Come Fare un Bagno con i Sali di Epsom

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Il sale di Epsom è un solfato di magnesio usato da secoli per alleviare dolori e fastidi. Oltre ad avere questa caratteristica, si crede efficace per trattare ustioni solari, psoriasi, insonnia e distorsioni, fra gli altri disturbi. I sali di Epsom possono essere usati da soli mentre ci si fa il bagno, ma è anche possibile aggiungere altri ingredienti (come l'olio essenziale di lavanda) o preparare una pasta per la doccia qualora si avesse poco tempo a disposizione [1].

Metodo 1 di 3:
Usare i Sali di Epsom per Farsi il Bagno

  1. 1
    Prepara un bagno tiepido. L'acqua calda è molto piacevole sulla pelle, ma quella tiepida è preferibile. Lasciala scorrere nella vasca. Riempila abbastanza da riuscire a immergere quasi interamente il corpo [2].
  2. 2
    Aggiungi 2 tazze di sali di Epsom all'acqua. La dose standard normalmente usata per farsi il bagno corrisponde a 2 tazze (475 g) di sali di Epsom. Questa quantità va bene quasi per chiunque, ma è possibile personalizzare le dosi in base al proprio peso. Ecco quanto sale utilizzare a seconda del tuo peso:
    • ½ tazza (170 g) per bambini con peso inferiore ai 27 kg;
    • 1 tazza (340 g) per persone con peso compreso fra 27 e 45 kg;
    • 1 tazza e ½ (355 g) per persone con peso compreso fra 45 e 68 kg;
    • 2 tazze (475 g) per persone con peso compreso fra 68 e 90 kg;
    • ½ tazza aggiuntiva per ogni 22 kg extra.
  3. 3
    Esfolia la pelle con una spazzola. Usare una spazzola aiuta a potenziare le proprietà detossinanti offerte dai sali di Epsom. L'esfoliazione apre i pori, permettendo alla pelle di assorbire i sali. Spazzola l'intero corpo, viso incluso, concentrandoti sulle zone problematiche. Esfolia la pelle per circa 5 minuti mentre ti fai il bagno [3].
    • Usa una spugna di luffa separata per il viso nel caso in cui tu abbia un'eruzione cutanea sul corpo.
    • Le aree problematiche possono includere muscoli indolenziti, sfoghi, eccetera.
  4. 4
    Immergiti fino a 40 minuti. Rimani nella vasca fra i 15 e i 40 minuti. Se il bagno dura 40 minuti, i primi 20 permettono di eliminare le tossine dal corpo, mentre nei 20 restanti la pelle potrà assorbire i sali di Epsom. In ogni caso, anche immergersi per meno di 40 minuti dà dei benefici [4].
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Aggiungere Altri Ingredienti

  1. 1
    Aggiungi qualche goccia di un olio essenziale a scelta. I sali di Epsom possono essere usati da soli, ma aggiungere altri ingredienti aiuta a potenziare le proprietà del bagno. Gli oli essenziali sono ottimi per rilassarsi. Scegli quello che preferisci. Basta versarne poche gocce nell'acqua [5].
    • L'olio di lavanda viene comunemente usato per farsi il bagno perché si pensa che abbia proprietà rilassanti.
    • L'olio di rosa, geranio e pompelmo sono efficaci per profumare l'acqua.
    • L'olio di eucalipto, melaleuca, franchincenso e mirra sono ottimi per chi soffre di patologie cutanee come acne e pelle secca.
  2. 2
    Prova l'aceto di mele. L'aceto di mele potenzia il processo detossinante. Aggiungi ½ tazza di aceto di mele non pastorizzato e non filtrato. Puoi versarlo prima dei sali di Epsom o dopo [6].
  3. 3
    Usa l'argilla bentonite per alleviare il dolore. Questa polvere si considera efficace per mitigare dolore e rigidità. Dato che i sali di Epsom hanno la stessa proprietà, mescolarli con l'argilla ti aiuterà a calmare il dolore con maggiore efficacia. Versa circa ½ tazza (170 g) di argilla nell'acqua della vasca da bagno.
  4. 4
    Aggiungi l'acqua di rose. Il profumo della rosa è delicato e viene spesso usato per preparare fragranze. Versa qualche goccia di acqua di rose nella vasca per sentire un profumo piacevole mentre ti fai il bagno. Puoi anche sostituirla con dei petali di rosa [7].
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Preparare una Pasta per la Doccia

  1. 1
    Aggiungi l'olio d'oliva ai sali di Epsom. A volte senti il desiderio o la necessità di farti un bagno ai sali di Epsom, solo che non hai abbastanza tempo. Preparare una pasta da usare sotto la doccia è la soluzione più indicata per il tuo problema. Aggiungi 60 ml di olio d'oliva ai sali. Usane abbastanza da ottenere una pasta facile da spalmare [8].
  2. 2
    Esfoliati con la pasta. Puoi applicarla con le mani, una spugna di luffa o un panno. Stendila sulle zone problematiche o sull'intero corpo e massaggiala soltanto per qualche minuto [9].
    • Puoi anche lasciarla agire su una parte del corpo mentre ti fai lo shampoo o ti radi le gambe.
  3. 3
    Risciacqua la pasta. Esfoliata la pelle, elimina la pasta. Assicurati che non rimanga alcun residuo granuloso sul corpo prima di uscire dalla doccia [10].
    Pubblicità

Consigli

  • Prepara un bagno al latte per idratare la pelle. Versa del latte di cocco in polvere nella vasca e aggiungi qualche goccia di olio essenziale. Poi, versaci i sali di Epsom [11].
  • Prepara un pediluvio aggiungendo 1 tazza (250 g) di sali di Epsom all'acqua calda. Lascia i piedi in ammollo per 20 minuti.
Pubblicità

Avvertenze

  • Immergersi nei sali di Epsom per troppo tempo può causare disidratazione. Il trattamento non dovrebbe durare più di 40 minuti [12].
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Sali di Epsom
  • Spazzola per il corpo
  • Olio essenziale a scelta (facoltativo)
  • Aceto di mele (facoltativo)
  • Argilla bentonite (facoltativa)
  • Acqua di rose (facoltativa)
  • Olio d'oliva (facoltativo)

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità