Come Far Cessare il Ciclo Mestruale

Il ciclo mestruale, per quanto fastidioso, rappresenta un elemento naturale nella vita di una donna ed è il modo in cui il fisico comunica che gli organi riproduttivi funzionano correttamente. L’assenza totale del ciclo mestruale è di solito segnale di uno stile di vita malsano associato all’essere sottopeso o sovrappeso in modo significativo o a un’eccessiva attività fisica che il corpo non riesce a tollerare. Tuttavia ci sono dei modi per farlo durare di meno e, con il tempo, modificarlo.

Parte 1 di 3:
Assumere Abitudini per Accorciare il Ciclo
Modifica

  1. 1
    Sfrutta il calore a tuo vantaggio. Appoggia uno scaldino elettrico sul bacino o fai un bagno caldo per aiutare a rilassare i muscoli pelvici e dilatare i vasi sanguigni, stimolando così il flusso di sangue e accelerando il ciclo.
    • Puoi considerarlo un “alibi” per godere di un bel bagno caldo e restare un po' in ammollo. I crampi dovrebbero ridursi e le mestruazioni potrebbero accelerare il proprio corso; senza contare che in questo modo riesci anche a prenderti del tempo per te stessa, cosa di cui abbiamo tutti bisogno.
  2. 2
    Fai attività fisica regolarmente. Allenarti durante il ciclo può aiutarti ad alleviare i sintomi della sindrome premestruale, come gonfiore, stanchezza e malumore. Molte donne trovano che fare un regolare esercizio fisico può anche facilitare la durata e l’abbondanza delle mestruazioni nel lungo periodo.
    • In realtà, se ti alleni eccessivamente o comunque più di quanto il tuo corpo è abituato, puoi alterare completamente il programma normale del ciclo. Le ginnaste e altre donne che svolgono attività simili non hanno affatto le mestruazioni perché svolgono troppa attività fisica. Anche se non dovresti esagerare con l’esercizio al punto da sfiancare l’organismo, un moderato allenamento regolare ha molti vantaggi.
  3. 3
    Prova l'agopuntura. È una tra le più antiche pratiche di guarigione del mondo e viene adottata per trattare una vasta gamma di disturbi fisici usando i punti di pressione, anziché la medicina tradizionale. Sottoponendoti regolarmente a questa terapia puoi ottimizzare il ciclo mestruale e alleviare gli sbalzi d'umore, i crampi e altri sintomi premestruali.
    • Inoltre è ottima anche per lo stress. Tuttavia, alcune donne ritengono che possa interrompere del tutto il ciclo, quindi è importante parlare con il medico prima di iniziare a sottoporsi all’agopuntura.
  4. 4
    Fai sesso durante il ciclo. La nuova scienza è convinta che gli orgasmi possano limitare la durata delle mestruazioni. Infatti durante il momento di massimo piacere la donna ha spasmi muscolari che a loro volta stimolano il sangue a fluire più velocemente dall’utero. Se la cosa non ti mette particolarmente a disagio e non la trovi così ripugnante, vale la pena tentare.
    • Tra l’altro, la maggior parte delle donne ha un desiderio sessuale maggiore durante le mestruazioni. Aspetta almeno il 3° giorno (o comunque quando il flusso è un po' più leggero), prepara alcuni asciugamani e limitati alla “posizione del missionario”. Potrai restare sorpresa da quanto è piacevole.
    • Anche se è poco probabile, sappi che è possibile rimanere incinta durante il ciclo. Pertanto non rischiare e usa le dovute precauzioni.
    Advertisement

Parte 2 di 3:
Mangiare e Bere in Modo Diverso
Modifica

  1. 1
    Bevi molta acqua. La disidratazione durante il ciclo può causare maggiore gonfiore e altri spiacevoli sintomi premestruali. Cerca di bere più acqua del solito in questo periodo, proprio per combattere questi problemi.
    • Riduci la caffeina, l’alcol e il sale, in quanto sono tutte sostanze che disidratano il corpo. Se consumi questi prodotti, sarai costretta a bere ancora più acqua.
  2. 2
    Bevi molto tè. Se stai cercando di combattere il desiderio di bere sostanze e bevande a base di caffeina, rivolgi la tua attenzione al tè. Non solo ti aiuterà a rispettare le nuove abitudini alimentari, ma gli studi hanno riscontrato che fa anche bene contro i crampi.
    • Il tè è la bevanda migliore dopo l'acqua. Se non puoi bere l'acqua, questa dovrebbe essere la tua prima scelta. Oltre a mantenerti idratata, il tè è stato anche correlato alla lotta contro il cancro, le malattie cardiache e il diabete; inoltre favorisce il dimagrimento, riduce il colesterolo e stimola la prontezza mentale.
  3. 3
    Assumi più vitamina C. Prendere molta vitamina C può privare l’utero di progesterone con un conseguente dissolvimento delle pareti uterine interne. Tutti questi fattori possono portare a un'accelerazione del ciclo, facendolo terminare prima. Ecco un breve elenco degli alimenti che sono ricchi di vitamina C:
    • Melone di Cantalupo.
    • Agrumi e i relativi succhi, come arancia e pompelmo.
    • Kiwi.
    • Mango.
    • Papaia.
    • Ananas.
    • Fragole, lamponi, mirtilli, mirtilli rossi.
    • Anguria.
  4. 4
    Mangia alcuni alimenti che possono ridurre i dolori del ciclo. Puoi eliminare o almeno diminuire i crampi e i problemi associati al periodo mestruale attraverso la dieta. Di seguito è riportato un elenco di alimenti ricchi di vitamine, minerali, omega-3 e antiossidanti che possono ridurre il dolore e diminuire la durata del ciclo:
    • Aneto.
    • Sedano.
    • Semi di sesamo.
    • Salmone.
    • Cioccolato fondente.
    • Prezzemolo.
    • Hummus.
  5. 5
    Evita latticini, caffeina, zucchero, alcol e carne rossa. Questi alimenti hanno la caratteristica di provocare crampi e disturbi allo stomaco, oltre a facilitare uno stato di stress e ansia (almeno nel caso della caffeina). Se vuoi stare sicura, evita questi elementi durante le mestruazioni.
    • Se hai un disperato bisogno di qualcosa che ti dia una sferzata di energia, opta per un pezzetto di cioccolato fondente e un bicchiere di vino rosso. Il cioccolato fondente contiene lo zucchero che desideri, ma è più naturale; il vino rosso ha benefici per il cuore e contiene antiossidanti che agiscono a tuo favore.
    Advertisement

Parte 3 di 3:
Usare i Farmaci
Modifica

  1. 1
    Prendi in considerazione la pillola anticoncezionale. La sua funzione è di sopprimere la fertilità del corpo e di eliminare temporaneamente le mestruazioni. Alcune donne la assumono per il solo scopo di ridurre la durata e la frequenza del ciclo. Parla con il tuo ginecologo per valutare se questo contraccettivo è sicuro per te.
    • La quantità di cicli che avrai ogni anno dipenderà dal tipo di anticoncezionale che assumi.
    • Ad alcune donne può causare un sanguinamento inaspettato (spotting) tra due mestruazioni.
  2. 2
    Valuta anche altre forme di contraccettivi. Quasi tutti i tipi di anticoncezionali (IUD ormonale, impianto, iniezione, pillola, cerotto e anello) possono rendere il ciclo più leggero. Non lo fanno scomparire in un batter d'occhio, ma possono fermare il verificarsi di problemi successivi. Parla con il medico se qualcuna di queste soluzioni è adatta alla tua situazione.
    • Se per qualche motivo non vuoi affatto avere le mestruazioni, sappi che molte donne hanno riscontrato che il loro ciclo si è fermato dopo avere fatto l’iniezione anticoncezionale per circa un anno.
  3. 3
    Considera con attenzione di saltare il periodo di riposo tra una confezione e l’altra di pillola anticoncezionale. Se stai assumendo la pillola, è relativamente sicuro evitare la settimana di interruzione e iniziare subito un’altra confezione. In questo modo, non ti vengono affatto le mestruazioni.
    • Purché ci sia l'approvazione del tuo ginecologo, questo metodo può essere sicuro. L’importante è sapere che potresti avere perdite ematiche intermestruali, se ti basi su questo metodo per troppo tempo o troppo spesso. Potresti anche riscontrare strani sintomi fisici e, in caso di test di gravidanza, il risultato non sarebbe attendibile.
    • In commercio sono presenti pillole anticoncezionali che restano attive per 12 settimane, il che significa avere un ciclo ogni tre mesi. Se pensi che per te questo possa essere un buon compromesso, rivolgiti al medico per ottenere la prescrizione di uno di questi farmaci (Seasonal, Jolessa e Quasense, Seasonique e Camrese, Lybrel).
  4. 4
    Prendi degli antidolorifici. Oltre a combattere il dolore e il disagio che si verifica spesso a ogni ciclo, i FANS, come l’ibuprofene o il naprossene, possono anche ridurre il sanguinamento del 20-50%. Prendine uno prima di andare a letto, per ottenere un sonno più riposante.
    • Segui le indicazioni e la posologia riportate sul bugiardino per sapere quanto assumerne. La dose consigliata di ibuprofene e Motrin va da 200 a 400 mg per via orale ogni 4-6 ore, a seconda della necessità.
  5. 5
    Assumi calcio e vitamina D per affrontare meglio la sindrome premestruale. Alcuni medici esperti ritengono che una carenza di questi elementi possa aggravare i sintomi premestruali. Se temi di non assumere una quantità sufficiente di questi nutrienti, valuta di acquistare un multivitaminico da prendere ogni giorno o cambia la dieta per inserire più vitamina D e alimenti ricchi di calcio.
    • Latte, cavolo, yogurt, rabarbaro, tofu e sardine sono tutte ricche fonti di calcio.
    • Per assumere più vitamina D, aggiungi più pesce (soprattutto crudo), uova, prodotti lattiero-caseari, ostriche, funghi e cereali fortificati nella tua dieta.
    • Puoi anche prendere un integratore di olio di fegato di merluzzo, che contiene sia la vitamina A che la D.
  6. 6
    Parla con il ginecologo se hai cicli molto abbondanti (menorragia). Tutte le donne vorrebbero avere mestruazioni più brevi e leggere, ma per alcune può essere una vera necessità medica. La menorragia è un problema che consiste nell’avere cicli esageratamente lunghi e/o abbondanti. Un sanguinamento eccessivo causato da questo disturbo può causare anemia, mancanza di respiro, stanchezza e interruzione del sonno. La cura adeguata dipende prima di tutto dalla causa che provoca l'emorragia anomala. Tra i diversi trattamenti c’è l’assunzione di farmaci antinfiammatori non steroidei come l'ibuprofene, la terapia ormonale o i farmaci che facilitano la coagulazione del sangue.
    • Per valutare se l’emorragia è eccessivamente abbondante, considera i seguenti sintomi:
      • Sanguinamento sufficiente da inzuppare un tampone o un assorbente ogni ora.
      • Ciclo che dura più di 7 giorni.
      • Passaggio di coaguli di sangue durante le mestruazioni.
    • Se riscontri questi sintomi, rivolgiti al medico. Puoi iniziare ad assumere da subito un farmaco in grado di portare le mestruazioni alla normalità e mantenerti in buona salute.
    Advertisement

AvvertenzeModifica

  • La pillola contraccettiva non protegge dalle malattie sessualmente trasmissibili. Devi comunque praticare sesso sicuro, pur usando un anticoncezionale.
  • Parla con il medico prima di introdurre nella dieta nuove vitamine o integratori a base di erbe, soprattutto se attualmente stai già prendendo altri farmaci.
  • La pillola anticoncezionale può provocare numerosi effetti collaterali negativi, tra cui l’aumento di peso e della pressione sanguigna. Prima di iniziare a prenderla (qualunque sia il motivo), valuta se i vantaggi superano i potenziali rischi.


Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 13 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement