Come Fare il Cioccolato

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Il cioccolato è uno di quei cibi che tutti amano. In alcune situazioni, quando la voglia di cioccolato chiama, potresti non avere la possibilità di uscire e andare a comprarlo al supermercato; inoltre molte barrette contengono ingredienti assai poco invitanti, tra cui coloranti, conservanti e zuccheri aggiunti. Per fortuna il cioccolato è una delizia facile da preparare in casa con pochi ingredienti semplici da reperire.

Ingredienti

Cioccolato Fondente

  • 100 g di cacao amaro
  • 120 ml di olio di cocco
  • 60 ml di miele
  • Mezzo cucchiaio (7 ml) di estratto di vaniglia
  • 25 g di zucchero a velo, 60 ml di sciroppo d'agave o 3-6 gocce di stevia (opzionale)

Resa: circa 300 g di cioccolato

Cioccolato al Latte

  • 140 g di burro di cacao
  • 80 g di cacao amaro
  • 30 g di latte in polvere (il latte in polvere può essere anche di soia, riso o mandorle)
  • 100 g di zucchero a velo, 240 ml di sciroppo d'agave o 1-2 cucchiaini (5-10 ml) di stevia
  • Sale (opzionale, a piacere)

Resa: circa 350 g di cioccolato

Metodo 1 di 2:
Preparare il Cioccolato Fondente

  1. 1
    Dosa gli ingredienti principali. Per questa ricetta occorrono 100 g di cacao amaro, 120 ml di olio di cocco, 60 ml di miele e mezzo cucchiaio (7 ml) di estratto di vaniglia. Usa una bilancia, un dosatore per i liquidi e un cucchiaio per misurare gli ingredienti, quindi versali in una ciotola o in una piccola zuppiera.[1]
    • Avendo dosato gli ingredienti in anticipo, non dovrai perdere tempo quando sarà il momento di usarli e non rischierai di commettere errori o di bruciare il cioccolato.
    • Volendo puoi aggiungere anche 25 g di zucchero a velo, 60 ml di sciroppo d'agave oppure 3-6 gocce di stevia liquida per rendere il cioccolato meno amaro.[2]
  2. 2
    Fai fondere l'olio di cocco in un pentolino a fiamma bassa. Accendi il fornello, regola la fiamma al minimo e versa l'olio di cocco in una piccola pentola. L'olio di cocco fonde a una temperatura bassa, quindi diventerà liquido entro pochi secondi.[3]
    • Mescola l'olio di cocco mentre si scalda per aiutarlo a fondersi rapidamente.

    Suggerimento: è meglio usare una pentola in acciaio inossidabile (o in alternativa una pentola antiaderente che si possa mettere a bagno), altrimenti pulirla sarà un problema.

  3. 3
    Aggiungi il miele e l'estratto di vaniglia. Usa una frusta o un cucchiaio in metallo per versare il miele a filo nel pentolino e mescolarlo all'olio di cocco. Aggiungi l'estratto di vaniglia e continua a mescolare finché i tre ingredienti non sono ben amalgamati. Piano piano il miele si scioglierà e otterrai una miscela omogenea dalla consistenza simile a quella di uno sciroppo.[4]
    • Mantieni la fiamma al minimo. Se l'olio si scalda troppo, gli zuccheri contenuti nel miele potrebbero bruciarsi rovinando il sapore del cioccolato.
    • Se vuoi aggiungere lo zucchero a velo, lo sciroppo d'agave o la stevia per rendere il cioccolato meno amaro, fallo subito dopo aver aggiunto il miele e l'estratto di vaniglia.
  4. 4
    Incorpora il cacao amaro setacciandolo sulla pentola. Anziché aggiungerlo tutto in una volta con il cucchiaio, incorporalo poco alla volta setacciandolo sul pentolino. Nel frattempo, continua a mescolare la miscela con la frusta o il cucchiaio, in modo che il cacao si distribuisca uniformemente e si amalgami gradualmente agli altri ingredienti.[5]
    • Farai meno fatica a incorporare il cacao se usi la frusta da cucina anziché un cucchiaio o una spatola in silicone.
  5. 5
    Allontana la pentola dal fuoco e continua a mescolare mentre la miscela si addensa. Capirai che il cioccolato è pronto quando sarà diventato liscio, scuro e leggermente lucido in superficie. A quel punto devi dargli soltanto il tempo di indurirsi.[6]
    • Spostando la pentola dal fornello caldo eviterai che il cioccolato possa bruciare.
  6. 6
    Versa il cioccolato caldo su una superficie antiaderente per farlo raffreddare. Trasferiscilo con cautela in una teglia rivestita di carta da forno o su un tappetino antiaderente in silicone. Livellalo con la spatola per dargli uno spessore di circa 1 cm.[7]
    • Se preferisci, puoi versare il cioccolato in degli stampini e creare tanti cioccolatini di forma diversa.[8]
    • Non versare il cioccolato in un contenitore, anche se è fatto di un materiale antiaderente. Anche ungendolo, è molto probabile che il cioccolato si attacchi e sarà molto difficile staccarlo.
  7. 7
    Metti il cioccolato in frigorifero per un'ora prima di mangiarlo. Quando si sarà indurito completamente, potrai romperlo a pezzetti o estrarlo dallo stampo e gustarlo.[9]
    • Conserva il cioccolato in frigorifero o all'interno di un contenitore coperto nella dispensa. Generalmente il cioccolato fondente ha una durata di circa un paio d'anni.[10]
    • Se per via del caldo il cioccolato si ammorbidisce o si scioglie, rimettilo in frigorifero in modo che si indurisca di nuovo.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Preparare il Cioccolato al Latte

  1. 1
    Prepara l'occorrente per la cottura a bagnomaria. Se non hai l'apposita pentola, puoi usare una pentola normale e una zuppiera in metallo. Riempi la pentola d'acqua per circa metà e mettila a scaldare sul fornello a fiamma media. Appoggia la zuppiera sulla pentola in modo che il calore proveniente dall'acqua che bolle ti consenta di amalgamare gli ingredienti senza correre il rischio di bruciarli.[11]
    • L'acqua deve essere molto calda, ma non deve bollire. Se la temperatura è troppo elevata, il cioccolato potrebbe rovinarsi o bruciare.
    • Se intendi preparare il cioccolato spesso, puoi acquistare una pentola per cuocere a bagnomaria per facilitare le operazioni.[12]
  2. 2
    Sciogli 140 g di burro di cacao nella zuppiera calda. Raschia continuamente il fondo della zuppiera con una spatola per evitare che il burro di cacao si bruci e per aiutarlo a sciogliersi più uniformemente. Come il burro comune, il burro di cacao fonde rapidamente e nella sua forma liquida gli somiglia molto.[13]
    • Puoi acquistare il burro di cacao nei negozi che vendono prodotti e utensili per la pasticceria oppure online.
    • Se non riesci a reperire un burro di cacao di alta qualità, puoi usare la stessa quantità di olio di cocco come sostituto.[14]
  3. 3
    Aggiungi 80 g di cacao amaro setacciandolo. Quando il burro di cacao si è sciolto, incorpora a poco a poco il cacao, per evitare che si formino i grumi. Mescola bene i due ingredienti con un cucchiaio o una frusta in metallo per amalgamarli.[15]
    • Assicurati che non ci siano dei grumi o dei punti in cui il cacao non si è sciolto.
  4. 4
    Aggiungi 30 g di latte in polvere e 100 g di zucchero a velo. Continua a mescolare bene la miscela per assicurarti che gli ingredienti secchi si amalgamino al burro di cacao. Dopo aver aggiunto il latte in polvere, noterai che il cioccolato assumerà pian piano una sfumatura più chiara.[16]
    • Volendo puoi usare il latte in polvere di soia, di mandorle o di riso; la quantità rimane la stessa.[17]
    • Se vuoi, puoi sostituire anche lo zucchero a velo. Puoi usare 250 ml di sciroppo d'agave o un paio di cucchiaini (5-10 ml) di stevia liquida, per rendere il cioccolato più nutriente.
    • Il latte ordinario contiene una percentuale di acqua molto elevata. L'eccesso di umidità impedirebbe al cioccolato di addensarsi e indurirsi correttamente, ecco perché devi utilizzare quello in polvere.[18]

    Suggerimento: un pizzico scarso di sale può servire a controbilanciare la dolcezza dello zucchero e a dare un gusto un po' più complesso al cioccolato.[19]

  5. 5
    Allontana la zuppiera dal calore e mescola il cioccolato finché non si è addensato. Mescolalo dall'alto in basso ripetutamente. Deve diventare liscio, cremoso e privo di grumi.[20]
    • A questo punto la consistenza del cioccolato non sarà ancora perfetta, ma non preoccuparti; continuerà ad addensarsi mentre si raffredda.
    • Puoi personalizzare il cioccolato e renderlo ancora più goloso aggiungendo qualche ingrediente in più, per esempio mandorle, nocciole, menta o frutta disidratata.[21]
  6. 6
    Versa il cioccolato su una superficie antiaderente o in uno stampo per le caramelle. Se vuoi che si indurisca e formi una grande tavoletta unica, versalo su un tappetino antiaderente in silicone o in una teglia rivestita di carta da forno e livellalo con la spatola per dargli uno spessore di circa 1 cm. In alternativa, puoi usare gli stampini per le caramelle per creare tanti cioccolatini di forme diverse.[22]
    • Anche lo stampo per fare i cubetti di ghiaccio può andare bene per fare i cioccolatini; basta ungerlo con un filo d'olio prima di versarci dentro il cioccolato fuso.
    • Batti la mano sul fondo dello stampo un paio di volte per rompere le bolle d'aria che potrebbero essersi formate mentre versavi il cioccolato.[23]
  7. 7
    Lascia indurire il cioccolato in frigorifero per un'ora. Quando si è indurito completamente, rompilo a pezzetti oppure estrai i cioccolatini dagli stampi e assaggia la tua creazione.
    • Conserva il cioccolato in un contenitore coperto nella dispensa o in un altro luogo fresco e asciutto. Generalmente il cioccolato al latte si conserva per circa un anno, ma sarebbe un vero miracolo se durasse così a lungo![24]
    Pubblicità

Consigli

  • Come per qualsiasi altra cosa, esiste una curva di apprendimento anche per imparare a fare il cioccolato. Non pretendere che risulti perfetto al primo tentativo. Ci vogliono pazienza e pratica per ottenere i risultati migliori.
  • Mangia il cioccolato così com'è oppure usalo per preparare i tuoi dessert preferiti.
  • Il tuo cioccolato può diventare un regalo unico e gradito, in special modo durante le festività natalizie.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Cioccolato Fondente

  • Una piccola pentola antiaderente
  • Frusta o cucchiaio in metallo
  • Tappetino antiaderente in silicone
  • Spatola in silicone
  • Teglia e carta da forno (facoltativo)
  • Stampo per le caramelle (facoltativo)

Cioccolato al Latte

  • Una piccola pentola
  • Acqua
  • Zuppiera piccola
  • Frusta o cucchiaio in metallo
  • Tappetino antiaderente in silicone
  • Teglia e carta da forno (facoltativo)
  • Stampo per le caramelle (facoltativo)

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Dolci
Sommario dell'Articolo

Il modo più facile per fare il cioccolato a casa è mescolare cacao in polvere e burro ammorbidito in una ciotola fino a ottenere una pasta priva di grumi. Versa poi il burro in una pentola di acqua calda e mescolalo bene. Trasferisci l'impasto in una grande ciotola aggiungendo zucchero a velo e latte. Mescola insieme tutti gli ingredienti, poi versa l'impasto in una teglia o nella vaschetta per fare i cubetti di ghiaccio. Metti il cioccolato in frigo per una notte, in modo che si indurisca, ed ecco fatto!

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità