Come Fare gli Gnocchi

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Se sei stufo di pagare conti stellari al ristorante per mangiare un piatto di gnocchi, impara a farli in casa. Lessa le patate e quando si sono ammorbidite schiacciale per preparare la base degli gnocchi. Aggiungi la farina e un uovo per formare un impasto soffice, poi modellalo e taglialo a piccoli pezzi. Metti a bollire gli gnocchi per alcuni minuti e infine saltali nel tuo sugo preferito.

Ingredienti

  • 1,1 kg di patate (a pasta bianca)
  • 300 g di farina 00 per l'impasto e 60 g per infarinarlo
  • 1/2 cucchiaino (2,5 g) di sale
  • 1 uovo
  • 125 g di ricotta (facoltativo)
  • 25 g di parmigiano grattugiato (facoltativo)

Dosi per 2-4 porzioni

Parte 1 di 4:
Cuocere e Schiacciare le Patate

  1. 1
    Metti le patate in una grossa pentola e aggiungi una quantità di acqua sufficiente a coprirle. Lava le patate sotto l'acqua, dopodiché mettile nella pentola senza sbucciarle. Sommergile completamente con l'acqua fredda.[1]
    • Usa delle patate a pasta bianca, ricche di amido, per non dover usare troppa farina.
    • La quantità richiesta corrisponde più o meno a 4 patate grosse o a 6 patate piccole.
  2. 2
    Lessa le patate per 20 minuti a fiamma medio-alta. Attendi che l'acqua inizi a bollire in modo vivace e poi imposta il tempo di cottura sul timer della cucina. Lascia la pentola scoperta e attendi che le patate diventino morbide, puoi controllarne la consistenza con una forchetta.[2]
    • Non farle diventare troppo molli, altrimenti farai fatica a sbucciarle.
  3. 3
    Scola le patate e appoggiale sulla carta da cucina. Spegni il fuoco quando sono diventate sufficientemente morbide, metti uno scolapasta nel lavandino e versaci dentro le patate per scolarle dall'acqua. Rivesti un piatto con la carta da cucina e disponici sopra le patate ad asciugare.[3]
    • È importante assorbire l'umidità in eccesso dalle patate altrimenti l'impasto risulterà bagnato e molliccio.
  4. 4
    Sbuccia le patate. Quando sono abbastanza fredde per poterle maneggiare, privale della buccia con l'aiuto di un piccolo coltello appuntito.[4]
    • Se ci sono delle parti scure, rimuovile con il coltello e gettale vie insieme alle bucce.
    • Se le patate scottano, usa un foglio di carta da cucina per proteggerti le mani mentre le sbucci.
  5. 5
    Usa lo schiacciapatate. Metti una patata sbucciata nello schiacciapatate e premi il lungo manico verso il basso per ridurla in una purea, che lascerai cadere in una zuppiera. Ripeti il procedimento con tutte le altre patate.[5]
    • Se non hai lo schiacciapatate, puoi schiacciarle con la forchetta oppure puoi grattugiarle (in questo caso usa il lato con i buchi più piccoli della grattugia).
    • Se le patate schiacciate o grattugiate sembrano acquose, trasferiscile in un piatto rivestito di carta da cucina e lasciale scolare per 1-2 minuti.
    Advertisement

Parte 2 di 4:
Preparare l'Impasto degli Gnocchi

  1. 1
    Trasferisci la purea di patate sulla superficie di lavoro e aggiungi la farina e il sale. Lavora l'impasto su un tagliere o sul bancone della cucina pulito. Raccogli le patate schiacciate al centro della superficie di lavoro, aggiungi quindi 300 g di farina e mezzo cucchiaino di sale direttamente sulla massa.[6]
    • Per fare gli gnocchi è meglio usare la farina 00. Otterrai un impasto morbido e uniforme.
  2. 2
    Crea una fontanella al centro della purea di patate. Utilizza le dita per creare un buco di forma conica al centro dell'impasto, dove poter versare l'uovo ed eventualmente il formaggio.[7]
    • Se intendi aggiungere anche il formaggio, assicurati che la fontanella sia abbastanza grande.
  3. 3
    Rompi l'uovo e versalo al centro dell'impasto. Volendo, puoi aggiungere anche del formaggio per dare più sapore all'impasto e per renderlo più cremoso. In base ai tuoi gusti, puoi usare 125 g di ricotta e 25 g di parmigiano grattugiato; versali al centro dell'impasto insieme all'uovo.[8]
    • Assicurati che non ci siano dei pezzetti di guscio all'interno dell'uovo per non rischiare di mangiarli insieme agli gnocchi.
  4. 4
    Combina gli ingredienti mescolandoli con la forchetta. Sbatti l'uovo e quindi mischialo con i formaggi. Dopo aver amalgamato il tuorlo con l'albume, inizia a incorporare gradualmente la farina e le patate, prelevandole dai lati della fontanella con la forchetta.[9]
    • Puoi utilizzare anche un cucchiaio, ma con la forchetta riuscirai a miscelare meglio gli ingredienti.
    Advertisement

Parte 3 di 4:
Formare gli Gnocchi

  1. 1
    Lavora l'impasto con le mani. Inizialmente avrà una consistenza granulosa, ma piano piano diventerà morbido e leggero. Continua a lavorarlo finché non ha una consistenza omogenea e compatta. Evita di impastare troppo, altrimenti gli gnocchi diventeranno troppo duri.[10]
    • Non dovresti aver bisogno di infarinare la superficie di lavoro dato che inizialmente l'impasto sarà granuloso.
  2. 2
    Modella l'impasto a forma di lungo rettangolo. Dagli la forma con le mani direttamente sul piano di lavoro. Devi ottenere un rettangolo lungo circa 30 cm e largo 10 cm.[11]
    • Se l'impasto si appicca alle dita, infarinalo leggermente.
  3. 3
    Taglia il rettangolo per ottenere 8-10 listarelle. Puoi usare il coltello o un raschietto per la pasta per affettare il rettangolo di impasto, non utilizzare un coltello seghettato per non deformarlo. Cerca di ottenere all'incirca 8-10 strisce lunghe 10 cm.[12]
    • L'impasto dovrebbe essere leggero e arioso, in caso contrario probabilmente l'hai lavorato troppo a lungo.
  4. 4
    Fai rotolare le listarelle di impasto per dargli una forma cilindrica. Sposta una striscia di impasto al centro del piano di lavoro e usa entrambi i palmi per stirarla a mo' di grissino. Se vuoi ottenere delle chicche, ovvero degli gnocchi piccolissimi, fai rotolare la listarella di impasto finché non diventa lunga 30 cm. Ripeti lo stesso procedimento con le altre listarelle.[13]
    • Se ti piacciono gli gnocchi più grossi, arrotola l'impasto finché non raggiunge i 20 cm.
  5. 5
    Taglia le listarelle per ricavare degli gnocchi lunghi 2-3 cm. Riprendi il coltello o il raschietto per la pasta e affetta le strisce di impasto. Ogni pezzo dovrebbe essere lungo circa 2,5 cm, ovvero la grandezza media di uno gnocco. Se l'impasto inizia a diventare appiccicoso, infarina nuovamente la superficie di lavoro.[14]
  6. 6
    Disponi gli gnocchi all'interno di un vassoio leggermente infarinato. Spargi la farina sul fondo e poi adagia delicatamente gli gnocchi sul vassoio; infine, spolverali con un altro po' di farina. Lasciali nel vassoio finché non sei pronto a cuocerli.[15]
    • Cuoci gli gnocchi entro 45 minuti da quando li hai tagliati e trasferiti sul vassoio.
  7. 7
    Riga gli gnocchi con la forchetta. Se preferisci, puoi schiacciarli soltanto con delicatezza. Se vuoi che assorbano meglio il sugo, premili uno alla volta contro i rebbi di una forchetta mentre li fai rotolare. Se invece vuoi dargli una forma più semplice, premi con dolcezza il pollice al centro di ogni singolo gnocco.[16]
    • Se hai poco tempo, puoi mettere subito a bollire l'acqua e cuocere gli gnocchi così come sono.
    Advertisement

Parte 4 di 4:
Cuocere gli Gnocchi

  1. 1
    Porta l'acqua a bollore in una pentola. Riempila d'acqua per tre quarti e accendi il fuoco. Quando l'acqua bolle, aggiungi il sale, mescola e poi butta gli gnocchi. Appena messi in pentola, affonderanno lentamente verso il basso.[17]
    • Scuoti delicatamente gli gnocchi per eliminare la farina in eccesso prima di lasciarli cadere nell'acqua bollente.
  2. 2
    Cuoci gli gnocchi per un tempo compreso tra 2 e 4 minuti. Attendi che affiorino in superficie e poi assaggiane uno per assicurarti che siano cotti anche al centro. Mescolali di tanto in tanto mentre cuociono per evitare che si attacchino tra loro.[18]
    • Non aggiungere olio all'acqua di cottura. È meglio mescolare occasionalmente per tenere gli gnocchi separati.
  3. 3
    Usa un mestolo forato per scolare gli gnocchi. Spegni il fornello e rimuovili con cautela dall'acqua anziché scolarli nel lavandino come fai con la pasta. Trasferiscili nella padella.[19]
    • È importante scolarli bene altrimenti risulteranno mollicci.
  4. 4
    Salta gli gnocchi nel sugo che hai preparato per un paio di minuti. Versali nella padella all'interno del sugo caldo. Saltali a fuoco medio per 1-2 minuti.[20]
    • Salta gli gnocchi in padella anziché condirli nel piatto, assorbiranno il sugo e risulteranno più soffici.
    • Se gli gnocchi dovessero avanzare, trasferiscili in un contenitore a chiusura ermetica e conservarli nel frigorifero. Mangiali entro 2-3 giorni.
    Advertisement

Consigli

  • La classica rigatura degli gnocchi serve a fare in modo che trattengano una maggiore quantità di sugo.
  • Invece di lessare le patate, puoi cuocerle nel forno finché non diventano morbide. Nota però che l'impasto risulterà più asciutto e quindi un po' più difficile da lavorare.
  • Puoi provare a usare il purè istantaneo al posto delle patate, ma otterrai degli gnocchi più densi.
  • Se vuoi preparare gli gnocchi in anticipo e poi congelarli, dopo averli disposti sul vassoio infarinato mettili nel freezer per un paio d'ore. Successivamente trasferiscili in un contenitore a chiusura ermetica. Si conserveranno anche per due mesi. Quando sei pronto a mangiarli, tuffali nell'acqua bollente senza lasciarli scongelare.
Advertisement

Cose che ti Serviranno

  • Bilancia e cucchiaino
  • Pentola grande
  • Scolapasta
  • Piatto
  • Carta da cucina
  • Piccolo coltello appuntito
  • Schiacciapatate, forchetta o grattugia
  • Zuppiera
  • Mestolo forato
  • Padella
  • Tagliere da cucina (opzionale)

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Ricette

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement