vogliono essere disturbati quando fanno i loro bisogni.[8]
    • Puoi lasciare cibo e giocattoli vicino alla lettiera, ma non tenere accanto ad essa le ciotole in cui l'animale mangia e beve regolarmente. I gatti non amano mangiare troppo vicino a dove fanno i bisogni.
  7. 7
    Parla di nuovo con il tuo veterinario se le cose non migliorano. Per incoraggiare il gatto a usare la lettiera servono tempo e impegno, ma non sempre avrai successo. Alcuni veterinari sono specializzati nella risoluzione di questi problemi. Se il tuo gatto non migliora nel tempo, puoi parlare con un veterinario specializzato nella modifica del comportamento degli animali.[9]
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Conoscere i Più Comuni Problemi con la Lettiera

  1. 1
    Quanto spesso pulisci la lettiera? I gatti non vogliono usare una lettiera sporca e potrebbero iniziare a fare i bisogni da altre parti se la trovassero sempre sudicia. Se non pulisci la lettiera tutti i giorni, forse il gatto urina sul tappeto per questo motivo.[10][11]
    • Oltre a rimuovere i bisogni dalla lettiera ogni giorno, dovresti anche rimuovere tutta la sabbietta una volta a settimana e pulire la cassettina con acqua calda e sapone neutro o bicarbonato di sodio. Quando hai finito, asciuga la lettiera e aggiungi nuovo agglomerato.
    • Prova una lettiera autopulente se non vuoi pulirla tutti i giorni.
  2. 2
    Assicurati di avere un numero sufficiente di lettiere in casa. È importante avere una lettiera in più rispetto al numero dei gatti della casa. Se, ad esempio, hai tre gatti, dovresti avere quattro lettiere. Se così non fosse, questo potrebbe essere il motivo per cui uno dei gatti urina sul tappeto.[12]
  3. 3
    Il gatto ha facilità d'accesso alla lettiera? Se il gatto deve fare un lungo percorso per raggiungere la lettiera o se è difficile entrare e uscire dalla lettiera stessa per l'animale, allora potrebbe urinare sul tappeto. Metti le lettiere del gatto dove sia facile raggiungerle, anche quando l'animale è di fretta, ad esempio una per ogni piano.[13][14]
    • Assicurati che il gatto possa avere una buona visuale, per tenere sotto controllo chiunque si avvicini o si allontani, altri animali compresi. I gatti non amano essere messi con le spalle al muro.
    • Aiuta i gatti più anziani usando lettiere con bordi più bassi, per facilitare l'entrata e l'uscita dell'animale.
    • Metti le lettiere vicine o sopra i punti del tappeto in cui il gatto urina.
  4. 4
    È la lettiera che usi a provocare il problema? I gatti possono evitare di usare la lettiera perché non gradiscono l'odore o la consistenza dell'agglomerato, o perché è troppo profonda. Un basso letto di agglomerato a grana fine o media è ideale, ma puoi anche provare tipi di sabbietta diversi per capire cosa preferisce il tuo gatto.[15]
    • Dai al gatto la possibilità di scegliere tra due agglomerati, mettendo due lettiere diverse una accanto all'altra. Alla fine della giornata, controlla quale ha usato il tuo gatto.
    • Non creare uno strato di agglomerato troppo profondo. Quasi tutti i gatti preferiscono lettiere con circa 2,5-5 cm di agglomerato.
  5. 5
    La lettiera provoca disagio al gatto? Alcuni gatti evitano di usare una lettiera perché non ne gradiscono la forma o la dimensione. Anche i rivestimenti possono essere sgraditi all'animale. Rimuovi il rivestimento e il coperchio della lettiera per controllare che non siano quegli elementi a provocare il problema.[16]
    • Considera anche la dimensione della lettiera. Se è troppo piccola per il tuo gatto, potrebbe evitare di usarla.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Considerare Possibili Problemi Comportamentali e di Salute

  1. 1
    Può essere lo stress a far urinare il gatto sul tappeto? Altri animali domestici, bambini o un ambiente rumoroso possono stressare il gatto e fargli evitare la lettiera. Assicurati che si trovi in un luogo semi-buio, silenzioso e isolato. Se la lettiera del gatto si trova in una zona molto frequentata, sarà meno probabile che la usi.
    • Prova a usare diffusori di feromoni, come il Feliway, per far sentire il gatto più rilassato. Questo prodotto rilascia un aroma che alcuni gatti trovano confortante.
  2. 2
    Considera le condizioni mediche attuali o passate del gatto. I precedenti clinici del gatto possono spiegare perché non usa la lettiera. Se sospetti che l'animale sia malato, portalo subito da un veterinario. Trattare subito una malattia può correggere il problema della lettiera e risparmiare dolore e disagio al gatto. Le infezioni del tratto urinario e la cistite interstiziale felina sono condizioni comuni che possono spingere il gatto a urinare sul tappeto.[17]
    • Le infezioni del tratto urinario possono spingere un gatto a evitare la lettiera, anche dopo che l'infezione è stata trattata. Il tuo gatto potrebbe comunque associare la lettiera con il dolore e decidere di evitarla.
    • La cistite interstiziale felina è un'altra causa comune dei problemi con l'uso della lettiera. I gatti con questa patologia possono urinare sul tappeto perché sentono più spesso il bisogno di urinare.
    • Anche calcoli renali o ostruzioni del tratto urinario del gatto possono fargli evitare la lettiera. Il tuo gatto potrebbe miagolare o ululare quando usa la lettiera e la paura del dolore potrebbe continuare anche dopo aver ricevuto le cure.
    • Ricorda che la cura tempestiva di queste malattie è fondamentale per evitare che il gatto sviluppi un'avversione duratura verso la lettiera.[18]
  3. 3
    Scopri se il gatto non usa la lettiera perché marchia il terreno. I gatti possono spruzzare urina sui mobili o altre superfici per marchiare il loro territorio. La quantità di urina sarà molto inferiore a quella prodotta quando l'animale fa i suoi bisogni. Se il tuo gatto mostra questo tipo di comportamento, molti dei suggerimenti di questo articolo saranno comunque utili, ma dovrai prendere ulteriori misure per risolvere il problema.[19]
    • Marchiare il territorio è un comportamento comune nei gatti maschi non castrati, ma anche le femmine non sterilizzate possono tenere questo atteggiamento, perciò è importante castrare o sterilizzare il tuo animale.
    • Il marchio del territorio è comune anche nelle case con più di 10 gatti, perciò limita il numero di gatti che possiedi per evitare il problema.[20]
    Pubblicità

Consigli

  • Se è un gattino a urinare sul tappeto, assicurati che non sia intimidito da gatti più grandi o altri animali. Assicurati anche che il piccolo gatto sappia come arrivare alla lettiera e possa entrarvi e uscirvi senza difficoltà.
  • Se hai più di un gatto, e non sai quale urina sul tappeto, chiedi al tuo veterinario della fluoresceina per identificare il responsabile. L'urina brilla sotto la luce nera. La fluoresceina dà un colore forte all'urina, così potrai capire quale gatto è responsabile.[21]
  • Indossa sempre i guanti quando maneggi le lettiere e le pulisci. Lavati bene le mani con il sapone e l'acqua calda quando hai finito.
  • Installa una porticina per gatti se il gatto esce spesso di casa. Una porta aiuterà il gatto a entrare e uscire quando vorrà fare i bisogni.
Pubblicità

Avvertenze

  • Mai usare ammoniaca o aceto per pulire il tappeto. L'odore è simile a quello dell'urina, il che potrebbe spingere il gatto a fare nuovamente pipì sulla stessa zona.
  • Non usare lettiere profumate se il gatto urina sul tappeto. Molti gatti sono infastiditi dagli odori intensi e preferiscono un agglomerato inodore.
  • Non cambiare repentinamente la zona della lettiera e il suo contenuto. Se per esempio cambi marca di agglomerato, mescolalo a quello vecchio gradualmente. Se devi spostare fisicamente la scatola, tienine una nella zona solita e mettine un'altra in una seconda zona finché il gatto non si sarà abituato.
  • Non far annusare l'urina al gatto, non prenderlo per metterlo nella lettiera e non confinarlo in una piccola stanza. Queste misure non risolveranno il problema e potrebbero in effetti peggiorarlo, creando associazioni negative con la lettiera.[22][23]
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Veterinaria del Royal College of Veterinary Surgeons
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Pippa Elliott, MRCVS. La Dottoressa Elliott è una veterinaria con oltre trenta anni di esperienza. Si è laureata all'Università di Glasgow nel 1987 e ha lavorato come specialista in chirurgia veterinaria per sette anni. In seguito, ha lavorato per più di dieci anni come veterinaria in una clinica per animali.
Categorie: Gatti

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità