Come Fare la Carbonella

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

La carbonella viene realizzata bruciando pezzi di legno finché tutte le impurità svaniscono e resta solo il carbone, ed è perfetta per cucinare con il barbecue all’aperto. Quella che si trova al supermercato può essere piuttosto costosa, quindi prepararla da solo è una scelta semplice ed economica. Continua a leggere questo tutorial per imparare a fare la carbonella seguendo due metodi differenti.

Metodo 1 di 2:
Accendere un Falò

  1. 1
    Individua una zona dove puoi accendere un falò. Puoi farlo in giardino oppure devi trovare un altro posto sicuro e ottenere un permesso. Verifica le ordinanze del tuo Comune di residenza in merito alle fiamme libere.
  2. 2
    Procurati un bidone di metallo. Questo è il contenitore in cui metterai il legno. Puoi utilizzarne uno grande o piccolo, in base a quanta carbonella devi preparare. Assicurati che abbia un coperchio resistente al fuoco.
  3. 3
    Scegli il tipo di legno per fare la carbonella. Il tipo migliore per questo scopo è quello ben stagionato. Puoi usare il ciliegio, il legno di quercia oppure il noce, sono tutte valide soluzioni. Chiedi ai vicini se hanno della legna da venderti oppure recati nel negozio di articoli per il giardinaggio o di bricolage. Devi procurartene a sufficienza per riempire il cilindro completamente. Spezza la legna in blocchi da 10 cm di lato.
  4. 4
    Riempi il bidone con il legno stagionato. Cerca di compattare bene i vari blocchi in modo che tutto il contenitore sia pieno, successivamente metti il coperchio. Devi premere il tappo a sufficienza per farlo rimanere in sede senza però ottenere una chiusura ermetica.
  5. 5
    Preparati ad accendere il falò. Compra o raccogli della legna in più per preparare un fuoco che bruci almeno per 3-5 ore. Allestisci il fuoco nel punto che hai scelto in precedenza. Al centro del falò lascia un foro per il contenitore. Inserisci il cilindro nel foro e coprilo con altra legna.
  6. 6
    Accendi il falò. Continua ad alimentarlo per almeno tre ore o più, soprattutto se hai usato un cilindro metallico capiente con tanta legna. Lascia che il fuoco si estingua da solo e che il contenitore si raffreddi prima di avvicinarti.
  7. 7
    Togli la carbonella. Quando aprirai il coperchio, vedrai un bel quantitativo di carbonella appena realizzata. Usala per le tue grigliate per il resto dell’estate.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Utilizzare due Contenitori

  1. 1
    Acquista un grande bidone di metallo e uno più piccolo. Il secondo deve entrare nel primo lasciando molto spazio ai bordi. Usa un contenitore interno da 113 l e uno esterno da 208 l.
  2. 2
    Nel bidone grande, ritaglia un’apertura per alimentare la combustione. Usa un seghetto per il metallo e ricava un’apertura rettangolare di circa 30x50 cm. Grazie a questa finestrella potrai alimentare il fuoco e mantenere alta la temperatura interna ai cilindri.
  3. 3
    Pratica dei fori con il trapano sulla base del contenitore piccolo. Questi consentono all’estremo calore di entrare nel cilindro piccolo “cuocendo” così la legna al suo interno. Fai 5-6 fori da 1,5 cm sul fondo del contenitore.
  4. 4
    Riempi il cilindro piccolo con legna stagionata. L’ideale sarebbe del legno di ciliegio, quercia o noce spezzato in blocchi da 10 cm di lato. Cerca di riempire bene il contenitore, senza lasciare spazi vuoti. Metti il coperchio ma rompilo o foralo per consentire all’umidità di uscire.
  5. 5
    Prepara un supporto all’interno del grande cilindro. Inserisci due mattoni piatti sul fondo, uno per lato. Appoggia altri due mattoni sopra i primi, trasversalmente. Così facendo il contenitore più piccolo non tocca il fondo del cilindro grande e ricavi abbastanza spazio per alimentare il fuoco.
  6. 6
    Appoggia il contenitore piccolo sul supporto. Assicurati che entri bene nel cilindro grande; se così non fosse, usa dei mattoni o delle pietre più piccole per realizzare il supporto. Metti il coperchio anche sul cilindro grande lasciando delle fessure per il flusso d’aria.
  7. 7
    Accendi un falò all’interno del bidone grande e lascia che bruci per 7-8 ore. Per questo fuoco usa dei ramoscelli e della legna che puoi inserire attraverso l’apertura che hai realizzato in precedenza sul fondo del contenitore. Man mano che il fuoco si stabilizza, usa dei blocchi di legna più grandi.
    • Monitora costantemente il falò; quando noti che le fiamme si riducono, aggiungi altra legna.
    • Hai bisogno del calore più intenso possibile, quindi continua a mettere legna molto densa.
  8. 8
    Aspetta che le fiamme si estinguano. Dopo 7-8 ore, le impurità, l’umidità e i gas sono stati eliminati dal legno lasciando solo carbonella pura. Attendi che il falò si spenga e che tutto “l’impianto” si sia completamente raffreddato prima di avvicinarti.
  9. 9
    Togli la carbonella. Trasferiscila dal piccolo cilindro a un contenitore e conservala per usi futuri.
    Pubblicità

Consigli

  • Sii paziente; il processo di "cottura" potrebbe richiedere molte ore.
Pubblicità

Avvertenze

  • Non rimuovere il bidone finché il fuoco non si è completamente estinto. Se la carbonella, pronta solo parzialmente, riceve abbastanza aria, inizierà a bruciare.
  • Non scottarti; mantieni i bambini lontano dalle fiamme e dagli oggetti bollenti.
  • Assicurati che il coperchio sia forato quando accendi il fuoco, così i gas possono fuoriuscire evitando che si accumuli pressione.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Cucina

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità