Come Fare la Doccia con un Arto Ingessato

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Quando subisci una frattura a una gamba o a un braccio, potresti non sapere con certezza come prenderti cura dell'igiene personale. Non è facile fare la doccia con l'ingessatura, ma non si tratta di un problema insormontabile. Nel caso di una rottura a un arto, devi fare in modo che il gesso resti asciutto mentre ti lavi. Prendi delle precauzioni quando entri ed esci dalla doccia. Se il gesso si bagna accidentalmente, chiama il medico per sapere che cosa fare.

Metodo 1 di 4:
Rendere il Gesso Impermeabile

  1. 1
    Acquista una copertura. Questo è probabilmente lo strumento più semplice per rendere il gesso resistente all'acqua, dato che svolge un po' di lavoro al posto tuo. Puoi chiedere maggiori informazioni al medico oppure al farmacista; molte aziende producono dei rivestimenti impermeabili per proteggere le ingessature.[1]
    • Questi dispositivi sono in genere delle lunghe "maniche" costruite con materiale impermeabile e che vanno indossate sopra il gesso. Sono disponibili in diverse misure per adattarsi ai vari tipi di ingessatura. Il loro vantaggio principale è rappresentato dalla resistenza, dato che sono realizzate in materiali meno suscettibili agli strappi.
    • Alcune protezioni sono dotate di pompa che risucchia l'aria per creare un sigillo stagno attorno al gesso, garantendo una maggiore protezione.
  2. 2
    Usa i sacchetti di plastica. Se non hai una protezione, gli oggetti di uso comune possono rivelarsi utili. Puoi mettere dei sacchetti sigillabili attorno al gesso, per tenerlo al riparo dall'acqua.[2]
    • I piccoli sacchi dell'immondizia, le buste per la spesa o contenitori simili sono generalmente adatti a questo scopo. Puoi metterne uno sul gesso e sigillarne l'apertura superiore con un elastico o del nastro adesivo. Gli elastici sono più delicati sulla pelle e ti permettono di riutilizzare il sacchetto dopo la doccia.
    • Verifica che il sacchetto non abbia fori, prima di usarlo per proteggere il gesso.
  3. 3
    Prova la pellicola trasparente. Se la avvolgi in maniera abbastanza stretta, può diventare una soluzione efficace. Accertati di coprire tutto il gesso, prestando attenzione che non ci siano fessure che espongono l'ingessatura all'acqua. Successivamente, fissa il materiale con del nastro adesivo o un elastico.[3]
    • Ricorda che questo metodo potrebbe essere meno efficace degli altri. Sebbene sia relativamente poco costoso, potrebbe però lasciare delle zone di gesso esposte.
  4. 4
    Avvolgi un asciugamano o un panno attorno alla parte superiore del gesso. Questo dettaglio è molto importante, a prescindere dalla tecnica che hai deciso di usare, perché impedisce all'acqua di filtrare sotto l'ingessatura. La presenza di umidità fra la pelle e il gesso potrebbe causare infezioni cutanee.[4]
    Advertisement

Metodo 2 di 4:
Valutare le Alternative

  1. 1
    Tieni il gesso fuori dall'acqua. Anche con una protezione eccezionale, c'è sempre il rischio che un po' di umidità filtri verso l'ingessatura. Impegnati per tenere l'arto fratturato completamente al riparo dall'acqua dopo l'infortunio.[5]
    • Fai il bagno al posto della doccia. Se ti sei rotto un braccio, è più facile impedirne il contatto con l'acqua immergendoti in una vasca da bagno. Puoi appoggiare semplicemente l'arto al bordo della vasca, mentre lavi il resto del corpo.
    • Se preferisci davvero fare la doccia, cerca di impedire il contatto fra l'acqua corrente e la fasciatura gessata. Potrebbe essere necessario tenere la gamba fratturata fuori dalla doccia mentre ti lavi.
    • Tuttavia, anche se decidi di tenere il gesso fuori dall'acqua, indossa sempre una copertura impermeabile. Anche una piccola quantità di acqua può danneggiare la fasciatura.[6]
  2. 2
    Fai delle spugnature invece della doccia. Dopo un infortunio non è semplice muoversi all'interno del box doccia, senza contare il rischio di bagnare il gesso. Le cose potrebbero essere ancora più complicate, se la frattura è a carico di una gamba. Se possibile, scegli di fare delle spugnature.[7]
    • Se hai un bambino con il gesso, potresti trovare più comodo lavarlo con una spugna finché non si sentirà maggiormente a suo agio con la fasciatura.
    • Se sei un adulto, cerca di lavarti con una spugna vicino al lavandino. Se c'è una persona con cui ti senti a tuo agio, puoi chiederle di aiutarti.
  3. 3
    Chiedi al dottore se un'ingessatura impermeabile è adatta alla tua situazione. Solitamente, questo tipo di fasciatura rigida può essere immerso in acqua in tutta sicurezza. Se temi che ci siano parecchie probabilità di bagnare il gesso, parla con il medico di questa soluzione.[8][9]
    • Esistono diversi tipi di materiali impermeabili che vengono usati per immobilizzare le fratture. Informati presso l'ortopedico in merito al materiale più adatto a te. Alcuni sono migliori di altri, il dottore dovrebbe quindi essere in grado di consigliarti per il meglio.
    • Ricorda che anche le ingessature definite "impermeabili" non lo sono al 100%. Sebbene siano in grado di resistere meglio all'esposizione all'acqua rispetto a molte altre, dovresti comunque prendere delle precauzioni quando nuoti, fai il bagno o la doccia. Cerca di bagnare raramente la fasciatura.
    • Un'ingessatura impermeabile potrebbe non essere adatta nei casi in cui è necessaria una certa mobilità per garantire la guarigione.
    Advertisement

Metodo 3 di 4:
Fare la Doccia con una Gamba Ingessata

  1. 1
    Metti una sedia di qualche tipo nella doccia. Quando hai una gamba fratturata devi sederti per lavarti. Molte persone dichiarano che quelle da giardino sono perfette allo scopo, ma dovresti consultare il medico. Chiedi consiglio a un professionista sanitario in merito al tipo di sedia da mettere nella doccia di casa.[10][11][12]
    • Verifica che sia sicura. Se la sedia scivola e slitta, potrebbe causare un altro incidente.
    • Dovresti disporre un tappetino antiscivolo per evitare questa complicazione.
    • Fai in modo che una persona sana testi la sicurezza della sedia prima di entrare nella doccia.
  2. 2
    Abbassati all'interno del box doccia. Se hai un bastone o un deambulatore, usalo per sostenerti mentre cammini verso la doccia. Dalle le spalle e chinati per sederti sulla sedia che si trova all'interno.[13]
    • Usa quello che hai a disposizione come supporto. Cerca di appoggiarti ai lati del box o alla colonna saliscendi, se è ben fissata. Ricorda che alcune colonne non sono bloccate alla parete con delle viti, devi quindi verificarne la tenuta prima di sfruttarle come sostegno.
    • Siediti delicatamente e sposta la gamba fratturata, in modo che resti fuori dal flusso di acqua corrente. Ruota il corpo per trovarti di fronte ai rubinetti e alle manopole della doccia.
  3. 3
    Usa il doccino collegato al tubo flessibile per lavarti. Questo metodo ti permette di avere un maggior controllo, in quanto puoi dirigere il flusso dell'acqua sulle parti del corpo che desideri lavare e puntarlo lontano dal gesso.[14]
    • Se non hai un doccino staccabile, puoi cercare di lavarti con l'acqua che fuoriesce dalla pigna principale e un panno bagnato. Ricorda solo di essere particolarmente attento a non bagnare l'ingessatura. Dovresti sempre avvolgere la fasciatura in una copertura protettiva prima di lavarti.
  4. 4
    Asciugati mentre sei seduto. Assicurati che ci sia un asciugamano a portata di mano prima di iniziare a lavarti. Dovresti asciugarti mentre sei ancora seduto. Devi evitare di avere le mani e i piedi scivolosi, quando cerchi di sollevarti e uscire.[15]
  5. 5
    Alzati ed esci dal box doccia. Girati verso l'uscita e afferra il bastone, le stampelle o qualunque altro supporto alla deambulazione. Sollevati delicatamente ed esci dalla doccia.[16]
    • Se hai una sedia a rotelle, siediti su di essa con attenzione.
  6. 6
    Parla con il medico prima di cercare di lavarti con una gamba ingessata. Sebbene questo metodo sia ritenuto sicuro, è di vitale importanza discuterne con l'ortopedico. Solo il dottore conosce i dettagli del tuo infortunio e del tuo attuale stato di salute, per valutare se la doccia è un'opzione sicura. Se ti sconsiglia di lavarti stando seduto su una sedia, potrebbe raccomandarti altri metodi o alternative adatte.
    Advertisement

Metodo 4 di 4:
Gestire un Gesso Bagnato

  1. 1
    Asciuga il gesso subito dopo averlo bagnato. Nel caso entrasse in contatto con l'acqua, dovresti fare di tutto per asciugarlo in fretta. In questo modo riduci i danni ed elimini il rischio di infezioni cutanee.[17]
    • Usa un asciugacapelli. Scegli sempre un'impostazione "a freddo", perché le temperature maggiori possono provocare ustioni.
    • Puoi anche usare il tubo di un aspirapolvere, se non hai il phon.
  2. 2
    Chiama il medico subito dopo aver bagnato il gesso. Potrebbe essere necessario sostituirlo. Se la fasciatura è entrata accidentalmente in contatto con l'acqua, informane immediatamente il dottore. Fissa un appuntamento quanto prima. L'umidità può penetrare nell'ingessatura e causare un'infezione alla pelle.[18]
  3. 3
    Fai attenzione ai gessi in fibra di vetro. Questo materiale è più resistente all'acqua ed è più semplice da asciugare, se la superficie entra in contatto con l'umidità. Tuttavia, l'acqua può penetrare fra la fasciatura e la pelle, causando una possibile infezione. Vale la pena chiamare sempre il medico quando l'ingessatura si bagna, anche se è in fibra di vetro.[19]
    Advertisement

Consigli

  • Se non hai un box doccia, collega un soffione doccia a un tubo da giardino. Questa soluzione si rivela molto utile quando devi lavarti e hai un gesso, soprattutto se l'arto fratturato è la gamba.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement