Come Far Tornare Bianchi i Capi Bianchi

Anche con cicli di lavaggio intensivi, mantenere bianchi i capi bianchi per sempre può diventare un'impresa quasi impossibile. A ogni modo, per fortuna ci sono alcuni trucchi da provare per far tornare i capi bianchi di un bel bianco brillante come erano da nuovi, nonostante le macchie e l'ingiallimento.

Parte 1 di 4:
Ammollo Speciale Pre-Trattante

  1. 1
    Mettili in ammollo nel bicarbonato.[1] Versa 4 l di acqua abbastanza calda con 115 g di bicarbonato in un lavandino o una bacinella e mescola bene fino al completo scioglimento del bicarbonato. Immergi i panni ingialliti o ingrigiti in questa soluzione, assicurandoti che ogni indumento stia sommerso. Lascia in ammollo per circa 8 ore.
    • Il bicarbonato elimina gli odori e sbianca, per cui questa opzione ha molteplici benefici. Inoltre è risaputo che il bicarbonato addolcisce l'acqua dura, perciò i tuoi capi non rimarranno in contatto con un'acqua che lascia macchie di minerali depositati se li lasci in ammollo in questa soluzione.
  2. 2
    Prendi un'aspirina. Sciogli 5 compresse di aspirina da 325 mg in 8 l di acqua calda. Lascia in ammollo i capi bianchi per circa 8 ore. Assicurati che tutti gli indumenti stiano ben sommersi.
    • Per velocizzare l'operazione, schiaccia l'aspirina prima di metterla nell'acqua. Così facendo si scioglierà più rapidamente, poiché ci sarà una maggiore quantità di granuli a contatto diretto con l'acqua.
    • Puoi anche mettere un paio di aspirine direttamente in lavatrice quando lavi i panni, ma fare un ammollo pretrattante con l'aspirina è una scelta nettamente migliore.
  3. 3
    Fai un trattamento a base di dentifricio.[2] Mescola un intero tubetto di dentifricio al bicarbonato e perossido (il tipo sbiancante) con 60 g di lievito chimico in polvere, 50 g di sale e 500 ml di aceto di vino bianco. Sbatti con una frusta fino a che il composto non diventa spumoso. Mettici in ammollo un capo vecchio e ingiallito per 3-4 ore e sciacqualo con acqua fredda.
    • Per ottenere risultati migliori, usa un dentifricio in crema e non in gel. È importante che il dentifricio contenga bicarbonato.
  4. 4
    Fai un pre-ammollo nel detersivo.[3] Metti 60 ml di detersivo per lavatrice o per piatti in un lavandino pieno d'acqua. Metti a bagno i panni e lasciali in ammollo per 2 ore.
    • Puoi anche usare lo shampoo al posto dei detersivi, ma se fai così scegline uno incolore e senza profumo. Uno shampoo colorato potrebbe macchiare un capo bianco, così come gli oli profumati che contiene.
  5. 5
    Metti in ammollo nel succo di limone.[4] Riempi un pentolone con dell'acqua e aggiungi uno o due limoni a fette. Porta tutto a ebollizione. Spegni il fuoco, poi metti i tuoi capi bianchi e lasciali in ammollo in quest'acqua "limonosa".
    • I limoni devono essere a fettine, non tagliati a metà. Ci dev'essere il massimo della polpa possibile a contatto con l'acqua, in questo modo il succo può fuoriuscire meglio dal frutto.
    Advertisement

Parte 2 di 4:
Pretrattamento Speciale per le Macchie

  1. 1
    Prova con un antiruggine per tessuti.[5] Inumidisci la macchia con acqua tiepida. Applica l'antiruggine sulla macchia, una quantità sufficiente a far penetrare il prodotto nel tessuto. Strofina l'area con uno spazzolino da denti per far andare il prodotto più in profondità nelle fibre, poi lascia agire per 5 minuti (o anche meno). Sciacqua l'antiruggine con acqua tiepida.
    • Questo metodo funziona bene soprattutto contro le macchie delle ascelle. Le macchie in quest'area si formano di solito per via della reazione fra sudore e deodoranti antitraspiranti, e il giallino è causato più dall'alluminio che dall'alone del sudore. L'antiruggine funziona benissimo su queste macchie a base alluminica.
  2. 2
    Applica del succo di limone.[6] Picchietta un po' di succo di limone sulla macchia, poi strofinala con un vecchio spazzolino da denti per un paio di minuti. Lascia agire il liquido per altri 5-10 minuti prima di sciacquare.
    • Sappi che puoi fare la stessa cosa con l'aceto bianco.
    • Gli acidi del limone e dell'aceto sono abbastanza blandi da funzionare senza danneggiare i tessuti, ma abbastanza aggressivi da sciogliere lo sporco lasciato dalle sostanze alcaline.
  3. 3
    Strofina le macchie con il sale. Appena ti è caduto qualcosa di scuro su un capo bianco, strofina un po' di sale sulla macchia. Il sale assorbe i liquidi dalla macchia e solleva lo sporco quando ancora non si è solidificato.
    • Questo trattamento funziona quando la macchia è ancora umida e fresca. Non lo potrai usare sulle macchie secche e ormai fissate sulle fibre.
  4. 4
    Usa un pretrattante contro le macchie che trovi in commercio. Sul mercato ci sono innumerevoli trattamenti contro le macchie. Puoi acquistarne uno per trattare le macchie, ma controlla che sia adatto al tipo di tessuto su cui lo vuoi usare, e segui sempre le istruzioni che trovi sull'etichetta.
    Advertisement

Parte 3 di 4:
Additivi Speciali per Lavatrice

  1. 1
    Aggiungi dell'aceto al ciclo di risciacquo. Aggiungi 250 ml di aceto bianco in lavatrice poco prima che inizi il ciclo di risciacquo. Fallo quando fai un carico di capi bianchi per ottenere risultati migliori.
  2. 2
    Lava con il bicarbonato. Versa 240 g di bicarbonato direttamente nel cestello della lavatrice, con dentro un carico di bucato. Fai fare il ciclo di lavaggio consueto.
    • Non mettere il bicarbonato nel cassettino dei detersivi della lavatrice.
    • In alternativa puoi usare la soda al posto del bicarbonato. I due prodotti si assomigliano, ma la soda ha un pH inferiore perciò è più sicura da usare sui panni.
  3. 3
    Metti del borace nella lavatrice.[7] Cospargi 60 g di borace su un carico di bucato nella lavatrice. Mettilo semplicemente nel cestello pieno di panni e fai partire un ciclo di lavaggio come di consueto.
    • Non mettere il borace nel cassettino dei detersivi della lavatrice.
    • Il borace assomiglia al bicarbonato per le sue proprietà sbiancanti e deodoranti.
  4. 4
    Usa la candeggina. Se il tuo bucato è composto esclusivamente da capi bianchi, aggiungi un misurino di candeggina al carico prima del lavaggio. Se ti preoccupano gli effetti aggressivi della candeggina classica, opta per quella delicata, oppure per una senza cloro o con una percentuale inferiore di perossido fra gli ingredienti.[8]
    • Se l'acqua di casa tua è dura e contiene molto ferro, non usare la candeggina. Il cloro e il ferro combinati possono fare ingiallire i panni. Usa invece una candeggina a base di ossigeno attivo.
  5. 5
    Prova un prodotto confezionato rimuovi-colore per tessuti.[9] Per i bianchi particolarmente ingrigiti o ingialliti, prova a usare un prodotto che rimuove i colori. Questi prodotti si trovano nel reparto detersivi o nelle mesticherie. Aggiungilo al ciclo di lavaggio seguendo le istruzioni riportate sull'etichetta.
    Advertisement

Parte 4 di 4:
Accorgimenti di Base per la Lavatrice

  1. 1
    Scegli gli additivi e i pretrattanti. Chiediti quali pretrattanti e additivi vuoi usare durante i lavaggi. Applica i pretrattanti per tempo e aggiungi gli additivi alla lavatrice quando stai per lavare i capi bianchi.
  2. 2
    Lava i bianchi separatamente. Lava i capi bianchi alla temperatura più alta che puoi raggiungere senza danneggiare i tessuti, e lava gli indumenti bianchi solo con altri panni bianchi. Dovresti lavare gli indumenti bianchi particolarmente sporchi separatamente da quelli che lo sono in misura minore.
    • L'acqua tende a essere più efficace nel rimuovere lo sporco a partire da una temperatura minima di 50 °C.
    • Anche se è vero che l'acqua calda fissa alcune macchie, per quanto riguarda i capi bianchi che hanno già subìto vari lavaggi in lavatrice e che hanno perso brillantezza a poco a poco, il cambiamento di colore è già avvenuto all'interno delle stesse fibre, per cui devi trattare l'ingiallimento o l'ingrigimento come se fosse sporco e devi usare l'acqua calda e non quella fredda.
    • Usa il detersivo quando lavi con la lavatrice, a prescindere dal pretrattante o dall'additivo che decidi di utilizzare. Il detersivo contenente enzimi è il migliore sul mercato, e devi usarne la massima quantità consigliata sull'etichetta della confezione per ottenere da esso la massima efficienza.
    • Sappi che in caso di acqua dura hai bisogno di più detersivo. Potresti anche montare un addolcitore in casa, in modo che l'acqua che entra in lavatrice sia meno aggressiva sul bucato.
    • Se nella tua acqua c'è un'alta concentrazione di ferro devi usare un prodotto che rimuova questo metallo durante il ciclo di lavaggio.
  3. 3
    Fai asciugare al sole. La luce del sole ha un effetto sbiancante naturale, per cui se stendi il bucato al sole si asciugherà e si sbiancherà contemporaneamente.
    • Se non puoi mettere i panni ad asciugare al sole per via del tempo, dell'ubicazione di casa tua o per qualsiasi altra ragione, puoi sempre asciugare il bucato in un'asciugatrice. Non beneficerai delle proprietà sbiancanti del sole, ma l'asciugatrice non dovrebbe nemmeno danneggiare i panni, purché siano adatti ad andare in questo elettrodomestico.
    Advertisement

Cose che ti Serviranno

  • Acqua
  • Spazzolino da denti pulito
  • Lavandino, pentolone o bacinella
  • Bicarbonato
  • Aspirina
  • Dentifricio sbiancante
  • Detersivo
  • Succo di limone
  • Antiruggine per tessuti
  • Sale
  • Trattamento rimuovi-macchie confezionato
  • Aceto
  • Borace
  • Candeggina
  • Rimuovi-colore confezionato

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Pulizia

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement