Come Evitare di Arrossire

Sembra che non ci sia soluzione per quell'imbarazzante rossore che compare sulle guance ogni volta che incontri la persona che ti piace, quando senti una battuta volgare, oppure quando commetti un errore; in realtà, non dev'essere necessariamente così. Alcune persone arrossiscono in situazioni sociali che le mettono in imbarazzo; altre arrossiscono senza una ragione, innescando un circolo vizioso di imbarazzo ulteriore. Alcune persone ne hanno addirittura il terrore: si chiama eritrofobia, la paura di arrossire. Se hai l'impressione che questo tuo arrossire stia avendo un impatto troppo negativo sulle tue interazioni sociali e vuoi risolvere il problema, continua a leggere per trovare dei consigli su come evitarlo.

Metodo 1 di 2:
Prevenire il Rossore sul Momento

  1. 1
    Evitalo rilassando il tuo corpo. Quando ti capita di arrossire, puoi provare a rilassare i muscoli (soprattutto quelli di spalle e collo) per cominciare a riacquistare il giusto colorito. Prova a rilasciare la tensione che senti. Mantieni la postura eretta, con le gambe bilanciate.
    • Per rilassarti, prova a:
      • Ricordare di inspirare ed espirare (profondamente, se puoi).
      • Ricordare a te stesso che non è la prima volta che arrossisci e probabilmente non sarà l'ultima; in questo modo potresti trovare un po' di conforto, sebbene suoni un po' strano.
      • Sorridere; rende le guance di un colorito rosso naturale e inoltre ci fa sentire felici[1], distruggendo così ogni ansia sociale.
  2. 2
    Non pensarci troppo. Molte persone pensano troppo al rossore che sta divampando sulle loro guance e finiscono quindi per amplificare le loro ansie sociali. Le ricerche dimostrano che più pensi al rossore delle tue guance, più arrossisci[2]. Se riuscissi a trovare un modo per non pensarci, arrossiresti di meno!
  3. 3
    Prova a richiamare l'attenzione sul tuo arrossire. Se una persona va a un appuntamento e fa qualcosa di incredibilmente imbarazzante, un modo per salvare la situazione potrebbe essere richiamare l'attenzione proprio su quello: "Bene, questo è stato imbarazzante. Ti giuro che non sono sempre così impacciato!". Facendo in questo modo, si smaschera l'imbarazzo, che di solito svanisce quasi subito. Puoi fare la stessa cosa con il tuo arrossire.
    • Ovviamente non è qualcosa che puoi fare sempre e in ogni situazione; consideralo come uno strumento che puoi utilizzare ogni tanto. Spesso il tuo rossore peggiora perché hai paura che le altre persone scoprano la tua ansia; se sdrammatizzi prima che gli altri abbiano il tempo di accorgersene, non avrai più motivo di arrossire.
  4. 4
    Prova degli esercizi del pensiero. Per aiutarti a sentirti più fresco (fisicamente, ma anche mentalmente) e distrarti dal tuo arrossire, prova diversi esercizi mentali:
    • Immagina di tuffarti in un lago ghiacciato e di nuotare verso il fondo, sentendo sulla tua pelle il freddo dell'acqua. Ti aiuterà a rinfrescarti e dovrebbe aiutarti a rilassarti un po'.
    • Immagina che le altre persone siano in mutande. Per qualche strana ragione, questo vecchio trucco funziona sempre! È utile per mettere tutti i presenti sullo stesso piano e ti fa capire che chiunque può sbagliare. Potrebbe strapparti persino un sorriso!
    • Confronta la tua situazione con quella di altre persone in tutto il mondo. Ti senti in imbarazzo perché devi alzarti in piedi e parlare davanti a tutta la classe, ma non è niente in confronto a ciò che deve passare chi lotta per la propria vita o per procurarsi del cibo. Ricordati quanto sei fortunato.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Prevenire il Rossore a Lungo Termine

  1. 1
    Cerca di capire che cosa vuol dire arrossire: succede quando troppo sangue affluisce involontariamente al volto, solitamente è dovuto a qualche ansia sociale. Chi arrossisce, spesso suda. Il rossore si concentra sul viso perché è il punto del corpo con maggiori quantità di capillari e vasi sanguigni.
    • Il rossore non è sempre causato da ragioni “sociali”; molte persone arrossiscono perché si trovano a disagio nelle interazioni sociali, ma altre non hanno nessun motivo apparente. Questo tipo di rossore incontrollato è chiamato eritema cranio-facciale idiopatico.[3]
    • Esistono anche delle persone che hanno paura di arrossire (eritrofobia); per superare questo problema è necessario consultare un esperto.
  2. 2
    Cerca proprio di prevenirlo, se possibile. Devi scoprire quali sono le situazioni in cui arrossisci: quando ti arrabbi o quando sei agitato? Quando guardi una persona che ti piace? Oppure arrossisci quando l'attenzione è puntata su di te? In realtà, non devi evitare queste situazioni, ma cerca soltanto di renderti conto che non c'è ragione di arrossire in queste circostanze. Questo è il primo passo da fare per evitare l'imbarazzo di arrossire.
    • Fai una lista di tutte le volte che hai avuto questo problema di recente, specialmente nelle situazioni sociali. Prendi nota ci che cosa è successo. Ti hanno preso in giro? La gente se n'è accorta? Nella maggior parte dei casi, le persone normali non pensano che il rossore sia un problema e non ci fanno caso. E perché dovrebbero? Non è qualcosa che puoi controllare. Comincia a pensare che il rossore non è così importante come pensi.
  3. 3
    Non sentirti responsabile se arrossisci. Qualsiasi cosa tu faccia, non sentirtene responsabile: è involontario. Abitua la tua mente a capire che tu non hai niente a che fare con questa reazione corporea autonoma; non è colpa tua. Se non ti senti in colpa, è probabile che arrossirai meno spesso.
  4. 4
    Smetti di pensarci. Non solo è possibile che il tuo rossore sia meno evidente di quanto pensi, ma ricorda anche che molte persone pensano che sia una cosa carina. Ci sono dei vantaggi nell'essere una persona che arrossisce; tra questi:
    • Le persone che lo notano saranno più comprensive nei tuoi riguardi, cosa che alleggerirà il loro "giudizio sociale" su di te[4]. Visto in questo modo, arrossire può aiutarti a legare meglio con il prossimo.
    • I ricercatori sostengono che chi arrossisce sia più portato per le relazioni, rilevando livelli più alti di monogamia e affidabilità.[5][6]
  5. 5
    Allenati strenuamente per evitare di imbarazzarti. La tua faccia avrà un colorito che sembrerà più "normale" e potresti abbassare la pressione sanguigna del tuo corpo così tanto da diventare immune al rossore (se ti alleni almeno da mezz'ora a 2 ore). Anche se il rossore dovuto all'allenamento sparisse, quest'immunità temporanea durerebbe.
  6. 6
    Trova delle tecniche che ti aiutino a rilassarti. Prepara corpo e mente a rilassarsi prima di arrossire, attraverso la meditazione e la ginnastica dolce. Sentirti rilassato e pensare di avere il controllo potrebbe aiutarti a prevenire il rossore.
    • Prova lo yoga; è l'esercizio perfetto per corpo e mente che ti aiuterà a concentrarti e stimolerà il tuo fisico affinché il sangue scorra lungo tutto il corpo e non solo in faccia. Prova diversi tipi di yoga, ne esistono dozzine; trova quello che va bene per te.
    • Prova la meditazione dolce. La parola meditazione può avere significati diversi. Prova semplicemente a diventare consapevole del tuo corpo e porta questa consapevolezza fuori da te stesso, per aiutarti a liberarti. Per prima cosa, concentrati sui pensieri nella tua testa e poi sposta gradualmente la tua consapevolezza fino ai confini del tuo corpo, finché non lo percepisci nel suo insieme.
    Pubblicità

Consigli

  • Bevi molta acqua! Molte volte si arrossisce per la disidratazione.
  • Se vuoi evitare di arrossire per un evento particolare, come un discorso, bevi una bottiglia di acqua fresca 5 o 10 minuti prima. Bevila in fretta, ma non tanto in fretta da sentirti male. In questo modo il tuo rossore si fermerà per circa mezz'ora (funziona davvero!) ma non farlo troppe volte in un giorno o anche in generale oppure potresti danneggiare la tua vescica!
  • Respira profondamente; aiuta a prevenire e disperdere il rossore.
  • Se nessun consiglio funziona, dimenticati di tutto e ricorda che molte persone pensano che arrossire sia carino. È un pregio, non un difetto!
  • Sbadiglia o tossisci! Fai finta di avere qualcosa nell'occhio.
  • Parlando della tua tendenza ad arrossire riuscirai a non considerarlo più come un problema!
  • Chiedi a un vecchio amico dell'altro sesso di dirti cose che ti facciano arrossire finché non riuscirai a controllare la tua reazione.
  • Prova a tossire ogni volta che arrossisci.
  • Pensa a qualcosa di divertente.
  • Esercitati davanti allo specchio per farlo scomparire.
Pubblicità

Avvertenze

  • Cercare di nascondere il rossore potrebbe peggiorare le cose.
  • Non distaccarti da tutto per cercare di essere sempre calmo.
  • Non concentrarti sul rossore e su ciò che potrebbe accadere, perché entreresti in un circolo vizioso arrossendo ancora di più. Rilassati, resta calmo ed evita di pensarci.
  • Ricorda: se sei un adolescente, il rossore potrebbe essere causato da sbalzi ormonali.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 61 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Disturbi Emozionali

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità