Come Fare l'Olio di Vitamina E

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

L'olio di vitamina E è efficace per rendere più belli i capelli e la pelle. Può essere usato per idratare il viso, ma puoi anche massaggiarlo sul cuoio capelluto per rinvigorire i capelli e utilizzarlo per trattare le cicatrici [1][2]. Prepararlo è facile e richiede pochissimi ingredienti.

Metodo 1 di 2:
Preparare l'Olio di Vitamina E

  1. 1
    Misura ½ tazza di un olio di base. Aiutati con un misurino. Dal momento che lo userai su pelle e capelli, assicurati che sia biologico e non comedogenico, in modo da non ostruire i pori e causare imperfezioni. Ecco alcuni oli che potresti usare [3]:
    • Olio di argan.
    • Olio di semi di canapa.
    • Olio di semi di girasole.
    • Olio di cartamo.
  2. 2
    Travasa l'olio in un recipiente marrone scuro o blu cobalto aiutandoti con un imbuto, in modo da non farlo cadere. Inserisci l'imbuto nella bottiglietta e versaci l'olio che hai misurato. Il recipiente deve essere marrone scuro o blu cobalto per proteggere l'olio di vitamina E, evitando che vada a male o si ossidi a causa della luce.
  3. 3
    Apri 4 capsule di vitamina E (da 400 UI ciascuna) e versane il contenuto nella bottiglietta aiutandoti sempre con l'imbuto. Se lo preferisci, puoi forare le capsule con un ago, per poi spremere la vitamina E nella bottiglietta.
    • Se hai dell'olio vitamina E in forma liquida piuttosto che in capsule, misurane circa 1 cucchiaino e aggiungilo all'olio di base [4].
  4. 4
    Se vuoi, aggiungi qualche goccia di un olio essenziale a scelta. Misurane 3-5 gocce e versale nella bottiglietta. Ecco alcuni degli oli più indicati [5]:
    • Rosa.
    • Lillà.
    • Lavanda.
    • Arancia.
    • Limone.
    • Menta piperita.
  5. 5
    Mescola gli oli. Chiudi la bottiglietta e voltala sottosopra. Rimettila in posizione verticale e rovesciala nuovamente. Ripeti diverse volte per assicurarti di mescolare bene gli oli.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Conservare e Usare l'Olio

  1. 1
    Tienilo in frigo. Questa modalità di conservazione lo farà durare più a lungo perché verrà protetto dalla luce e si manterrà fresco [6]. Chiudilo bene prima di metterlo in frigo.
    • Riscalda la bottiglietta fra le mani per un minuto prima dell'utilizzo. Inoltre, voltala sottosopra e rimettila in posizione verticale per diverse volte.
  2. 2
    Se è la prima volta che lo usi, provalo su una piccola area della pelle. Alcune persone potrebbero avere una reazione allergica, quindi è bene fare un test prima di applicarlo su una zona estesa.
    • Per testarlo, applicane 1-2 gocce sull'interno polso e massaggialo. Aspetta 24 ore, quindi controlla la zona per vedere se si sono manifestati rossori, secchezza, prurito o gonfiore. Non usarlo in caso di reazione allergica. Se la pelle non presenta alcun problema, procedi pure con l'utilizzo.
  3. 3
    Usane una piccola quantità. Ne basta poco per idratare bene viso, capelli e altri punti del corpo. Versane qualche goccia sul palmo della mano e, se necessario, aggiungine di più.
    • Per quanto l'olio di vitamina E non sia comedogenico, usarne in grandi quantità può ostruire i pori.
    • Interrompi l'utilizzo in caso di sfoghi. Alcune persone assistono alla comparsa di brufoli e imperfezioni nonostante l'olio non sia comedogenico.
  4. 4
    Lava il viso e struccati (se necessario) prima di applicare l'olio di vitamina E. Applicandolo sulla pelle pulita sarà più efficace e difficilmente ostruirà i pori.
  5. 5
    Applicalo sulle cicatrici con un cotton fioc o un batuffolo di cotone. L'olio di vitamina E è infatti efficace per attenuare le vecchie cicatrici [7][8], rendendole più piccole o meno visibili. Consulta un dermatologo per stabilire con quale frequenza trattarle.
    • Non applicarlo sulla pelle spaccata o sulle ferite aperte.
  6. 6
    Massaggialo sul cuoio capelluto con i polpastrelli. L'olio di vitamina E è efficace per lucidare i capelli o massaggiare il cuoio capelluto. In questo caso lavoralo sulle radici, applicandolo su tutta la testa. Versane una piccola quantità sul palmo della mano, intingici i polpastrelli e procedi con il trattamento.
  7. 7
    Finito.
    Pubblicità

Consigli

  • Se soffri di una patologia cutanea, come eczema, psoriasi o acne, prima di usarlo consulta il tuo dermatologo.
Pubblicità

Avvertenze

  • Cerca di non farlo cadere su vestiti, lenzuola o altri tipi di tessuti, altrimenti potrebbero macchiarsi. Elimina anche gli eccessi di olio rimasti sulle mani o sul viso.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Olio di base biologico e non comedogenico, come quello di argan, semi di canapa, cartamo o semi di girasole
  • Capsule di vitamina E
  • Olio essenziale a tua scelta (facoltativo)
  • Bottiglietta marrone scuro o blu cobalto
  • Misurino
  • Imbuto

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità