Come Far Maturare un Avocado

Aspettare che gli avocado che hai appena comprato siano maturi per consumarli può essere una pena. Esistono comunque dei rimedi a cui è possibile ricorrere per accelerare il processo di maturazione e mangiare il frutto prima del dovuto.

Parte 1 di 3:
Far Maturare un Avocado Intero

  1. 1
    Metti il frutto in un sacchetto di carta. In questo modo l'etilene prodotto dallo stesso avocado rimarrà intrappolato. Assicurati che non ci siano buchi!
    • Il sacchetto di carta è una sorta di trappola. Puoi utilizzare altri oggetti che funzionano in maniera analoga. Ovviamente può trattarsi anche di un sacchetto già usato come quello del pane. Tua nonna potrebbe dirti che dovresti metterlo nel sacchetto della farina, ma ti puoi accontentare di qualunque altro contenitore.
  2. 2
    Aggiungi una banana, una mela o un pomodoro. La banana è la scelta migliore, ma vanno bene anche gli altri frutti. Se non hai altra frutta tranne altri avocado, mettili tutti insieme.
    • Questa frutta emetterà ancora più etilene e il processo di maturazione sarà più rapido.
  3. 3
    Conserva il sacchetto a temperatura ambiente, chiuso. Puoi anche metterlo al sole tra i 18 e i 24 °C. Se hai messo solo gli avocado ci vorranno 2-5 giorni.
  4. 4
    Controlla l'avocado con regolarità. L'aggiunta di altri frutti rende il processo molto veloce e l'avocado può maturare in 1-3 giorni; sarà pronto quando riuscirai a sbucciarlo con facilità. Sentine la consistenza poiché è difficile fare una valutazione dal colore.
    • Un avocado acerbo è verde e sodo. Quando è maturo la buccia diventa viola o nera (ecco perché va consumato in due giorni). Quando è pronto per essere consumato sarà proprio nero-violaceo.
      • Quando è maturo è opportuno conservarlo in frigo per un paio di giorni al massimo perché perde progressivamente il suo gusto.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Far Maturare un Avocado Tagliato

  1. 1
    Spruzza il frutto con del succo di limone o di lime. La polpa esposta è soggetta a diventare nera e ad ammuffire e il succo di limone evita questo processo. Infatti, vuoi che l'avocado maturi e non che marcisca.
  2. 2
    Copri la polpa con della pellicola trasparente. Ricomponi l'avocado e avvolgilo completamente nella plastica. Conservalo in frigo.
    • Se non hai la pellicola, prendi un contenitore ermetico sigillabile.
  3. 3
    Tieni monitorato il processo. Il tempo necessario dipende solo da quanto è acerbo. Toglilo dal frigo e controllalo; quando è morbido e ti sembra pronto per essere mangiato, assaggialo. Se ti sembra acerbo, ricomponilo nella pellicola e rimettilo in frigo.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Conservare e Usare un Avocado

  1. 1
    Se l'avocado è intero e acerbo, lascialo a temperatura ambiente. Non metterlo in frigorifero. Non maturerà a basse temperature. Non devi fare assolutamente nulla (oltre a metterlo sul bancone della cucina) e dopo circa 6 giorni il frutto sarà maturo.
  2. 2
    Se l'avocado è tagliato, affettato o schiacciato, aggiungi del succo di limone. Anche se hai preparato il guacamole, spruzzalo con del succo di lime, di limone o anche di arancia (ma solo se fresco). L'acido di questi succhi fermerà il processo di ossidazione che rende nero il frutto.
    • Se comincia a diventare marrone, non gettarlo tutto. Taglia via solo la parte interessata e usa il resto prima che vada a male.
    • Se il tuo avocado non è ridotto in poltiglia o a pezzetti, ma tagliato a metà, puoi evitare di spruzzarlo con il limone mettendolo semplicemente sotto l'acqua corrente, dal lato del taglio, per poi posarlo in frigorifero. L'aspetto sarà peggio rispetto al metodo del limone, ma si tratta solo di uno strato di pelle che contribuisce a mantenere fresco più a lungo il resto del frutto. Questo sottile strato di buccia si rimuove facilmente e ti permette di avere un avocado fresco senza sapori extra.
  3. 3
    Se la situazione peggiora, schiaccialo e congelalo. Se diventa maturo prima di poterlo consumare, puoi formare una purea e congelarla. Non surgelare il frutto intero, altrimenti ne rovini il sapore. Potrai poi usare la purea per creare delle salse.
    • Ovviamente il frutto non andrebbe congelato, se possibile; la cosa migliore sarebbe quella di mangiarlo fresco.
  4. 4
    Controlla il processo di maturazione. In teoria hai avuto un paio di giorni per familiarizzare con il frutto, quindi sei in grado di capire se ha raggiunto il momento per essere consumato oppure no. Differenti livelli di maturazione danno dei prodotti alimentari diversi.
    • Se il tuo avocado è appena maturo, sarà meno attaccabile dal calore e lo puoi grigliare o cuocere al forno più facilmente.
    • Se invece ci mette un po', puoi affettarlo e aggiungerlo alle insalate o alle salse. Delle fette piuttosto sode faranno un figurone nel tuo piatto!
    • Se hai tanti avocado maturi, puoi trasformarli in una crema o salsa. Prepara un flan, un gelato o una cheesecake. È una buona scusa per fare degli esperimenti!
    Pubblicità

Consigli

  • Anche il sacchetto per alimenti o per il pane da solo, senza l'aggiunta di altri frutti, accelera parzialmente la maturazione del tuo avocado.
  • In alternativa, puoi riempire il sacchetto per il pane con della farina e inserirvi l'avocado.
Pubblicità

Avvertenze

  • La conservazione in frigorifero rallenta il processo di maturazione. Ricordalo nel caso tu voglia conservarlo a lungo, ma evitalo se vuoi che maturi alla svelta.
  • Non mettere l'avocado nel microonde. Puoi trovare online alcuni articoli che dicono il contrario (e in effetti puoi mettere nel microonde praticamente tutti gli alimenti), ma ne distruggerai il sapore.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Avocado
  • Sacchetto di carta per alimenti
  • Banana, mela o pomodoro (per velocizzare il processo)


Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Frutta & Verdura
Sommario dell'Articolo

Se vuoi far maturare un avocado, mettilo all'interno di un sacchetto di carta marrone per un paio di giorni: in questo modo l'etilene che provoca la maturazione del frutto viene intrappolato. Per accelerare ulteriormente il processo, aggiungi all'interno del sacchetto banane, mele e/o pomodori, tutti frutti che emanano etilene. Una volta sigillato il sacchetto conservalo a temperatura ambiente, lontano dalla luce del sole diretta, mentre attendi che l'avocado diventi maturo. Saprai che è maturo al punto giusto quando premendolo delicatamente sembra soffice, ma non troppo molle.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità