Come Fare Angoli di Quartabuono

Se vuoi nascondere il bordo grezzo di una tavola puoi usare dei cosiddetti giunti a quartabuono. Sono le decorazioni che si vedono normalmente nelle cornici per le fotografie, delle porte e delle finestre e attorno alle aperture. Le giunture a quartabuono sono deboli, ma utili per avere qualcosa che abbia un bell’aspetto e che non debba sopportare un peso eccessivo. Vai al primo passaggio per iniziare.

Parte 1 di 3:
Preparazione

  1. 1
    Prendi gli attrezzi giusti per tagliare e misurare. Ci sono un paio di attrezzi che puoi usare a seconda del materiale che stai tagliando e di come deve essere tagliato. I tagli standard e basilari si possono fare con una sega a mano e una cassetta per cornici. Tagli più complessi invece richiedono una sega circolare o da tavolo.
    • Per molte soluzioni d’interni come battiscopa e cornici a soffitto non dovrai tagliare gli angoli interni. In questi casi gli angoli di quartabuono non vanno bene e tendono a separarsi.
  2. 2
    Determina l’angolo. Misura il cambio d’angolo completo. Dividilo per il numero di pezzi e il risultato sarà l’angolo con il quale dovrai tagliare. La misura più comune è 45 gradi.
  3. 3
    Misura i punti iniziali. Dato che i tagli sono ad angolo, avrai un lato del legno più lungo dell’altro. Dovrai ricordare questo fattore e prendere le misure in modo corretto. Per esempio in un pezzo d’angolo interno la misura del muro dovrà essere uguale alla parte più lunga del legno. Per un angolo esterno la parte interna sarà uguale al muro, ma sarà dal lato più corto.
  4. 4
    Misura l’interspazio degli angoli. Se vuoi usare più legno possibile dovrai essere in grado di utilizzare gli scarti in ogni occasione. Dato che il pezzo dovrà essere più lungo da una parte di quanto non appaia (come negli angoli interni), dovrai essere in grado di calcolare il materiale extra di cui avrai bisogno. Se avrai un angolo standard di 45 gradi, allora avrai bisogno di un interspazio alla fine uguale alla profondità del pezzo di legno.
    • Se non hai un angolo di 45 gradi allora avrai bisogno di fare un po’ di conti. Non preoccuparti, è più facile di quanto sembri. Usa una calcolatrice o questa pagina per trovare seno e coseno dell’angolo che devi tagliare. Poi usa la calcolatrice per dividere il seno per il coseno. Prendi il risultato e moltiplicalo per la profondità del legno. Il risultato sarà lo spazio extra di cui avrai bisogno.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Tagliare il Materiale

  1. 1
    Allinea la sega. Imposta la sega all’angolo con cui dovrai tagliare. Segui le istruzioni dell’attrezzo che usi, dato che ogni modello è diverso.
  2. 2
    Allinea il legno. Posiziona il legno sulla macchina in modo che sia a rovescio quando possibile. Assicurati di sapere sempre dove dovranno essere i lati lunghi e corti. Usa una guida laser, se puoi (la maggior parte degli attrezzi moderni ce l’ha). Se non sei sicuro di come allineare il legno, tieni a portata di mano un pezzo di scarto per fare una prova. Fare delle prove è importante.
    • Quando tagli una cornice per fotografie, metti il lato piatto sulla superficie di taglio.
    • Quando fai un taglio squadrato, metti il lato piatto contro il bordo o la parte posteriore della superficie di taglio.
  3. 3
    Tieni il legno in posizione con dei morsetti. Se non usi un pezzo di legno abbastanza lungo da poter essere tenuto mantenendo le mani lontane dalla sega, prendi in considerazione l’idea di usare dei morsetti. È importante, molta gente perde le dita in queste situazioni: fai attenzione.
  4. 4
    Avvia la sega e abbassala. Di solito ci sono pulsanti da premere e azioni da fare per avviare e abbassare la sega. Segui le istruzioni dell’attrezzo che stai utilizzando. Tieni le mani lontane quando abbassi la sega e non premere troppo forte. Basta che la guidi dove deve andare e lascia che la sega tagli.
  5. 5
    Alzala e aspetta che la lama si fermi. Una volta finito puoi sbloccare il pezzo e toglierlo.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Unire il Materiale

  1. 1
    Usa dei morsetti. Non importa il metodo che userai per unire i pezzi: usare dei morsetti per tenere la giuntura salda mentre si assesta è importante. Ci sono diversi tipi di morsetti, a seconda del tipo di progetto al quale lavori. Chiedi al tuo negozio di fiducia un consiglio per quello che può essere più adatto a te.
  2. 2
    Usa colla e chiodi. Il modo più semplice per unire i pezzi è incollare gli angoli, unirli e poi inchiodarli utilizzando una sparachiodi. Questo metodo funziona meglio se i chiodi possono essere piantati su altro, come la cornice di una porta, dato che le estremità non terranno bene. Pialla i chiodi se non penetrano abbastanza, poi copri il buco con stucco per legno e dipingi di un colore simile al legno.
  3. 3
    Usa dei tasselli. Puoi scavare i buchi e inserire i tasselli nelle estremità delle giunture, se il legno è abbastanza spesso. Possono aggiungere supporto e rendere la giuntura più resistente. Basta fare un buco, immergere il tassello nella colla per legno e unire i pezzi. Usa tasselli della misura appropriata allo spessore del legno.
  4. 4
    Usa una giuntura a incastro. Una volta unite le estremità puoi provare l’incastro. Usando una sega, intaglia una tacca nell'angolo della giuntura, poi riempila di colla e infilaci una zeppa triangolare della forma e delle dimensioni corrette. È un metodo più difficile, ma funzionerà benissimo se fatto nel modo corretto.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 27 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Lavorare il Legno

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità