Come Fare un Assolo di Danza

In genere si ha la possibilità di fare un assolo di danza quando si partecipa a un provino, ci si esibisce al matrimonio di una persona cara, durante un esame o un saggio organizzato dalla scuola di danza. La bellezza di questa esibizione sta nell'opportunità di mettere in risalto i propri punti di forza nel ballo. Che tu sia un ballerino qualificato o ti piaccia semplicemente intrattenere gli altri per mezzo della danza, un assolo ti darà la chance di ammaliare il pubblico. Ecco alcune strategie per preparare una coreografia.

Passaggi

  1. 1
    Determina l'obiettivo dell'assolo. Se devi fare un provino per una compagnia di danza piuttosto esigente, l'obiettivo sarà quello di presentare la tua tecnica e il tuo livello avanzato. D'altro canto, un assolo per un pubblico generale può avere il semplice obiettivo di intrattenere.
  2. 2
    Scegli la musica giusta. Quando fai un provino per una tradizionale compagnia di danza classica, scegli della musica classica o un pezzo che vada bene per una lezione. Se ti esibirai in occasione di un evento sociale o simile, scegli della musica che colpisca il pubblico. Alcuni tipi di danza contemporanea vengono messi in scena accompagnati dalla recitazione. Nel caso della step dance, si potrebbe creare la musica applaudendo e battendo i piedi.
  3. 3
    Scegli una tematica per la danza. Non tutte le esibizioni devono averne una. Alcune coreografie hanno lo scopo di fare colpo per mezzo di movimenti pieni di energia o commuovere il pubblico con una grazia maestosa. In ogni caso, se hai intenzione di raccontare una storia attraverso i passi o trasmettere un concetto, definiscilo sin dall'inizio.
  4. 4
    Stabilisci la tua entrata in scena. La scelta dipende dalla tematica. In alcuni casi è più potente irrompere sulla scena una volta che le luci si sono accese e la musica è iniziata. In alternativa, potresti disporti al centro del palcoscenico, per cominciare a ballare quando si accendono le luci e parte la musica.
  5. 5
    Crea la coreografia della parte centrale dell'assolo.
    • Racconta una storia attraverso la danza. Magari puoi raccontare di aver perso qualcosa, e quando l'hai ritrovato hai sentito un'immensa gioia. I movimenti possono rispecchiare le parole specifiche del testo. Puoi usare degli attrezzi di scena per il racconto.
    • Metti in risalto le tue capacità tecniche. Ogni ballerino ha dei punti di forza specifici. Alcuni sono flessibili, altri estremamente forti, altri ancora posseggono tutte queste qualità e così via. Approfitta della sezione centrale dell'assolo per mettere in risalto i tuoi punti di forza tecnici, senza allontanarti dalla tematica principale dell'esibizione.
    • Usa con efficacia lo spazio. Esegui i movimenti di maggiore impatto al centro del palco, in modo che possano essere visti con facilità. Evita di fare movimenti che non potranno essere visti, come sdraiarti su un palco non elevato. Se ti esibisci su un palcoscenico di grandi dimensioni, sfrutta il più possibile lo spazio.
    • Considera le dinamiche dell'assolo. Approfitta dei cambiamenti drastici che interessano la musica. Incorpora movimenti che ti permettano di tornare al centro del palco saltando. Per mantenere l'attenzione del pubblico, evita che l'assolo abbia troppi elementi di immobilità e stasi, a meno che non vengano inseriti volontariamente per veicolare una storia o un concetto.
  6. 6
    Decidi come concludere l'assolo. Puoi chiuderlo con una posizione dinamica sull'ultima battuta. La musica può finire a mano a mano che i tuoi movimenti aggraziati si fermano. Potresti anche andartene dal palco mentre la canzone si sfuma.
  7. 7
    Prova l'assolo. Se dovessi dimenticare un movimento mentre balli in gruppo, puoi seguire gli altri. Durante un assolo non ci si può permettere questo lusso. Provare e riprovare ti aiuterà a memorizzare i passi, ma anche ad aumentare la fluidità e l'espressività dei movimenti.
  8. 8
    Chiedi aiuto a un amico o un parente. Se l'assolo non va bene per l'occasione in cui lo intendi usare, lo devi sapere. Assicurati di mostrarlo in anteprima ad almeno due persone, in modo da non metterti in imbarazzo.
    Pubblicità

Consigli

  • Una cosa importantissima da ricordare: mai paragonarti agli altri, altrimenti ti scoraggerai. È un errore di cui sono consapevoli molti ballerini, il problema è che se ne dimenticano.
  • Le emozioni trasmettono ai giudici la tua voglia e la tua esigenza di ballare, rivelano se ti piace farlo davvero o no. Se ami la danza, le emozioni ti verranno naturali.
  • In particolare, se i giudici dicono che trasmetti poche emozioni, dimostra loro che si sbagliano. Inoltre, informati sul direttore della scuola. Se gli piace la danza contemporanea, non fare una coreografia di danza classica.
  • Quello che conta davvero è l'esibizione. Deve essere un mix di tecnica, tempistica, presentazione (abbigliamento), selezione musicale e, soprattutto, emozioni.
  • I provini possono aiutarti a capire se sei tagliato per il mondo dello spettacolo o per la danza professionale. Se ne fai diversi e dimentichi i passi a causa dello stress, è possibile che il ballo non faccia per te, ma non preoccuparti: c'è sempre tempo per migliorare.
Pubblicità

Avvertenze

  • Se scivoli o hai un altro imprevisto, continua a ballare.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Ballo

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità