Come Fare un'Offerta di Appalto per un Lavoro di Ristrutturazione

In qualità di imprenditore o carpentiere, ti troverai spesso a fare offerte di appalto per lavori di ristrutturazione. Esistono molti fattori da considerare, ma la cosa più importante da ricordare è che bisogna soddisfare il cliente. L'offerta dovrebbe contenere le modifiche e le integrazioni alla casa o all'ufficio che verranno apportate dal tuo intervento. L'aspetto più importante consiste nel fatto che la tua offerta dovrà essere precisa. Affinché la ristrutturazione sia come desidera il cliente, quest'ultimo dovrà sapere quanto costerà l’opera e che cosa può aspettarsi dal denaro che investe.

Passaggi

  1. 1
    Procurati dal cliente le referenze per il credito se non mai hai lavorato prima per lui. Si tratta di muoversi in modo intelligente negli affari al fine di assicurarsi che il cliente abbia i mezzi per pagare per il lavoro che commissiona. Non è certamente inopportuno chiedere i riferimenti bancari, soprattutto se la ristrutturazione comporta un intervento piuttosto importante. Inoltre, se scopri che il potenziale cliente ha una lista di debiti non pagati in tempo, potresti scegliere di non accettare l'incarico.
  2. 2
    Analizza il lavoro per vedere se ti permetterà di avere un profitto. Insieme col cliente esamina passo passo ogni aspetto e rivedi le sue aspettative. Concentrati sui dettagli del lavoro. Se sono considerevoli o il committente è molto esigente, può rivelarsi un lavoro che ti porta via troppo tempo e attenzione e, pertanto, potresti decidere di non fare alcuna offerta. Se l'accesso alla zona è limitato o difficile oppure se le condizioni di lavoro sono poco felici, forse preferirai non proporti affatto per questo progetto.
  3. 3
    Chiedi al cliente eventuali bozze o disegni del progetto, se sono disponibili. Se non lo sono, interrogalo attentamente sull'opera di ristrutturazione e su tutti gli aspetti che spera di curare con la realizzazione del progetto. In questo modo eviterai l'insorgere di qualsiasi malinteso in futuro.
  4. 4
    Crea un elenco di tutto l'occorrente per il lavoro di ristrutturazione tenendo conto dei pannelli di cartongesso, del legno, degli infissi, dei cavi e così via. Calcola il costo.
  5. 5
    Calcola l'intero costo dell'opera. Includi il costo per la manodopera e i contratti di subappalto. È probabile che sia necessario subappaltare i lavori di muratura, elettrici o idraulici.
  6. 6
    Scrivi la tua proposta di offerta inserendo tutte le informazioni che riguardano i costi, la quantità e il tipo di materiali, le spese e la manodopera. È sempre una buona idea aumentare i costi dell'opera del 5-10 %. In questo modo potrai coprire eventuali imprevisti. L'offerta dovrebbe includere anche le tue informazioni di contatto, i requisiti per il pagamento, la data di scadenza per l'offerta ed eventuali clausole esonerative. La proposta funziona in modo molto simile a un contratto, una volta accettata dal cliente.
  7. 7
    Fai una bozza dell'offerta per vedere eventuali errori o omissioni. Fanne due copie. Mettine una nella tua documentazione e dai l'altra al cliente.
  8. 8
    Siedi col cliente, quando gli dai l'offerta, e riesamina quello che contiene. Così facendo, lo aiuterai a capire qual è la tua offerta e potrai trovare eventuali errori. Se è presente qualche inesattezza, andrà corretta immediatamente e il cliente dovrà ricevere una nuova offerta non appena possibile.
    Pubblicità


Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Casa & Giardino

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità